Jump to content
M&M

Olympus USA regala corpi macchina professionali

Recommended Posts

Se vi comprate tre obiettivi professionali per una spesa di $5799 Olympus USA vi regala un corpo a vostra scelta (compresa la EM-1X che costa di listino $2999)

Olympus-rebates-banner.jpg.d4ed2444dcef2ebb8056296fa1981144.jpg

Cita

Designed with Birding and Wildlife photographers in mind, Olympus announces the Ultimate Nature Kit for a total net price of $5,799.99. This exclusive, limited time, incredible OM-D system offer, in the form of a ‘soft’ bundle, represents a savings of up to $2,999.97!
With the purchase of the M.Zuiko Digital ED 7-14mm f2.8 PRO, M.Zuiko Digital ED 40-150mm f2.8 PRO and the M.Zuiko Digital ED 300mm f4 IS PRO Lenses, customers can choose one of the following OM-D camera bodies, absolutely free: OM-D E-M1X, OM-D E-M1 Mark III or OM-D E-M1 Mark II.

 

Sinceramente è la prima volta che lo sento per materiale nuovo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Compra le capsule e ti regaliamo la macchina del caffè 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Compra cartucce e ti regaliamo una stampante... peccato non fosse granché :D 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Praticamente come se Nikon regalasse una D780 / D850 / D6 a scelta a chi acquista il 14-24, il 70-200 FL ed il 300 PF.
Particolare, ma non è detto che sia un brutto modo di incentivare le vendite.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io credo che per quanto fruibile sia quella macchina, perché è comoda ed ha uno stabilizzatore mai visto prima, a fronte di un sistema ottico molto buono di Zuiko, l'anello debole sia sul sensore, troppo piccolo e non a livello della concorrenza, motivo per cui se volete sposare il sistema Olympus ..scegliete tre ottiche must have e vi regaliamo la macchina. È una campagna aggressiva, ma ha una sua logica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Sakurambo dice:

Praticamente come se Nikon regalasse una D780 / D850 / D6 a scelta a chi acquista il 14-24, il 70-200 FL ed il 300 PF.
Particolare, ma non è detto che sia un brutto modo di incentivare le vendite.

 

1 ora fa, Dario Fava dice:

Io credo che per quanto fruibile sia quella macchina, perché è comoda ed ha uno stabilizzatore mai visto prima, a fronte di un sistema ottico molto buono di Zuiko, l'anello debole sia sul sensore, troppo piccolo e non a livello della concorrenza, motivo per cui se volete sposare il sistema Olympus ..scegliete tre ottiche must have e vi regaliamo la macchina. È una campagna aggressiva, ma ha una sua logica.

a prescindere dalle prestazioni del sistema e dai bisogni che eventualmente copra, in termini economici significa semplicemente : 2999/5799 = 48% di sconto.

O hanno i magazzini pieni di invenduto, oppure vendono al costo. O tutte e due le cose.
Per me è pura follia che porta a drogare e a prosciugare il mercato.
Perchè il cliente una volta sfruttata questa opportunità, si aspetterà che tu la ripeta in futuro, prima di comprare ancora.

Per non parlare di cosa succede al mercato dell'usato (infatti quella macchina ha subito un tracollo esagerato sul prezzo del nuovo, al di là del suo effettivo valore).

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, MM! dice:

Per me è pura follia che porta a drogare e a prosciugare il mercato.

 

9 minuti fa, MM! dice:

Per non parlare di cosa succede al mercato dell'usato (infatti quella macchina ha subito un tracollo esagerato sul prezzo del nuovo, al di là del suo effettivo valore).

Sono d'accordo con te, secondo me non hanno venduto una cippa, e cercano di rientrare limitando i danni, danneggiando gli altri... forse! .... una mossa politicamente scorretta come se ne vedono un po' in tanti settori..

Di certo a me un'offerta del genere non ingolosisce neanche un po' ...è anche una caduta di stile da parte del marchio ed una mancanza di rispetto per i vecchi acquirenti che hanno pagato a prezzo pieno quella tecnologia.

L'arte della guerra che ti porta anche a spararti sui piedi.

