Jump to content

Valerio Brustia

Nikonlander Veterano
  • Content Count

    2,207
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    20

Everything posted by Valerio Brustia

  1. Ma infatti però a me me mi danno del matto quando dico che occorre - uniformare i sistemi fiscali - uniformare il potere giudiziario - perdere potere nazionale in favore di un potere federale superiore - votare per un esecutivo europeo VERO uh guarda, mi son venuti fuori gli stati uniti d'Europa felice di esser matto
  2. Auguri !!!!!!! dai che ti tocca votare
  3. Ragazzi, ma ci ha fatto qualcosa di male la Tailandia??? Vaccaboia, ma meno male che li fanno lavorare in aziende HiTech così magari la smettono di sfruttare i minori in lavori non propriamente "raccomandabili"
  4. E' vero si deve badare alla sostanza: belli o brutti che siano fanno delle belle foto quindi questo dovrebbe uccidere tutti i discorsi Però io mi trovo con Max perchè alla fine sono degli oggetti che noi comperiamo non per esigenze lavorative ma per usarli nei nostri momenti di libertà. Ma francamente anche in ambito lavorativo si guarda all'estetica: le mie prime scarpe anti infortunistiche di 20 anni fa erano orribili sembravano le scarpe di Topolino. Le ultime che ho preso le fa la Diadora e son più belle delle Thimberland
  5. DO: Diffractive Optics, una roba che Canon ha messo nei suoi obiettivi tipo 10 anni prima di Nikon. Del 400/4 DO da qualche anno c'è in giro la versione II migliorato nell'IS e nella qualità generale (boh?). Ma occhio (puristi) quell'obiettivo ha fatto storcere il naso a chi si aspetta l'ECCELLENZA, perché ci vuole qualche compromesso per fare cose corte e leggere. L'eccellenza è fatta di mammazzoni grossi, magari non troppo pesanti grazie alla plastica e leghe leggere (di plastica), ma sterminati. Va così il mondo OSSERVAZIONE SULL'OFFENSIVA CANON è vero , è invid
  6. Ce lo siamo detti un milione e mezzo di volte e non ho proprio intenzione di ripetermi (rimembro la sequela di strali) Penso all'unica alternativa che è Canon ed, in sintesi: Se Nikon chiude --> cambio Se vinco al superenalotto ---> cambio, ma mica vendo tutto no no, chemmefrega ho vinto, tanto per vedere com'è quindi mi trovate qui se Mauro non chiude perchè al superenalotto non ho mai giocato
  7. Eh, stiam dicendo la stessa cosa e di certo non sono io a farla spessa. Il pollo in questione lo conosco bene, ci ha fatti contenti e ci ha delusi tantissime volte: dov'è la novità?? Nikon è quel che l'è, non smette mai di smentirsi, prendere o lasciare
  8. Non so che dirti Mauro, qua si preconfigura qualcosa che, da nikonista, hai già vissuto un sacco di volte. Nikon è LENTA arriva con 2-5-10 anni di ritardo rispetto a Canon (gli altri non li considero: non esistono punto. E di Sony ne riparliamo tra 10 anni) E' sempre stato così, nulla di nuovo sotto il sole. La D100 è stata un cesso di fotocamera il cui prezzo era pompato il più possibile, evidentemente per far rientrare un po' del costo di investimento di tecnologia che Nikon stava affrontando, in quel periodo non è che gli altri facessero grandi cose di meglio. Sulla Z9 pe
  9. Si, facciamo tanti ragionamenti ma partendo da cosa? Voi in mano avete delle fotocamere ML di fascia (a paragone reflex) della D750/D800, fotocamere che non sono il best of the best di AF con i supertele (es.D5). Aspettiamo la Z9 e li capiremo se durante lock down in Nikon hanno lavorato oppure si sono sfasciati davanti alla tv a guardare, su rai sport, il campionato di calcio del '74. In tutta franchezza se fossi un canonaro con i due supertele presentati in questi giorni mi troverei un po' in difficoltà, confuso, non sapendo se mi stando perculando oppure se , più semplicemente, l
  10. La facevo più corta di 50 metri, ad oooch, eh no 182 metri son una bella distanza. 1:48 sarebbero 3,70 m, impegnativa anche con tinello mooolto grande
