Jump to content

Annunci del 23 agosto 2018 : commenti


Recommended Posts

  • Administrator

Credo che la storia dei 300 scatti sia eccessivamente enfatizzata. E' un dato di targa teorico, ampiamente superabile nella pratica, considerando che ognuno ha il suo mileage in termini di stile fotografico.

Sul rolling-shutter, certo che c'è, questi sono due sensori tradizionali, con un tempo di lettura lento.
Ovviamente questo è un fatto ininfluente utilizzando l'otturatore meccanico ma di natura pratica in otturatore elettronico e nel video.

:)

 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 135
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi, lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido”. Perché cito Einstein? Perché lo standard CIPA in q

Dopo oltre un mese di commenti su rumors, non sempre precisissimi, adesso parliamo con dati concreti davanti.       Esprimetevi liberamente in quanto non dobbiamo niente a ne

Io scommetterei più sui 5.600 estrapolando dal prezzo degli altri accrocchi proposti oggi  

Posted Images

  • Nikonlander
1 ora fa, Francesco Contu dice:

Da capire la durata della batteria. Se sono 300 dovrei andare in giro con 5 o 6 batterie di scorta, neanche con una pistola alla tempia.

310 scatti per la Z7 e 330 scatti per la Z6. Sono dati ufficiali pubblicati sul sito USA della Nikon, verificati secondo lo standard CIPA.

 

1 ora fa, Rudolf dice:

Credo che la storia dei 300 scatti sia eccessivamente enfatizzata. E' un dato di targa teorico, ampiamente superabile nella pratica, considerando che ognuno ha il suo mileage in termini di stile


Mauro, sono certissimo che tu, con una Z7 in mano, in autodromo o durante lo shoothing ad una modella, riusciresti a fare anche moltissimi scatti in piu', ma il fotografo amatoriale, quello a cui sembrano proprio destinate queste macchine, quello che passeggia, guarda attraverso il mirino, compone l'immagine, poi decide di non scattare quella foto, fa altri tre passi, risolleva la macchina, guarda di nuovo attraverso il mirino, ricompone l'immagine, mette a fuoco, abbassa la macchina per modificare qualche parametro modificabile solo da menu', la rialza e ricompone ancora una volta, mette nuovamente a fuoco, scatta, poi abbassa la macchina, guarda la foto per vedere se il risultato lo soddisfa, e va avanti cosi' per tre o quattro ore, quello sicuramente si ritrovera' con la macchina spenta anche molto prima dei 330 scatti CIPA..... Per non parlare di chi fa caccia fotografica, che avrebbe un grande vantaggio nello scatto completamente silenzioso di una ML, ma e' costretto a tenere sempre acceso il mirino, o chi deve fare video non spezzettabili in tante clip da montare successivamente.

L'enfatizzazione di cui parli nasce spontanea proprio a causa dell'enfasi messa da Nikon nel lancio pubblicitario e nelle molteplici dichiarazioni nelle quali affermavano che si era atteso tanto tempo solo perche' era intenzione di Nikon di presentare una ML definitiva, "LA" mirrorless.... 9_9  mentre invece e' stata presentata una macchina che, a quanto dichiarato dagli stessi produttori, "beve" come una 124 Spider, mentre le competitor presentate oltre un'anno prima scattano dalle 480 alle 650 foto (a seconda del visualizzatore utilizzato)  secondo lo stesso standard CIPA....  Se prometti la luna, se affermi di non voler presentare un prodotto immaturo o incompleto, poi devi farlo realmente..... e dotare la macchina di una batteria adeguata, anche se questo dovesse significare dover aumentare le dimensioni del corpo per infilarci una EnEl-18 dentro...., o utilizzare un'elettronica piu' avanzata e meno esigente in termini energetici, al livello di quella dei concorrenti, o scrivere meglio il firmware della macchina per ridurre eventuali sprechi di energia. Lo so perfettamente che Sony ci ha messo alcuni anni per raddoppiare la autonomia della prima Alpha7 ed arrivare alla Alpha7III, ma in un'era tecnologica, dove i processori si susseguivano con la velocita' della legge di Moore, e dove un nuovo prodotto deve necessariamente superare le prestazioni di quello precedente o di quello prodotto dai competitor, non e' possibile dire "scusate, questa e' la mia prima ML, con la prossima farò meglio..."