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi trovate d'accordo, quando si gioca così si perde di rispetto a tutto, clienti e mercato.
Scelte molto aggressive? Sicuramente dettate dal management, nella speranza di un equilibrio matematico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io, invece, la trovo una proposta sensata. Ti faccio comprare i prodotti di valore sul lungo e per la macchina, che tra quelli proposti è l’oggetto che più si svaluta, hai il regalo. Che significa potenzialmente assicurarsi l’acquisto della nuova appena uscirà senza remore nel cliente, che sostituisce qualcosa che non ha pagato.

lo sconto, in realtà, non è del 50% ma del 34% 2.999/(5.799+2.999). Un po’ come se ora, a fine vita della Z7, Nikon dicesse dammi 7k (o giù di lì), per 14-24, 24-70 e 70-200 per Z ed io ti regalo una Z7...

Detto questo, per me tra 5 anni i produttori di macchine fotografiche saranno 3-5 al massimo (Nikon, Canon, Sony; forse fujifilm; forse Leica).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d'accordo con Massimo sul fatto che un'azione così invogli i nuovi clienti e in qualche modo li fidelizza per il futuro, ma credo che Mauro e Dario abbiano centrato il tema (o problema?): la macchina non ha venduto secondo le attese, e se io fossi un cliente Olympus di quel livello (o meglio, lo sono, ma con una piccola EM10 Mark II) sarei abbastanza arrabbiato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non tira buona aria in casa Olympus. Capisco in parte una certa aggressività sul piano commerciale, necessaria se si vuole sopravvivere in un mercato che per tutti, ogni giorno, diventa sempre più ristretto (basterebbe guardare Nikon che non ha mai brillato per "manica larga" e che con il kit Z50 a mio parere sta facendo un'offertona), però addirittura regalare quasi 3000 euro di fotocamera sa di gesto disperato. Magazzini pieni, direi. D'altronde micro 4/3 è un formato morto e la cosa grave è che costa quanto e più dei sistemi FF. Se poi a questo aggiungiamo che il primo avversario di mercato per Olympus si chiama Panasonic, un brand con spalle molto più larghe e che investe costantemente cifre elevatissime su nuovi modelli e tecnologie sempre al top... beh
Detto questo, giusto per stare in casa, sarei felice come una Pasqua se Nikon un giorno decidesse di scontarmi l'Iva.:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Olympus fa i soldi nel medicale e usa il comparto fotografico come hobby e per sviluppare nuove tecnologie. Più volte si è parlato di possibile cessione del comparto, io non ci credo ma a medio termine ci sarà un ridimensionamento progressivo.

Peraltro non è nuova ad iniziative del genere. Pure in Italia a cavallo di Natale, per l'acquisto di un corpo macchina, regalavano un obiettivo a scelta da 800 euro.

Una cosa un filo più "normale", secondo me, del corpo macchina in omaggio con un trio di obiettivi che magari già uno in parte possiede se ha un corredo Olympus.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me sa tanto di svendita per cessata attività... Oppure stanno facendo qualcosa fuori dal normale per rialzarsi post covid, nella speranza di acquisire nuovi clienti, perché un'iniziativa del genere può essere solo indirizzata a loro o chi è alla prima infarinatura.
Chissà, magari non è neanche così improbabile che altri marchi facciano offerte per lo stesso motivo! Magari non così "esagerate".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti Leo, a pensare male si fa peccato ma in generale ci si azzecca :

 

 

"News Release
Company: Olympus Corporation Yasuo Takeuchi, Director, Representative Executive Officer, President and CEO (Code: 7733, First Section, Tokyo Stock Exchange)
Company: Japan Industrial Partners, Inc. Hidemi Moue, CEO

Signing of Memorandum of Understanding for Divestiture of Imaging Business

Olympus Corporation (“Olympus”) and Japan Industrial Partners, Inc. (“JIP”) hereby announce that, today, the parties signed a memorandum of understanding to carveout Olympus’s Imaging business to a new company (“NewCo”) and subsequently transfer its shares to a fund managed, operated or otherwise handled by JIP (the “Transaction”).
After the due diligence and further discussions and negotiations, the parties are aiming to sign a legally- binding definitive agreement for the Transaction (the “Definitive Agreement”) by September 30, 2020. We will promptly make further announcement if any matters relating to the Transaction that needs further announcement occur.

