Jump to content

Lucky

Nikonlander
  • Content Count

    234
  • Avg. Content Per Day

    0
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

10 Good

About Lucky

  • Rank
    Advanced Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. In effetti, quello che hai preso non e' altro che un banalissimo interruttore a pulsante normalmente aperto, praticamente lo stesso del campanello di casa...... Probabilmente sei stato solo sfortunato, e ne hai beccato uno difettoso. Anche a me e' capitato di comprare, da un noto fornitore tedesco, un discreto lotto di cavi Jack/Jack e di trovarne uno che inizialmente faceva falso contatto muovendolo, e dopo poco si e' interrotto del tutto. Puo' succedere, tant'è che il fornitore me ne ha inviato subito un'altro in sostituzione senza battere ciglio..... Prova a contattare Amazon
  2. No, non e' un difetto di tiraggio dell'adattatore, che comunque, eventualmente, influirebbe solo sulla messa a fuoco all'infinito. E' una diversa concezione progettuale che caratterizza gli obbiettivi con qualche decina di anni sulle spalle, rispetto alle lenti moderne, dove, per soddisfare il gusto corrente degli acquirenti, magari viene curato maggiormente il macrocontrasto e la risoluzione ai bordi, piuttosto che, ad esempio, la resa nei piani fuori fuoco. Prova a lavorare le foto regolando le curve di liello ed applicando una maschera di contrasto di valore adeguato, e vedrai cosa riescono ancora a tirar fuori alcune vecchie lenti....
  3. Luigi, cerchiamo di fare un po' di chiarezza: i punti da tenere in considerazione sono due, e vengono l'uno successivamente all'altro. 1) prima devi tarare perfettamente la regolazione diottrica per vedere bene il mirino della macchina.... 2) solo dopo, devi mettere a fuoco l'immagine... Poiche' lo schermo di messa a fuoco e' in realta' un display, sia le immagini riprese da te, che le scritte eventualmente visualizzate, le vedi entrambi "proiettate" sulla superfice del display. Per tarare la regolazione diottrica, come ti e' stato gia' suggerito, basta quindi girare la rotellina fino a che non vedi perfettamente a fuoco le scritte presenti sul display, ad esempio quelle visibili dopo aver premuto il tasto info, senza badare minimamente all'immagine dietro, anzi, la cosa la puoi fare ancora meglio tenendo addirittura il tappo sulla lente...... Trattandosi in pratica di un "televisore" e non di un dispositivo ottico, una volta che hai regolato la diottria necessaria per mettere perfettamente a fuoco "il televisore" sara' automaticamente a fuoco tutto quello che e' visualizzato su di esso, siano esse le scritte o le immagini riprese da te Una volta tarata perfettamente la regolazione diottrica, resta il problema mettere a fuoco l'immagine tramite la ghiera della lente, ed in questo ti aiuta il focus peaking (i sunnominati "bordi rossi...") e, molto meglio ancora, l'opzione di ingrandimento della zona centrale, che sono le due opzioni che, personalmente, attivo sempre quando devo mettere a fuoco qualcosa con i miei vecchi Contax Zeiss T* manuali e la Nikon Z A priori ti resta solo da decidere se puoi affidarti completamente solo alla rotellina di regolazione diottrica presente sulla macchina, senza indossare gli occhiali, oppure se devi utilizzare anche gli occhiali e fare una regolazione fine della diottria con questi ultimi indossati. Ti dico questo questo perche', se ad esempio hai una alterazione visiva che ti e' stata compensata tramite un taglio particolare delle lenti degli occhiali, o una diottria misurabile in frazioni dell'unita' (ad esempio 0.25 o 0.75), potresti non riuscire a mettere a fuoco perfettamente solo con gli scatti grossolani della regolazione diottrica permessa dalla macchina. Buona luce e buone foto. Luciano
  4. Ma fare il piedino direttamente con le due scanalature laterali, in modo da renderlo nativamente compatibile con lo standard "de facto" Arca Swiss.... oppure, visto il costo del gingillo, fornire anche un piedino compatibile Arca oltre a quello standard, in modo da non costringere l'acquirante a comprare immediatamente il piedino cinese di turno, è proprio un pensiero troppo arduo per Nikon ?
  5. Sperare non costa nulla, ed in fondo in fondo anche io mi auguro che finalmente si decidano ad inserire nei prossimi aggiornamenti firmware almeno qualcuno dei tanti suggerimenti forniti a Nikon dagli utenti dei prodotti Z, ma d'altro canto le parole del nuovo manager di turno "aggiornamenti cadenzati in modo da supportare lo sviluppo dei prodotti il più a lungo possibile" potrebbero anche interpretarsi semplicemente come "l'inserimento cadenzato nei prossimi firmware delle patch di compatibilita' con i prossimi obbiettivi che saranno messi in commercio....". In fondo anche questo e' un modo per supportare i prodotti il piu' a lungo possibile, senza smentirsi.....
  6. Gianni, te l'ho chiesto perche' se digito "Aeroclipse" su Amazon.it, vengon fuori una serie di kit, con la descrizione tradotta piu' o meno incomprensibilmente, stile Google translate, che parlano di "liquido di pulizia", "liquido clean" ed altri termini generici, nessuno dei quali indica specificatamente che quello che arriva è Aeroclipse, piuttosto che Eclipse o alcool isopropilico. Se invece provo su Ebay, vien fuori solo qualcosa proveniente dagli Stati Uniti...... e quindi fuori dalla UE Per questo ti chiedevo se conoscevi dove prenderlo in Italia, o paesi limitrofi. Comunque, grazie per la veloce risposta.
  7. "Onestamente, abbiamo impiegato più tempo del dovuto per aggiornare il firmware delle Z a causa di carenza di risorse. Ci impegneremo a rilasciare aggiornamenti più ravvicinati in futuro. Vogliamo programmare aggiornamenti cadenzati in modo da supportare lo sviluppo dei prodotti il più a lungo possibile" Se non ricordo male, e' la seconda volta che fanno un annuncio del genere.... anche se, fino ad ora, onestamente, non si e' visto molto, se non cose "ad impegno zero" come inserire la compatibilita' con l'ultimo zoom kit di turno, oppure qualche feature video a pagamento dell'utente. Vogliamo crederci che le "carenze di risorse" siano terminate proprio in questo momento di crisi e ridimensionamento ?
  8. Gianni, dove lo compri l'Aeroclipse ? Tnk, Luciano
  9. Ovvio..... la mia era solo una battuta...... Da lontano, essere scambiati per qualcuno che imbraccia un lanciarazzi, non e' difficile....... E purtroppo e' gia' capitato, se non ricordo male.
  10. Bel reportage e bellissima lente ! Unica controindicazione, se ci si tiene alla pelle, e' quella di evitare di utilizzarlo, in particolare a mano libera, se si dovesse fare un reportage in posti come Iraq, Siria, o altre "zone calde..."
  11. Lucky

