Jump to content
  • M&M
    M&M

    Le edicole chiudono. Chiuderà Dpreview.com. Chiuderà anche Nikonland.it ?

    OIG.thumb.jpg.73ea28f1faae52a2729ae078a8e2bb16.jpg

    Sai cara l'edicola dove andavo a comprare Tex Willer ? Non c'è più.
    Intendi dire che ha chiuso ?
    No, l'ha proprio sollevata un carro gru e se l'è portata via. Mi hanno detto che la edicolante adesso traduce manuali d'uso di impianti fotovoltaici e che il comune al posto dell'edicola metterà un impianto di raccolta differenziata automatico sotterraneo.
    E tu come farai adesso ?
    Finché resiste, andrò alla grossa edicola che c'è davanti all'Iper di Valle Olona, dove compro Tutto Treno e Steel Models.
    Quella è ancora fornita ma è l'unica rimasta in tutta la provincia ...

    ***

    Immagine2023-04-28085154.jpg.2fcba45ef0ce3f4e3328fd03b43c6a6a.jpg

    Amazon, proprietaria del sito di aggregazione fotografica più conosciuto al mondo, fondato nel 1998 da Phil Askey, nel quadro di una più ampia ristrutturazione generale, ha deciso di tagliare i rami improduttivi.
    Dpreview.com chiuderà e i suoi dipendenti licenziati.
    In un primo momento la chiusura era imminente e repentina con perdita di tutti i contenuti.
    Poi per le lamentele del pubblico è stato deciso - eccezionalmente - di archiviarne tutti i preziosi contributi di 25 anni di storia della fotografia personale per consentirne la consultazione in sola lettura. Ancora non sappiamo entro che termini e fino a quando.

    ***


    Noi non abbiamo mai apprezzato particolarmente l'impostazione - commerciale e superficiale, pensata più che altro al fine di sviluppare le vendite della proprietaria - di Dpreview.com ma è indubbio che l'evento ha fatto scalpore, notizia e ha aperto a molte riflessioni.

    Ogni sito commerciale ha un suo modello di business. Venendo meno quello, o si trova una sostenibile alternativa oppure le conseguenze sono inevitabili.
    Il mondo della fotografia non è più quello in espansione esponenziale di 20 e 10 anni fa. Oggi il pubblico è un ventesimo di quello del 2008.
    C'è indubbiamente meno interesse.
    Dopo la chiusura di Dpreview si apre alla possibilità di chiusura di ogni sito, sia commerciale che amatoriale dedicato al nostro settore.
    Insomma, non sono solo le edicole che chiudono, tutta l'editoria è sottoposta a forte stress e in molti casi se non è possibile ridimensionarsi, si chiude.

    ***

    Max Aquila ed io abbiamo creato Nikonland oramai 17 anni fa con un preciso modello di funzionamento.
    Creare un punto di contatto tra nikonisti. Per scambio di esperienze, di immagini, di passione.
    Anche Nikonland sta subendo una contrazione di attività, è inutile negarlo.

    All'inizio dell'anno ho esternato il mio malessere nel constatare che un semestre di mio impegno fortissimo e appassionato, lungi dal creare una virtuosa inversione di tendenza - maggiore apporto da parte degli iscritti - invece veniva visto con fastidio dai frequentatori del sito che preferiscono leggere in silenzio, senza essere disturbati e sollecitati ad acquistare almeno il giornale.

    E' l'atteggiamento di quelli che vanno a guardare le riviste e i libri nelle vetrine dell'edicola, per ingannare il tempo, ma poi vanno via senza comprare nulla.
    Salvo poi lamentarsi se qualche tempo dopo l'edicola non c'è più ... ha chiuso.

    Posso confessarlo oggi, dopo qualche mese. Ad inizio gennaio mi ero determinato a chiudere Nikonland e mettere la parola fine alla nostra esperienza

    Max da tempo cerca di convincermi a chiudere solo la parte colloquiale, azzerando il contatto con gli iscritti, per mantenere solo la parte redazionale.
    Non sono d'accordo. Perché snaturerebbe la ragione per cui Nikonland.it è nata e lo renderebbe mortalmente noioso.
    A che servirebbe scrivere senza avere un riscontro. Sarebbe addirittura peggio di come è diventato adesso il sito.
    Dove se manco io ci sono Club dove non vola una mosca e senza sollecitazioni esterne la gente passa, guarda e va via.

