Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation since 03/10/2021 in all areas

  1. Sull'onda del bellissimo articolo di Silvio e il suo Cherry Picking, presento anche io qualche immagine di fotografia wildlife. Le foto sono tra quelle a cui, per un motivo o per un altro, sono più affezionato. Tutte riprese in natura e tutte con macchine fotografiche e obbiettivi rigorosamente e orgogliosamente Nikon. Per incominciare qualche ungulato: Qualche animale di più piccole dimensioni: Il B-52 delle nostre alpi, il gipeto: Sua maestà l'aquila reale: Il gallo forcello per cui ho dovuto att
    13 points
  2. Questo blog nasce dal fatto che per me fare divulgazione non è solo un lavoro, spesso (ma non sempre) è anche un divertimento, lavoro e hobby insieme. Infatti al momento sto rovistando nei miei hard disk, in cerca di illustrazioni interessanti per la conferenza sull'evoluzione dell'uomo che devo fare a fine Aprile. Come sempre quando mi vengono sott'occhio le immagini dell'Uomo di Neandertal, mi ricordo di essere proprio affezionato a questo nostro cugino nemmeno troppo lontano... mi scuserete, ma non posso lasciarlo andare via senza farci quattro chiacchiere. Perdona la curiosità,
    11 points
  3. Cherry picking (scegliere le ciliegie) è un modo di dire inglese che significa scegliere accuratamente i pezzi migliori, come si cercano le ciliegie senza bachi. In attesa di tornare a fotografare quel che mi interessa, ho pensato di riproporre qualcuna delle foto a cui sono più affezionato, anche se non tutte al top della qualità possibile, accompagnate da un piccolo commento e dove esista il link al mio precedente blog sullo stesso soggetto. LIBELLULE ESCLUSE, gli ho già dedicato il diario e niente ragni così anche gli aracnofobi possono dare un'occhiata. Gufo d
    11 points
  4. Ne ha già parlato Max Aquila nel suo primo articolo (altri ne seguiranno) : e anche io l'ho comprato per usarlo con i miei vari Nikkor 55/1.2, 50/1.4 e 50/2 S, 105/2.5 tutti pre-AI, il Rokkor 58/1.2 e i TTArtisan 50/0.95 e 35/1.4 ma ci sembra una notizia degna di nota il fatto che Nital - il distributore nazionale di Nikon - abbia deciso di distribuire presso la sua rete di dealer più qualificati questo promettente adattatore che compie il miracolo di rendere autofocus i vecchi e gloriosi Nikkor F. Perchè un distributore di questo calibro con la sua garanzia può fare la
    10 points
  5. I Lupi sono organizzati secondo una gerarchia ben strutturata, cè il maschio alfa e la sua compagna, poi cè la coppia beta e così via di solito tutti imparentati fra loro. Il capobranco periodicamente chiama e passa in rassegna la "truppa", controllandola, quella che può sembrare una specie di rissa, con animali che si ammucchiano a volte mordendosi (non troppo forte) sul muso, mostrando i denti, altre "slinguandosi" e in realtà è un check che comprende anche l'ispezione della bocca per familiarizzarsi e avere informazioni anche sullo stato di salute di ogni componente del branco. N
    10 points
  6. Cominciamo da un grande privilegio: quello di chiedere ed ottenere in prestito da Ryuichi Watanabe di NewOldCamera uno dei più desiderati obiettivi Leica Summilux: il Leica 35mm f/1,4 Asph del 2010, un 9 lenti in 5 gruppi da 320grammi e 5mila euro: one of the most sought lens in the world... Ovviamente baionetta Leica M e messa a fuoco rigorosamente manuale: una scelta prestigiosa per i cultori delle macchine a telemetro Leica che hanno fatto la storia del marchio e della Fotografia, un punto di arrivo per i fortunati possessori. La prima tentazione è quella di c
    9 points
  7. Non sono mai stato un particolare appassionato di questo genere fotografico, ma la voglia di fotografare mi ha spinto a provare. Qui l'esordio, in casa. Ora, fortunatamente, inizia a fiorire qualcosa, per cui ho proseguito con i miei tentativi. Dico subito che mi sono divertito un sacco, al punto da provare sia sabato che domenica della scorsa settimana. In particolare domenica, ho passato diverse ore sdraiato nel bosco a provare punti di ripresa bassissimi. Ero del tutto assorbito a cercare il punto di ripresa perfetto, incrociando sfocati, luce, erba, foglie, petali.... insomma mi semb
    9 points
  8. .. solo un'osservazione, perché diamo spazio anche solo come link di rimando al capellone cotonato IMBOLSITO che parla parla parla e non dice niente che si possa anche solo lontanamente avvicinare alle ricche indicazioni che Mauro ha pubblicato in queste ore? Sinceramente? #vialaspazzaturadanikonlad
    8 points
  9. Nikon D850 con 70-200/4 @102 T20sec. F8 Luce proveniente da finestra schermata da tenda bianca, esposimetro in spot, tempo di esposizione trovato al terzo scatto partendo da 10 sec. Formato quadrato scelto direttamente in camera, nessun ritaglio.
