Jump to content

Max Aquila

Administrator
  • Content Count

    8,052
  • Avg. Content Per Day

    7
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    80

Everything posted by Max Aquila

  1. Le labbra restano esposte e non ci spruzzerai mai sopra i repellenti. Ma quando riescono a superare pantaloni e mutande e ti pungono ...ben più giu del coccige, dove proprio non batte mai il sole...cominci a chiederti cosa avesse in progetto per loro Nostro Signore...
  2. Ma è utile discuterne: come dice Dario, chi poi voglia presentarsi a photo contest e concorsi in genere, può ricavarne qualcosa di utile. È il nostro scopo: non vogliamo solo ingannare il tempo
  3. Se Stanlio ed Ollio non li ha visti (e non cerca di guardarli neppure oggi) e Fernandel non lo fa ridere...la vedo dura.
  4. Destabilizzare tutto serve a non fare nulla. Io fotograficamente sono un reporter, ossia una persona a cui viene affidato un compito da portare a termine. Motivo per cui, tra le varie foto che avevo a disposizione per questo contest, alla fine ho scelto quella che avrebbe parlato di quella "sensazione" a più persone possibile tra quelle che l'avrebbero guardata. I chicchi della mia uva nera, in fase di maturazione, magistralmente inquadrati ed esposti, con un colpetto di flash a schiarire la sottoesposizione appositamente regolata, per far saturare colori e cielo, immagine che a me ingenera allegria, l ho lasciata nel computer al posto del papà che insegue invano il gonfiabile . Trucchi dell'esperienza di quarant'anni di mestiere.
  5. Ecco, tagliata meno, includendo il secondo cane guardato dal bambino, la foto avrebbe assunto una valenza diversa: con Billy incavolato che gli abbaia per continuare a giocare. Senza bisogno di intonazioni cromatiche calde. Imho Fotografare a raffica presuppone la previsione dell'evento: per questo le macchine fotografiche propongono questa opzione, sulla quale i progettisti si affannnano a migliorare. Ci sarà il suo perché se Mauro ed io suggeriamo di adottare nuove modalità, nuove abitudini. Resto in silenzio quando si presentano ex integralisti del " one shot, one pict " felici per le nuove acquisizioni derivate da innovazioni nelle loro procedure.
  6. No, provo tenerezza per il bambino, come per la bimba di Leo, come per il bambino col cane di Mauro. Per esempio quella di Mauro sarebbe stata allegra se davvero come premesso, il bimbo fosse stato fotografato mentre tirava la palettata di sabbia al cane. Ma quella foto non c'è. Per quanto riguarda l'altra sceneggiatura che proponi, dovrei vederne la realizzazione...potrebbe essere allegra o drammatica a seconda di contesto, composizione, espressione. Non ci sono regole e soggetti precostituiti allegri o teneri o tristi: dipende tutto dal fotografo
  7. No Giannantonio, per nulla. Direi piuttosto statica. Emotivamente... Allora: alcuni di voi votando la mia foto hanno soggiunto che io, da siciliano, sarei avvantaggiato da luce e colore per ottenere foto "allegre": non è che la presenza di luce infonda per forza allegria... E il rosso può essere anche il colore del sangue che sgorghi da una ferita... No: direi che le parole primarie siano cosa importante e già ben definita. Allegria è uno stato d'animo ben preciso, se messo in rapporto con un'immagine. Dove perfezione formale, cromia e orientamento personale hanno poco gioco. Molto di più la Composizione. Sicuramente il contesto. Non importa che sia allegro il soggetto (come potrebbe essere un kapo nazista fiero di essere immortalato mentre tortura le sue vittime) : importa che allegro diventi l'osservatore. Non ci piove
  8. per questo tentavo di chiamare infruttuosamente Mauro al telefono: dopo aver letto il titolo del nuovo contest: [Contest] Una foto nuova con la vostra attrezzatura Nikon Z : 16-17 luglio 2020 immagino che se già tra allegria, serenità, tenerezza e bellezza, colore e biancoenero chiamiamo in aiuto codici sociali e convenzioni...non voglio pensare questo nuovo argomento dove ci porterà...
  9. tipo diffondere obiettivi con lenti radianti? Ma morirebbero pure gli animali fotografandi...forse anche alcuni fotografi, non tutti...
  10. Grazie a tutti coloro che hanno premiato la mia foto ed anche agli altri che hanno aiutato a dare considerazione a tutte le altre, con tanti voti e ben distribuiti. Ho presentato questa immagine perché il titolo del contest chiedeva foto allegre, alla fine del contest mi sembra che anche il concetto di allegria sia divenuto soggettivo: io l' ho orientato sulla comicità di una scenetta balneare (che doveva/voleva muovere al sorriso), altri hanno voluto privilegiare pace interiore, tenerezza, serenità, con i colori, i bambini, i fiori. Spesso non ci capiamo interloquendo sul web, teniamolo a mente: la fotografia come media, come manifestazione di espressione (lasciamo l'arte... da parte, per una volta) consente di avvicinarsi e comprendersi meglio che a parole. Con le quali invece si è spesso OT