1. Background and Purpose of the Transaction
Olympus’s Imaging business began with the manufacture and sale of a camera using the photographic
lens Zuiko in 1936. Through innovative technology and unique product development capabilities, Olympus has developed and launched various products, aiming to contribute to make people’s lives more fulfilling. Those products include: Olympus Pen, the innovative half-sized camera; Zuiko Pearlcorder, the world’s first micro-cassette tape recorder; and Olympus OM-D series, the mirrorless interchangeable lens camera.
Olympus has implemented measures to cope with the extremely severe digital camera market, due to, amongst others, rapid market shrink caused by the evolution of smartphones; Olympus has improved the cost structure by restructuring the manufacturing bases and focusing on high-value-added interchangeable lenses, aiming to rectify the earning structure to those that may continue generating profit even as sales dwindles. Despite all such efforts, Olympus’s Imaging business recorded operating losses for 3 consecutive fiscal years up to the term ended in March 2020.
Under such circumstances, Olympus considers that, by carving-out the Imaging business and by operating the business with JIP, the Imaging business’s corporate structure may become more compact, efficient and agile and it is the most appropriate way to realize its self-sustainable and continuous growth and to bring values to the users of our products as well as our employees working in the Imaging business. Olympus therefore has decided to sign the memorandum of understanding for the Transaction.

JIP has strong track records in supporting strategic carve-outs that realize growth potential and encourage autonomous growth. By adding support from JIP, the NewCo, as the successor of reputable brands such as “OM-D” and “ZUIKO,” will utilize the innovative technology and unique product development capabilities which have been developed within Olympus, and will realize continuous growth of the business by bringing better products and services to the users and customers and by making itself a productive and rewarding work place for its employees.

Imaging Business after the Transaction
NewCo will succeed and maintain the research and development functions and manufacturing functions globally as reformed under the contemplated structuring reforms to continue to offer high-quality, highly reliable products; and also continue to provide supports to the imaging solution products that have been distributed by Olympus.
Outline of the Transaction
The specifics of the Transaction shall be decided in the Definitive Agreement after careful examination and consultation between the parties. The parties currently consider the outline of the Transaction shall be as follows.
The parties will proceed with the actions and procedures for Transactions in full compliance with applicable laws including consultation obligations and other requirements under local employment laws.

Structuring Reform
Prior to the closing of the Transaction, Olympus plans to implement structuring reforms to the Imaging
business aiming to change the business structure of Imaging business to be more profitable and sustainable. We are currently investigating costs and other impacts of the structuring reform. If any future event which requires disclosure arises, Olympus will announce it promptly.
(1) Structure
(2) Signing of

Definitive Agreement
(3) Closing
: (i) Olympus’s Imaging business will be transferred to the NewCo by way of company split or otherwise, and then, (ii) shares in the NewCo will be transferred to a new company to be established by JIP.
: Scheduled to be signed by September 30, 2020
: Olympus and JIP strive to close the Transaction by December 31, 2020.
Contact:
Olympus Corporation, Investor Relations: TEL.03-3340-2111 Japan Industrial Partners, Inc.: TEL.03-6266-5781"

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In pratica è la fine di Olimpus. Jip è una società dedita all’acquisto di aziende in crisi, come fece qualche anno fa con la divisione della Sony che produceva i famosi Vajo. Li avete più rivisti sugli scaffali? eppure erano dei buoni notebook.