    7 points
  10. Lo scorso 25 marzo, pochi giorni prima dell’ultima chiusura, che se tutto fila liscio si concluderà il 20 c.m., l’amico “sonista” mi chiama per andare a fare delle foto a tre puledri nati da un paio di giorni nell’allevamento di suo genero. Nell’occasione mi riprometto di uscire dalla mia “confort zone” per quanto riguarda la messa a fuoco. Con la mia Z 7 prima versione uso quasi sempre AFC punto singolo o area dinamica e solo quando riprendo le nonnette della Mille Miglia e i treni a vapore adopero l’area estesa (grande o piccola). Quindi, mi prometto di usare l’AF auto con il riconosciment
    7 points
  11. Due storie di successo. Nikon lancia nel 1996 la prima fotocamera reflex (a pellicola, naturalmente) con corpo monolitico che integra anche il battery pack. La Nikon F5 diventa un riferimento per il mercato. Ma è maledettamente costosa. Per questo nel 1998 la macchina viene sostanzialmente "doppiata" con un modello grosso modo della stessa categoria (ma non classe) in un corpo che prevede il battery-grip separato. La Nikon F100 raddoppia il successo restando la macchina di più ampio "valore" di Nikon a cavallo di secolo. Ma il corso della storia procede spedito. Nonost
    7 points
  12. E siccome per scaramanzia non voglio aprire una discussione appositamente, ma per ricordare di prestare la massima attenzione alla prevenzione di questa infezione, che non guarda alla data di nascita di nessuno... ne approfitto per invitarvi a sostenere con il pensiero, anche il nostro grande amico Mudmad, anche lui ricoverato per Covid19: pur essendo la roccia che sappiamo...