Lo stesso vale per la velocita' della raffica, limitata a 5 scatti al secondo per entrambi le macchine se si usa il formato raw/nef. So perfettamente che non tutti hanno bisogno di scattare a raffica, e che quindi la cosa potrebbe tranquillamente essere considerata marginale, ma obbiettivamente e' ben strano lanciare una Z6 da 24 Mpix che scatta a 5 ft/sec quando una D500 da 20 Mpix, presentata due anni prima, riesce a scattare al doppio della velocita'...... 9_9
Francamente, Z6 e Z7 non mi sembrano affatto un progetto innovativo, ma piuttosto qualcosa di pensato anni addietro, quando sono state presentate le prime ML di altri competitor, successivamente ripescato ed aggiornato per quanto possibile.

Ovviamente non pretendo di convincere nessuno, e non sono detentore del verbo: e' solo il mio pensiero.

Luciano :)

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
  • Administrator

Si, si, io sto solo dicendo che è inutile soffermarsi su una pagliuzza come il numero di scatti CIPA di fronte al fatto che è stato lanciato un sistema che poteva essere presentato con più decoro e senza tanti strombazzamenti con una semplice conferenza stampa locale, il mercoledì prima del Photokina.

Un conto è vincere la Champions League, un altro conto è essere ammessi al Campionato di Serie A e poi vedere come ti piazzi a fine anno.

Sui confronti con le Alfa e le Beta, preferisco quelli in pista a Varano de Melegari. Alfa Romeo Giulia GTA contro Alfa Romeo 155 DTM (magari !). Se cogli il messaggio.
Anche perchè gli uomini Alfa, l'autofocus a rilevazione di fase, lo hanno comprato dagli uomini Beta, tramite un intermediario americano 5 anni fa.

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

Ho scritto in modo chiaro cosa intendo. Non ho alcuna intenzione di attardarmi ancora su inezie quando é il quadro generale che é deficitario.

É inutile pensare se un soldato spara più colpi del suo avversario, quando non si hanno le razioni per sfamarlo.

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

Premesso che non userei una ml in nessuna situazione di lavoro in cui la batteria è messa alle corde, io credo che in questa macchina abbiano puntato al fotografo meditativo, che fa pochi scatti ma che sa cosa significa avere un tiraggio corto e sfruttarne le potenzialità, staremo a vedere quel 14-30 cosa sarà in grado di fare.

Certo al momento non è un sistema appagante con quel 24-70 buio e non sarà facile spingere la gente a sganciare tutta quella pecunia... sono scelte.. sicuramente discutibili, ma avranno fatto i loro conti.

Hanno le migliori reflex, qualche capolavoro di ottica anche se pochi, chi non può permettersi al omento lo sfizio della Z aspetterà, visto che su loro ammissione è progettata per evolversi.

Edited by Dario Fava
Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
40 minuti fa, Spinoza dice:

Scusami, ma la batteria è esattamente l'equivalente delle razioni dei soldati ;)

La raffica lenta è un altro problema....di cui non sto parlando.

 

Scusate se mi intrometto.
Ma cosa significa "raffica lenta", non lo capisco. Quando si stabilisce che 9 fps (Z7) o 12 fps (Z6) sono pochi?. Dici che 30 sono meglio? Un fotografo che esegue un frame di 30 fotogrammi e poi estrae quello che più gli aggrada secondo te si è divertito a congelare l'attimo?
Perdona la polemica un po' tagliente (ciò che penso l'ho scritto sulla discussione Provaci ancora Nik) ma in due giorni ho sentito i commenti più assurdi senza che nessuno abbia preso in mano una di queste due fotocamere. Passi per la batteria, a mio parere insufficiente, ma anche su quella dovremo valutare sul campo. Ma addirittura ho sentito qualcuno parlare di pochi pulsanti da schiacciare: beh, io ne ho contati 14 sul corpo e altri due sugli obiettivi, a qualcosa serviranno. Le altre mirrorless raramente arrivano a 11, assolutamente professionali. Nikon per fortuna ha avuto il buon gusto di non definire le sue Z professionali, per cui può anche deluderci senza bisogno che ci offendiamo.

