Jump to content
  • Parsifal
    Parsifal

    Le Nikon del 2019-2020

    No, non me ne sono dimenticato. E' l'articolo con cui ero solito iniziare l'anno nuovo.
    Solo che quest'anno c'è più incertezza e i rumors sono poco, veramente poco affidabili.

    E siccome noi di Nikonland siamo persone ragionevoli e senza sfera di cristallo, non mi andava di sparare un pò a caso e volevo vedere dove andava il mercato.

    Abbiamo avuto annunci, dichiarazioni, interviste.

    Canon vede nero e pensa che nei prossimi due anni il mercato scenderà del 50% (oltre i livelli già bassi del 2018). Ci sono quelli di Fujifilm che non sono d'accordo e, anzi, pensano che il mercato invece crescerà.
    Quelli di Sony, normalmente molto attivi, sono più riflessivi da qualche mese a questa parte e pensano più che altro ad aggiornamenti firmware importanti anzichè ad upgrade di hardware.

    Panasonic è partita con la vendita di due nuove full-frame mirrorless ... che sono già scontate dal primo giorno. Nikon per la prima volta - credo, nella sua storia, sta facendo sconti alla cassa con la rottamazione del vecchio per il nuovo.

    Yamaki di Sigma conferma che loro sono piccoli, sono concentrati nel full-frame, che non riescono a fare tutto e che forse quest'anno per la prima volta faranno un primo obiettivo per Sony FE originale e non partendo da un reflex adattato.

    Le vendite delle reflex si avviano ad essere superate da quelle delle mirrorless, ma intanto le vendite delle mirrorless non compensano le riduzioni delle reflex, per cui il mercato scende.
    Olympus lancia una macchina professionale in ... quattro terzi e trascura che i suoi clienti l'hanno scelta perchè li fa piccoli. Ma Fujifilm è pronta a lanciare una supermega piùchefullframe da 100 megapixel, che costerà "soltanto" 10.000 euro. Un prezzo basso per quel segmento, ma alto per le tasche di tutti.

    Quindi nei panni di Nikon si può capire che ci possa essere più di un dubbio. Reflex, mirrorless, un mix dei due ? E il formato DX ?

    Vediamo un pò insieme ... cosa faremmo noi se fossimo alla guida di Nikon, volendo restare ragionevoli ma contando un arco ben più lungo dell'anno solare 2019. Direi che dobbiamo pensare ad un periodo che va fino all'autunno 2020 per poterci azzeccare un pò di più.

    Mirrorless Full Frame

    Nikon Z5

    Io credo che sia ragionevolmente certo che entro quest'anno, facilmente entro l'estate 2019, Nikon lancerà una nuova mirrorless di fascia più bassa della Z6.
    L'ipotetica Nikon Z5 quasi certamente condividerà - per economie di scala - il medesimo sensore Sony da 24 megapixel il cui costo scende con il crescere del numero di modelli che lo utilizzano.
    Questa macchina sarà certamente semplificata rispetto alla Z6 per il contenimento dei costi e sarà pensata per andare nel tempo ad abbattere il muro dei 1000 euro (non al lancio, intendiamoci, nella seconda parte della sua carriera. Sappiamo che le mirrorless per prerogativa principale hanno la semplificazione dei costi di produzioni, per lo più robotizzati, e quindi a tendere costano nettamente di meno delle reflex pari-classe).

    Per cui, un mirino meno brillante, una costruzione in policarbonato, escluso il bocchettone, produzione delocalizzata in Thailandia. Obiettivo diverso dal 24-70/4 S e facilmente il primo non S.
    O almeno, è così che farei io per non ripetere l'errore di Canon di lanciare una macchina entry-level con un obiettivo che in kit costa più della macchina ....

    Questa macchina idealmente andrebbe a sostituire la Nikon D610, la D750 e probabilmente anche la D7500 se venduta al giusto prezzo. Ma condividerà tutte le ottiche delle Z6 e Z7, potendo scalare verso l'alto senza limitazioni.