    7 points
  13. In zona rossa il raggio d'azione è limitato. Per fortuna nel mio Comune, Zola Predosa, c'è una piccola oasi formata dal torrente Lavino, popolata da volatili come aironi, folaghe, cormorani. Ho già fotografato questo ambiente con Foveon, Linhof e Nikon, ma con la speranza di riprendere anche la fauna locale e di cambiare un pò la prospettiva, ho acquistato il Nikon 200-500 f.5,6. La resa dell'ottica mi ha colpito, un rapporto prezzo prestazioni veramente conveniente. Ho iniziato nella peggiore delle situazioni: il controluce, dove mostra le corde, ma le immagini sono facilmente corrette in
    6 points
  14. Io non condivido. Una persona vicina che muore in questo modo, che sembra assurdo, è sempre una cosa difficile da sopportare. Ma ricordo che, quotidianamente, tra i non vaccinati, in Italia stanno morendo 400-500 persone al giorno nonostante il lockdown. A ieri siamo arrivati in totale a 111.000 morti. I vaccini, al momento, sono l'unica soluzione per evitare che il prossimo ottobre ci si ritrovi con una nuova curva come quella qui sopra. Sul fatto che siano o meno adeguatamente sperimentati non ho elementi, come nessuno di noi. Ma un conto è voler essere tutti allenatori dell
    6 points
  15. La Nikon Z9 non è detto che sia la mia futura Z: come da sondaggio, dove idealmente le preferirei la supponibile Z8, ma anche per me a determinate condizioni che, sommate a quelle pretese da Mauro farebbero si che poi tutto il mondo, all'indomani di queste due fotocamere, comprerebbe solo ed esclusivamente Nikon. Infatti penso che alcune delle cose che Mauro vorrebbe sulla 9, per essere disposto a spendere l'enorme cifra (per una macchina per fotografie) che sono 7200 euro (14 milioni di lire del secolo scorso) saranno spalmate sui due modelli di punta, determinando quindi una ennesima sp
    6 points
  16. Ci sono pomeriggi in cui il lago è così placido, immobile, silenzioso che sembra incantato. 1. Il sole al tramonto colora tutto di arancio, totale assenza di vento, neanche un'onda che increspa l'acqua, nessun rumore che possa turbare quello che sembra un mondo sospeso, un paesaggio irreale, quasi fiabesco. 2. 3. Nell'aria solo qualche lontano starnazzare di anatre, il garrito di un gabbiano che vola solitario e poi di nuovo il silenzio, mentre il sole si corica sull'orizzonte e la luce si fa via via più tenue. 4. 5. Due pescatori gett
    6 points
  17. La storia di Nikon passa attraverso le guerre, purtroppo: quelle nelle quali costruiva materiale ottico da puntamento per la flotta del Sol Levante, quindi sconfitto e piegato, quella di Corea, durante la quale il fotografo americano di Life, David Douglas Duncan scoprì che le ottiche dei suoi colleghi reporter giapponesi e coreani, rendevano meglio delle sue Zeiss. Le caldeggiò a colui che ne divenne poi importatore per gli USA e che contribuì decisamente alla loro diffusione e sviluppo. Io custodisco gelosamente una Nikon S2 del 1954 e alcuni suoi obiettivi, tra i più comuni ma no
    6 points
  18. Se vi trovate in provincia di Treviso dalle parti di Refrontolo, non potete non visitare uno dei luoghi più suggestivi della Marca Trevigiana: il Molinetto della Croda. Si tratta di un antico mulino, risalente al 1630 ubicato nella valle del Lierza. Stiamo parlando di un edificio rurale in mattoni e legno, addossato alla roccia ai piedi di una cascata alta 12 metri le cui acque permettevano il movimento della ruota di legno collegata alla macina. Proprio alle acque del Lierza sono legate alcune delle difficoltà della vita in questo luogo: spesso erano insufficienti pe
    6 points
  19. Sperimentazione con latte in polvere e vasca da bagno old style Tutte e tre con Nikon Z6 e 35 f 1.8 s
    6 points
  20. Non immaginavo neppure di poter oltrepassare la luminosità di f/1 su di un obiettivo da poter montare su Nikon, fino all'uscita dello strabiliante Nikkor Z Noct di un anno e mezzo fa, che con quell'apertura di diaframma di f/0,95 ha rivoluzionato il listino Nikon, imponendosi oltre certamente alle doti ottiche, anche con le sue misure, peso e... prezzo Ma a distanza di poco tempo da quel superamento di asticella, una ditta cinese di Shenzen, neo costituita (con una ragione sociale che sa tanto di distacco di una costola da altra concorrente molto in auge), si è presentata sul mercato con u
    5 points
  21. se no... questo possiamo auspicare di utilizzare in alternativa ai vecchietti... roba che ti rende...così !!!
