Jump to content

Dario Fava

Nikonlander Veterano
  • Content Count

    1,855
  • Avg. Content Per Day

    2
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    22

Everything posted by Dario Fava

  1. Che già a 6.3 ti trovi senza accorgerti ad 25k iso, sarei curioso di vedere se a 600 aprirà a 6.3. Se il prezzo sarà contenuto, un’ottica buona per giocarci.
  2. Da usare solo sul sole
  3. Non contarci troppo però, le caratteristiche del 105 non escono grazie ad uno specifico metodo scientifico di progettazione, ma anche grazie ad una sana botta di cu.. Sono quelle ottiche che fanno storia, non si vedono tutti i giorni. Però dai se solo sarà un pelino migliore dell’omologo Canon.. ci si può accontentare.
  4. Beh c'è da dire che con quel 85 grosso come il 135 gli sia scappata un po' la mano, sia in peso che dimensioni, esattamente come col 105 dove proprio hanno esagerato e non si capisce il perché.. non necessariamente più grosso e pesante significa migliore. In un'ottica da ritratto poi, dove i parametri mtf restano secondari rispetto al microcontrasto e la resa tipicamente da ritratto
  5. Ma che sorpresa? 😂🤣😂 È così dai tempi della D700
  6. Sì l'avevo visto anch'io non l'ho condiviso perché mi è sembrato subito un abominio.... tra l'altro neanche troppo economico.. un costoso abominio... al di sotto di una certa lunghezza non ha molto senso rendere dritto ciò che è curvo.
  7. Io non consiglierei Sony nemmeno per una sound bar, la mia foto era comica, a voler dimostrare che il concetto di professionale è soggettivo in relazione all’esperienza sul campo. Io mi aspetto da una macchina professionale che sia affidabile, sia in robustezza che capacità di assistenza al fotografo, con una ergonomia e facilità di accesso ai comandi (quindi non consiglierei manco Canon) In ogni caso quando si inizia, per conto mio è importante andare per gradi, io sono partito con la D70 poi man mano che ci si evolve si capisce da soli cosa serve, sia in macchine che ottiche. Ho una schiera di allievi partiti con Nikon, grazie a me, contenti tutt’ora, anche da chi possiede solo una D3xxx Per la cronaca, sono contento della mia Z per quello che mi consente di fare serenamente, la mia resistenza è rivolta alle ML perché dovreste saperlo, i mirini elettronici sono limitanti per me, sono stancanti per i miei occhi, per lavorarci assiduamente. Dovessi consigliare una ML non potrei fare altro che Nikon, però non prima di aver esposto i pregi e difetti (attuali) di entrambi i sistemi.
  8. No, non è un servizio che mi interessa, lo trovo anche una mezza presa in giro, ma è opinione personale, credo che il marchio nps serva più a chi vuole fare il figo, ma anche questa è un’opinione personale.
  9. Ma a quanto pare Nikon si sente in dovere di giustificarlo.. indubbiamente sul lato costruttivo, metallo ed uso di xqd da subito, la catalogano tra le fasce superiori a quelle amatoriali. Però a livello tecnologico in quanto mirrorless hanno delle limitazioni. Poi ripeto, ognuno sceglie ciò che gli interessa e scende ai dovuti compromessi. Per la cronaca, i professionisti che utilizzano ammiraglie sono pochi assai, quelli che hanno esigenze specifiche che necessitano di quel tipo di mezzo. Io conosco più amatori evoluti ed esigenti, che professionisti con ammiraglie.
  10. Ovviamente non su Nikonland anche se all’inizio qui si amplificavano un po’ le caratteristiche, ma ci sta l’entusiasmo iniziale, però in casa Nikon proprio sì, quando il sito era suddiviso per categorie, tra le pro c’erano le due Z (c’era anche la 750 se è per quello perché non esisteva la sostituta della 700) Inoltre erano nella lista per Ottenere i requisiti per accedere al Nikon Professional Service. Questo oltre alla campagna promozionale in cui si evidenziava il fatto che sedicenti professionisti usavano le zeta, seppur con ottiche F ed ftz.
