Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation on 11/18/2020 in all areas

  1. Vediamo se la spaziatura di tempi, impostata visivamente per multipli, convinca di più: 60" 120" 240" 480" 300" 600" 900" 90" 180" 720" mancano per la completezza solo i 360" Ma se si ragiona in termine di raddoppio del tempo di esposizione, ci sono tre percorsi distinti: il principale che deriva dalla solita progressione, cui si aggiungono 60, 120, 240, 480 uno secondario, sottomultiplo del precedente, con 90,
    2 points
  2. Non so com'è ma questo fango puzza parecchio di letame. Dove siete andati a girare ? aspetto che asciughi un pò per modellarlo meglio. Poi devo decidere se lasciarlo di questo color ... cacchetta oppure scurirlo. Quindi, domani, sporcatura finale. Quindi vernice opaca di completamento. E fine.
    2 points
  3. Mi sono messo in contatto con il Godox service/support: per segnalare questa anomalia, che cioè siano stati upgradati V860II (non solo Nikon) e V1, ma non gli altri due modelli principali a slitta ossia V350 (che hanno ancora il fw originale 1.0) ed anche il modello precedente TT350, quello con le due ministilo. (peraltro per motivi di ingombro quelli preferiti da tutti sulle mirrorless attuali) La prima risposta è stata ... di sorpresa. Come se non se ne fossero resi conto ancora, ma sopratutto...come (al solito) se fossi il primo cristiano a farglielo presente. Vediamo se si ripre
    2 points
  4. Aprile 2019, Giornata nuvolosissima, per cui ci sta una rivisitazione in bianco e nero.
    1 point
  5. E' iniziata la stagione della brina. Qualche particolare... Brrrr...
    1 point
  6. Oggi mi è arrivato il 50 1.8. HO fatto qualche scatto la volo e sono rimasto soddisfatto della resa di di questo obbiettivo. La nitidezza è già buona a tutta apertura e a 2,8 è eccellente; la messa a fuoco è precisa e veloce, in controluce si comporta bene. Allego qualche foto, sono come escono dalla macchina e ridimensionate con FastOne in quanto C1 non mi apre ancora i NEF della Z6II
    1 point
  7. Una delle caratteristiche innovanti della Nikon Z6ii per gli astrofotografi, i Panoramix, i Wildphotographers e non soltanto per essi, è certamente tanto innovativa in casa Nikon, quanto taciuta. Si tratta dell'ampliamento dei tempi di esposizione disponibili in Manual, ben oltre i 30 secondi canonici standard cui siamo abituati da sempre in digitale (sulle reflex a pellicola, non tutte arrivavano a tanto) ad arrivare fino a ben 900 secondi, in 10 stop, da 60 secondi e poi 90, 120, 180, 240, 300, 480, 600, 720, 900" ossia fino a ben 15 minuti di esposizione controllata direttamente dall'o
    1 point
  8. si: anche in time lapse, ad ogni attivazione dell'esposizione, parte il counter a ritroso
    1 point
  9. 1 point
  10. in esposizione multipla funziona perfettamente (ho fatto tre scatti da 120") e mi compare sul monitor a dx l'indicazione del numero di scatti impostato, fino a quando non metto in off il programma. In time lapse posso provare, ma non vedo perchè non debba funzionare: è un prolungamento abilitato dei tempi di esposizione in M. Il countdown è la vera novità che libera dalla necessità di uno scatto remoto. Ovvio che chi lo desideri, continuerà ad operare come è abituato.
    1 point
  11. Per una soluzione definitiva, dibond con stampa su carta fotografica, poi incollata sopra al dibond. Eviterei sempre come la peste la stampa diretta su un medium non fotografico. Io comunque ho pannelli di forex da 7 anni appesi in casa, senza inconvenienti (ma sempre stampe fineart su carta fotografica, POI incollata su forex. La stampa diretta su forex va bene solo per fiere ed esposizioni temporanee). Pannello spesso un cm. La differenza tra le due soluzioni è il soldo. Un pannello di dibond mi è caduto a terra da un metro e si è rovinato l'angolo. Il forex ... rimbalza.
    1 point
  12. E se invece volessi scegliere liberamente tempi/diaframmi/iso da usare per le mie foto? Lo faccio con un comando remoto per cui NON posso buttarlo via perchè quest'innovazione NON è adeguata per fare ciò, è utile in certi casi/per certi fotografi, ma non è sufficiente per far buttar via i telecomandi a tutti. Poi ok, se devo per forza alzare gli iso (perchè nelle lunghe esposizioni sono sempre al minimo), o devo variare i diaframmi e così ho ovviato alla mancanza di incremento di secondo in secondo, ne prendo atto...pensavo che lasciare libero il tutto per dare la massima flessibilit
    1 point
  13. Secondo me non è così sbagliata, andare di un secondo alla volta per arrivare a 900 mi viene l'artrite al dito! In fondo andare avanti a step non lo trovo sbagliato ne scomodo, tanto non penso che nessuno andrebbe fuori dai 1/3 di stop massimo di sensibilità di incremento, eventualmente. Diciamo che sono un pò strani come tempi perché passa da aumenti di mezzo stop fino ai 240, poi salta ad un 300 che non si capisce da dove arriva (potrebbe essere un 360?) e poi torna sul 480 che è lo stop successivo al 240 e poi sbarella di nuovo in step da 120 secondi che equivalgono a incrementi di 1/4 di s
    1 point
  14. Inoltre la progressione degli step è a mio vedere una precisa scelta: 60,90,120,180 240,300,480,600 720,900 In mezzo, scorre il fiume Ossia il vostro selettore iso,f, oppure auto iso Allucinante quello che arrivate a sostenere. E ancora... invece del reverse counter del tempo di esposizione, che canon ne dite? Anche questo sconvolge abitudini di una vita? E se li buttaste adesso i vostri telecomandi resi inutili da queste due innovazioni Nikon?
    1 point
  15. Il mercato delle schede di memoria CFexpress, se pur in ritardo sulla presentazione delle prime fotocamere compatibili con questo standard, si amplia con la presenza del Gruppo Manfrotto, che ha presentato le sue nuove CFexpress Type B con capacità di 128 GB e 256 GB. Queste nuove schede proposte si uniscono a quelle in altri formati già presenti a catalogo Garantite operative in un range di temperatura tra i -25°C fino ai 70°C: chi opera in condizioni disagiate ringrazia, ma utilmente anche in funzione della possibilità di surriscaldamento di queste velocissime schede...! Ques
    1 point
  16. Dalla macchina con D500+500mmP Autoiso 4000 1/2000 f10
    1 point
  17. Bellissimo Max! E si, mai visto da nessuna parte! come ci siamo detti molte volte, qui siamo tra i pochi - per non essere superbi e dire gli unici - che le cose le usano sul serio.
    1 point
  18. Bellagio 01.11.2020 ore 18:23 con la speranza che non sia l'ultima del 2020. Mano libera D850@24mm F5 1/50 ISO 2000
    1 point
×
×
  • Create New...