Lo ribadisco, prima vedo i file e spero di poter provare almeno una delle due, ma non posso essere scettico a prescindere, cercando difetti che magari non sono neanche tali.:)

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
1 ora fa, Spinoza dice:

mentre le Beta (Lancia) poarete...macchine di cartone!

Ruggine, Michele, ruggine altro che cartone: tre ne son passate in casa mia, papa' era fissato con la Lancia. Ma il Beta HPE 2000 benzina era divertente da guidare, peccato che prosciugava il portafogli :(

Tornando al topic, non mi sembra che nessuno abbia ancora puntualizzato che nonostante l'effettiva riduzione di dimensioni del corpo macchina tutto il vantaggio viene azzerato de questi obiettivi Z; il 35 /1.8 Z è un bel catafalco, diamine, possibile che non si poteva fare qualcosa di più contenuto? Mi sa proprio che hanno preso le ottiche AFs 35,24/1.8 e ri-carrozzate Z. Bah, che peccato. Chissà se uscirà un qualche pankake per queste ML. Rammento che Nikon ha portato il più avanti possibile il piano sensore, riducendo il tiraggio ai minimi termini.

partiamo da Nikon F per reflex (uno dei tiraggi più lunghi nel settore reflex)

Nikon F= 46.5 mm

ora tra le mirrorless:

Nikon Z = 16 mm

Sony A7 =18 mm

Fuji X=17.70 mm

Olympus 4/3=19,25 mm

è una battaglia di millimetri e Nikon vince la gara del più corto. Con quel 16mm Nikon impedisce ai Sonysti di montare il nuovo magnifico 58/0.95 (tiè beccati questa Michè, ah!) mentre 2 soli mm son  pochini per pensare di adattare ottiche ML di Sony su Nikon. Dico tutto questo perchè il GIUOCO di montare ottiche di tutti i tipi sulle ML ha avuto negli ultimi cinque sei anni un certo successo. Per esempio adesso potrei anche pensare di realizzare un sogno proibito di trent'anni fa: impossessarmi di un solido, magnifico ed epico, Canon 500/4.5 FD L, adattarlo alla Z7 ed infine impazzire di focus peacking per portare a casa una foto a fuoco ogni 13 (su treppiede). Beh, c'è a chi piace.

19 minuti fa, effe dice:

Scusate se mi intrometto.
Ma cosa significa "raffica lenta", non lo capisco. Quando si stabilisce che 9 fps (Z7) o 12 fps (Z6) sono pochi?. Dici che 30 sono meglio? Un fotografo che esegue un frame di 30 fotogrammi e poi estrae quello che più gli aggrada secondo te si è divertito a congelare l'attimo?
Perdona la polemica un po' tagliente (ciò che penso l'ho scritto sulla discussione Provaci ancora Nik) ma in due giorni ho sentito i commenti più assurdi senza che nessuno abbia preso in mano una di queste due fotocamere. Passi per la batteria, a mio parere insufficiente, ma anche su quella dovremo valutare sul campo. Ma addirittura ho sentito qualcuno parlare di pochi pulsanti da schiacciare: beh, io ne ho contati 14 sul corpo e altri due sugli obiettivi, a qualcosa serviranno. Le altre mirrorless raramente arrivano a 11, assolutamente professionali. Nikon per fortuna ha avuto il buon gusto di non definire le sue Z professionali, per cui può anche deluderci senza bisogno che ci offendiamo.

Lo ribadisco, prima vedo i file e spero di poter provare almeno una delle due, ma non posso essere scettico a prescindere, cercando difetti che magari non sono neanche tali.:)

Enrico, ci sta il fatto che lo status quo (WHATEVER YOU WANT) delle ML oggi offre 30 fps. Nikon produce una ML (anzi due) che sta un bel po' dietro alla prestazione corrente delle ML di mercato. Per carità, sul tema non hai mica torto, io dei 30 fps nulla me ne faccio (io, altri magari no), ma la batteria no dai: è alla prestazione delle prime sony! Il che significa che, come previsto, NAIKON è due anni indietro (e son bravo a dire due, va là) rispetto allo sviluppo corrente..
:
:
:

e comunque sono dei CAZZARI perchè non mi si venga a raccontar baggianate: possibile che non hanno trovato il tempo di produrre anche il battery grip??!!??? Ci mostrano un fondello scolpito con la plastilina "beh, ora è solo un demo, ma verra fuori così". Ma stiamo scherzando? Ma è Nikon o la premiata ditta "tappeti pettinati" SNC di Caronno Pertusella!?????!?????!???