  11. Io non paragono a nulla, non sono io ad aver deciso che le Z6 e Z7 rientravano tra i prodotti di fascia professionale... ci hanno fatto una campagna aggressiva all'inizio, quando ancora il firmware era allo stato embrionale. Forse per giustificarne il costo sono state messe anche tra le utili per diventare NPS (compreso il 24-70 f4 ) ma.... ...noi tutti sappiamo che differenze ci sono tra reflex e ML ed ognuno decide cosa è acconcio per i propri scopi ed usi... Ma continuare a lamentarsi non porterà ad avere una mirrorless stile D6 per quello bisogna aspettare (chissà quanto) ed intanto arrangiarsi con quello che c'è... in fin dei conti come diceva Feininger: Those who can not take a picture with an interesting device to be cheap, very difficult to get something better with the camera of your dreams!
  12. Secondo la fascia di prezzo sono state classificate come le D850 e D500 quindi macchine con qualità costruttive senza compromessi, il display delle D5xxx è comodo ma delicato. Io lo trovo indispensabile quando inquadro da terra e da molto più in alto di me.. inutile mi sembra eccessivo. Piu che altro mi domando perché non sia presente sulla Z5 e Z50, probabilmente per motivi di costi di progettazione... su quelle me lo sarei aspettato. Sulle Pro-sumer non ci conterei
  13. Perché è fragile, una macchina di plastica adatta ad un amatore può permettersi punti di fragilità che le macchine in metallo per uso intensivo non possono. Se gli altri le fanno sono affari loro. Le ammiraglie neanche ce l’hanno il display mobile.
  14. Più che altro serve a chi le CFe nelle macchine se le sognano 😂
  15. Anche la qualità dei moduli incide sull’affidabilità, non a caso esistono schede sd di costruzione professionale, cioè oltre a memoria di qualità e velocità, hanno involucri e costruzioni più resistenti. Panasonic è stata la prima a produrle col nome di micro P2 (All’epoca 400€ per 64gb) Oggi anche altri le costruiscono con prezzi analoghi alle xqd, non sono comparabili con le prestazioni delle xqd e cfexpress ma garantiscono la resistenza all’usura.
  16. Vado subito a prenotarla... Vedo che per l'impugnatura usano ancora la solita plastica presa dal volante della Fiat punto del '93
  17. Eh lo so che costano un occhio, quelle di produzione industriale Perché se trovi quelle costruite con la tecnica giapponese ad acciaio ripiegato ci vogliono anche un rene e un pezzo di fegato 😂 io ne ho due non affilate talvolta le uso per le foto, ma in primis ho un’ammirazione per la spada giapponese perché secondo me è la migliore spada mai costruita. Sono sadici i gatti addomesticati, perché mantengono un istinto predatorio che se non viene mantenuto attivo (con il gioco ad esempio) loro sfogano sulle specie inferiori, hanno bisogno di cacciare anche se trovano la pappa pronta. Ci sono razze poi più o meno sadiche, (ma è colpa nostra che le abbiamo create) Tuttavia ciò che è sadico per noi, è per loro normale. Se si fanno giocare regolarmente, ci sono alcuni gatti che addirittura ignorano anche le loro potenziali prede, alcuni addirittura ci convivono, con uccelli e criceti. La natura è comunque tendenzialmente abbastanza spietata. Chiudo questo enorme ot ..scusate.
  18. Ma possiamo giocarci tutti? Silvio, è una Katana decorativa o da taglio quella nella prima foto?
  19. Ho avuto 2 setter 1 boxer ed un pastore tedesco, l'unico che lasciava stare gli animali è stato il pastore. Lasciamo stare i setter che sono da caccia e si spazzolano tutto ciò che si muove, ma il boxer si è beccato un piccione al volo e divorato crudo... se non è predare quello.. Magari Silvio che è più esperto ci darà conferma, ma il cane è un predatore.
  20. Se consideriamo la mia mano destra 22cm di spanna (la sinistra è 23 grazie agli strumenti a corda) io considero le Z delle toy-camera non perché non mi stiano in mano, anzi mi cascano proprio bene se non ci monto un cannone, ma perché hanno un mirino elettronico, che per carità è utile in certi casi ma non mi consente di farci tutto come fotografo, per il video sono carine, del resto le videocamere montano mirini elettronici da una vita.
×
×
  • Create New...