Jump to content

Viandante

Nikonlander
  • Content Count

    460
  • Avg. Content Per Day

    0
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    14

Viandante last won the day on February 20

Viandante had the most liked content!

Community Reputation

302 Excellent

About Viandante

  • Rank
    Advanced Member

Recent Profile Visitors

1,495 profile views
  1. Massimo il mio caso è particolare, ero in un momento di pausa fotografica già da un po' di tempo ed ho preferito monetizzare al massimo il mio corredo sapendo che sarei passato alla baionetta Z. 3-6 mesi più o meno in attesa di un obiettivo specifico non sono un grosso problema PER ME in questo momento nel quale comunque non avrei prodotto chissà quante e quali foto, forse nessuna. Era un esempio estremo solo per dire che c'è anche chi ha esigenze particolari e Nikon dovrebbe chiedersi se sarà disponibile ad attendere un tempo indefinito mentre altrove vengono sfornati gli strumenti di cui ha bisogno? Io ho un'esigenza particolare ma anche una situazione che mi permette di attendere, altri magari no. O fanno con ciò che Nikon offre o possono considerare una migrazione.
  2. Forse in Nikon si ostinano a credere, e magari hanno anche parzialmente ragione, che i loro clienti siano diversi da quelli degli altri, così fidelizzati da attendere un tempo indefinito per avere ciò che gli verrà offerto (ho volutamente evitato di scrivere ciò che vogliono) e che l'azienda può permettersi di fare le cose come crede, con i tempi che crede, con i prezzi che crede, tanto loro saranno sempre tutti quanti lì ad aspettare. Sì, magari è anche vero che forse (!?) i Nikonisti sono trai clienti più fedeli alla causa, ma c'è un limite a tutto e se lo superi...poi fai presto a renderti conto di quanto avevi visto male. Io ho venduto il mio corredo un anno fa esatto convintissimo del passaggio a ML e le Z6, per i miei usi e necessità, sono già molto valide (non perfette ma quasi, alla cifra che voglio spenderci chiaramente)....come mai ancora potete leggere alla voce "corredo fotografico" NIENTE? Perchè io voglio un 24-105 e sono così Nikonista da attendere che Nikon si decida a metterlo sul mercato e poterlo valutare come prima opzione disponibile prima di scegliere con che sistema accasarmi. Non ho più niente che mi lega ad un marchio, posso comprare un corredo di qualunque casa e gli altri hanno da anni un 24-105 eccellente da offrirmi su corpi comunque interessantissimi. Io non ho fretta, le foto che NON farò in questo tempo le avrò perse per sempre e lo so, mi sta bene così e amen, problemi miei........ma c'è un limite a tutto. Quanti ragionano come me e soprattutto hanno la possibilità di scegliere di attendere i comodi di Nikon? Pochi immagino. Ecco quelli magari vanno altrove.
  3. Sì assolutamente. La descrizione è valida ed aiuta ma l'immagine funziona anche se non si è in linea con questa tua interpretazione. Hai avuto una buonissima intuizione a vedere la potenzialità del b/n. A colori in effetti la foto è veramente povera di forza. Togliere il blu all'acqua concentra tutta l'attenzione su ciò che ti interessava, la composizione. La sfumatura del Doppelganger è quel qualcosa in più che la rende ottima ma già la conversione l'aveva valorizzata e resa valida di per sè. Il mio personale pensiero, Andrea P.S: Presumo tu abbia utilizzato la D500 per questo scatto ma vorrei rimarcare la comodità delle ML con EVF che possono far vedere l'immagine in bianco e nero direttamente in fase di scatto.
