Jump to content

Sakurambo

Nikonlander Veterano
  • Content Count

    2,828
  • Avg. Content Per Day

    3
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    5

Sakurambo last won the day on February 1

Sakurambo had the most liked content!

Community Reputation

371 Excellent

About Sakurambo

  • Rank
    Nikonlander Veterano

Recent Profile Visitors

3,238 profile views
  1. Bene, grazie. L'importante, per ora, è aver capito la strada da prendere il resto lo si raggiungere con la pratica.
  2. Intanto che mi scrivevi ho scattato di nuovo. Nella precedente foto sono 20 immagini a f5.6, ora sono 30 scatti a f8. Sempre cercando la lama di luce ma questa è la parte più difficile. Messa a fuoco sulla scritta. Qui non sembra esserci grande perdita di nitidezza anche verso i bordi, forse servono più scatti ?
  3. Ho cambiato soggetto e cercato anche un minimo di risultato estetico. Pukka finlandese con fodero, non avendo macchinine o diorami ho cercato un'oggetto piccolo ma con un po di dettagli da riprodurre. Nikon Z6 + 24-70 f4, con l'ausilio dei due flash Godox TT685 e TT350 per illuminare il soggetto. Prima foto con la Z6 a 52cm dal soggetto e focale 55mm. Seconda foto con il 24-70 a poco più di 30 cm dal soggetto e focale a 35mm, devo fare più prove per trovare il modo di illuminare correttamente il filo della lama ed avere meno luce sul manico. Il fodero viene bene, il punto critico è l'incisione sulla lama, ma credo che su questo punto si vada fuori dal discorso focus stacking.
  4. Prima di leggere le risposte ho fatto altre prove. Intanto vi dico che la distanza fra la lente frontale ed il simbolo sul risvolto dell'akamai è di 108cm, l'akama misura 39 x 33 cm con diagonale 46 cm, tanto per dare un riferimento. Poi mi sono accorto che l'immagine finale al termine della fusione livelli richiede, per un buon risultato, di essere ritagliata in quanto sono visibili i bordi dei vari livelli uniti, circa 2cm di immagine vanno via, quindi si deve scattare con un margine di sicurezza, utile anche per l'inevitabile raddrizzamento della foto. Qui ho scattato con diaframma f4 e 80 scatti, step di MAF ridotto a 3. Qui ho aumentato gli scatti a 100 ( ma la Z6 ne ha scattati solo 96 ). Però restavano sempre visibili alcuni artefatti ed avevo anche letto la risposta di Max, allora ho scattato cos': f8, ISO 160, Step 4 per 100 scatti ( ma ne ho ottenuti solo 44 ). Restavano gli artefatti sul bordo del tavolo, allora ho ridotto lo step di MAF a 2 sempre a f8, ed ho ottenuto 58 scatti. Questo il risultato: Resta un leggero sfocato sul bordo anteriore sinistro. Si, la luce è quello che è, ma per adesso sono interessato a capire la tecnica, prima di lavorare su una composizione più valida. Riguardo i tempi di elaborazione aggiungo che questo ultimo tentativo ha richiesto solo 3 minuti per il caricamento dei files e circa 4 per la fusione livelli, sempre scattando in JPG Fine ed una cartella da 305 mb di dimensione.
  5. Grazie per il reportage, per quanto doloroso non bisogna dimenticare il passato se si vuole sperare di non riviverlo.
  6. Anche io ho voluto cimentarmi nella pratica del focus stalking. Ho scelto di utilizzare photoshop ( versione 2020 ) invece che Helicon Focus, seguendo la procedura indicata da Mauro qui: https://www.nikonland.it/index.php?/articoli/nikon-z/nikon-z-esperienze-duso/nikon-z7-un-semplice-focus-stacking-r215/ Nel mio caso l'attrezzatura usata è stata la Z6 con innestato l'85 f1.8 S, il tutto fissato su treppiede Manfrotto. Ho creato un set semplice con un'akama, una cintura nera ed un tanto artigianale in legno con delle incisioni in caratteri giapponesi. Volevo qualcosa di più grande di una monetina per rendermi contro delle difficoltà della tecnica su misure più grandi del classico soldatino o macchina. E devo dire qualcosa sicuramente mi sfugge. L'elaborazione è stata fatta sul mio iMac del 2017 con processore i7 4,2 ghz e 16gb di Ram DDR4 e scheda Radeon Pro 580 8192 MB ( lo scrivo come riferimento per valutare i tempi di elaborazione ). Come impostazioni della Z6 ho copiato quando indicato da Mauro nel suo articolo. Per il primo tentativo ho scattato 60 foto in NEF, ne è venuta fuori una cartella da circa 1,7 gb di peso. Il risultato è stato che il caricamento dei file sta richiesto circa 6 minuti. Una volta lanciata la procedura di fusione dei livelli l'iMac ha elaborato per circa 10 minuti per poi restituire un messaggio di memoria Ram insufficiente ed abortire. A quel punto ho ripiegato su scatti in formato JPG Fine, il caricamento è durato 4 minuti e la fusione dei livelli ( stavolta completata ) ha richiesto circa 40 minuti. Il risultato finale è stato questa foto: Ho pensato che avendo smanettato la macchina avevo mandato in fuori fuoco la scena, allora ho ripetuto la procedura sincerandomi di scattare con la scena a fuoco. Per velocizzare le operazioni ha anche ridotto a 50 il numero degli scatti. Stavolta il caricamento ha richiesto 3 minuti e la fusione è durata solo 9 minuti. Di seguito l'immagine ottenuta, non ho ritagliato volutamente per lasciare la scena così come ottenuta. Ora, perché ho un'area fuori fuoco così grande ? Cosa ho dimenticato di considerare ? Forse avrei dovuto scattare a f8 per avere maggiore PDC ed una migliore resa della lente?
  7. No, no, la Z mette a fuoco eccome! Intendevo dire che provando le varie combinazioni non avuto variazioni nelle prestazioni della messa a fuoco.
  8. Grazie per la risposta. Si, immaginavo che togliere la luce avrebbe avuto poco senso, ma ho fatto il solito gioco delle combinazioni per vedere se cambiava qualcosa. Più che altro pensavo che la funzione a11 avesse un certo impatto nell'uso quotidiano ma non ho avuto riscontri. Magari faccio altre prove più mirate.
  9. No, se riesco faccio delle prove nel fine settimana.
  10. Sakurambo