La cosa più probabile è che Jip farà lo spezzatino vendendo a fette la tecnologia Olimpus ai migliori offerenti, probabilmente cinesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di fatto si. Si legge tra le righe che di qui al 30/9 Olympus sposterà risorse internamente per cedere più che altro zavorra che poi farà licenziare da altri per non rimetterci anche in termini di immagine.
Questo è un precedente che converrà tenere a mente perchè non è affatto detto che sia l'ultimo caso.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' un vero peccato, perché simpatizzavo Olympus, nonostante non avessi mai avuto nulla di loro. Speriamo che questo possa essere da monito e incentivo per le altre aziende del settore a impegnarsi di più per non fare la stessa fine! :mano:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti i numeri delle vendite sono molto bassi, tali da non generare profitti. Poi, gli utilizzatori di apparecchi fotografici di buon livello (Come i presenti su questo sito) siamo oramai a livello di una riserva indiana. 
Vedo purtroppo un mercato che andrá sempre più verso una dimensione per numero è per prezzo tipo “Leica style” e questo mi disturba molto, ma se Nikon regge, resisterò anch’io.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mercato fotografico di massa è destinato a contrarsi a livelli tali che sarà conveniente solo per pochi o pochissimi.
Ed effettivamente a prezzi che non potranno essere popolari.

Però probabilmente con pezzi più duraturi perchè è difficile vengano introdotte nel medio termine tecnologie dirompenti come quelle che stiamo vedendo adesso.
Si vede da quanto sono restii a portare a livello industriale il global shutter per capirlo.

Nikon nella recente storia è stata almeno una volta vicina ad abbandonare il campo. Credo che la sua permanenza nel settore dipenderà dalle prossime mosse di quest'anno.
Entro la fine del 2021 sapremo se ci dovremo accontentare di quello che abbiamo già o se potremo sperare di veder continuare lo sviluppo che abbiamo preteso sinora.

E' vero che siamo come una riserva indiana, bisogna capire però a quale tribù apparteniamo.
Io spero a quelle del Canada :x4x:

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spero solo che i marchi che resteranno in piedi non finiranno per trovarsi a livello di Leica sia come prezzi che come volumi di vendita. Perché a quel punto ne resteranno davvero giusto due o tre.

Tornando a Olympus va detto che i loro numeri erano davvero minimo rispetto a chiunque, la crisi Covid-19 ha probabilmente solo accelerato una serie di eventi e di sviluppi che si sarebbero concretizzati al più tardi nel 2021.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Sakurambo dice:

Spero solo che i marchi che resteranno in piedi non finiranno per trovarsi a livello di Leica sia come prezzi che come volumi di vendita. Perché a quel punto ne resteranno davvero giusto due o tre.

Questo probabilmente però dipende più dagli acquirenti che da loro.
Se qui si continua a parlare di Tamarron, di SetteArtigianiNani o di adattatori con sopra vecchi cimeli senza pensare al risultato, dove si vuole andare ?
Quel tipo che ha imperversato su queste pagine nei giorni scorsi affermando che lui MAI COMPREREBBE un prodotto nuovo, solo usato e solo a prezzo strapazzato, è la cartina di tornasole.
Ci ha stracciato le palle per una settimana come se fossimo alla borsa delle granaglie di Manchester.
Il risultato ? Fine dei giochi. Se non si vende il nuovo, quale usato vai truvando ?

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuramente, poi il mio è parlare per ipotesi poco verificabili.

Oggi un corredo Leica SL II con 24-90 e 90-280 costa sui 13/15k, a questi prezzi hai voja a parlare di pezzi che durano a lungo.
Ma è uno scenario che ritengo assolutamente poco probabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No ma Leica è sempre stato un prodotto di nicchia.. quello che fa figo, fa storia a sé.

Nikon con le mirrorless ha adottato la sua strategia, nessun produttore di terze parti sfrutterà al massimo il bocchettone più largo di tutti gli altri, quindi con i suoi tempi per chi vorrà il massimo della qualità dovrà restare in casa con le ottiche, e questa mi sembra un novità, perché se guardiamo alle ottiche F, ad eccezione di quei pochi recenti piccolimiracoli non ha avuto la volontà di contrastare i produttori di terze parti, con ottiche ancora in catalogo datate ed obsolete ai nuovi sensori.

Ma con le mirrorless il discorso cambia.

Quando sento chiedere, secondo voi meglio la 780 o la z6 ...ci monterei ottiche F ..mi si raggela il sangue.

Le Z sono un sistema a sé

Le D sono un'altra cosa

Sì certo puoi svitare una vite a croce con un cacciavite piatto, anche un bullone con una pinza... però... ... ...

