Vai al contenuto
  • Rudolf
    Rudolf

    Corredo Nikon : guida all'acquisto (autunno 2018)

    A distanza di un anno non è cambiato molto (tranne forse i prezzi dei modelli più vecchi) in quanto l'unico vero elemento di novità capitato nel durante è l'uscita delle prime mirrorless di fascia alta Nikon e la presentazione della loro roadmap obiettivi.

    Le informazioni che abbiamo - al di là delle prestazioni delle singole macchine e dei loro obiettivi - ci parlano di una Nikon impegnata per intero allo sviluppo del nuovo segmento, quello che probabilmente resterà il più interessante sul piano dei ricavi e dei margini, in un mercato che a settembre e ad ottobre continua a scendere, facendo segnare nuovi minimi relativi di vendite per l'intero settore (reflex, mirrorless e ottiche intercambiabili).

    Se il futuro probabilmente è mirrorless, l'immediato presente è ancora reflex o un mix dei due.
    Siccome questa è Nikonland, il nostro sguardo va esclusivamente in casa nostra ma ovviamente non trascuriamo il fatto che mai come in questi giorni l'offerta di materiale per fare straordinarie fotografie è stata così ampia ed eccezionale. Letteralmente per tutte le tasche e per tutte le esigenze. Quale che sia il nostro genere fotografico d'elezione.

    Quindi senza ulteriori indugi vediamo la nostra selezione per questo autunno 2018, senza nascondere che al momento non ci sono proprio rumors per novità inattese da parte di Nikon, né per questo fine anno né per l'inizio del 2019.
    Non si parla né di una presunta D5s/D6, né tantomeno di una D500s, per cui secondo noi non c'è proprio spazio sul mercato - benchè la D500 necessiterebbe di una messa a nuovo - nemmeno di una D860 quando solo oggi la D850 è diventata facilmente reperibile.
    Anche della presunta sostituta di D750/D610 non si è mai parlato. Infatti noi crediamo che Nikon proponga non troppo inaspetatamente la nuova mirrorless Nikon Z6 quale possibile upgrade di quelle reflex full-frame.
    Buio totale anche sul fronte DX, dove se proprio vogliamo, c'è abbondanza di offerta (di tutto, nuovo, usato, vecchi modelli in stock) a prezzi allettanti ma difetta invece la richiesta ...

    Corpi macchina

    Nikon D5

    ccs-1-0-76312500-1459953699_thumb.jpg.8165c788392d697ed8fbdb4db3d66cf3.jpg

    la Nikon D5 è il corpo macchina in assoluto meglio riuscito nella storia di Nikon, fa il pari - al netto dei 20 anni trascorsi - con quel tank che fu la sua reale progenitriche, la mitica Nikon F5.
    E' pensata per l'uomo che non deve chiedere mai e per quel fotografo che sa il fatto suo.

    Lo sa tanto bene che sa anche che la D5 non gradirà apertura delle ombre estrema in post-produzione e che in tutto ciò che prevede un soggetto fermo, sinceramente è sprecata, quanto la classica supercar usata per andare a comprare il latte.

    Autofocus, reattività, robustezza, affidabilità, prestazioni, raffica, buffer, è tutto all'estremo limite delle capacità Nikon.
    A praticamente tre anni dalla data di presentazione è ancora tanto attuale che l'eventuale sostituta Nikon D6 finirebbe per portare un contributo marginale (a chi fregherebbe di avere frivolezze tipo il focus-stacking o la riproduzione delle pellicole, o modalità video più avanzate), salvo che questa non incorpori anche una modalità di messa a fuoco in live-view a rilevazione di fase.
    Potrebbe essere una ipotesi di scuola ma sinceramente, io per tutte quelle cosine li, mi rivolgerei alle Nikon Z, non tra qualche anno, già adesso.

    L'ammiraglia per definizione. L'assoluto in termini di qualità e sicurezza di risultato.

    Quando io voglio essere sicuro del risultato, prendo la D5 e il Nikon 70-200/2.8E FL.

