Jump to content

Ennio Franzi

Nikonlander
  • Posts

    187
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Everything posted by Ennio Franzi

  1. grazie per i passaggi. Posto altri due scatti con lo sguardo in camera. Purtroppo la presenza del doppio mento piuttosto pronunciato ha rovinato alcuni scatti divertenti. Devo stare più attento alle inquadrature.
  2. E' da un pò di tempo che non fotografo; l'altra sera mi è capitato di essere presente a un una sessione fotografica dove la protagonista era Magda. E' stato divertente e ho conosciuto una persona sensibile.
  3. Mauro non ho grosse pretese. Ho il 70/20 AFS da diversi anni e ,facendo i debiti scongiuri, è come il primo giorno. Buon AF anche con l' FTZ, nitido a tutta apertura, più che ottimo lo stabilizzatore.
  4. Grazie per averci portato a spasso per la città, ottima la scelta dell'orario che ti ho permesso di avere tonalità belle.
  5. Passato a Z6II un anno fa con vendita della D750 e ottiche F tranne il 70/200 f 4. Soddisfatto della resa delle ottiche un po' meno del reparto AF.
  6. Una bella serie con la preferenza alla prima che vedrei volentieri ben stampata e appesa a un muro.
  7. 1) la foto n°15 di Massimo, ambientazione perfetta, colori e mosso della pioggia top. 2) la foto n°5 di Andrea, è veramente piacevole guardare questo scatto. 3) la foto n°13 di Piermario, sembra di essere dentro la scena. Mi sono piaciute anche le foto di Max e di Egidio.
  8. Esteticamente lo Special Edition è migliore, non so se c'è differenza di prezzo tra le due versioni ma se non supera i 20/40 euro è da prferire.
  9. Al primo posto metto la n°5, Massimo è riuscito a calare il camoscio nel suo ambiente in modo superlativo Al secondo posto metto la n°7, Paolo ha saputo creare un'atmosfera carica di tranquillità. Ottimo il bianco e nero. Al terzo posto la n°13, Giuseppe è riuscito a trasmettere una dinamicità notevole. Mi son piaciute molto anche la n° 15 di Gianni con quel sapiente uso dei toni del BN e la n°14 di Alberto per la composizione e i colori
  10. La casa dove soggiornarono alcuni dei poeti/scrittori e il cartello dove viene spiegato il perchè del nome "Golfo dei Poeti". Le foto sono state fattwe con la Z6II e gli zoom 14/30Z, 24/70Z e 70/200 F
  11. Eccoci arrivati a San Terenzo, borgo distrutto in buona parte dallo scoppio della poveriare di Falconara negli anni 20
  12. Dopo la Venere troviamo il Colombo ,fino agli anni 50 era uno stabilimento balneare e una balera, purtroppo una mareggiata lo ha danneggiato costringendo a demolirlo e a edificarne il nuovo stravolgendo l'archittetura originaria
  13. Alla Venere nelle giornate di burrasca è un brullicare di surfisti che arrivano anche da fuori provincia. E' anche possibile vedere foto di vari artisti, quest'anno erano le foto di Barontini
  14. Nella parte orientale del golfo della Spezia si trova il “Golfo dei Poeti” così chiamato per aver ospitato diversi scrittori e poeti di varia nazionalità. All’estremità del golfo ci sono due castelli. Il più imponente è quello di Lerici che, che a secondo del vincitore delle varie battaglie ,issava il vessillo di Pisa o Genova, e quello più piccolo di San Terenzo costruito dai paesani come baluardo alle scorrerie dei turchi e poi passato alla repubblica di Genova. I due castelli sono collegati da una passeggiata che si affaccia su insenature di sabbia fine e scogliere e permette di praticare attività sportive respirando la brezza del mare godendo ,nelle giornate più terse, la vista della Capraia e Gorgona. Si parte da Lerici
  15. Grazie mille per i passaggi. Il punto di ripresa è all'incirca a 3 Km da Portovenere dalla parte opposta del golfo dei poeti (lato Lerici) . L' obbiettivo è il 70/200 f:4 a 200 mm.
×
×
  • Create New...