    Nikon Z8 e Nikon Z9

    Canon ha già di fatto confermato che uscirà una terza Canon EOS R con un sensore ad alta risoluzione (maggiore di 60 megapixel) e l'IBIS e che sarà della stessa classe delle mai troppo fortunate Canon EOS 5DS.
    Sappiamo che Fujifilm lancerà per la vendita la GFX 100S entro giugno 2019.
    Anche Sony probabilmente ha in pentola una A7 o una A9 da più di 60-70 megapixel.

    Una nuova Z ad risoluzione più alta della Z7/D850 potrebbe essere in cantiere. Ma io non credo affatto che la si vedrà prima della fine del 2020. Adesso non avrebbe proprio mercato.

    In quanto ad una ipotetica Nikon Z9 - equivalente alla Sony A9 - ci vorrebbe come il pane (macchina professionale da 24 megapixel, 20 scatti al secondo, prestazioni velocistiche elevate), il problema è di natura prestazionale.
    Al momento Nikon è ancora in fase di lancio e di affinamento del sistema. Se non perfeziona sul piano prestazionale le capacità dell'autofocus di Z6 e Z7, lanciare una Z9 che le superi su questo piano (attendiamo sempre il nuovo firmware promesso per fine maggio) sarebbe un boomerang.

    Sinceramente - e lo dico con tutto il rispetto per Nikon ma anche con il rammarico di chi comprerebbe ad occhi chiusi questa macchina - non penso che Nikon sia in grado di fare una macchina di questo genere con prestazioni al di sopra di ogni sospetto nel 2019. Peraltro dovendosi dotare di un sensore di tipo stacked molto costoso, se non addirittura con il global shutter.
    Perchè Z6 e Z7, al di là del limitato AF-C e dell'evidente lag a mirino, soffrono di rolling-shutter oltre il limite dell'accettabile per fotografia e video professionale ...

    Vedremo una Z9 nel 2019 ? Sarebbe bello. Ci vorrebbe ma ... non so. Non credo, più facilmente ci sarà una difensiva Nikon D6 mentre la Z9 slitterà alla seconda metà del 2020, dopo o durante le Olimpiadi.

    1897259575_z9.thumb.jpg.12ace6fafc519a91651f832e4159cfb4.jpg

     

    Reflex Full Frame

    Nikon D6

    Con le Olimpiadi estive di Tokyo nel 2020, Canon certamente si presenterà con una nuova ammiraglia EOS 1D-X Mk III. Nikon non potrà essere da meno.
    I professionisti sportivi per il momento non ritengono sicuro l'uso di mirrorless in eventi di questa levatura, se non di back-up a reflex di fascia top e al di sopra di ogni sospetto.
    Per cui, al di la del fatto che già la Nikon D5 ha venduto pochissimo anche per gli standard di questo segmento, temo che la ventilata Nikon D6 si vedrà entro il prossimo gennaio 2020 se non addirittura ad agosto 2019.
    Porterà poco in dote se non il video aggiornato e poco altro.

    Nikon potrebbe portare nelle reflex tecnologia da mirrorless (IBIS e rilevazione di fase nell'AF in live-view) ma questo deprimerebbe le vendite delle future mirrorless (e anche delle attuali).
    Scelta difficile e costosa che io credo si risolverà per un no.
    La Nikon D6 venderà pochissimo e sarà come la Nikon F6 per il digitale. Una scommessa persa ma una puntata che si doveva fare.

    Nikon D760

    Io credo che sia già pronta ma Nikon sia restia a lanciarla. Andrebbe in antagonismo con la Z6 e con la Z5, macchine più strategiche e finirebbe per essere scontatissima già alla partenza, come lo è sempre stata la pur bella D7500.
    Però c'è lo scoglio economico di chi vuole una nuova reflex per non cambiare il suo corredo di obiettivi e non è convinto dalle mirrorless anche per una questione di costi complessivi di adozione.
    Steve Jobs diceva che l'importante e che il cliente compri Apple, non importa se compra Apple al posto di un altro modello Apple, basta che non vada a comprare fuori quello che Apple non gli offre.
    Quindi ci sta. Anche per la D760 non vedrei rivoluzioni ma affinamenti. E soprattutto un prezzo contenuto. Una sola scheda di memoria ed altre limitazioni "artistiche" da ragionieri contaspilli ... ma un prezzaccio aggressivo.
    Quando ? Non in comcomitanza con il lancio della Z5. Forse in autunno e in primavera prossima. Ma bassissima priorità ...

