Jump to content

Marco63

Nikonlander
  • Posts

    722
  • Joined

  • Last visited

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

Marco63's Achievements

Advanced Member

Advanced Member (3/5)

113

Reputation

  1. OK, prendo atto, i miei acquisti devo essere valutati e approvati da quelli come te... Secondo lo standard universale, non secondo lo standard di un produttore universale. Abbandono la discussione, su queste basi credo non si possa discutere
  2. Su questo argomento possiamo scrivere fiumi di parole però resta un fatto: se una cosa ce l'ho posso usarla, se non ce l'ho non posso usarla. Io posso scegliere di acquistare un'ottica che è il massimo oggi disponibile e usarla a mio piacimento, free oppure con davanti un'altro vetro, consapevole dei problemi che avrò? Una opzione in più che non toglie nulla è un plus. E' un fatto direi indiscutibile.
  3. Max, curare l'aspetto filtri non gli impediva di badare agli altri, un'ottica filtrabile può essere usata da chiunque e per qualsiasi utilizzo, è un plus, non un minus. Il 14-30 è filtrabile eppure lo usi pure tu che il filtri li eviti come la peste.
  4. E' una misura fuori standard, trovi poche cose e dedicate ad obbiettivi cinematografici. Come ogni fuori standard poca scelta prezzi alti (mi pare che per il pola che verrà fornito a corredo si parli di 600$, letto in rete e non so se verrà confermato). Io i GND li uso, di ND ne ho 3, uso spesso pola e ND assieme, cosa che sarà da verificare se fattibile con il nuovo 14-24. Posso farne a meno? Si, certo, faccio a meno di tante cose, vuoi che non possa fare a meno dei filtri. Io trovo però che sia miope, da parte di chi lo ha progettato, operare questa scelta su un'ottica che avrà anche altri innumerevoli utilizzi ma è principalmente nei desiderata dei paesaggisti. Non mi sembra lesa maestà. Poi avranno fatto così perché non potevano fare altrimenti, non lo so. Aggiungo che presentando il 14-30 si sono loro bullati della sua filtrabilità quindi il problema esiste, non me lo sono inventato io.
  5. 155 per la precisione. E il 14-30 non è certo pesante quindi il 14-24 è in effetti molto molto leggero
  6. Fossero in gelatina anche li butterei ma dato che sono in vetro ottico e costano un paio di centoni l'uno... i Lee sono i resina.
  7. Si. In realtà a me meraviglia di più che chi lo ha progettato non abbia valutato che a un numero non trascurabile di utilizzatori questo aspetto interessa.
  8. Queste immagini fanno chiaramente vedere quanto sia piccolo e compatto.
  9. Sigma e Tamron hanno certo qualche problema dato che le loro ottiche oltre che su Sony vanno sulle reflex e nuovi acquirenti reflex, quindi senza un parco ottiche già presente, credo che saranno sempre più mosche bianche. Io credo che il loro interesse per il mondo ML Nikon e Canon sia molto alto, specie dopo la R5, ma che siano consapevoli che per poter vendere una loro ottica dovranno prezzarla metà di quella nativa, perchè andrà sicuramente peggio. Tu stai girando la prospettiva. E se mi hai letto qui sai che sono piuttosto critico verso il brand che possiedo e continuerò a possedere. La scelta dell'FTZ ha permesso a chiunque avesse un parco ottiche anche degli anni 60 di poterlo usare sulla ML che acquistava. Cosa che è possibile solo con Nikon. Nel frattempo Nikon ha fatto uno sforzo produttivo senza precedenti (perlomeno in Nikon) mettendo in produzione la gran parte di quello che è necessario al 90% degli utenti in formato Z. Certo... manca tutto quello che è più lungo di 200mm ma su un 600 credo che cambi poco se ci metto in mezzo l'FTZ o meno e in ogni caso se lo possedessi non mi passerebbe certo per la testa la (s)vendita per prendere quello Z. Sulle scelte possiamo tutti essere critici, io per primo. Non capisco la scelta di castrare le prime Z, non capisco la scelta di non essere ancora uscita con una macchina di fascia più alta, non capisco la scelta di non proporre soluzioni diverse e restare ancorati alla produzione F che viene sostanzialmente replicata o quasi (e qui la critica è principalmente a 14-24 che rientra tra i miei interessi). Ma non posso dire che Nikon non ci stia provando seppur in ritardo.
  10. Questa generazione di macchine, a prescindere dalla volontà di Sigma e Tamron di produrre ottiche con attacco Z o R, è gestita in modo molto pesante dal fw e ho il sospetto che un'ottica nativa andrà sempre meglio di una di terze parti, fosse anche la prima in realtà mediocre e la seconda superlativa.
  11. Marco63

    Nuovo Nikkor Z 50mm f/1.2 S

    Niente in anticipo? Mi sa che allora dicembre è una chimera
  12. Marco63

    Nuovo Nikkor Z 50mm f/1.2 S

    Il porcellino salvadanaio di Mauro si è nascosto da ieri... Il 50 è veramente un bel tubo, il 14-24 in realtà è più piccolo del vecchio e più o meno di ogni concorrenza (l'avete visto il Sony 16-35?) oltre che decisamente meno pesante. Ora sono da provare. Spero che l'annuncio di disponibilità per Natale sia realistico e non ricalchi le vicende del 70-200. Il 50 sulla carta sembra spettacolare ma non rientra nei miei piani d'acquisto per tanti motivi, primo dei quali è una focale che in pratica non uso mai. Mi godrò le foto di Mauro.
  13. Speravo in una soluzione diversa per i filtri. Attendo la soluzione proposta dai produttori di filtri ma così non si possono usare più filtri contemporaneamente. Leggero, vedremo se le prestazioni sono coerenti con il tempo che ce lo hanno fatto aspettare. 2600 al lancio significa 2300 dopo poco o con cash back frizzi e lazzi, direi accettabile. Tempo però che non potendo ospitare le lastre che ho e per ora nemmeno quelle da 150 non sarà per me un acquisto del prossimo futuro... mi tocca tenermi il 14-30
×
×
  • Create New...