    Insomma, io so di essere matto, ma non sono di quei matti che si parlano da soli allo specchio

    OIG.thumb.jpg.c4b628e8a468f337e20963c07f6add74.jpg

    a questo punto ho deciso di darci una ulteriore chance e mi sono dedicato a Nikonland Magazine.
    Ho pensato che questo potrebbe essere il nuovo "modello di business" che animi il sito per i primi 12 o 48 numeri.
    Chiamando la partecipazione curiosa e divertita di chi - i pochi - ancora qui fotografano ed hanno voglia di mantenere i loro neuroni giovani.

    A dispetto di chi mi ha dato ancora del matto - Max per primo - e con l'aiuto di quei pochi, ci sono riuscito.
    Adesso Nikonland Magazine è una realtà. Che spetta a noi mantenere viva.

    Ma sinceramente, dovesse naufragare anche Nikonland Magazine, non vedrei alternative a chiudere l'edicola e mettermi tranquillo sulla sedia a dondolo a veder crescere l'erba

    Lo dico ancora più esplicitamente, siamo entrati una nuova fase della Storia.
    E siti come il nostro potrebbero non avere più lo spazio e la possibilità di esistenza che hanno avuto.
    Un cambiamento normativo o legislativo restrittivo o un forte cambio tariffario del nostro provider metterebbero in pericolo l'esistenza di Nikonland a prescindere dal traffico che c'è e dalla mia reale o immaginaria insoddisfazione per come vanno le cose.

    Dovesse succedere io non avrei alcuna motivazione a cercare soluzioni alternative. Perché dovrei ?

    ***

    So che pochi leggeranno questo editoriale. E che molti di questi faranno spallucce, pensando che non li riguardi.
    Bene, sappiano questi che un giorno l'edicola Nikonland.it chiuderà, è inevitabile.

    Evitarlo è possibile ? Si ma sta tutto a voi, iscritti e non iscritti.

    • se non siete iscritti ma ci leggete assiduamente, iscrivetevi e lasciate un segno
    • ci sono articoli/foto/Blog letti a decine di migliaia di volte ma con 3 like. Questi articoli/foto/blog dovrebbero avere 50-100-150 like
    • e commenti, sia concordi che discordanti. Chi scrive sul nostro sito si nutre di riscontri, non può accontentarsi di aver scritto una cosa.
      Se non legge risposte, commenti, domande, like, la prossima volta sarà autorizzato a chiedersi "perché scrivere ancora ?"
    • Nikonland Magazine è una forma di assicurazione sulla vita del sito. Sia in termini di backup - a termine sarà una traccia indelebile, stampata di quello che invece con un click potrebbe trasformare 17-20 anni della nostra storia in un pallido ricordo che si perderà tra i bit del web ... - sia di stimolo a tenere in vita anche tutta l'architettura che ci sta attorno.
    • scrivete, pubblicate foto, fateci sentire che esistete e che tenete a questo sito, non una volta l'anno, tutte le volte che passate di qui

    non fate chiudere questo sito. Non fate chiudere Nikonland Magazine, comperate Nikonland Magazine tutti i mesi, altrimenti non mi vedrete più su queste pagine.
    Non pensiate che perché è gratis possa esistere per sempre e che possiate continuare a frequentarla senza mai pagare un biglietto.
    Non è così, non è mai stato così. Solo che sinora il biglietto lo abbiamo pagato noi, per voi.

