Jump to content

Marco63

Nikonlander
  • Content Count

    618
  • Avg. Content Per Day

    1
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

87 Excellent

About Marco63

  • Rank
    Advanced Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ero convinto tu fossi di Gorizia, ti ho confuso. La D4S li supporta ma realisticamente non salirei oltre i 6400 al limite 8000. Anche perché parliamo sempre di esposizioni di più secondi e quindi il rumore anche sulla ammiraglia sale se non altro per il "calore" dopo qualche scatto. Anche la mia Z6 teoricamente li supporta. Cerca un posto dove fare dei test senza città importanti nel raggio di 100km verso sud-sudest. La via lattea sorge li, ad un'ora che si avvicina sempre più alla mezzanotte al passare dei giorni. Cerca di non avere la luna piena. Fai un pochi di test con le stelle... vedrai che i tempi che ti ho dato sono quelli che ti permettono di avere ferme le stelle (satelliti e aerei li avrai mossi comunque). Poi una volta che hai trovato il settario ottimale fai scatti separati per il cielo e per il primo piano. Il primo piano non si muove, puoi scendere con la sensibilità e fare anche scatti da qualche minuto. Poi li lavori in Photoshop. Ci sono tantissime tecniche e software per lo sviluppo in staking di più scatti ma puoi fare un grande cielo anche con un singolo scatto... le tecniche di post in photoshop le trovi facilmente in rete.
  2. Il formato del sensore non cambia nulla, quella che cambia è la focale apparente... nel metodo "empirico" che poi è l'unico facilmente verificabile a 14mm puoi tirare 17 massimo 20 secondi, a 24 già 12 sei al limite a salire ti serve un inseguitore. Le lunghezze focali sono sul frame da 35mm, FF insomma; se usi un APS-C per la focale di 14 dovrai avere un 10mm, se hai un m4/3 dovrai avere un 7mm e via andare . Se vuoi provare lo puoi fare tranquillamente da poco fuori città, evitando almeno l'inquinamento luminoso più estremo. Testi alle varie focali scattando a 10-20-30 secondi, usando la sensibilità che puoi, almeno 6400ISO se la macchina te lo permette e poi guardi a casa le foto. Se non ricordo male sei un corregionale, se vuoi una notte andiamo a Fusine o al Predil e scattiamo un poco assieme...
  3. Le esperienze di costi ovviamente... del genere io le ho prese in Ucraina a 50€ per 1 tera...
  4. Chiedo a chi le ha già prese... vedo in rete prezzi per le CFExpress da spavento. Volevo prenderne una per un segno di ottimismo ma a parte che non si trovano facilmente trovo prezzi assurdi... Fotocolombo, generalmente abbastanza equilibrato, 308€ per una Lexar da 128. Se è così risparmio anche sul lettore e mi prendo un'altra Sony XQD da e-infinity. Le vostre esperienze?
  5. Io malgrado sia un maniaco di queste cose alla versione Pro avevo rinunciato malgrado per molte cose sia migliore di LR. Pagando l'abbonamento Adobe però mi sembrava stupido non usare tutto il pacchetto anche perchè non elaboro 10.000 foto a settimana e in ogni caso il mio flusso si completa sempre in Photoshop dove posso superare le carenze di LR. Ora a questo prezzo la cosa si fa interessante sempre se non hai altre macchine di marchi diversi (ma puoi sempre usare LR). Penso però che resterò su LR+PS con cui ho un flusso di lavoro ormai consolidato ed eventualmente Affinity Photo per alcune cose che secondo me fa meglio di PS. La versione Express è interessante per chi non chiede molto al ritocco: per me non fare la post è una cosa senza senso ma ognuno ha le proprie idee e abitudini.
  6. Anche se indica 20 è la express. Io l'ho installata regolarmente sul portatile, poi ho provato sul desktop e non me lo lasciava fare con lo stesso codice, ora proprio non si apre. Ho mandato una mail... vediamo
  7. Te lo dico io... no... 😄 se vai sul programma c'è un elenco di lenti di cui ha i profili. Comunque i NEF li legge di tutte, per i nuovi arrivi ci vorrà il suo tempo ma lo aggiorneranno. Del resto è un problema che hai anche con LR e ACR Dammi 10' che vado sul portatile e te lo mostro... sul desktop non so perché non me lo fa installare