    5 points
  22. Nikon Z7, 24-70/2.8 S a 44mm, f/2.8, luce naturale, 1/250'', ISO 125 Lei si chiama Serena.
    5 points
  23. Annunciato lo sviluppo della nuova ammiraglia Z. Test sul campo alle Olimpiadi giapponesi vietate agli stranieri, in vendita dall'autunno. Pensata per fotografi di sport e Wildlife e prestazioni superiori alla Nikon D6. Prezzo a Nord di € 7.000 Attendiamo news ufficiali ricordando che Canon preannunció la R5 il 9/4/2020 per lanciarla il 20/7 con disponibilità in massa solo dopo ottobre. Comunicato stampa : Nikon sta sviluppando la fotocamera mirrorless full frame di punta Nikon Z 9 TOKYO - Nikon Corporation (Nikon) è lieta di annunciare lo
    5 points
  24. Elle est mon âme, elle est mon coeur, elle est ma flamme, mon bonheur c'est celle qui ma donné la vie elle fait partie de moi,elle est mon sang, elle est mes yeux, elle est mon ange le plus précieux, c'est celle qui m'a donnée, la vie elle fait partie de moiElle est tout ce que j'ai de plus cher au monde, ma raison d'être, ma raison de vivre, près d'elle je serais jusqu'à la dernière seconde,c'est elle que j'aime elle est ma vieElle est mon ombre, elle et ma foire, elle est mon or, elle est ma voix, c'est elle qui m'a donnée la vie, elle fait partie de moi, elle est ma chance, elle est mon sou
    5 points
  25. Il mio contributo per il Centenario dalla fondazione di Nikon e' gia' online da ben 11 anni ed e' relativo all'Inizio della Storia che ci riguarda. Un inizio non facile, perche' si trattava di una riconversione industriale post bellica, di una guerra che il Giappone aveva perso e che lo vedeva paese occupato e smilitarizzato. Una bella storia, di ripresa economica ed industriale che ci ha portato fin qui, nel nuovo secolo del nuovo millennio a parlare ancora di Nikon Kaizen indica il miglioramento continuo nella vita personale, privata, sociale, professionale.Quando
    5 points
  26. E' un argomento a cui sono sensibile. Ed ammetto che mi è capitato di accapigliarmi più di una volta per questo. Un vero campo minato in cui è facile pestare una merda e sporcarsi fino al ginocchio che forse non dovrei trattare. Ma quando leggo certe posizioni o sento certi discorsi, mi si alza la pressione e rischio di scoppiare. il paginone doppio di una rivista di fotografia (non è una rivista per soli uomini, pur essendo chiaramente orientata. E' tale e quale, negli scopi, ad una rivista di wildlife fotografico, solo che per lo più è ambientata in ambienti domestici, indoor e out
    5 points
  27. non sono mai stato un amante delle elaborazioni eccessive ne delle foto digitali con filtro infrarosso con lo scambio dei canali per emulare la vecchia Kodak color infrared Aerochrome con alberi rossi + modelle lattiginose però m'hanno sempre affascinato le foto in pellicola bianco nero con il filtro rosso per aumentare il contrasto e la tridimensionalità dei cieli ... e le foto bianco nero ortocromatiche ... e quelle con pellicola bianco nero I.R. ... la Leica Monochrome ... e la D850 full spectrum Monochrome del signor JMC Scientific Consulting Ltd La cenerentola delle lu
    5 points
  28. Considerato il momentaccio, l'unica fotografia possibile è quella casalinga... . Il set: cartoncino nero, torcia led Usag (170 lumen). Nikon D80, Sigma 17-70 (70mm, equivalente 105mm), f/11, 10 secondi, ISO 100. Tecnica light painting. PostP: NX Studio.
    5 points
  29. Nikon D5 e Sigma Art 135/1.8, flash, softbox da 120cm ottagonale. Cortina improvvisata con due tendine. Lei è seduta su un divano coperta da due gocce di Chanel.
    4 points
  30. In studio, Milano 2014, flash ripresa via Capture One in Tethering
    4 points
  31. Beh, si è poi c'è anche un after hour : "Avvocato, é tardi, lavoriamo da ieri all'alba, che ne pensa se ci prendiamo una pausa ?"