  11. a me piacciono: la 4 ...perchè è ineccepibile e fa pensare con gioia al fresco dell'impatto dentro quel caldo dell'inquadratura la 2 per il punto di ripresa, il blink del sole tra le foglie (in cui riconosco e ammiro l'ottica utilizzata) e per il colore avvolgente e ...allegro la 8 perchè mi fido del fotografo e del fatto che lui la ritenga foriera di allegria poi mi piacciono quella n. 9 per l'aspettativa (già ridendo) di quello che tra poco sarà, istantanea guastata solo da un punto di ripresa forse troppo ...perpendicolare, mi piace anche la 1 per la perfezione formale mentre la compresenza delle due dei campi di Castelluccio di Norcia (che coincidenza)mi lasciano un pò di confusione. Sulle 13 (considero una di quelle suppletive la migliore), non trovo l'azione attesa (quella del lancio di sabbia) e quella che mi piace di più oltre a non essere inquadrata in favore del bambino, noto che anche nella messa a fuoco (come nelle altre) il soggetto è il cane...quando l'azione attesa era invece promessa dal bambino. Comunque è una sequenza e non era nei patti e direi che mancano anche le 48 parole minime per descriverla/difenderla
  12. Levati gli anni Settanta, che ho colpa io, come solito, ad aver citato (Ma io pensavo ai negozi che avevano il raccoglitore di poster 70x100 da attaccare a parete con le bacchette di plastica bianche) ribadisco che il mistero di ciò che muove a posare quel bel lato b di sconosciuta, aggiunge al tuo campo di girasoli un elemento che rompe la loro banale continuità. L'assenza di risposta al quesito è proprio il quid della tua foto. Ci fosse la fotografa con l aifon, sarebbe un di foto
  13. Boh, Alberto. Sulla Z50 concordo con te: è un prodigio di compattezza. Ma ti assicuro che quando impugno la D500 con MB, prima mi commuovo e poi asciugo le lacrime perché già sto scattando foto
  14. Il 24-200 su Z è, come già scritto, il più fluido e reattivo dei tre zoom nel difficile ambito del tenere a fuoco un soggetto arduo in movimento rapidissimo, da distanze brevi, medie, lunghe. Se lo si valuta come telezoom Se ci si sofferma sul valore intrinseco da all in one, allora, rispetto due obiettivi più specifici come i due 70-200/300 devo dire che il prezzo è invece allineatissimo. Costa quanto costava al lancio e fino a pochi anni fa quella porcheria del 18-200dx delle prime serie dslr economiche. Lo vedremo alla prova infatti nelle prossime puntate di questo testattrè
  15. ho cominciato a leggere con trepidazione, conoscendoti. Son contento del tuo entusiasmo. Questi sono gli obiettivi dei nostri tempi: tra dieci o vent'anni chissà cosa faranno: non possiamo pretendere facciano oggi le cose del futuro (come qualcuno che auspica sempre quel qualcosa che oggi non c'è) Possiamo pretendere che facciano le cose che promettono e che sono alla loro portata, questo si. Possiamo fotografare con attrezzature migliori di altre marche. Ma Nikon mi ha accompagnato fin qui e con grandangolari come questo 20mm ...(devo dire anche con tele come il mio obsoleto 500/4G) posso di certo essere soddisfatto.
  16. Francamente anch io resto con Nikon che mi ha fin qui dato ciò che mi serve. Il punto di cui si tratta qui è della inesistente loro comunicazione e dell'inattendibilità delle promesse. Chi pubblicò la prima roadmap devono averlo già messo in un reparto di infettivi...ma non soltanto per sopprimerlo, ma perché proprio in Nikon ritengono che chi faccia promesse di commercializzazione, accompagnate dall'intenzione di esaudirle, sia proprio un malato grave di malattie contagiose: da isolare!!!
  17. Il mondo cambia. Seguite quel video Kwanon e ascolterete di fotografi che sono ormai videografi ed estraggono dall' 8k quello che non erano riusciti a fotografare bene... Si...posseggo il Nikon 800mm f/8 nonAi con AU1 per collegarsi alla fotocamera, ma si tratta di 5kg di attrezzatura da piazzare su due cavalletti, uno per la testa di obiettivo e l'altro per la fotocamera.... Gli ISO sono una delle variabili odierne. Scatto in piena luce (della mia latitudine) a 1600 a mare per ottenere i tempi di otturazione che desidero. Non vedo differenza rispetto i 400... Scatto a 2000- 6400 ISO in close up (vedi EXIF foto di prima) e poi invio su smartphone da Snapbridge senza ovviamente aver postprodotto alcunché e il risultato è roba che nemmeno la D3 avrebbe pensato di risolvere. È cambiato il mondo e le regole vanno riscritte.
  18. E tu provaci a chiedere al barbiere di scurirti la ricrescita...
  19. 6 No...you can't Parafrasando, al contrario, la frase che fece vincere il Nobel per la pace a Obama (forse il cambio di consonante gli portò fortuna), una settimana fa a San Vito Lo Capo (TP) mentre testavo il nuovissimo Nikon Z 24-200mm, mi capita di vedere prima il materassone in volo, poi il papà all'inseguimento, sotto un maestrale da 15 nodi almeno... No contest: ma la forza di volontà andava premiata da uno scatto... Nikon Z50 in modo A con 24-200 @ 175mm f/8 t/400 ISO 100 esposimetro spot* per tutelare le alte luci e bucare gli UV...tanti...
  20. Il Maggiordomo oggi: Nikon Z50 e zoom 16-50/3,5-6,3 + Marumi DHG 200 Macro Achrom. 5 diottrie@ 50mm f/16 t/1000 ISO 2200, available light
  21. Io penso che tu abbia fatto un ottima scelta. Avrai speso un'inezia per avere uno zoom che potrai rivendere allo stesso prezzo quando non ti servirà più.
×
×
  • Create New...