  8. Riporto: Capture One Pro lets you edit files from all major camera brands. Or, save on the same powerful software with a version that lets you edits files exclusively from Fujifilm, Sony or Nikon cameras. All four products include the same powerful editing and organizing tools. Ossia la versione Nikon ti permette di aprire come RAW solo i NEF di Nikon e non un CR3 di Canon per esempio. Idem per le altre due versioni brandizzate. La versione Pro ti permette di aprire i RAW dei principali marchi. Tutti i prodotti hanno le stesse potenzialità di sviluppo e gli stessi strumenti. Relativamente agli stili io personalmente non amo i preset da applicare alle immagini se non quelli che definisco io per lavorare in serie le immagini di una stesso tipo. Il prezzo fa pensare che sia un sistema piuttosto ampio di regolazioni ma, osservazione personale, quanti ne useresti poi nella realtà? Non è meglio sperimentare e costruirsi i propri stili?
  9. La licenza perpetua vale per la versione che acquisti e per gli aggiornamenti minori, l'abbonamento ti permette di avere ogni aggiornamento disponibile. Un poco come se Adobe oltre all'abbonamento ti permettesse di acquistare CC2020 ma all'uscita di CC2021 saresti costretto a tenere il vecchio o acquistare quello nuovo, seppur scontato. Per le differenze tra Pro e le versioni dedicate ai marchi non te lo so dire ma posso informarmi da chi lo usa. Considera che alcuni brand regalano la versione dedicata con l'acquisto della macchina (non mi stupirebbe questa cosa anche sulle nuove Nikon). La versione Express che sto provando è decisamente basica ma permette tutta una serie di regolazioni di sviluppo di ottima qualità. Manca però tutta una serie di strumenti fondamentali per una post anche minima, quale la storia delle variazioni, le selezioni, le maschere, i pennelli di ritocco, che software come LR offrono.
  10. Ah... come LR e ACR ha i profili macchina a disposizione. Io abitualmente utilizzo il "neutrale" ma a seconda delle foto magari possono essere utili Portrait o Landscape. Incidono sul bianco, toni, contrasto, ecc. come i profili in macchina. Presumo che Nikon abbia condiviso i preset.
  11. Installata la versione express e analizzata velocemente è una versione con molte potenzialità ma limitata rispetto alla versione a pagamento in particolare in 3 cose: non si possono fare selezioni, non ci sono i selettori tonali circolari che permettono di lavorare su un gruppo di colori ben preciso, non si possono fare livelli di regolazione. Quindi rispetto a LR mancano le selezioni. Ha però tutte le regolazioni standard di C-One in pannelli simili se non uguali. Come C-One e LR genera un catalogo con le foto. Chi ha lavorato con LR conosce già croce e delizia del catalogo. Ovviamente non è indispensabile, si possono importare le foto, lavorarle e poi buttare il catalogo salvando i lavori finali o i PSD o i TIFF lavorati in Photoshop. Rispetto a Capture NX che cita firefox le potenzialità di regolazione sono decisamente superiori. Ma è sempre un ambiente di sviluppo del RAW, se poi si vuole fare bene il lavoro bisogna passare alla post su un programma idoneo (Photoshop, Gimp, Affinity Photo, ecc). C'è una funzione di modifica con e una di apri con. Presumo che la prima permetta il ritorno a Capture One un poco come in LR. C-One rispetto a LR ha una gestione migliore della nitidezza, che su LR è molto "grezza" e crea artefatti. Per il resto le regolazioni sono molto simili anche se disposte diversamente. Regolazione del bianco, esposizione, bianchi, neri, luci e ombre, un pannello curve, le regolazioni per colore di luminosità, saturazione e tonalità, riduzione rumore, sono più o meno omologhe a quelle di LR. In più c'è una regolazione uguale a "valori tonali" di Photoshop, molto utile. In alto presenta i valori per i 3 colori RGB, che possono essere utili per la neutralizzazione dell'immagine sui bianchi, neri, grigi, per eliminare le dominanti. Mi riservo una valutazione più approfondita magari in un blog. C-One l'ho usato in passato con la versione di prova ma non ricordo bene tutti i particolari. Riassumendo... per essere gratis secondo me è un signor prodotto. Sarebbe da vedere (però mi stupirebbe il contrario) se ha lo stesso motore della versione a pagamento. Come per tutti i prodotti bisogna conoscerlo... meglio un prodotto scarso che si conosce che uno fantastico che non sappiamo usare.
  12. Capture One è già da tempo una alternativa più che valida a Lightroom. Ma non a Photoshop, che è praticamente senza alternative. personalmente uso LR perché lo pago non perché lo ami. C-One è molto più performante nella demosaicizzazione, nitidezza e modifiche tonali. Ora questa versione per Nikon è interessante perché è dedicato ma anche per il prezzo che è la metà di quanto costava C-One prima.
  13. Si ma il resto del bordo sembra un petalo quindi probabilmente non ha la filettatura e comunque è già al limite per non vignettare e gli servono qui due "tagli"
×
×
  • Create New...