Jump to content

Blogs

(Paesaggio) Il cipresso in Toscana

I cipressi sono un elemento caratteristico del territorio Toscano, forse l'oggetto più particolare, perché fin dal tempo degli Etruschi, erano a testimoniare, con la loro snella altezza, con la loro sobria eleganza, lo scorrere della vita. Il cipresso è alto, composto, e non ha bisogno di nulla, nemmeno di potatura. Sta lì, come un’antica memoria storica, come un guardiano della dimora, come una presenza dolcemente rassicurante. Troppo facilmente si associa il cipresso ai cimiteri, a qualcosa di

Gianni54

Gianni54 in Paesaggio

[cultura e fotografia] Lovecraft e l'immagine, fotografia compresa.

In queste giornate cupe ci si raduna attorno al fuoco a raccontarsi storie del brivido... come quelle di H. P. Lovecraft.  Sono un amante della letteratura del fantastico (che è diverso dal fantasy) e Lovecraft è uno dei miei autori preferiti. So che non siamo in un circolo letterario, ma mi auguro che una chiacchierata ci stia lo stesso... e poi si parla comunque di fotografia. I racconti di Lovecraft  infatti sono molto imaginifici ed hanno ispirato illustrazioni, fumetti, cinema e,natu

Silvio Renesto

Silvio Renesto in [personale]

Il mio pennello è la luce....

Eccolo là che ricasca con un altro aggeggio luminoso! Da buon feticista questa volta vi mostro un oggetto dedicato al video, ma anche alla fotografia. Cosa ha di particolare? sta in tasca meglio di uno smartphone e se lo si possiede è obbligatorio averlo sempre dietro. Si tratta di un pannellino in alluminio che sta in una mano. Ma che alla massima potenza è molto luminoso, 600 lm dichiarati che tiene con la massima carica (2.8 Ah) per un'ora circa Ha un comodo dis

La galleria degli orrori

Tutte quelle volte che avete mandato una maledizione alla vostra attrezzatura. La mia prima volta è stato nel 2001 con la D1x quando feci degli still life a dei vestiti a quadretti e righine con il sensore asimmetrico della Nikon 4028 x 1324... fu un disastro di MOIRE'   L' incriminato è il PC-E 85mm f:2,8 Giusto ieri nel ritoccare una foto del lavoro dei dolci dove ho usato il PC-E sono inorridito vedendo nelle sfuocature una forte aberrazione cromatica Un difetto

photoni

photoni in Disastri

[autoritratti] : chi siamo !

Sarebbe bello dare un volto alle vostre icone ... pubblicate quì sotto il vostro autoritratto Comincio io con una mia foto (fatta per calcolare la corretta esposizione per poi scattare in pellicola) Ho fotografato il vetro smerigliato della Toyo 20x25 con montato un obiettivo Darlot 275mm f:4,5 (schema Petzval - circa 1870) non è molto nitida, questo schema ottico predilige il centro, poi questa è una focale che copre bene il 13x18, in questo formato vignetta molto all'infinito.

photoni

photoni in autoritratti

[reportage] Una breve visita al Santuario della Verna

Approfittando di una rara congiunzione astrale per la quale mi è stato contemporaneamente possibile uscire di casa in quanto residente in zona gialla-Covid, contare su tempo favorevole dopo una serie di inconsuete e copiose nevicate, ed avere disponibilità di una mezza mattinata libera, ho allora approfittato per fare una breve visita al Santuario della Verna – nel Parco delle Foreste Casentinesi – e scattare le prime foto in questo nuovo Anno. Il Monte Verna con il suo Santuario è il luogo

Pedrito

Pedrito in Reportage

[paesaggi] A due passi da casa

Bloccato in zona arancione mi guardo intorno e trovo un sentiero che, a pochi passi da casa, mi porta in un'altra dimensione. Un sentiero frequentato da runners che costeggia il torrente Lavino a Zola Predosa (BO). Il torrente poco interessante in inverno, si rivela nelle sue casse di espansione.  Oggi, dopo lunghissimi giorni piovosi e grigi ho potuto ripetere le immagini che avevo scattato il 31 dicembre con lo smartphone, al tramonto. Il sole ha illuminato il Foveon ed è colore!

Zen e fotografia?