    Liam Wong - TO:KY:00 Midnight

    Secondo me è un misto di corretta scelta della scena come illuminazione e post produzione. Da approfondire questa cosa del pixel peeping, non escluderei anche qualche filtro creato appositamente da lui.
  11. Sakurambo

    Liam Wong - TO:KY:00 Midnight

    Molto belle, quasi artificiali tanto sono pulite. Se dico che sembrano le ambientazioni di un videogioco sono scontato? Sopratutto l'ultima, manca solo lo slogan del gioco.
  12. Smanettando sulla Z6 e leggendo il manuale nella sezione dedicata alla messa a fuoco ho incrociato questa voce: a11 AF con scarsa illuminazione Ho fatto varie prove, anche mettendo e togliendo la luce di aiuto AF ( verde ) ma, sinceramente, non vedo grandi differenze prestazionali, almeno su soggetti statici. Qualcuno ha esperienze dirette circa l'effettiva efficacia di questa funzione? Grazie
  13. Le popolazioni Namibiane autoctone ancora oggi utilizzano una serie di abbigliamenti e copricapi che furono, a suo tempo, "consigliati" dai colonizzatori tedeschi. Se non ricordo male, quasi sempre utilizzati da contadini e lavoranti europei Da qui il bello, fotograficamente parlando, di vedere ad accostamenti spesso inusuali per il continente africano.
  14. Una variante del filtro texture, provavo a dare del movimento al grigio piattissimo del cielo.
  15. Oggi meteo pessimo, tutti chiusi dentro... Mi diletto a provare qualche filtro in attesa che escano fuori soggetti migliori.
×
×
  • Create New...