  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, MM! dice:


Il risultato ? Fine dei giochi. Se non si vende il nuovo, quale usato vai truvando ?

Lapalissiano... però è anche vero che se siamo come i quadrifogli in un prato o compri tutto quello che esce oppure prima o poi saturi le tue esigenze e non compri nemmeno tu... in un mondo di piccoli numeri non ci possono essere aziende come Nikon che ha la maggior parte del proprio business nella fotografia a meno di non produrre solo pezzi pregiati... che non mi sembra una cosa coerente con la road map che conosciamo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Marco63 dice:

Lapalissiano... però è anche vero che se siamo come i quadrifogli in un prato o compri tutto quello che esce oppure prima o poi saturi le tue esigenze e non compri nemmeno tu... in un mondo di piccoli numeri non ci possono essere aziende come Nikon che ha la maggior parte del proprio business nella fotografia a meno di non produrre solo pezzi pregiati... che non mi sembra una cosa coerente con la road map che conosciamo.

 

Parla per te che hai raggiunto la pace dei sensi e fotografi una volta sola l'anno e solamente se c'è la congiunzione astrale di tutte le lune del primo pianeta abitabile di Betelgeuse ...
Io mi ritengo fortunato del rallentamento di Nikon nella presentazione di nuovo materiale, perchè non mi basterebbero i soldi, altrimenti.

Abbiamo decenni di fotografia dietro le spalle. Quando eravamo ragazzi si risparmiava per comprarci una Nikon. Tra una ammiraglia e l'altra passavano 10 anni e nonostante fosse notevolmente più piccola di oggi, e molto più fotocentrica, Nikon non ha mai vissuto un periodo migliore di quello a cavallo tra anni '70 e '80.
Finchè non ha deciso di buttarsi nel consumer e comprare spazi pubblicitari sui palazzi delle città.

Oggi, bilancio 2020, il fatturato Nikon divisione imaging è circa il 36% del totale e sospetto che adesso stenti a raggiungere il 30%.

Come dire che se volessero sarebbe un niente farne a meno. Sono certo che in Mitsubishi più di uno ci avrà pensato e per Mitsubishi - che costruisce sottomarini d'attacco e portaerei insieme a complessi di produzione di energia, trasporti etc. etc. - probabilmente il marchio Nikon starebbe meglio su uno stepper dal costo unitario di Y 1.000.000.000 che su una reflex D3500.

Ma, come dimostra Leica che nonostante sia in mano ad un fondo equity prospera come non mai, riarticolando l'offerta e purchè il margine unitario sulle vendite sia più vicino al 30% che al 25%, si può produrre valore ancora, pur con un numero di pezzi venduti di due ordini di grandezza rispetto ai ruggenti anni 2010.

Il che significa più Nikon Z da 10.000 euro con 3500 euro di margine a pezzo e nessuna Nikon D o Z da 400 euro con margine zero se non vendute in perdita.

Il problema di Olympus se vogliamo restare in-topics, sta qui : hanno spopolato mantenendo quote di mercato improprie vendendo EP da un tanto al chilo.
E adesso nonostante abbiano una quota di mercato in Giappone del 30% (dato di fine maggio 2020) hanno deciso di cedere del tutto una divisione che sono anni che produce perdite, quando il resto della società invece é leader di settore per TAC e sistemi per endospopie e guadagna quello che vuole guadagnare (specialmente in una fase in cui il mercato richiederà a pioggia macchinari medicali).

La cosa che mi disturba, per tutta la simpatia che ho sempre manifestato per Olympus è che non più tardi del 20 di maggio (del 2020 !) il Presidente abbia giurato su una pila di Bibbie che mai avrebbero ceduto l'armamentario.
E che dopo che gli azionisti gli hanno imposto di fare quello che ha fatto solo quattro settimane dopo, non si sia dimesso.

Per quanto riguarda Nikon il pericolo c'è ma lo vedo remoto.

Purchè tu, io, Max, Massimo, Gianni e Alberto, si continui a sostenerla comperando i nuovi proditti Nikon (al nuovo) finchè ne avremo i mezzi o la possibilità di usarli.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...