    Dopo di che tramonterà l'era delle reflex.

    Reflex e mirrorless in formato DX

    I segmenti di fascia di prezzo tra 500 e 1000 euro sono al momento presidiati da reflex in formato APS-C di fascia entry e avanzato, oppure da mirrorless in formato 4/3 e APS-C di praticamente tutti i marchi.
    Le reflex DX di Nikon al momento credo che tirino solo per il prezzo nei grandi magazzini ma suonano vecchie come le berline a 4 porte con il motore diesel in Nord Europa.

    Ma è un segmento importante da presidiare per questioni di market share. Canon è la numero 1 nel mercato perchè ha mirrorless APS-C. Olympus è al numero 2 nelle mirrorless perchè vende un mucchio di macchinette scontatissime di una o due generazioni precedenti all'ultima. Solo che sotto la crescita degli smartphone sta portando alla totale dissoluzione dell'intero comparto ...

    La questione è che Nikon ha intanto preso la via dell'attacco full-frame più largo e più corto che c'è. Un formato che mal si presta ad una macchina piccolissima in formato DX. Avremmo il corpicino con il sensorino e l'obiettivone costosone.
    D'altro canto le reflex attuali tipo D3000 e D5000 non te le tirano più nemmeno con la fionda. La D7500 non ha grande successo (vanno di più le D7200 residue sul mercato che sono buone abbastanza anche se stagionatelle).
    Che fare ?

    L'ibrido sarebbe la mia scelta, per fare numeri alla svelta. Oppure niente, lasciare il segmento. Come stanno facendo molte case automobilistiche con il segmento B (poco redditizio) e le berline a 4 porte (che non si vendono più a causa dei SUV).

    Per ibrido intendo una mirrorless con attacco F che monti obiettivi DX di tipo AF-P (10-20, 18-55, 70-300 AF-P), sensore stabilizzato, mirino elettronico, video moderno.
    Macchine d'attacco, vendibili via marketing. Buone per due stagioni in attesa che si stabilizzi il full-frame e poi più.

    Una nuova linea di obiettivi mirrorless a tiraggio corto, con attacco diverso dallo Z ? Ma sei pazzo ?

    Reflex DX nuove ? Naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

     

    Nikon D500. Missing in Action, mantenuta in listino come è, finché non potrà essere sostituita da una mirrorless adeguatamente potente.

    E intanto ventre a terra nelle ottiche Z full-frame. Perchè qui o si fa la Nikon del 21° secolo, o si muore !

     

    Edited by Parsifal



    User Feedback

    Recommended Comments



    Cita

    L'ibrido sarebbe la mia scelta, per fare numeri alla svelta. Oppure niente, lasciare il segmento. Come stanno facendo molte case automobilistiche con il segmento B (poco redditizio) e le berline a 4 porte (che non si vendono più a causa dei SUV).

    Per ibrido intendo una mirrorless con attacco F che monti obiettivi DX di tipo AF-P (10-20, 18-55, 70-300 AF-P), sensore stabilizzato, mirino elettronico, video moderno.
    Macchine d'attacco, vendibili via marketing. Buone per due stagioni in attesa che si stabilizzi il full-frame e poi più.

    sono due anni che lo dico, che la soluzione ideale per tagliare la testa al toro era stata sfiorata da Sony:

    https://www.sonyland.it/index.php?/articles.html/test/sony-a99-ii-condannata-alleccellenza-r7/