    4 points
  32. e invece no, devono venire perchè sei Master Maratta non per la modella. a livello didattico un workshop dovrebbe avere in copertina solo il nome del fotografo, chi è interessato va a vedersi il suo portfolio e se gli garba, partecipa. ma la maggiorparte delle volte invece (purtroppo) se non c'è la modella che attrae, la gente non partecipa, perchè vanno per la modella e non per il fotografo, quindi non per imparare ma per fare foto (e per vedere una bella tipa). Tipa che ovviamente deve corrispondere alla tipologia che gli garba, deve essere bionda occhi azzurri o mora tette gr
    4 points
  33. Dunque dunque... a qualcuno piace prendere in mano le patate bollenti (ogni doppio senso è puramente intenzionale) Ci sono tanti temi da trattare separatamente in modo approfondito, ma cerco di non perdere il filo e rimanere legato alla discussione in corso. Il titolo è fuorviante: "perfino alcuni dei fotografi maschi" sottintende che i fotografi (maschi) debbano per forza conoscere meglio di altri come trattare le donne e ci si stupisce che non sia così. "Come trattare le donne" è altrettanto fuorviante in quanto mette in relazione i fotografi con le donne e non con le modelle. Per q
    4 points
  34. 4 points
  35. Non ho opinioni sulle vicende che hanno coinvolto Weinstein, non l'ho seguita.... ops, già questa è una opinione Secondo me hai fatto bene a cogliere l'ispirazione di quell'articolo per trattarne qui (credo di averlo letto anch'io, alcune righe in verità: non mi ha granché appassionato). Di fatto, ci sono molte assunzioni a base maschilista/maschile su tutto questo, che partono dal presupposto retrogrado ed ignorante che tra l'uomo fotografo e la donna modella, soprattuto se di nudo, ci sia ben altro che le fotografie fatte insieme. Ma aggiungo, perché sono felicemente sposato m
    4 points
  36. Non si può essere sulla cresta dell’ onda sempre. Poi io non riesco davvero a capire perché sembra che tutti stanno impazzendo per l’autofocus, davvero non lo capisco proprio. Potrei capirlo per il reporter a bordo campo, ma il 99% di loro al momento non hanno neppure una mirrorless, potrei capirlo per uno come Morten, che fa solo quello. Ma tutti gli altri? Possibile che l’autofocus sia diventato così decisivo? Mi pare ridicolo. Non é forse invece la resa del colore e dell’ immagine in generale quello che dovrebbe far propendere per un sistema, invece di un altro. O ancora p
    4 points
  37. Qualcuno leggendo questo articolo dirà : che barba, ne abbiamo le tasche piene di questi argomenti tecnici, preferiamo prove di obiettivi provati all'aria aperta. Piacerebbe anche a me ma conoscere almeno superficialmente questi discorsi ci permette di capire dove si sta muovendo l'industria fotografica e come si differenzieranno le fotocamere prossime venture. Insomma, se vi stiamo annoiando potete semplicemente saltare questi articoli e tornare quando troverete che le nuove Nikon Z montano un sensore di tipo stacked chiedendovi quando vi siete persi le puntate precedenti *** Occ
    4 points
  38. Nikon ha appena rilasciato nuovi aggiornamenti del firmware per gli obiettivi mirrorless NIKKOR Z 20mm f / 1.8 S e NIKKOR Z 85mm f / 1.8 S con un'unica correzione: È stato risolto un problema con le fotocamere della serie Z che causava l'illuminazione momentanea del display di ripresa e la visualizzazione di "F–" nei display del diaframma mentre era in corso la messa a fuoco automatica. Ecco i link per il download: NIKKOR Z 20mm f / 1.8 S versione firmware 1.01 Versione firmware NIKKOR Z 85mm f / 1.8 S 1.01
    3 points
  39. Io non sono in disaccordo sul ragionamento sulla brexit, e neppure se parliamo di quanto hanno fatto 80 o più anni fa gli inglesi. Mio papà è stato bombardato dalla loro flotta e la pensa come il papà di Max. Ma non mi piace generalizzare tra popoli ed individui, perché allora il primo con gli occhi a mandorla che vedo per strada è il colpevole di tutto questo. Quello che non condivido è che si valuti il rischio di essere vaccinati peggiore del rischio di prendere/trasmettere il covid, con le conseguenze per noi stessi e per gli altri. Provocatoriamente, direi che è più o meno come di
