Jump to content

[cinema] Prey, da vedere, ma con riserva?


Silvio Renesto

867 views

Mi piacciono i film  di fantascienza, azione, supereroi, fantastici e certo horror compresi i B movies, divertenti quanto improbabili.
Il primo Predator, B movie d'eccellenza, uscito nel 1987, considerato una cavolata e nvece diventato un cult, mi è piaciuto da matti.

28b4ff4aa7e444cb2c331a28fc7dedea1554761134-1000w.thumb.jpg.a83af3024bb9b95958f7774664c0e784.jpg

 

L'espressività da statua Moai di Schwarzenegger, la stretta di mano fra lui e Carl Weathers con esplosioni di bicipiti, le frasi mitiche sia del team di Marines ("ma stai sanguinando" "non ho tempo per sanguinare!") o dello stesso Schwarz ("Oh ma sei un mostro orribile!") sono memorabili. L'alieno stesso, il Predatore,  che scende sulla Terra per partite di caccia era intrigante, persino simpatico.

 

download.thumb.jpg.986e5d3ff4fb42d89eda3fc559e30cb5.jpg

Stereotipo pre 2000?

 

Predator.thumb.jpg.0a56e37d67c16285a7e199802458eee3.jpg

 

Predator-1.jpg.cbb02ca59954c747611c6a0c227f15bd.jpg

 

Va bene.
Al primo predator è seguito un... sequel, un altro, poi un terzo, tutti dimenticabili. A qualcuno è venuta anche l'idea di mescolare la saga di Alien con quella di Predator, con risultati di un'idiozia rara (ispirandosi ad un videogioco se non sbaglio).

Ora, per   Disney è in uscita, con gran clamore, "Prey" una specie di prequel, che racconta una partita di caccia  del Predator in America in epoca Coloniale. MI incurisisce molto e vorrei vederlo, anche se ho qualche riserva dopo aver visto il trailer.

prey.thumb.jpg.ddac54412a09c185002278a3a36a6312.jpg

 

Il-regista-di-Prey-suggerisce-altri-film-su-Predator-dopo.jpg

Stereotipo attuale?

La protagonista è una ragazzina nativa americana al posto di un colossale Marine? Vabbè  quello  ci può stare (sarà  per via dell'uguaglianza di genere, valorizzazione delle minoranze ampliare il pubblico includendo anche i ragazzi?), però, in fondo è un qualcosa sul tipo  Davide vs Golia. Non mi darebbe poi troppo fastidio, nonostante io sia un vecchio di mente rigida. Basta che la storia sia decente. Poi ho visto il trailer, quello  che mi ha fatto rabbividire è la scena al secondo 0.26-0.27.

 

La ragazzina di 15 anni vede un Grizzly, ben lontano, che si sta facendo i fatti suoi e cosa fa? Prende il suo arco e gli tira una freccia. 
Che c'è di male?

1) Ma voi avete mai provato a tirare con un arco che non sia un compound (quello a carrucole) o un arco giocattolo da villaggo turistico?
Un arco efficace, che tiri lontano richiede una notevole forza fisica per essere usato.  L'arco nei tempi antichi era un'arma prettamente maschile (a parte Diana, ma lei era omologabie ai supereroi), Invece lo stereotipo cinematografico è che dato che è sottile sta bene con le ragazze.
Questo lo dicono gliesperti, ma anch'io ho praticato per un po' tiro istintivo (quello senza bilancieri e mirini, all'antica) con un arco ricurvo da 55 libbre (il minimo da competizione maschile)  ed era un bell'impegno.  

2) Siete da soli (vabbè con un cane) nella foresta, vedete un Grizzly, non un Criceto, lontano, che bontà sua vi ignora, e gli tirate una freccia , così tanto per farvi inseguire? Ok, si capisce che  tutta la scena è per creare un'entrata  drammatica del Predator ma se è questa l'astuzia dell'eroina che sconfigge l'alieno ipertecnologico siamo messi male.
 

Arrivo al punto. Un film, che sia B movie o meno può essere improbabile, surreale, qualsiasi cosa, ma la sceneggiatura deve avere una propria coerenza. Non si devono far fare cose palesemente stupide, o senza alcun senso. Questo è quello che rovina il film, trasformandolo da un film d'azione/tensione  in una comica. A quel punto si guarda il film  per vedere quante fesserie ci hanno messo dentro, ma è un'altra cosa.