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
1 ora fa, Spinoza dice:

mentre le Beta (Lancia) poarete...macchine di cartone!

Ruggine, Michele, ruggine altro che cartone: tre ne son passate in casa mia, papa' era fissato con la Lancia. Ma il Beta HPE 2000 benzina era divertente da guidare, peccato che prosciugava il portafogli :(

Tornando al topic, non mi sembra che nessuno abbia ancora puntualizzato che nonostante l'effettiva riduzione di dimensioni del corpo macchina tutto il vantaggio viene azzerato de questi obiettivi Z; il 35 /1.8 Z è un bel catafalco, diamine, possibile che non si poteva fare qualcosa di più contenuto? Mi sa proprio che hanno preso le ottiche AFs 35,24/1.8 e ri-carrozzate Z. Bah, che peccato. Chissà se uscirà un qualche pankake per queste ML. Rammento che Nikon ha portato il più avanti possibile il piano sensore, riducendo il tiraggio ai minimi termini.

partiamo da Nikon F per reflex (uno dei tiraggi più lunghi nel settore reflex)

Nikon F= 46.5 mm

ora tra le mirrorless:

Nikon Z = 16 mm

Sony A7 =18 mm

Fuji X=17.70 mm

Olympus 4/3=19,25 mm

è una battaglia di millimetri e Nikon vince la gara del più corto. Con quel 16mm Nikon impedisce ai Sonysti di montare il nuovo magnifico 58/0.95 (tiè beccati questa Michè, ah!) mentre 2 soli mm son  pochini per pensare di adattare ottiche ML di Sony su Nikon. Dico tutto questo perchè il GIUOCO di montare ottiche di tutti i tipi sulle ML ha avuto negli ultimi cinque sei anni un certo successo. Per esempio adesso potrei anche pensare di realizzare un sogno proibito di trent'anni fa: impossessarmi di un solido, magnifico ed epico, Canon 500/4.5 FD L, adattarlo alla Z7 ed infine impazzire di focus peacking per portare a casa una foto a fuoco ogni 13 (su treppiede). Beh, c'è a chi piace.

19 minuti fa, effe dice:

Scusate se mi intrometto.
Ma cosa significa "raffica lenta", non lo capisco. Quando si stabilisce che 9 fps (Z7) o 12 fps (Z6) sono pochi?. Dici che 30 sono meglio? Un fotografo che esegue un frame di 30 fotogrammi e poi estrae quello che più gli aggrada secondo te si è divertito a congelare l'attimo?
Perdona la polemica un po' tagliente (ciò che penso l'ho scritto sulla discussione Provaci ancora Nik) ma in due giorni ho sentito i commenti più assurdi senza che nessuno abbia preso in mano una di queste due fotocamere. Passi per la batteria, a mio parere insufficiente, ma anche su quella dovremo valutare sul campo. Ma addirittura ho sentito qualcuno parlare di pochi pulsanti da schiacciare: beh, io ne ho contati 14 sul corpo e altri due sugli obiettivi, a qualcosa serviranno. Le altre mirrorless raramente arrivano a 11, assolutamente professionali. Nikon per fortuna ha avuto il buon gusto di non definire le sue Z professionali, per cui può anche deluderci senza bisogno che ci offendiamo.