    Nikon D850

    D5H_6378.thumb.jpg.b890d6fa21223f49997d95c5eeb86ca3.jpg.d2262775c98ef2268cbb379e2d4de0af.jpg

    in lista d'attesa per mesi, fino a poco tempo fare la si doveva ordinare e senza pretendere sconti.
    Tanto è stato il successo di questa splendida reflex che per qualità di immagine e completezza di funzioni, ritengo un instant-classic e una delle migliori realizzazioni Nikon di tutti i tempi.
    A 64 ISO non teme rivali anche tra le medio-formato e fino a 3200 ISO sinceramente è difficile muoverle delle critiche.
    L'autofocus è sofisticato ed ha altrettanto sofisticate funzionalità uniche nel panorama delle reflex Nikon (è l'unica reflex Nikon che può essere usata con profitto anche in Live-view, ovviamente su treppiedi).
    Richiede ovviamente i migliori obiettivi presenti sul mercato ...

    Va bene per tutto quanto, un pò meno bene quando l'azione diventa impegnativa. Ma per quelle esigenze c'è la D5, in caso uno ne abbia bisogno !

    Nikon D500

    ccs-1-0-28826400-1462289714_thumb.jpg.2c260d078dc3d9684c9d394389393789.jpg

    non a caso l'ho rappresentata davanti alla D5.
    La D5 è la D500 in tazza piccola. Accettando il compromesso del formato ridotto, la D500 replica l'autofocus, la raffica, il buffer e le prestazioni generali della Nikon D5.
    Anzi, dà qualche punto all'ammiraglia in termini di dinamica del file in sviluppo alle più basse sensibilità. L'unico punto debole (oltre alla risoluzione e al video) della D5.
    Il formato ridotto avvantaggia il fotografo in termini di copertura dell'autofocus, che rivaleggia con le mirrorless più avanzate, e nel potenziale effetto di telemoltiplicazione delle ottiche più lunghe.

    Se ha un difetto (a parte qualche peccatuccio di gioventù come la parziale compatibilità con le schede SD più vecchie : ma voi cercate di usare le XQD, e con le batterie non originali), è l'assenza di ottiche dedicate di fascia alta in formato DX da Nikon.
    Per avere il top ci si dovrà rivolgere a Sigma (18-35/1.8 e 50-100/1.8, 30/1.4) oppure sottoutilizzare dei wide in pieno formato.
    Ma con i lunghi ci si diverte un mondo.

    Immaginatela solamente con il 300/4E PF o con il 500/5.6E PF a mano libera. Libidine !

    Nikon D7500

    ccs-1-0-61155100-1500908050_thumb.jpg.bf7346962e90adf4e0bfd0fd994bbbf9.jpg

    C'è una valanga di reflex Nikon in formato DX sul mercato. Nuove, nuove, come la D7500, nuove meno nuove come D7200 e D7100.
    Tutte offerte a prezzi speciali.
    Scegliete quella che volete, la D7500 mi ha impressionato molto nelle due settimane in cui l'ho provata.
    E' perfetta e ben tornita. Associata magari al Nikon 10-20 e al Nikon 70-300 AF-P, va bene anche nel video.

    Difficile chiedere di più da una reflex nuova sotto ai mille euro.

    Nikon Z (le prime impressioni sulla Nikon Z7 le trovate qui, per un test completo di Z7 e Z6 ci vorrà ancora un pò di pazienza ... perchè vogliamo provarle bene, non sputare sentenze preconcette !)

    D5X_3575.thumb.jpg.dfd26720cd9cf7b3c5c49a1030ff262e.jpg.17a3191b460c4ade53e7b389e133d677.jpg

    la vera novità di questa nostra carrellata è - finalmente ! - la prima offerta di mirrorless full-frame da parte di Nikon.
    Le stiamo provando adesso e ne abbiamo già una idea chiara.

    Sono macchine pensate, almeno per questa prima generazione, per la fotografia riflessiva. Molto ben costruite e rifinite, robuste e apparentemente affidabili.
    Dotate di un ottimo mirino elettronico e di un mix di funzionalità molto sofisticato (come lo stabilizzatore integrato e l'adattatore per ottiche Nikon F, il Nikon FTZ).
    Ma non sono adatte alla fotografia d'azione, hanno un autofocus continuo ancora immaturo e soprattutto, sono molto lente in fase di ripresa di soggetti in rapido movimento.