Invece nelle ultime produzioni sembra proprio che gli sceneggiatori  abbiano abolito la coerenza o peschino a caso  scene scritte su dei biglietti dentro un cesto. 
Vale, purtroppo  per gli ultimi Alien, Marvel, la Saga di Star Wars (soprattutto!),  dove i protagonisti fanno cose a caso e la CGA rimedia a tutto? Non ci sto.

Vedrò comunque Prey, perchè lo Yautia (il Predator) è troppo simpatico,  sperando che la frecciolina al grizzly sia l'unico inciampo.

Immagini prese da internet, copyright degli aventi diritto.

PS Un ottimo "corto" su Predator è questo che vi propongo sotto, è un "fan made",  con pochi mezzi riesce a  coinvolgermi più delle mega produzioni  ufficiali. E' stato girato in tre giorni con un budget di 500 dollari. Guardatelo, sono solo 9 minuti, e sappiatemi dire.

 

 

 

  • Haha 2

15 Comments


Recommended Comments

  • Nikonlander Veterano

Nulla da dire.. eccellente, molto più di tanti altri blasonati..  e per quanto riguarda prey... lasciamo stare...   

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Non entro nella valutazione del film, a me predator non è piaciuto per nulla. Mentre nel genere a me era piaciuto un sacco Kong (o come si chiama l’ultimo King Kong di un po’ di anni fa).
Ma, nel trailer, secondo me lei tira al grizzly perché la sta caricando, quindi per difendersi.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
32 minuti fa, Massimo Vignoli ha scritto:

Non entro nella valutazione del film, a me predator non è piaciuto per nulla. Mentre nel genere a me era piaciuto un sacco Kong (o come si chiama l’ultimo King Kong di un po’ di anni fa).
Ma, nel trailer, secondo me lei tira al grizzly perché la sta caricando, quindi per difendersi.

Spero tu abbia ragione; sarei felice di sbagliarmi :) 

Se ti riferisci al King Kong diretto da  Peter Jackson (quello del Signore degli Anelli) era un film gradevole, molto meglio del King Kong di De Laurentiis  (anni '70?) dove l'unica cosa (più che) gradevole era una giovane Jessica Lange ;) 

A questo punto ho una curiosità, se l'hai visto, il primo  Alien ti è piaciuto oppure no?

  • Haha 1
Link to comment
  • Nikonlander Veterano
3 minuti fa, Silvio Renesto ha scritto:

A questo punto ho una curiosità, se l'hai visto, il primo  Alien ti è piaciuto oppure no?

Si, tantissimo. Visto al cinema, un vero thriller fantascientifico! 

  • Haha 1
Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Predator è uno dei miei film preferiti. 

John McTiernan negli anni 80-90 aveva infilato una serie di successi clamorosa (alcuni, in ordine sparso: Die Hard, Predator, Caccia a Ottobre Rosso), per poi sparire per me senza motivo.

Onestamente non credo che guarderò Prey molto presto, non mi attira per nulla.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Il primo Predator a me è piaciuto un sacco, ho visto anche gli altri che non mi hanno entusiasmato particolarmente, mi sembra che già ci fosse un prequel, dove si evince da dove vengano quegli esseri e perché sono lì (se non ricordo male cacciatori).

Però il primo è sempre il primo, lo trovo perfetto in tutto.

Prima o poi vedrò anche quest'ultimo, senza troppe aspettative

PS

Io a 15 anni ho fatto tiro con l'arco agonistico prima con il ricurvo e poi col compund, mio padre aveva un arco da caccia da 70 libbre, e lo tendevo tranquillamente, oggi il rapporto di riduzione dello sforzo ad arco teso è ancora migliore dell'epoca (io 15 anni li ho avuti più di 30 anni fa) quindi ci sta che una ragazzina di 15 anni un po' allenata possa tendere un 55 libbre

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Come scritto da parecchi di voi, il primo predator è inarrivabile, un vero cult movie. Sugli altri si può glissare. L'unico passabile è quello del 2011.

Quest'ultimo, Prey, l'ho appena visto su Disney plus con i ragazzi.
Certamente è girato bene, ottima anche la fotografia, è un film a tratti quasi lentino e ad altri ovviamente d'azione. Errore, IMHO, è quello di voler tenere i combattimenti un po' troppo lunghi e forse anche troppo numerosi, alla fine annoiano. 
Sulla scena del grizzly non spoilero, ma in realtà nessuno ci ha azzeccato in pieno...
 