Lo ribadisco, prima vedo i file e spero di poter provare almeno una delle due, ma non posso essere scettico a prescindere, cercando difetti che magari non sono neanche tali.:)

Enrico, ci sta il fatto che lo status quo (WHATEVER YOU WANT) delle ML oggi offre 30 fps. Nikon produce una ML (anzi due) che sta un bel po' dietro alla prestazione corrente delle ML di mercato. Per carità, sul tema non hai mica torto, io dei 30 fps nulla me ne faccio (io, altri magari no), ma la batteria no dai: è alla prestazione delle prime sony! Il che significa che, come previsto, NAIKON è due anni indietro (e son bravo a dire due, va là) rispetto allo sviluppo corrente..
:
:
:

e comunque sono dei CAZZARI perchè non mi si venga a raccontar baggianate: possibile che non hanno trovato il tempo di produrre anche il battery grip??!!??? Ci mostrano un fondello scolpito con la plastilina "beh, ora è solo un demo, ma verra fuori così". Ma stiamo scherzando? Ma è Nikon o la premiata ditta "tappeti pettinati" SNC di Caronno Pertusella!?????!?????!???

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

Ecco, lo vedi come sei? Mi fai sorridere anche quando sono un po' contrariato:). E' vero che siamo nikonisti e ci aspettiamo sempre il meglio. Ma anche i non nikonisti da Nikon si aspettano sempre il meglio. Diciamo che tutti infilano ogni tanto qualche cagata, ma se lo fa Nikon non c'è niente di tollerabile. E mi sta anche bene. Che diamine, una batteria si può sempre sostituire in corsa, altre cose magari no, ma una batteria si. Lo standard sono 30 fps solo perchè qualcuno ha sollevato l'asticella? Del tipo "io ce l'ho più grande"? A quanti fotografi gliene frega qualche cosa in tutto il mondo?

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
1 minuto fa, Spinoza dice:

Ottima idea Valery!  e c'è una buona notizia. Il focus peaking è roba da montanari come te, oggi sulle nuove ML (anche sulle Z) basta premere un bottoncino e ottenere un ingrandimento 6x o 12x nel mirino. Con le ottiche native (quindi non l'FD) non c'è neanche bisogno del bottoncino: basta che giri la ghiera della messa a fuoco e zac...ti ingrandisce la visione nel mirino! Non si può sbagliare il fuoco neanche volendo...nel frattempo ti può via scappare la bestia, questo sì 😁

Eh, sai quante bestie son scappate! Una più una meno :( 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
2 minuti fa, Valerio Brustia dice:

Eh, sai quante bestie son scappate! Una più una meno :( 

Capita Valerio, ma quelle che hai preso le hai prese bene;)

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

Se non la finite subito vi banno tutti. Unico avvertimento perché ho sinceramente perso la pazienza con i sordi.

L'Admin.

QUESTO SITO FINO A PROVA CONTRARIA SI CHIAMA :

logo.png.e90112cabc9ef36bfe6153f20e493653.png.16723500aecb3199d0510f76e58d81ac.png

e si occupa solamente di ciò che ruota attorno a Nikon.

Link to post
Share on other sites
  • M&M locked this topic
  • M&M unlocked this topic
  • Administrator

Tornando all'argomento della discussione, da fonti ufficiali citate in una intervista ho letto che :

- la Nikon Z7 é costruita a Sendai, in Giappone

- la produzione attuale é di 20.000 macchine al mese

- attualmente la produzione di D5 e Df (le altre due macchine prodotte a Sendai) é sospesa

- dopo la Z7 produrranno a pieno regime anche la Z6

- il 75% della lavorazione é robotizzato con macchine progettate in casa

 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano

Un investimento pazzesco solo per Z6 e Z7 non credo proprio. Il programma è a lunga scadenza, sarà una svolta importante ed epocale per Nikon.

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

Chiarisce il posizionamento strategico del progetto. Perché in precedenza solo le ammiraglie erano prodotte in Giappone e con cadenze nettamente inferiori.

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

Una possibile spiegazione per l'unico slot di memoria potrebbe essere questa.

La decisione di rendere la macchina - saggiamente - compatibile con le CFexpress attualmente in corso di sviluppo (ne abbiamo parlato in questo articolo) che verrà attuata con un semplice aggiornamento firmware.

Le CFexpress sono del tutto identiche meccanicamente e in termini di alimentazione alle XQD ma secondo lo standard PCIExpress, richiedono due linee di bus, mentre le XQD ne usano una sola (differenza simile alle SD di tipo UHS-II e UHS-I).

Ma probabilmente al momento Nikon dispone solamente di due linee nelle sue schede madri (o a livello di chipset, o a livello di connessioni del processore : non so dire se c'è un chip separato o se fa tutto l'Expeed 6).