    Nuova Nikon D6

    Quindi sara' questa la macchina in mano ai fotografi Nikon accreditati per le prossime olimpiadi di Tokyo, e nessuna Z con un corpo full size, per la quale i tempi evidentemente sono ancora indeterminati..... In compenso, pero' e' stato appena annunciato a sorpresa un indispensabile 24-200 F4-6.3 serie Z ........ https://www.nikonusa.com/en/nikon-products/product/mirrorless-lenses/nikkor-z-24-200mm-f%2f4-6.3-vr.html
  12. Non so se tireranno fuori una Z8 (intendendo con questa generica sigla una Z con il corpo delle dimensioni di una reflex pro o semipro, il doppio slot e le altre cosucce mancanti alle attuali Z.....), ma ho paura che se Nikon non presenterà qualche novita' seria da affidare, a luglio, in mano ai fotografi accreditati alle Olimpiadi, perdera' un bel treno.......
  13. Valerio, io potrei anche comprare un tubo Z, ma onestamente non credo che acquisterò un 500mm VR e un 600mm VR per fare la prova.... La palla resta quindi nelle mani di chi queste cose gia' le possiede, e sempre che sia interessato alla cosa
  14. Perfetto, quindi : Reflex FF + Tubo F + Teleobbiettivi AF-S 500mm/600mm VR = Vignettatura Sarebbe interessante poter verificare se : Z6/Z7 + Tubo Z + FTZ + Teleobbiettivi AF-S 500mm/600mm VR = Stessa identica vignettatura, oppure cambia qualcosa....
  15. Silvio, come sempre ottima recensione, puntuale, precisa e completa. Grazie. Cio' nonostante, senza voler minimamente sminuire il valore del test e soprattutto dell'acquisto effettuato, e' mia personalissima opinione che, in mancanza di un nutrito parco di ottiche con baionetta Z da utilizzare nativamente sul tubo, la rispettabilissima "passione per i gadget", che sovente condivido anche io, possa essere l'unica giustificazione per orientarsi su tubi con attacco Z, piuttosto che su ancora piu' economici, e spesso gia' posseduti, tubi con baionetta F, dovendo usare la macchina con l'FTZ e un 300PF o con altri teleobbiettivi o lenti dotate di baionetta F, e vista la pratica inutilita' del 24-70 Z "tubato..." L'unica altra possibilita', peraltro credo ancora da verificare, e' che il maggior diametro del tubo "alle spalle" dello FTZ non possa migliorare in qualche modo la vignettatura rilevata nell'altro test effettuato, con varie lenti, da Valerio, che se non ho capito male, dovrebbe aver usato tubi con baionetta F, ma non so su quale macchina.
×
×
  • Create New...