Articolo ironico con contenuto serio.  Questo blog esprime le mie opinioni personali, basate su quel che so, ma essendo opinioni non hanno pretesa di verità, ed è assolutamente  possibile non essere d'accordo in parte o del tutto. Non è mia intenzione offendere nessuno. Credo che tutto possa essere  più o meno cominciato con questo libro (questa la versione italiana, ma il libro è stato un successo enorme in tutto l'Occidente): In cui l'autore, un professore tedesco di filo

[personale] Il mio anno fotografico: 2020

Come ogni anno eccomi ancora qui per un piccolo bilancio di questo 2020 che si sta concludendo. Un anno anomalo, per non dire di peggio, per la pandemia che ci ha colpiti e che ha influito anche sul nostro fotografare e sulle occasioni e possibilità che abbiamo avuto per farlo dove e come di solito. O perlomeno è ciò che è successo a me. Perché amo scattare per strada cogliendo situazioni di vita curiose o che attraggono la mia attenzione ma, stante la situazione, in questi mesi non ho trov

Pedrito

Pedrito in Personale

Memorie di un apneista

Qui racchiusi in questo scatto pezzi che il mare ha voluto donarmi, che mi ha lasciato prendere, ricordi di bellissime ore passate insieme a lui nel silenzio più profondo a volte molto fondo. Un pensiero racchiuso in questo tentativo di still life utilizzando l'ultima new entry nel mio corredo, il trigger Godox Xpro a comandare il Godox V1. Un singolo scatto a mano libera sicuramente perfettibile che a me piace così. Grazie per esservi presi il tempo di passare e di lasciare un commento se

Giannantonio

Giannantonio in [Personale]

(Luoghi) Il Valdarno Superiore e la nebbia

Il Valdarno Superiore, confinante con l’Aretino, la Val di Chiana, la Val di Sieve, le colline del Chianti, il Pratomagno e l’area fiorentina, è una terra singolare e pittoresca. La zona emerse in età preistorica dal naturale fluire delle acque di un lago che invadeva il bacino alla fine dell’era terziaria. Oggi è tutta un susseguirsi di dolci declivi e calanchi dove i colori esplodono. Il verde dei pini sulla sommità delle Balze giallastre, l’argento degli uliveti che si alternano alle vigne e

Gianni54

Gianni54 in Luoghi

Il mio 2020 fotografico.

Siamo quasi a fine anno , mi è venuta  voglia di valutare la mia annata fotografica, per curiosità, per vedere se qualcosa è cambiato e quanto le "reclusioni " e tutto il resto hanno inciso sulla mia "produzione". Dover  riorganizzare completamente la mia attività soprattutto per adattare le mie lezioni alla famigerata DaD (Didattica a Distanza) tramite PC è stato un lavoro che mi ha tenuto incollato al PC per quasi tutto il tempo in cui non ero ... incollato al PC a tenerle, le lezioni, we

Silvio Renesto

Silvio Renesto in [personale]

2020 : Un anno di prove di materiale Nikon

Si sta chiudendo il 2020, anno di relativa reclusione con poche possibilità di sfogo usuali, anche per mancanza di soggetti disponibili, almeno da parte mia. Però ricchissimo di occasioni di provare materiale fotografico Nikon (e per Nikon) che ci sono state comunque offerte dai nostri partner e che hanno generato acquisti. Ne ho scritto nei vari articoli ma vorrei in questo blog fare una riflessione su quanto mi è capitato in mano, così a distanza, riportando a freddo le mie impressio

M&M

M&M in Generale

Prossime mosse nel mio corredo Nikon

Ancora (ancora) sul web fioccano minchiate riguardanti Nikon e la sua tenuta sul mercato fotografico. Le ultime relative al fatto che lo spostamento della produzione delle fotocamere in Thailandia non sarà sufficiente a riportare in terreno positivo le vendite. Boh. A me sembrano discorsi in libertà. Se dovessi fare io una previsione da Nostradamus dei poveri, direi che è più facile che Sony esca dal mercato a fine del prossimo ciclo di upgrade (in stile Vaio) piuttosto che Nikon lasci il

M&M

M&M in Generale

[paesaggio] La nebbia agli irti colli...