    Cita

    i pregi di questa macchina stanno esattamente dove nella cugina (a9) avevo trovato debolezza:
    - ergonomia 
    - dimensione e qualita' del sensore 
    - disponibilita' di ottiche professionali come quelle utilizzate in questo test
    - eccellente disposizione di tasti funzione su tutto il corpo macchina
     
    altri pregi sono comuni anche alla a9:
     
    - mirino elettronico efficiente e pieno di ogni informazione necessaria
    - batteria adeguata ad ogni scopo
    - qualita' generale dei materiali

    e non comprendo perchè non realizzarla in FX al posto di una ormai obsoleta alla nascita D760

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Siamo dei fondamentalisti, dei superpro, più dei pro :) : appassionati e quindi intransigenti e fortemente polarizzati, nelle idee, dalla proposta Nikon, che spesso inconsapevolmente reputiamo assoluta e  'illuminata'.

    Ma Nikon viaggia in F1 e quindi lì per ora staranno tutti gli investimenti, la vera 'ciccia': in Formula 1ovvero sul formato FX. Un professionista non può desiderare altro di meglio, specie se il tutto verrà traslato sul più performante innesto Z.

    DX Nikon ? se non è in F1 potrebbe essere meglio il sistema proposto da altre case: mi sembra sensato e attualmente in DX per Nikon solo il corpo della D500 è pro, le ottiche non direi proprio: a me non piacciono proprio, sono per lo più amatoriali. Oppure Nikon manterrà l'innesto F per il DX ? naaaaaaaa: dovrebbe rifare tutte le ottiche e stare su un innesto obsoleto con un corredo parallelo: la nuova, vera DX Pro secondo me sarà con innesto Z ! poi si vedrà... per ora il DX pro in casa Nikon è un accessorio delle ottiche FX: serve a portare più lontano il tiro dei supertele. Non c'è un vero sistema DX.

    Potrebbe esserci come da molti auspicato una macchina professionale mirrorless con innesto F, ma se bella e figa sarà salatissima oppure, meno salata, ma "alla Df", per chi è nostalgico: qui si vedrà quanto Nikon sarà davvero interessata alla conservazione del suo patrimonio F. Potrebbe davvero fare un corpo che esprima il punto di arrivo tecnologico per l'innesto F, mirrorless auspicherei, ma io non piloto Nikon...

    MF Nikon ? può darsi, ma sarà in F1 anche esso e quindi * stellare * (il competitor sarà Hasselblad e Nikon non potrà fare niente di meno) e secondo me inavvicinabile al fotoamatore, probabilmente anche evoluto.

    Cellulari Nikon ? il competitor è Apple/Samsung/Huawei: Nikon farebbe meglio a fare (non sto scherzando) un'ammiraglia o una pro che incorpori una sim e permetta di trasferire foto tramite il 5G ovunque e alla velocità della luce, oltre a poter davvero telefonare (del resto oramai bastano un paio di cuffie wireless e qualsiasi cosa diventa un telefono).

    Innovazione e fantasia ! Forza Nikon, apri le ali !! ... anche se come Mauro penso che i frutti arriveranno solo negli anni '20 :)  !!

    Ciao, Adriano.

     

     

    Edited by Adriano Max

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Una Aps_c Nikon mirrorless di plastica che sostituisca  le varie d3500 D5XXX D7XXX con attacco F è fattibile. Basta togliere il mirrorbox  e lasciare quasi tutto inalterato, a parte il firmware. Non necessita necessariamente di nuovi obiettivi con tiraggio differente (se l'obiettivo è uscire presto e senza costruire nuovi obiettivi).