  4. Uscita della Z6-7s a Natale ed annuncio Z8-9 in uscita tra 1 anno...almeno l'annuncio della concorrente diretta di questa Canon R5 dovranno pur farlo.
  5. Per i miei gusti la struttura è un po' troppo ingombrante nonostante sia il soggetto (?) dello scatto, per quanto ne so magari non era possibile allontanarsi o comunque a te piace così e tanto basta. I colori del cielo/mare si abbinano perfettamente con le sfumature del legno ed approvo la scelta del diaframma non eccessivamente chiuso. Complessivamente un bello scatto nello stile che preferisco. Andrea
  6. Non sarà facile immettere sul mercato due prodotti significativamente migliorati rispetto alle attuali Z che possano suscitare appetiti tali da essere considerati non solo da chi ancora non ha una Z ma anche da chi ce l'ha e al contempo però avere due corpi macchina non così completi ed avanzati tecnologicamente in modo da poter poi, entro un altro anno, far uscire due nuove top gamma più avanzate non solo nel prezzo e magari nelle dimensioni ma soprattutto nei contenuti. L'esempio del mirino, una Z6-7s con lo stesso mirino attuale mentre Canon si dota di uno sfavillante 5mpx (Panasonic ce l'ha da sempre sulle S1)? Ha senso fare un upgrade ma poi siamo sicuri che tra un anno nelle due top gamma si possano usare mirini ancora migliori? Perchè usare quelli delle Z6-7s a quel punto sarebbe una scelta conservativa che magari farebbe storcere il naso a chi dovrebbe spendere le cifre che verranno probabilmente richieste. Insomma, migliorare tanto ma non troppo le attuali Z6-7 sarà un gioco da equilibristi immagino, speriamo che riescano nell'intento e facciano felici i clienti oltre ai contabili.
  7. Sì Valerio, sono convinto anche io che non ci saranno così tante e tali modifiche rispetto alle attuali proposte. D'altra parte il titolo del thread è "come ci piacerebbe che fossero" e quindi via ai desiderata
  8. Secondo me non toccheranno il corpo macchina, migliorare solo componenti interne è un ottimo modo di rivalutare le macchine spendendo il meno possibile. Io sono tra quelli che scatta a soggetti prevalentemente immobili per cui tutte le migliorie che chiedete su velocità, punti af, buffer e raffiche mi interessano un po' meno di zero. Ciò che mi interesserebbe sarebbe: Mirino migliorato da 5mpx, stile Panasonic S1 o Canon R5. Torretta stile D850. Tasti retroilluminati. Pixel Shift. Batteria migliorata (ma quella sappiamo che ci sarà). Tendina stile Canon per proteggere il sensore al cambio ottica. Il resto mi va bene così com'è nell'attuale Z6. Ah, dimenticavo che il kit proposto dovrebbe contenere il 24-105 f4 ed il prezzo del corpo non dovrebbe essere troppo diverso dalla Z6 al lancio. Immagino che con le migliorie che chiedete voi e quelle che chiedo io avremmo una macchina completamente nuova, con un sensore diverso ed un nome/prezzo diversi.
  9. Viandante