    Ma rappresentano la nuova frontiera e in estrema sintesi, il futuro prossimo di Nikon e di noi nikonisti. Se è vero che di fatto il 100% delle risorse di Nikon è indirizzato allo sviluppo del sistema di cui c'è addirittura una roadmap di uscita degli obiettivi :

    Nikon-Z-mount-Nikkor-lens-roadmap.thumb.png.051b829e9c1af29f707e5e91903a92fd.png

    invariata rispetto ad agosto alla sua prima presentazione, comprende i più comuni obiettivi, tutti di classe S - Superior - che in fin dei conti rappresentano il vero motivo di acquisto del sistema, al di là dell'uso originale che si può fare di questa macchine con qualsiasi obiettivo Nikon presente e passato, ottenendo lo stabilizzatore per tutti, perdendo l'autofocus per chi non è dotato internamente.

    Belle macchine, indirizzate alla fotografia generale e al video, fatte decisamente meglio di una D750 o di una D600 (il cui autofocus in fondo, non può nemmeno rivaleggiare con quello di una Z), se vogliamo dimenticarci dei loro limiti tecnici - se paragonate alle migliori reflex di cui abbiamo parlato più sopra - il solo motivo per cui non comprarle al momento è :

    - il prezzo, decisamente elevato, solo in parte giustificato
    - il fatto che il corredo (che comprenderà obiettivi nettamente migliori di quelli Nikon F di pari classe) è in divenire e richiederà almeno 3 anni per essere ben articolato
    - ci saranno nuovi corpi migliori e più potenti nelle prossime emissioni (dal 2020 ?)

    Obiettivi

    Oltre ai corpi, Nikon si è sempre caratterizzata per gli obiettivi Nikkor.
    Anzi, Nikon ha un retaggio lato ottico, più che lato corpi e un tempo Nikon aveva il corredo più ampio disponibile sul mercato, almeno quando io ho cominciato ad usare Nikon, oltre trenta anni fa.
    Purtroppo nel nuovo secolo Nikon ha gradualmente trascurato il suo corredo di ottiche e al momento molti degli obiettivi Nikon non sono il meglio che il mercato può offrire, per attacco Nikon.
    Oggi mi sento di attribuire un vero carattere esclusivo e dichiaratamente Nikon, un motivo di acquisto di un corredo Nikon solo a questi obiettivi Nikkor :

    Nikon 105/1.4E, Nikon 28/1.4E, Nikon 70-200/2.8E FL, Nikon 300/4E PF, Nikon 500/5.6E PF, Nikon 19/4 PC-E

    mentre per tutte le altre scelte, specie superwide e con l'esclusione, ovviamente, dei supetele esotici dove Nikon non ha rivali sul mercato, almeno per le cose che possiamo usare noi con le nostre Nikon, ci si dovrà rivolgere all'enorme catalogo di obiettivi Sigma Art che noi abbiamo testato e di cui potete leggere tra i nostri test.

    E' un pò poco, è vero ma è lo stato dell'arte. Ci aspettiamo un cambiamento nel medio-periodo ma solo grazie al nuovo attacco Nikon Z che renderà disponibili per le mirrorless Nikon Z obiettivi nuovi, molto prestazionali ed originali ma senza prevedere retrocompatibilità con le reflex.
    Un motivo in più per riflettere in occasione di nuovi acquisti.

    Flash

    Purtroppo in questo campo si deve scrivere Non Pervenuto. Nikon ha un solo flash moderno, radiocontrollato, in catalogo ma è molto, troppo costoso, macchinoso da impiegare e non sono così convinto che abbia qualità prestazionali superiori ai vari cinesi Nikon compatibili presenti sul mercato ad una frazione del prezzo.
    Nikonland in campo flash ha fatto una scelta razionale impiegando dal più portatile al più grosso sistema da studio, flash della cinese Godox, un marchio che oramai rivaleggia con Profoto, Broncolor ed Elinchrom per la sua completa offerta di sistemi di illuminazione e di controllo remoto dei flash.

     

    Un giudizio sintetico finale

    Personalmente possiedo due reflex come macchine principali, la Nikon D5 e la Nikon D850. Riservo la prima all'azione, principalmente allo sport, la seconda a tutto il resto, dove la differenza di risoluzione a 64 ISO può fare la differenza.
    Possiedo anche la Z7, comprata per curiosità, più che per razionalità. Il sistema è promettente ma è ancora molto da sviluppare.