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Mi ha sorpreso questa ipotesi di Mauro "Obiettivo diverso dal 24-70/4 S e facilmente il primo non S." Pensavo che con i prossimi 2.8, i "4" fossero, sia come dimensioni che come caratteristiche le nuove ottiche "standard". In un mercato così in evoluzione e contrazione, c' è spazio per una linea di ottiche inferiore alle S ?😏

    Simone

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    24 minuti fa, SGAMBI dice:

    Mi ha sorpreso questa ipotesi di Mauro "Obiettivo diverso dal 24-70/4 S e facilmente il primo non S." Pensavo che con i prossimi 2.8, i "4" fossero, sia come dimensioni che come caratteristiche le nuove ottiche "standard". In un mercato così in evoluzione e contrazione, c' è spazio per una linea di ottiche inferiore alle S ?😏

    Simone

    Si e Nikon lo ha già dichiarato lo scorso anno in una intervista. Questione di budget degli acquirenti, non di qualità di immagine.

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Grazie Mauro, ottima analisi. 
    Sulle APS-C io metto il pollice verso, anche nella versione ibrida. Alla fine a mettere il giusto sensore in una Z di fascia bassa - quello economico - e risparmiando qua e la il differenziale economico collassa. 

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Qua la necessità è difendere o incrementare il market-share.

    se è fattibile una FF mirrorless che punta ai 1000 dollari, allora lo è anche una DX che punta ai 500.

    non è il target di Nikonland ma il mercato vuole anche questo se no non sali oltre il 13 % dello share (full frame significa il 33% dell’intero mercato contando reflex e mirrorless però) e i non clienti pensano che sei finito...

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Non dobbiamo fare l'errore di guardare solo gli alberi, Nikon ha una foresta fatta di coolpix più o meno compatte, bridge, macchine a ottiche intercambiabili piccole, medie e grandi, con sensore APS-C o FF, ML o DSLR.

    Sanno a Tokyo dove i bilanci (ovvero i margini di ricavo) e i desiderata del pubblico (anche regionalmente) siano e/o tendano ad essere. Per loro è il Monopoli, occupare caselle, presidiare fette di mercato... In alcune delle quali difficilmente chi compra sa cosa sia FF, APS-C, ML o DSLR. Basta che sia piccola e/o che costi poco e/o che abbia (o non abbia) un'ottica smontabile. Per noi sono eresie, per altri sono il pane quotidiano.

    E quindi? Tanto non la azzecco mai... cosa farei io? Coolpix tipo A e W e basta. Non ho idea dei dati di vendita dei tipi B e P in giro per il mondo ma non mi sembra di vederne molte... Piuttosto, magari se il costo valga la candela potrebbero azzardare il passaggio dell'ottica fissa con il DX (forse guadagnerebbero in qualità percepita...)

    SE l'attacco Z lo consente in modo "decente" ok alla costruzione di Z piccole e di fascia 400-500 euro con obiettivi serie "bassa" in kit. Altrimenti non possono fare altro che mantenere il DX, con passaggio a ML e tutta la serie di AF-P più o meno buoni. Niente da fare, il segmento entry-level non lo possono abbandonare secondo me.

    DX "Pro"... per me non ha scampo. Con FF sempre più densi e le future Z 9-10-11 in corpo ergonomicamente perfetto saranno sostituibili.

    E per i futuri Nikonlander?... Z5 anche domani. Per quelli che lo sono già? Z9 solo se realmente pronta....

    E in ogni caso: innovare e provare qualcosa si nuovo... Ad esempio? Io ci riprovo sono di coccio, l'ho già scritto un pò di tempo fa, ma macchine fotografiche connesse stabilmente con i principali social o con un servizio di cloud, guardate che non sarebbe una cosa orrida... 

    17 ore fa, Adriano Max dice:

    ... Cellulari Nikon ? il competitor è Apple/Samsung/Huawei: Nikon farebbe meglio a fare (non sto scherzando) un'ammiraglia o una pro che incorpori una sim e permetta di trasferire foto tramite il 5G ovunque e alla velocità della luce, oltre a poter davvero telefonare (del resto oramai bastano un paio di cuffie wireless e qualsiasi cosa diventa un telefono)...

    In ogni caso, lunga vita a Nikon!!

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ma, credo che il mercato sia veramente arrivato ad un momento dove o si cambia o si muore.