... piovigginando sale. Ma questa mattina non c'era né il maestrale né il mare sotto ad esso, come invece racconta il Carducci nella sua celeberrima San Martino. Si è però in Toscana, rigorosamente all'interno del comune di residenza dal quale ormai da giorni per le attuali disposizioni del governo non ci si può allontanare. Così, facendo di necessità virtù, stamani ho preso zaino e scarponcini e nella nebbia che mi avvolgeva ho salito a pochi passi da casa una delle colline che s

Pedrito

Pedrito in Paesaggio

[paesaggi] Winter is coming

Domenica non volevo alzarmi, pioveva, era buio. Che mi alzo a fare? Il telefono mi avverte di una notifica. Un collega appena uscito dalla quarantena mi manda un filmato in cui descrive la sua giornata in Appennino: poca gente che scia, nevicata abbondante, alberi già coperti. Dice: e tu che fai? Io mi vesto, prendo lo zaino con le Sigma e parto. Era già tardi ma come si può resistere? Almeno pesto la neve fresca, faccio qualche scatto. Sono già contento così!

Paolo Mudu

Paolo Mudu in Paesaggio

Addio LR CC ?

Costretto a questo addio, si perchè l'I Mac 21,5 pollici, Late 2013 che utilizzo, non può essere aggiornato alla nuova versione MacOS Big Sur. Tralascio le discussioni lette in rete sulla compatibilità dell'HW, che sulla carta non dovrebbe avere impedimento alcuno, mistero che non mi interessa approfondire, tanto è. Non è presente nella lista dei modelli I Mac aggiornabili e a causa di questo non potrò più aggiornare LR CC alle versioni successive alla 9.3 . La versione 10 già uscita non p

Giannantonio

Giannantonio in Personale

Feticismo per la luce!

Fin da piccolo, ancor prima di appassionarmi alla fotografia, sono sempre stato attratto dalla luce, naturale od artificiale che sia, ho sempre avuto la passione per tutto ciò che emetteva luce. L'oggetto che vi presento oggi non è uno strumento fotografico ma può essere molto utile per chi viaggia, chi fa caccia fotografica di notte in luoghi scuri, si tratta di una torcia. Quella che ho scelto io è tascabile, un piccolo oggetto in metallo (nel mio caso alluminio ma esiste la versione

Nikonland e MM : Io sono come Ettore Fieramosca sul ponte levatoio, sappiatelo

Ettore Fieramosca di Blasetti con, tra gli altri, il grande Gino Cervi ed Elisa Cegani, è - per me - una delle massime vette del cinema italiano di tutti i tempi. Gino Cervi in quel periodo poteva tenere testa a Lawrence Olivier (che incidentalmente ha doppiato nella versione italiana di Amleto nel 1948). E la qualità di riprese, stile, sfarzosità dei mezzi di quel cinema era al livello del miglior cinema americano, non europeo. Ma a parte questo e a parte, ovviamente il messaggio di

M&M

M&M in Personale

[parchi] Villa Bolasco

Il parco di Villa Bolasco, ora di proprietà dell’Università di Padova, (https://www.villaparcobolasco.it/ per eventuali approfondimenti e da cui ho riportato le notizie storiche) è situato a Castelfranco.  Oltre ad essere un sito interessante per le specie botaniche presenti,  comprende l’omonima Villa  (1852/65) fatta costruire dal conte Revedin  su progetto dell’architetto veneziano Giambattista Meduna, diventata poi Rinaldi e infine  Bolasco Piccinelli,  da cui il parco prende appunto il nome

nikolas

nikolas in [parchi]

[personale] Viva la Evoluciòn!!!

Scopro con  sorpresa che qualcuno anche in Università ha le idee un po' confuse sull'Evoluzione. Ovvero non è del tutto convinto che ci sia un' evoluzione dei viventi.   E pensare che non siamo nemmeno in Kansas. Forse il problema è che ancora oggi per la maggior parte delle persone la "cultura" è orientata del tutto o quasi in direzione umanistica o tecnologica (o tutte e due)? A volte si pensa anche alla medicina applicata, ma la componente naturalistica ahimè, è Cenerentola,  qualche s

Silvio Renesto

Silvio Renesto in [personale]

Questo è solo un arrivederci.

I dettagli fanno la forma ma la forma per me non ha mai fatto la sostanza. Un uomo non sarà mai più uomo per me solo perchè è in giacca e cravatta o perchè ha l'uniforme in ordine. Ciò che conta è il suo spirito, solo quello mi consente di misurare un uomo. Lui aveva ancora la coda e camminava a quattro zampe e invece di vestirsi si accontentava del suo manto bianco e miele, buono per tutto l'anno. D'inverno stava sul letto a scaldarsi con me, mentre d'estate si metteva sotto alla ven

M&M

M&M in Personale

×
×
  • Create New...