    Se dovessi comprare oggi, ricomprerei sia la D5 che la D850. E probabilmente ricomprerei anche la D500 - venduta quando ho preso la D850 - perchè nella realtà la D850 non riesce a sostituire la D500 operando in formato DX.
    Forse non ricomprerei la Z7 ed attenderei la terza generazione di mirrorless Nikon. Ma se non l'avessi comprata oggi, non ne avrei potuto parlare su queste pagine. Quindi apprezzate il sacrificio ...

    In ristrettezza di budget, sarei in dubbio se comprare la D7500 con obiettivi Sigma, oppure rivolgermi ... alla prossima Sony APS-C. Continuo a non apprezzare le Fujifilm, sia per l'inutile sovrastruttura retro sia per la resa dei suoi sensori X (meglio quello della GFX che però ha obiettivi troppo costosi e mi sembra più un prototipo che una fotocamera di serie).

    Non comprerei una D750, macchina che ho usato per un anno e che non mi ha mai catturato né per l'architettura né per le prestazioni.
    Lascerei ad altri D4, D810, D3, D300 e altri cimeli del genere.

    In quanto agli obiettivi. Sicuramente e ad occhi chiusi il 70-200/2.8E FL e i due PF, obiettivi unici ed insostituibili.
    Difficlmente il resto.
    Per i flash, Godox tutta la vita.

    Ma ovviamente non voglio sembrare asseverante, è solo il mio modo di vedere in base alle mie esigenze.
    Considerando i prezzi a cui si trova il nuovo reflex oggi (per tacere dell'usato : ho visto una D5 venduta con garanzia di un anno a 3090 euro !!!!!!) e vista l'immaturità delle "nostre" mirrorless, non c'è mai stato momento migliore per comprare. Se uno fotografa, ed ha bisogno di questa roba qui.

    Poi, naturalmente, il mercato è pieno di proposte, dal formato da 1'' fino al 55x44mm, passando per smartphone che oramai ragionano di testa propria !

    Buone scelte e in caso abbiate dei dubbi, parlatecene nei commenti, noi siamo qui per contraddirvi !

    Modificato da Rudolf

    • Mi piace ! 5
    • Sono d'accordo 4



    Feedback utente

    Recommended Comments



    6f44780c-2baa-4194-9e3d-28aa7010b937.thumb.jpg.604e9fb39be1fd3951e663874ea26e88.jpg

    Sono felice possessore ed utilizzatore delle due reflex Nikon,  D850 (dopo le D800 ed 810) e D500 (dopo D70/200/300/7000) e non sento per nulla la mancanza di una D5 (dopo aver usato per diletto e per lavoro D2x/D3/D4) se non per il puro gusto del suo utilizzo, proprio per i motivi ben evidenziati da Mauro.

    Ho desiderato, avuto e ben sfruttato macchine reflex come la D700 e la Df, che mi hanno lasciato ricordi impressivi.

    Nikonland sa che il 2018 è spartiacque tra reflex e mirrorless in casa Nikon:

    da domani dovremo imparare a tenere conto e contabilità di due sistemi differenti per progettazione, realizzazione, destinazione,

    sia per i corpi macchina sia, ancor di più che nel passato, per gli obiettivi futuri, quelli della roadmap pubblicata da Mauro, così come quelli ancora da ideare.

    I due sistemi non potranno essere oggetto di induzione all'acquisto se non profondamente mirata... In parole semplici, un anno oggi, al newbie su Nikonland che mi chieda come procedere nell'acquisto di un corredo in termini di un determinato budget, non potrò/dovrò/vorrò consigliarlo meramente dal punto di vista economico (x es: se non ti puoi permettere una Zx.. compra una D3xxx che costa molto meno)

    La nostra responsabilità morale sarà quella di consigliarlo sempre in funzione delle specifiche esigenze fotografiche: domani come nel passato, su Nikonland non passerà mai il concetto del rapporto qualità/prezzo come preordinato a quello ben più importante di progetto/risultato.