 

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Per me questi film sono pure intrattenimento, guarderò Prey con calma quando arriverà sulle piattaforme domestiche.
Nel frattempo ho altri film che preferisco godermi in una sala cinematografica.
Concordo sula povertà delle sceneggiature e, sopratutto, dei dialoghi. La mia impressione è che il 70% degli sceneggiatori preferiscano andare sul sicuro con scelte che devono pagare sopratutto nell'immediato.
Per fortuna c'è un 30% del totale che si salva, a volte anche con punte di eccellenza.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
30 minuti fa, Sakurambo ha scritto:

Per me questi film sono pure intrattenimento, 

Anche per me, però un minimo di attenzione nella scenggiatura la vorrei. Non mi riferisco a Prey, che non ho ancora visto, ma ad esempio agli ultimi film della saga di Star Wars che erano un'insulto all'intelligenza  del pubblico.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Il primo rimane sempre il top! poi visto il successo è chiaro che ci abbian fatto altri episodi che a mio avviso pian piano han perso il feeling dell'originale....... ho visto prey sul web,un prodotto confezionato per regalare un po' di azione ma nulla di più.

Link to comment
  • Administrator
1 ora fa, Silvio Renesto ha scritto:

[...] ma ad esempio agli ultimi film della saga di Star Wars che erano un'insulto all'intelligenza  del pubblico.

come tutto ciò che entra in contatto con la Disney di oggi.

  • Thanks 1
Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Dipende.

Disney, su materiale Star Wars, ha fatto cose egregie con The Mandalorian, e meno ma sempre godibili con The Book of Boba Fett e Obi Wan. Dove sente meno il peso del passato, diciamo.

Non apro il capitolo Disney/Marvel perché mi pare che qui non sia molto seguito, ma anche lì sono state fatte ottime cose.

L'ultimo She-Hulk promette tantissimo.

 

Link to comment
  • Nikonlander Veterano
53 minuti fa, Gabriele Castelli ha scritto:

Disney, su materiale Star Wars, ha fatto cose egregie con The Mandalorian, e meno ma sempre godibili con The Book of Boba Fett e Obi Wan. Dove sente meno il peso del passato, diciamo.

Per le serie tv concordo (perlomeno ho visto the Mandalorian e mi è piaciuto davvero molto). L'orrore supremo invece è stato "L'ascesa di Skywalker" e in misura minore il precedente: Trama, logica e coreografie dei duelli erano insopportabili.

MI permetto un OT da appassionato: Una cosa curiosa è che la Saga del Mandalorian ha molte affinità con un vecchio telefilm giapponese trasmesso anche da noi col titolo Samurai (Kozure okami) tratto dal manga "Lone Wolf and cub", bambino(=cucciolo Yoda) compreso, solo che in Samurai il bambino è suo figlio.  Però si sono ispirati con intelligenza e la declinazione fantascientifica è stata fatta benissimo, creando un ottimo prodotto.

 

Guerriero, bambino e carrozzina:

flatten.thumb.png.03c6bd75e02a20d8609f0d83edbb2b80.png

itto_ogami.jpg.3131b00821e1c35633ef74d583c30264.jpg

12042876_1127723507252725_4559321385399299857_n.thumb.jpg.9f30f71b100afac809f3b56afa0ff03f.jpg

La serie Tv giapponese è un po' datata, ma ancora godibilissima! 

I  Mandalorian hanno molto dei Ronin (Samurai senza padrone) e il detto dei Mandalorian "Questa è la Via", è tremendamente da guerriero orientale.   Infine, l'episodio 4 della serie (il Rifugio)  è largamente  ispirato a "I Sette Samurai" di Kurosawa.  Intendiamoci questi sono pregi, non difetti (per me almeno :) ).

 

 

 

 

  • Like 1
  • Haha 1
Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Me lo ricordo! Bella serie! Poi gli effetti speciali dell'epoca sono fantastici.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Avevo visto qualche puntata anche io da bambino.

Comunque si, che The Mandalorian avesse parecchia ispirazione in LWaC è cosa abbastanza nota, così come fosse considerato un western, soprattutto, con svariati tropes del genere.

Confesso che ho sempre odiato il baby Yoda :D

Link to comment
Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...