    3 points
  40. D5 e 135/1.8 Art, flash da 600 w/s con softbox ottagonale da 120cm e nido d'ape.
    3 points
  41. Boh, io ho accumulato decine di migliaia di km di viaggi - molte decine 😉- ma mai ho usato il secondo slot delle macchine per back-up. L’ho scritto e lo ripeto, la preoccupazione va a: - usare dispositivi affidabili, cioè di buona qualità, recenti e collaudate - per un amatore niente più vecchio di 3 max 4 anni ma per chi scatta tanto come un pro niente di più vecchio di 1-2 anni (uno dei parametri sono i cicli di scrittura...). Collaudate perché la casistica più frequente è la “mortalità infantile”, cioè comprarle guaste. - salvare i file da un’altra parte. Già, un viaggio non è un matr
    3 points
  42. Beh, il 2012 è.... 9 anni fa. C'è il "fattore C", io l'ho fotografato più frequentemente nel primissimo pomeriggio. E su quelle rocce, a fianco alle quali sta volando, sono andato, ma solo una volta. E' veramente lungaaa e con il terreno ghiacciato discretamente impegnativo. Ma ci ho fatto -2015- le riprese di un Gipeto giovane, direi ravvicinate, che sono in questo articolo, non so come meglio linkare. Ed era, di nuovo, primo pomeriggio.
    3 points
  43. Non credo sia necessario scusarsi. Abbiamo detto più volte che le esigenze dei singoli fotografi sono o possono essere molto diverse e di come il 90-95% abbia già più che soddisfatte le proprie necessità di hardware, forse ora e per sempre.. Ma 90-95% non è il 100%. Sappiamo anche che ci sono quelli che detestano l'otturatore elettronico, lo scatto silenzioso, il mirino elettronico, il rilevamento della pupilla, l'autofocus (!), il video (!!!), i diaframmi aperti, il ritratto (!), le modelle (!!!!), quelli che "non fotografano gli estranei" e quelli che non fotografano i cristiani
    3 points
  44. E' un pò come tutte "le teste parlanti via skype della TV" che si improvvisano espertoni di Virus e rimedi per la pandemia. Matematici, fisici e statistici di provincia che non saprebbero curare un callo ma che sanno tutti immancabilmente che bisogna stare tappati in casa senza vedere nessuno e soprattutto, senza entrare in un negozio. Hanno opinioni da vendere e nulla da mettere in pratica.
    3 points
  45. Max, il mio "pat pat" non è alternativo al tuo giudizio ma complementare. Semplicemente non mi sono sentito nella posizione di argomentare consigli e critiche tecnici. Ma leggendo quel che hai scritto mi ritrovo: c'è un bel miglioramento da portare a casa impostando diversamente le luci. Alla base di tutto, credo che chi carichi le proprie foto sul web debba essere aperto a consigli e critiche, per i quali debba invariabilmente ringraziare chi li scrive, al minimo perché ha regalato il proprio tempo. Ma anche che, purtroppo, la maggior parte di quelli che caricano le foto - e non intendo Fab
    3 points
  46. Ecco manifestarsi nella realtà un classico del <vorrei ma non posso permettermelo>. Pace Nicola, quegli obiettivi arriveranno stai sereno, e l'aver prodotto il 120-300 come il 180-400 in tempi di ML concordo con te che trattasi di cacata fotonica, classica della lentezza/inerzia decisionale di Nikon. Salutiamo con serena felicità questo annuncio e soprattutto a te che usi ottiche come i wide di Sigma (non è un caso siano Sigma) dovresti essere meno perplesso ma estremamente attento alla novità di un sensore denso ma efficace in tutte le applicazioni, innestat
    3 points
×
×
  • Create New...