    Motivo per cui, non appena Nikon ci metterà nella disponibilità delle agognate ottiche per i corpi Z, sarà nostra cura aprire delle guide all'acquisto specifiche per il comparto mirrorless, fino a quando, almeno, questo non sopravanzi per interesse e vendite quello reflex, come avvenne all'inizio degli anni60 dello scorso secolo, all'opposto, tra telemetro e reflex.

    gallery_42_3_621.jpg.8165d34e9644efac0dc2dd00e0c84bcd.jpg

    • Sono d'accordo 3

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Un allegrone ha appena lasciato una Nikon D850 con ben 1210 scatti effettuati a NOC. Già prenotata a 2750 euro (Nital).

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    4 ore fa, Rudolf dice:

    Un allegrone ha appena lasciato una Nikon D850 con ben 1210 scatti effettuati a NOC. Già prenotata a 2750 euro (Nital).

    praticamente l'ha solo provata.... :) 

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    adesso ho capito perchè a Mauro non gliele danno in prova. Due giorni di prova di Mauro equivalgono come contascatti a tre anni di usato.:supermarameo:

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Tutte questi test e queste opinioni, mi stanno ingolosendo, e una certa idea malsana si sta facendo largo......e se per natale mi facessi un corpo nuovo? Cosa fare, ordinare una D850 o virare decisamente sul futuro e ordinare una Z6? L'adattatore sarebbe d'obbligo, visto che il parco ottiche è al momento inesistente.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    49 minuti fa, Fabio Zambelli dice:

    Tutte questi test e queste opinioni, mi stanno ingolosendo, e una certa idea malsana si sta facendo largo......e se per natale mi facessi un corpo nuovo? Cosa fare, ordinare una D850 o virare decisamente sul futuro e ordinare una Z6? L'adattatore sarebbe d'obbligo, visto che il parco ottiche è al momento inesistente.

    Due ipotesi tendenzialmente opposte per destinazione d uso.

    Il fatto è che sono quattro anni che dibattiamo sul tema "mirrorless perché " di fronte a quesiti simili🤣

    Ti consiglio prima di andarla a vedere... 

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Quando ho provato la Z al live di Roma non avevo schede XQD e quindi, oltre a non poter testare il comparto video, la fotocamera aveva dei veri e propri black out dopo ogni scatto. La cosa sembra, secondo chi ne parla, un problema insormontabile oppure una sciocchezza.
    Ultimamente ho poco tempo, vediamo se per il 25 novembre ( Nikon day in un negozio di Roma ) riesco a rimediarne una schedina per fare delle prove decenti, oltretutto a me interessa la Z6 che dovrebbe essere più votata alla velocità ed alla reattività.

    PS: Fabio... xD

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    4 minuti fa, Sakurambo dice:

    Quando ho provato la Z al live di Roma non avevo schede XQD e quindi, oltre a non poter testare il comparto video, la fotocamera aveva dei veri e propri black out dopo ogni scatto. La cosa sembra, secondo chi ne parla, un problema insormontabile oppure una sciocchezza.
    Ultimamente ho poco tempo, vediamo se per il 25 novembre ( Nikon day in un negozio di Roma ) riesco a rimediarne una schedina per fare delle prove decenti, oltretutto a me interessa la Z6 che dovrebbe essere più votata alla velocità ed alla reattività.

    PS: Fabio... xD

    ops...
    Fabio, il black-out non è un problema grande, nel tipo di foto che la macchina ti fa fare. 
    Personalmente sono molto molto scettico sul fatto che la Z6 sia più veloce e reattiva. Anzi sono pressoché sicuro del contrario. L'unica cosa è che perdonerà di più il micromosso, il fuoco non perfetto e via dicendo. La Z6 è una Z7 economica, e per me la differenza di prezzo è data sia dal minor costo del sensore, sia da componentistica - in primis il processore - più economica. Lo dico perché, altrimenti, ci dovremmo aspettare che una D610 sia più reattiva di una D850.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    31 minuti fa, Sakurambo dice:

    Quando ho provato la Z al live di Roma non avevo schede XQD e quindi, oltre a non poter testare il comparto video, la fotocamera aveva dei veri e propri black out dopo ogni scatto. La cosa sembra, secondo chi ne parla, un problema insormontabile oppure una sciocchezza.
    Ultimamente ho poco tempo, vediamo se per il 25 novembre ( Nikon day in un negozio di Roma ) riesco a rimediarne una schedina per fare delle prove decenti, oltretutto a me interessa la Z6 che dovrebbe essere più votata alla velocità ed alla reattività.