A questo punto l'unica decisione pratica per utilizzare memorie moderne (e non vecchie SD limitate in tutto) potrebbe essere stata quella di collegare le due linee in parallelo in un unico slot.

Notare bene che si tratta di una mia pura supposizione basata sulle mie conoscenze. Non c'è alcuna conferma.

Personalmente credo sia 1000000000 volte meglio avere una sola scheda prestazionale che due, antiquate e di cui una scarsa e una scarsissima. ;)

Link to post
Share on other sites
  • M&M unpinned this topic
  • Administrator
12 minuti fa, Rudolf dice:

Una possibile spiegazione per l'unico slot di memoria potrebbe essere questa.

La decisione di rendere la macchina - saggiamente - compatibile con le CFexpress attualmente in corso di sviluppo (ne abbiamo parlato in questo articolo) che verrà attuata con un semplice aggiornamento firmware.

Le CFexpress sono del tutto identiche meccanicamente e in termini di alimentazione alle XQD ma secondo lo standard PCIExpress, richiedono due linee di bus, mentre le XQD ne usano una sola (differenza simile alle SD di tipo UHS-II e UHS-I).

Ma probabilmente al momento Nikon dispone solamente di due linee nelle sue schede madri (o a livello di chipset, o a livello di connessioni del processore : non so dire se c'è un chip separato o se fa tutto l'Expeed 6).

A questo punto l'unica decisione pratica per utilizzare memorie moderne (e non vecchie SD limitate in tutto) potrebbe essere stata quella di collegare le due linee in parallelo in un unico slot.

Notare bene che si tratta di una mia pura supposizione basata sulle mie conoscenze. Non c'è alcuna conferma.

Personalmente credo sia 1000000000 volte meglio avere una sola scheda prestazionale che due, antiquate e di cui una scarsa e una scarsissima. ;)

di fatto...è  (D4 a parte...lenta di suo) che anche nelle reflex che dispongono di due slot (XQD+SD) ne usiamo uno alla volta per ottenere il massimo delle prestazioni dal processore.

E con la destinazione d'uso prosumer di questa Z7...non dissimile dalla reflex D7500, la scelta di Nikon per un singolo slot è coerente

Link to post
Share on other sites
  • Administrator

Concordo.
In ogni caso sia D4 che tutte le altre macchine Nikon a doppio slot, utilizzano due linee di comunicazione dati, una per ciascun canale.
E quando il secondo è costituito da SD, si tratta di uno standard obsoleto che richiede ancora meno banda.

Ce ne siamo accorti tentando di usare in parallelo XQD ed SD sulla D850.
Che per quanto mi riguarda è una macchina mono-slot ;)

Link to post
Share on other sites
  • Administrator
4 minuti fa, Rudolf dice:

Concordo.
...

Ce ne siamo accorti tentando di usare in parallelo XQD ed SD sulla D850.
Che per quanto mi riguarda è una macchina mono-slot ;)

anche per me: per quanto mi porti sempre appresso, oltre le 3 XQD Lexar di cui dispongo, anche una bella SD da 128Gb

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander Veterano
39 minuti fa, Rudolf dice:

La Nikon Z7 a confronto con la Nikon D850 ... tagliate a metà :

cut-in-hal-1024x768.thumb.jpg.c81ac7d426de9bd6bf618db7f49f0279.jpg

Ma avete notato la complessità ottica del mirino della Z 7 ?..   e l'ottica sembra un 14 elementi in 11 gruppi.

Link to post
Share on other sites
  • Administrator
20 minuti fa, Roby C dice:

Ma avete notato la complessità ottica del mirino della Z 7 ?..   e l'ottica sembra un 14 elementi in 7 gruppi.

meglio 14/11...: tipo lo schema del 24-70/4...figlio unico di madre vedova, per adesso

 

Link to post
Share on other sites
  • Nikonlander

Ho letto in giro un commento secondo il quale la Z6 avrebbe il filtro AA sul sensore, a differenza della Z7. La cosa risulta a qualcuno ? perche' non ho trovato alcun datasheet che dicesse nulla a riguardo.

Link to post
Share on other sites
×
×
  • Create New...