    Prossima Nikon Z5 ?

    Ho letto anche io questi rumors sulle migliorie di ipotetiche Z6-7. Poche ma buone cosette che aggiustano il tiro e le rendono ancora più appetibili, a patto che il prezzo rimanga sostanzialmente simile. Credo sia il loro modo per prolungare logicamente la vita di mercato di due prodotti validissimi invogliando ulteriori clienti al passaggio Reflex-ML senza affrettare le future uscite, anche se la bomba Canon R5 pare destinata a muovere le acque essendo probabilmente davvero una gran bella macchina in termini di prestazioni complessive. Considerato il posizionamento di prezzo che si sta delineando in casa Nikon, una Z6s sarebbe la candidata numero uno per i miei gusti e per le mie necessità. Attendo invece ancora con pazienza che Nikon si decida a rilasciare il "famoso" 24-105 f4 da accoppiarci e che vedrei benissimo proprio in kit con queste due macchine al posto del pur ottimo 24-70 f4.
  10. Io avrei potuto rispondere in modi diversi legati a periodi più o meno lunghi della mia esperienza fotografica. Attualmente, vista la lunga pausa, avrei dovuto votare "Fotografo? E chi fotografa?" ma ho preferito votare che per me attualmente è un modo di esprimermi più interessante di altri. Ciò non toglie che abbia fatto foto solo per il gusto di farle, oppure perchè volevo un ricordo di quella cosa fotografata, perchè volevo documentare qualcos'altro, per sfida nel provare a creare un'immagine come volevo che fosse, per cimentarmi in un genere diverso dal mio solito, ho anche scattato più o meno a caso a volte con cognizione di causa ed a volte inutilmente producendo robaccia e via discorrendo toccando più o meno tutti i punti del sondaggio. Tutto questo ha contribuito a portarmi dove sono ora, in pausa Il mio voto è dettato dal fatto che quando riprenderò a fotografare lo farò con quell'idea in mente, esprimermi, e la fotografia è il mezzo con il quale riesco farlo meglio.
  11. Bella Silvio, due generi che amo fusi insieme, macro (close up in realtà) e minimalismo. Il bianco e nero ci sta tutto vista la natura minimale dello scatto che evidentemente voleva essere più di una foto naturalistica. Quoto totalmente il commento di Dario e lo scatto veicola benissimo questo concetto...fosse mia l'avrei intitolata "Breaking the rules" Andrea
  12. Potrei quotare molti dei messaggi precedenti, che per inciso sono quasi tutti sulla stessa linea di pensiero, per esprimere il mio punto di vista su questo argomento. Ognuno di noi ha pregi, difetti, limiti ed è nell'ordine naturale delle cose fortunatamente, per cui ogni cosa creata da qualcuno imperfetto non può che esserlo a sua volta. Io dico solo, averne di persone come quelle che hanno fondato e mandato avanti per 14 anni questo luogo così speciale! Per portare un esempio di come credo che debbano ragionare le persone sensate ed intelligenti, mi ricordo di una discussione tra Massimo Vignoli e qualcuno tra Mauro o Max (o era qualcun'altro? Non vorrei sbagliare perdonatemi e mi permetto di citare i nomi perchè era una cosa pubblica) che sembrava destinata a finire con un inevitabile allontanamento di Massimo da queste pagine. Massimo non solo non si è allontanato ma è diventato, con pieni meriti e diritti, membro dello "staff" di Nikonland e, partendo da una probabile perdita importante, il sito ha avuto alla fine un guadagno altrettanto importante. Mauro non è una persona comune...ma per fortuna dico io! Altrimenti è estremamente probabile che Nikonland non sarebbe arrivato alla fase 2.0 figuriamoci alla 3.0, oppure non sarebbe il Nikonland che conosciamo ed amiamo. Andrea
  13. Da tempo ormai "conosco" questo fotografo e ringrazio per l'intervista. E' uno di quei fotografi che non puoi non invidiare in modo molto genuino e senza malizia, è un mostro in ogni ambito fotografico nel quale si cimenta e regala sempre immagini sensazionali. Davvero difficile trovare qualcosa che non vada nelle sue fotografie sotto ogni punto di vista. Bravissimo!
  14. Mi fa piacere che abbiate chiarito con così tanta dovizia di particolari che cosa sia Nikonland, non ci saranno dubbi per nessuno...a patto che vengano lette queste parole di Mauro. Io non sono trai più prolifici, lo so, vedremo in futuro se potrò migliorare sotto questo punto di vista (sì l'ho già detto in passato)...magari quando mi sarò ricomprato anche una fotocamera 😆 Intanto auguri per questa nuova Nikonland 3.0
  15. Ho fatto solo alcune uscite (prima dell'ultimo DPCM) per fare provviste proprio per non essere costretto ad uscire ancora in questi giorni drammatici. NON per paura di non trovare merci sugli scaffali dei supermercati ma perché è ragionevole pensare che nei prossimi giorni gireranno ancora più contagiati e quindi è meglio aver fatto provviste nei giorni passati. Lo stato da solo non può farcela a garantirci la salute, siamo decine di milioni, abbiamo il preciso DOVERE di fare il massimo per aiutare lo stato e, di conseguenza, tutti noi. Sì lo so, tutte cose dette e ridete, sentite e risentite, ma ho voluto anche io lasciare un banale e prevedibile commento sul nostro spazio comune. Un abbraccio a tutti. Andrea
×
×
  • Create New...