    PS: Fabio... xD

    Fabio, scattavi senza scheda?

    Se così...di che ti preoccupi? 

    Io ho scattato con la mia XQD e non ho notato proprio nessun problema se non quelli già ben individuati (concettuali e di altra natura) da Mauro nei suoi articoli qui su Nikonland.

    Stai sereno... Z6 coming soon

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    3 ore fa, Massimo Vignoli dice:

    Personalmente sono molto molto scettico sul fatto che la Z6 sia più veloce e reattiva. Anzi sono pressoché sicuro del contrario. L'unica cosa è che perdonerà di più il micromosso, il fuoco non perfetto e via dicendo. La Z6 è una Z7 economica, e per me la differenza di prezzo è data sia dal minor costo del sensore, sia da componentistica - in primis il processore - più economica. Lo dico perché, altrimenti, ci dovremmo aspettare che una D610 sia più reattiva di una D850.

    dalla scheda tecnica il processore è lo stesso per entrambe le z

    2 ore fa, Rudolf dice:

    Le Z senza scheda non vanno nemmeno accese. E io che le porto in autodromo ...

    io senza scheda manco la reflex :D 

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Su Progresso e Tutti Fotografi negli anni Settanta in tempi di crisi economica e svalutazione G Bolognesi consigliava di inquadrare e scattare anche senza pellicola per abituarsi a comporre risparmiando sulla pellicola. 

    Romanticismo...

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Per chiarire i termini del dubbio, ho provato la Z7 senza XQD perché non ne avevo a disposizione ed il mio primo interesse era vedere come cadeva in mano e la disposizione dei comandi. In più avevo il dubbio sulle lenti Sigma e Tamron e volevo capire cosa sarebbe stato di loro dopo un eventuale passaggio al nuovo sistema.
    Adesso leggo ovunque di questa cosa del black out e mi resta anche la curiosità sul sistema di messa a fuoco in campo video, che è un'altra caratteristica alla quale sarei molto interessato rispetto ad una Reflex ( senza scheda la Z7 non li faceva proprio i video ).
    Sicuramente Mauro affronterà la questione nel suo prossimo articolo, ma io sono di quelli "de coccio" che se le cose non le tocca di persona gli resta sempre il tarlo in testa.

    Ed un altro tarlo che non riesco ad eliminare è che con queste due prime versioni di Z Nikon vuole farci fare i beta tester a pagamento ( salato ) come ai bei tempi di Windows negli anni 90. E questo è uno dei motivi per i quali preferisco i 3000 euro della Z6 ai 4000 e rotti della Z7.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    5 minuti fa, Sakurambo dice:

    Per chiarire i termini del dubbio, ho provato la Z7 senza XQD perché non ne avevo a disposizione ed il mio primo interesse era vedere come cadeva in mano e la disposizione dei comandi. In più avevo il dubbio sulle lenti Sigma e Tamron e volevo capire cosa sarebbe stato di loro dopo un eventuale passaggio al nuovo sistema.
    Adesso leggo ovunque di questa cosa del black out e mi resta anche la curiosità sul sistema di messa a fuoco in campo video, che è un'altra caratteristica alla quale sarei molto interessato rispetto ad una Reflex ( senza scheda la Z7 non li faceva proprio i video ).
    Sicuramente Mauro affronterà la questione nel suo prossimo articolo, ma io sono di quelli "de coccio" che se le cose non le tocca di persona gli resta sempre il tarlo in testa.

    Ed un altro tarlo che non riesco ad eliminare è che con queste due prime versioni di Z Nikon vuole farci fare i beta tester a pagamento ( salato ) come ai bei tempi di Windows negli anni 90. E questo è uno dei motivi per i quali preferisco i 3000 euro della Z6 ai 4000 e rotti della Z7.

    Io sinceramente non ho capito di cosa stiamo parlando, però siamo O/T.
    In caso ne parliamo nel Club delle Mirrorless ?