    Per gli amatori, quelli che hanno l'hobby della fotografia e magari cambiano anche perché apprezzano le nuove potenzialità o solo per passione, il futuro è solo mirrorless.

    Z 6 e Z 7 al momento vanno bene, più che la Z 9 servono obiettivi, non solo Nikon ma anche Sigma, Tamron, etc.

    La Z 9 è indispensabile per il professionale, per montare ottiche come lo Z 24-70 2,8 o il 70-200 f 2,8, ma deve essere la macchina giusta, matura, tale da non far rimpiangere la D5 e le ancora D4 in giro.

    Per il basso, credo che una D3500 senza prisma, un po come le Canon M anche se hanno un innesto  diverso dalle xxxD, potrebbe tamponare a basso investimento il futuro a breve termine di Nikon in questa fascia, ma poi il dunque arriverà.

    O si esce da questa fascia di mercato, o si sviluppa un nuovo sistema ed io credo che la baionetta deve essere Z per garantire di comprare la versione base ma poi di evolvere verso la fascia alta, di chi dopo il kit base il prossimo obiettivo lo acquista già pensando ad un corpo migliore.

    Ancora sensore DX? Non lo so, è solo questione di costi, gli ingombri si stanno già riducendo.

    Ed allora non vi è dubbio che servono obiettivi più economici, se no Mediaworld non può vendere corpo + zoom base a 400-500€.

    In ogni caso il mercato è in riduzione, oggi tutti, fotografi e non, hanno in tasca una "macchina fotografica" che può dare risultati apprezzabili; aggiungo gli smartphone ora stanno cercando spazi a colpi di novità che non è più chiaro dove vogliano portare (doppi, tripli obiettivi, etc etc).

    Attendiamo, capiremo meglio cosa intende fare Nikon, ma, a mio avviso, ora deve fare obiettivi e, aggiungo, quei fissi che non si vedono da anni (105, 135, ad esempio)

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    9 minuti fa, PaoloBC dice:

    e, aggiungo, quei fissi che non si vedono da anni (105, 135, ad esempio)

    Dopo quel 105 che nikon ha sfornato nel 2016 quindi non troppi anni fa, e viste le caratteristiche, non so se avrà intenzione di replicarsi a breve, mai provato a montarlo su una z? È sproporzionato, goffo.

    Inoltre, mai provato a fare sport con una z? Notato che l’immagine a mirino se ci si sposta rapidamente si spezza, lagga, è tutta un’altra cosa che usare un mirino ottico, ci vorrà un’evoluzione notevole se si vuole fare sport  usando evf.

    Concordo che ci vogliano ottiche ora, al più presto possibile, di qualità ma che montate su una z non siano imbarazzanti, perché al momento resta una macchina da “borsetta” e lo ritengo uno dei suoi pregi, che consentono di arrivare, a chi vuole essere creativo, dove la reflex è ingombrante e goffa. Ma anche di avere la qualità nikon sempre al seguito.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Mauro, quesito per puro gioco...in che fasce di prezzo potrebbero e/o dovrebbero posizionarsi le Z 5,  Z 8/9 ?

    Lo so, lo so, la domanda è ...stupidina non conoscendo le caratteristiche delle future nuove Z...ma è solo per mettere alla prova le tue "arti divinatorie"!!😆

    Comunque grazie per la tua analisi, assolutamente condivisibile!😉

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Direi come la concorrenza.

    La Z5 un cento euro più della Canon EOS RP.
    La Z9 sui >5000 euro (oltre il prezzo di lancio della Sony Alpha 9).
    La Z8 dipenderà da dove si posiziona la Canon EOS RX, certamente oltre la Z7 attuale.

    M immagino quindi una fisarmonica tra i 1500 euro della Z5 e i 6000 della Z9

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Speriamo che il mercato sappia apprezzare l'offerta articolata che Nikon dovrebbe proporre nell'arco di un anno e mezzo...mese più, mese meno...e che questa fisarmonica 😁 si sposti verso il basso!😉

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Con l'affermarsi delle ML non avrà più senso il segmento delle DX.