  11. Come mai queste non le fai in 1:48? battuta telefonata a favore degli 1:72isti. 1:400 quanto viene lunga alla fine? Non è un po' piccina?
  12. Di pace assoluta ne esiste una sola lo sappiamo tutti, di guerre mondiali (in senso planetario) per ora ce ne sono state solo 2. Alla ripetizione siamo avvezzi come specie, non se ne esce. Però è auspicabile vigilare affinché si possa rendere il più remota possibile l'occasione di veder affogati, ustionati, maciullati e decapitati tanti giovani come avvenne a Matapan. E' un puro caso che mi avete beccato su un argomento che, attraverso il documentario di Rai Storia, mi ha colpito molto. Di tutto, la cosa più struggente erano le parole dei marinai. C'era anche uno della nave ospedal
  13. Le armi servono, servono affinché non si debbano usare. Se la Francia fosse stata armata fino ai denti con truppe forti ed all'avanguardia non so mica se a Cecco Beppe gli veniva la voglia di far guerra ai Galli e poi al mondo intero. Ma quella è storia dei SE. Storia senza SE più recente racconta che le testate termonucleari dell'est e dell'ovest hanno fatto bilancia impedendo incursioni di qui e di là.
  14. Ritorno in tema, E' giusto ricordare il sacrificio (che era in buona fede) di tanti uomini italiani a capo Matapan, è giusto rimarcare l'indecenza della menzogna mantenuta in vita, in modo imperdonabile, dalla successiva repubblica (!) che per opportunità ha scelto il silenzio tombale. Silenzio che è valso anche per altri eventi come Cefalonia ma direi valere per tutta la storia italiana tra la fine della WW1 e il secondo dopoguerra. Perchè? ci sono molti argomenti che vanno a dare spiegazione (non giustificazione) del silenzio generazionale, non li elenco non è il caso, fatto sta che s
  15. Però Mauro, le vicende delle Malvinas ... serenamente, ai generalissimi argentini va assegnato il gagliardetto del miglior criminal coglione dell'atlantico meridionale. Non è che la Thacher avesse quale passatempo di inviare siluri qui e là. Come passatempo chiudeva le miniere in Inghilterra
  16. Non lo escludo. Il carattere di un popolo è quello che è. Io degli inglesi metto sul piedistallo solo il Blues della fine degli anni 60, il Prog Rock e il primo Hard Rock. Poi basta a ciascuno il suo E lo Spitfire, che trovo molto bello
  17. Ma non import: se la Regia Supermarina avesse avuto le stesse informazioni secondo te le avrebbe usate o no? Io non ho dubbi sul fatto che tecnologicamente la marina italiana fosse abbastanza all'avanguardia. Di certo lo erano gli uomini
  18. Non è possibile, nel nostro paese, estrapolare i singoli eventi dalle ragioni che ci condussero lì. In realtà non si dovrebbe farlo in nessun contesto. Tu osservi come dal 74, quando sono stati de secretati i contenuti delle informative top secret, è noto che non fu frutto del tradimento ma soluzione di intelligence (è un'arma anche quella) la sconfitta ed il massacro di Mataplan. Io osservo invece che attribuire la colpa al Tradimento fu PROPAGANDA di regime, facile e populista (cosa c'è di più immediato di un capro espiatorio?) e non mi serviva affatto la desecretazione dei docume
  19. Si tutto vero Regia Marina, Regio Esercito, Regia aereonautica.... Regia staminnella. Il Regio (quello alto UNOECINQUANTATRE) si è messo a PIGRECAMEZZI agli ordini di quattro scalmanati filibustieri vestiti di scuro, comprensibilmente spaventato dal pericolo rosso che nel 18 ha sovvertito lo status quo della santa madre Russia e che serpeggiava in ogni paese della vecchia Europa, ha scelto l'apparente male minore: i manganelli della marcia su Roma. Tutto comprensibile, meno comprensibile che tutti gli alti comandi del Regio Esercito della Regia Marina, della Regia Aereonautica si siano resi p
×
×
  • Create New...