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    17 ore fa, Fabio Zambelli dice:

    Tutte questi test e queste opinioni, mi stanno ingolosendo, e una certa idea malsana si sta facendo largo......e se per natale mi facessi un corpo nuovo? Cosa fare, ordinare una D850 o virare decisamente sul futuro e ordinare una Z6? L'adattatore sarebbe d'obbligo, visto che il parco ottiche è al momento inesistente.

    Fabio, domani con il blocco dei diesel a Milano, lasceresti la tua station wagon tedesca per una auto elettrica francese ?

    Perchè al momento, le mirrorless  Nikon rispetto alle reflex Nikon, sono un pò come le auto elettriche, più costose, meno reattive, meno ... comode e spaziose, in via di sviluppo.
    Difficile avere solo un'auto elettrica in casa con i limiti attuali, bisogna avere anche un'auto a motore termico se si va qualche volta fuori città E se si abita dove scende la neve o in montagna, meglio non pensarci nemmeno : diesel e 4x4 vero in ogni caso.

    Secondo me dovresti andare in negozio a provarne una, prima.
    Io, conoscendoti, opterei per una D850.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    Il 9/11/2018 at 22:21, Alberto73 dice:

    dalla scheda tecnica il processore è lo stesso per entrambe le z

    Vuole dire molto poco.

    Expeed 5 è su D5, D500, D850 e D7500. Tutti sappiamo che non hanno la stessa reattività in termini di AF. Così come fu per D3, che condivideva Expeed prima serie con D300 e D700.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Ciao a tutti, sono nuovo di queste parti. Ho da poco mandato la D850 in assistenza e per non rimanere sguarnito mi sono preso una Z7 che uso ormai da alcune settimane. Provata al Mugello durante il Campionato Italiano GT3 e per servizi un po' più pensati (interni).

    Beh... l'autofocus al Mugello mi ha impressionato... sequenze di 10/15 scatti (H+) con la vettura che si avvicina o si allontana sempre a fuoco (usavo il 70-200 f2.8VR, a volte insieme al moltiplicatore TC17EII e gli scatti non a fuoco sono una rarità). Nel complesso niente da invidiare alla D850! Anche l'immagine "a scatti" durante la raffica non lo ritengo un problema, con un po' di allenamento si riesce a tenere il soggetto sempre perfettamente inquadrato.

    Fotografia di interni, sempre con adattatore e 14-24 f2.8. Immagini allo stato dell'arte, mirino elettronico fantastico e il fatto di avere l'immagine con la corretta esposizione (o meglio, con quella che abbiamo impostato noi realmente) è un grande aiuto.

    Ho iniziato a fotografare con la D100 per poi passare alla D300, D700, D750, D800 e ora D850 di cui sono innamorato ma poche settimane di Z7 mi hanno scombussolato tanto che sono propenso a prendermi anche una Z6 come corpo di backup ma anche dedicato maggiormente al video ed iniziare una lenta transizione al nuovo mondo ML.

    Ah... lato video la Z7, per le poche prove che ho fatto è avanti anni luce rispetto alla D850!

    Devo anche dire che il mio settore principale è la fotografia di interni e still life in studio, raramente (più per divertimento che altro) mi dedico allo sport e questo mi fa vedere le nuove ML, anche se dicono ancora acerbe, sotto una luce particolarmente invitante.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    10 ore fa, MaxP4 dice:

    [...]

    Devo anche dire che il mio settore principale è la fotografia di interni e still life in studio, raramente (più per divertimento che altro) mi dedico allo sport e questo mi fa vedere le nuove ML, anche se dicono ancora acerbe, sotto una luce particolarmente invitante.

    Un giorno magari prova ad andare al Mugello con una D500 o una D5 e vedrai che non dovrai fare l'abitudine per cercare di tenere nel frame un soggetto :)

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    Il 10/11/2018 at 08:59, Rudolf dice:

    Secondo me dovresti andare in negozio a provarne una, prima.

    Io, conoscendoti, opterei per una D850.

    In effetti è la prima scelta, certo che la tentazione è forte. Ieri ero cone alcuni del circolo fotograico e uno di loro aveva la 850.....veramente un gran macchina.....

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti



    Crea un account o accedi per lasciare un commento

    You need to be a member in order to leave a comment

    Crea un account

    Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

    Registra un nuovo account

    Accedi

    Sei già registrato? Accedi qui.

    Accedi Ora

×