    Sarà molto più conveniente fare un modello basico di ML FF che fare una nuova serie di obiettivi Dx ML. Già oggi lasciano a Sigma e compagni proporre obiettivi per le Reflex DX.

    L'idea di una ML con il vecchio attacco può essere un palliativo momentaneo ma non avrà futuro.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Bisognerà vedere se sigma o altri produttori avranno convenienza a produrre obiettivi dx in ambiente mirrorless, se Nikon non ci crede.

    Viceversa Nikon potrebbe produrre macchie economiche mirrorless con attacco F per far utilizzare il suo immenso parco di obiettivi presenti.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Su Dpreview (qui) c'è una lunga intervista ai top-manager Nikon incontrati al CP+ di Yokohama ad inizio mese.

    Tra le cose che si leggono tra le righe (traduzione e sintesi dal giapponese all'inglese oltre ad eventuali congetture) ed inerenti con l'argomento di questo articolo :

    - ci saranno altre reflex. Nikon conta di proporre un mix tra mirrorless e reflex digitali nei prossimi anni
    - la Z6 ha surclassato le vendite della Z7 (come prevedibile, mentre loro speravano in un 50/50 : secondo me la Z7 è già uscita di produzione)
    - le Z hanno un mirino che privilegia la qualità di visione alla velocità. Per fare mirrorless "veloci" si devono fare altri compromessi (oppure sviluppare diversamente le macchine)
    - le ottiche Z sono una intera generazione oltre le ottiche F
    - ci saranno quasi certamente ANCHE mirrorless in formato DX perchè vengono richieste dai clienti. Il problema è che l'attacco Z vincola l'altezza delle macchine Z ...
    - loro sognano di avere fabbriche totalmente robotizzate con turni 24/7 per soddisfare la domanda dei clienti (che evidentemente sarebbero tutti senza lavoro ma purtuttavia con un buon reddito, nel loro scenario ideale).

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Anche Thom Hogan è intervenuto sull'argomento ieri (qui)

    Per quanto riguarda Nikon, Thom vede tre scenari possibili :

    • Nikon Scenario (a) — D6, D860, D760, D7600, D5700, D3600, maybe even a D510 and D620. Plus whatever they roll out on the mirrorless side.
    • Nikon Scenario (b) (historical prediction) — D6, D5700; everything else goes mirrorless.
    • Thom Scenario (c) — D6, D850s, D750s, D7500s; everything else goes mirrorless. 

    ognuno con differenti implicazioni e conseguenze.

    La lettura storica - che è anche la nostra - vedrebbe l'uscita di una Nikon D6, ultima reflex digitale seria stile Nikon F6  e di una D5700, reflex DX definitiva di taglio consumer stile Nikon F75 (per chi se la ricorda).

    In tutti e tre gli scenari lui vede la D6 sicura (si spinge a pensare che possa avere modalità live-view superiori alla Z6, 24 megapixel di riferimento e miglioramenti in praticamente tutto quanto), in due c'è anche la D760 (una Z6 reflex, sostanzialmente).

     

    Per vostra scienza ed eventuale commento. Sono tutti argomenti che mettono sale alla discussione, se volete dire la vostra sul tema.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Che i top-manager sperassero in un 50/50 sulle vendite delle due Z....non depone a loro favore e mi preoccupa per le prossime scelte strategiche! Bastava un pochino di buon senso per immaginare che le Z 6 vendessero di più dell'ottima Z 7...ottima si, ma con un prezzo importante. 

    La Z 7 si trova come prima diretta concorrente la altrettanto se non di più ottima e matura D850, che come affermano i top-manager Nikon nell'intervista, continua a vendere piuttosto bene insieme alla D750. Forse la Z 7 è stata presentata troppo a ridosso della D850, magari chi ha preso l'ultima top reflex

    non ha sentito la necessità di passare alla ML. 

