Jump to content

Dario Fava

Nikonlander Veterano
  • Posts

    2,175
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    25

Dario Fava last won the day on February 2

Dario Fava had the most liked content!

3 Followers

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

Dario Fava's Achievements

Nikonlander Veterano

Nikonlander Veterano (4/5)

867

Reputation

  1. Dario Fava

    Nuova Nikon Z fc

    Questa ergonomia era pensata per chi faceva le foto obbligatoriamente a due mani, una sul pulsante l'altra alla messa a fuoco, così come molte Leica ancora oggi hanno quel design. Certamente, è molto più sexy di una impugnatura ergonomica, soprattutto nel "piccolo" Matt (che non seguo perché non mi piace lo stile, l logorrea e pure la voce) ha voluto dare risalto all'effetto wow della lente, ma con il più confacente 1.8 avrebbe ottenuto risultati non troppo dissimili. Anche l'85 secondo me, seppur più lungo, si adatta molto alla macchina. Ma per la fotografia di street, i due pancake con la quale esce secondo me sono le accoppiate vincenti. Ed altri ne usciranno, visto il successo di richieste.
  2. Non c’entra nulla col topic ma mi piace far sapere che da quando sono passato a Peugeot, non ho più avuto mal di schiena dopo viaggi in autostrada… Si capisce che in Toyota non hanno a cuore il comfort del cliente, oltre a saltellare e dare di cu-lo ogni avvallamento era un calcio nei reni.
  3. Non so se è classificabile tra le anomalie, una FF in 4k a 60fps scalda parecchio, quel tipo di impostazioni necessitano di un sistema di raffreddamento adeguato, se l'ultimo FW ha risolto, può essere che abbia aggirato il problema "ignorando" l'alert o quantomeno alzando la soglia di intervento. Io sconsiglio a tutti di fare riprese video in 4k per più di 5 minuti continui con una Mirrorless dedicata alle foto.
  4. Dario Fava

    Nuova Nikon Z fc

    Sembra una scatola da scarpe
  5. Questa è fine-art, se ne vede poca applicata alla natura, forse perché il fotografo naturalista ha questa pressione del pulito, e probabilmente anche perché chi produce f.a. non ha la più pallida idea di come estrapolarla da situazioni complicate come queste. Non so, a me piace tantissimo. La vedrei stampata su carta cotone matte, in cassetta americana.
  6. Ti ringrazio Silvio, in effetti sono andato per verificare proprio la qualità degli sfondi, anche a diaframmi spropositati (nel senso di chiusi anche senza motivo) pur non essendo il mio campo, quello macro così stretto (sono tutte a mano libera), è comunque un buon modo per prendere contatto e capire il comportamento anche in situazioni sfavorevoli. Sono sempre stato dell’idea che conoscere a fondo i propri strumenti, porta ad ottenere foto migliori. In ogni caso mi diverto.
  7. Il meraviglioso cactus del mio vicino di studio (un pittore). Fiorisce solo per poche ore, sono fiori lunghi circa 20 cm e larghi 10, non li tocco perché sono fragilissimi quindi li ho presi sulla finestra dove stavano con cielo nuvoloso, rinforzato dalla mio fedele Led portatile.
  8. Ho fatto un giretto all'oasi.. giusto 40' di tempo, prima che arrivasse la massa... non era l'orario, purtroppo aprono alle 10, troppo tardi per gli insetti, poi la loro voliera è molto caotica, anche se meravigliosa da vedere, ho preso anche il colibrì in volo ma troppa grana con la Z7 ad alti iso si impasta tutto, e ve lo risparmio perché mortifica l'ottica. Ah no scusate... c'è un felino intruso di casa mia... (PS) se qualcuno mi spiega come creare una galleria, le avrei messe lì... non sono più in grado
  9. C’è anche da dire che il rapporto (almeno per il 105) distanza(chiusura è di importanza meno rilevante che in precedenza. Prima perché in rr 1:1 chiudere a 4.5 perdendo solo 4/3 di diaframma è un comportamento ragionevole, visto che molti perdono 2 stop pieni. Poi perché a 29cm f4,5 c’è a fuoco poco più di un mm.
  10. Se la fotografia la intendiamo come linguaggio, spesso aggiungere qualcosa di sbagliato rafforza il messaggio, lo fanno tutti i fotografi ormai affermati che hanno superato il vincolo dell’estetica. Io ho apprezzato questa scelta.
  11. Avendo dovuto prendere il 60 che all'epoca era l'unico macro di casa nikon prestazionale, ho capito che per i miei lavori, pur non facendo animaletti mi risultava troppo corto, soprattutto quando dovevo andare addosso alle persone per fare i particolari molto stretti, quindi mi sono sentito in obbligo di ritornare sul 100 (il mio primo marco fu il tokina 100 che all'epoca era spettacolare ma lento in AF e si allungava a cdc perdendo 2 diaframmi) Ma anche il 50 è micidiale. Buon divertimento e mostraci tante foto... tra l'altro per il food a mio avviso è più adatto il 50 del 105 perché ambienta più lo sfondo. Ideale sarebbe averli entrambi, io per il momento mi arrangio così, anche se li valgono tutti, mica costano poco.
  12. Non esistono, o quantomeno non sono ancora riuscito a tirarle fuori. Le corde del basso in controluce nello sfuocato di solito un poco le evidenzia sempre ma qui niente Il pelo dei gatti, anche quello è soggetto ostico, ma anche lì niente. E non parlo di correzione automatica, qui proprio mancano dal grezzo non trattato. Se riesco a tirane fuori qualcuna la posto, ma la vedo dura. Pare abbiano fatto un lavoro incredibile su questa ottica... forse per quello la S di superior è così grande?
×
×
  • Create New...