    Mauro, pensi davvero che la Z 7 sia già uscita di produzione, addirittura prima del rilascio dell'annunciato firmware? Neanche un anno di produzione??🙄

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ma non è possibile che sia già uscita di produzione! Se così fosse sarebbe 6 mesi di produzione, il peggior risultato nella storia di qualunque produzione... Ne dubito seriamente! Era detto nel video? Appena ho tempo lo guardo!

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    Cita
    16 minuti fa, Leo dice:

    Era detto nel video?

    No, no! Solo un'ipotesi, magari lanciata come provocazione da Mauro. ....pensa solo cosa avrebbe scatenato in altri forum una tale affermazione!...anche se Mauro non mi sembra che parli da sprovveduto, magari ha captato qualche rumors!

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ho scritto secondo me, o non l'ho scritto ?

    Ne avranno già scorte per i prossimi 12 mesi e credo che l'unica cosa che stanno effettivamente producendo ancora in Giappone sia la Z6.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    A me non sembra così improbabile che la produzione delle Z7 sia già interrotta.

    Quale produttore applica ampi sconti a livello globale su un prodotto innovativo ed appena lanciato se ne vende carrettate?  Chissà quante ne hanno a magazzino... 

    E poi, tutti sappiamo che queste saranno tra i corpi a diventare obsoleti più rapidamente nella storia del digitale recente, perché intrinsecamente più ottimizzabili. Senza entrare nella polemica tra chi le vede acerbe e chi mature, contengono un mucchio di novità tecnologiche  e come tali, solo pensando alla legge di moore - raddoppio della complessità dei circuiti ogni 18 mesi, è ragionevole pensare a Z drasticamente più performanti di queste due in pochissimo tempo anche senza che siano riusciti ad indirizzare ingegneristicamente i loro più significativi limiti (es. reattività mirino e AF) ma semplicemente prendendo i pari componenti di generazione successiva. A maggior ragione se è vero che Nikon continuerà a lavorare sul SW. Perché il nuovo sw consumerà più risorse. Avrete presente gli iphone? A nuovo iOS corrisponde necessità di nuovo iPhone.... o quasi.

    Circa il sogno delle fabbriche completamente robotizzate, io l’ho scritto lo scorso anno: il primo “beneficiario” della maggior differenza tra corpi D e corpi Z è il produttore, perché toglie dal ciclo produttivo complesse attività manuali. E può produrre macchine vendibili come nuove semplicemente sostituendo il processore, modificando il SW e rinnovando un poco la scocca per farla sembrare diversa.... avete presente l’iphone? Lo so l’ho già detto....

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Canon ha anticipato (o confermato, fate voi) a Dpreviwew che una Canon EOS R "professionale" è in corso di messa a punto ed arriverà a breve termine.

    Nikon ha anticipato a Image-resource nel corso di una lunga intervista che sono "a metà strada" nello sviluppo di un autofocus che possa essere assimilato a quello della Nikon D5 (ovviamente con le peculiarità delle Nikon Z) che verrà messo a disposizione di una Nikon Z "professionale" quando disporranno anche di un mirino che minimizzi al limite minimo il ritardo rispetto alla visione diretta reflex.

    Entrambi i marchi hanno anche anticipato che vogliono continuare ad annunciare novità in campo mirrorless "a sorpresa" una dopo l'altra.

    Entrambi i marchi assicurano di non avere per il momento intenzione di smettere di sviluppare anche le reflex e i loro obiettivi ma che seguiranno le aspettative del mercato al riguardo (il che significa che forzeranno la mano ai clienti per il passaggio alle mirrorless e nuove reflex si vedranno solo in caso di deficit di prodotti corrispondenti o di passaggio alle mirrorless inferiore alle attese).

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Come già sapevamo, questo è un documento interno di Nikon che conferma ci saranno ottiche di classe non S, pensate per dare una alternativa più economica a macchine di fascia inferiore alla Z6

    Nikon-will-release-cheaper-non-S-mirrorless-Z-lenses-in-the-future.thumb.png.e8ad2520b2f48d8910e6e7cc8a9313ac.png

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...