    User Feedback

    Recommended Comments



    • Nikonlander Veterano

    Ciao Mauro, apprezzo moltissimo lo sforzo ed i messaggi che stai mandando da alcuni mesi per aumentare la partecipazione e, quindi, mantenere vivo questo sito che, indubbiamente, è un punto di riferimento per noi Nikonisti e non solo.
    Nikonland Magazine è un'ottima opportunità per completare questa esperienza e, personalmente, l'apprezzo moltissimo perché mi piace poter rileggere o guardare le immagini che sono già state pubblicate sul sito. Personalmente mi sto impegnando di più per essere partecipe di Nikonland, pubblico qualche foto anche se sono cosciente che non sono all'altezza di quanto altri amici pubblicano, ma questo è un mio modo per dare e non solo ricevere. Che dire? Se dovrà finire, che sia il più lontano possibile. 

     

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Non so perché ti esprimi al singolare nelle determinazioni: se chiudi Nikonland, chiudo anche io con vent'anni di gratuita condivisione e contribuzione, per la quale ho anche sopportato e sopporto angherie personali, rinuncie, delusioni ..illusioni.

    Non tutto a carico dei mancati contributori su questo sito.

    Certamente molte pene sarebbero potute essere alleviate.

    E tanto coraggio infuso.

    Per me vale il motto del mio battaglione carri, dove ho comandato un plotone Leopard per più di un anno: 

    "Sicut Leones"

     Tenendo sempre a mente l'altro, quello del corso:  Non ristare!

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    3 minuti fa, Max Aquila ha scritto:

    Non so perché ti esprimi al singolare nelle determinazioni: se chiudi Nikonland, chiudo anche io con vent'anni di gratuita condivisione e contribuzione, per la quale ho anche sopportato e sopporto angherie personali, rinuncie, delusioni ..illusioni.

    Perché hai mai contemplato la possibilità che io ti giri legittimamente la titolarità del sito e mantenga i contatti con te solo per telefono, lasciandoti ANCHE ogni onere di gestione tecnica, operativa e di incentivo alla continuazione della vita del sito ?
    Io ti voglio un bene smisurato, mica ho intenzione di buttarti altre croci addosso ! :signorsi:

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Nulla da dire sul tuo ( vostro , giusto riconoscere il merito ) impegno ed inventiva, anche editoriale, come gia' accennato nel sondaggio sul Magazine, anche a fronte di un aumento dei costi "vivi" di gestione ( ai quali vanno aggiunti quelli del vostro lavoro ) devo considerare il Magazine come un nuovo modo per finanziare il tutto ?
    La spartizione dei costi cosi' come fatto finora non basterebbe piu' ?
    ( ovviamente escluso il tuo piacere nel riuscire a realizzare una Rivista dal nulla, altro merito aggiunto )

    L'ultima edicola di fronte a casa dei miei ora e' un'area cani...

    • Sad 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    2 ore fa, bimatic ha scritto:

    La spartizione dei costi cosi' come fatto finora non basterebbe piu' ?

    No, perdonami, c'è un cortocircuito informativo, temo. Sicuramente colpa mia che ho scritto male (o tua se leggi dal smarfon).

    La spartizione dei costi non è più operativa da inizio anno (lo so, ti è sfuggito). Quindi non saranno più accettati contributi e se ne arrivassero, saranno restituiti al mittente con un biglietto di scuse.
    Nikonland Magazine non produce reddito di alcun tipo, né, fiscalmente, potrebbe. E' tutto frutto per Blurb.

    Insomma non ho mai parlato di soldi ma del vostro riverito contributo al sito in parole, opere, like, fotografie, commenti, idee e, perché no, numero di copie acquistate di Nikonland Magazine (che valgono come un like, non contribuiscono che solo moralmente alla causa).
    Se Nikonland Magazine Numero 5 vende 30 copie più del Numero 6, noi sappiamo cosa vi piace di più (è più chiaro ?).

    Quando qui si parla di "comprare il giornale", "pagare il biglietto", si tratta solamente di figure retoriche non di soldi materiali.

    Che però io, personalmente, e non voglio parlare anche per Max, mi aspetto che paghiate, ogni giorno che venite qui alla nostra edicola comune.
    Se no, non vale. Voi potete fare come vi pare ed io restare convinto di quello che penso.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

     

    • se non siete iscritti ma ci leggete assiduamente, iscrivetevi e lasciate un segno
    • ci sono articoli/foto/Blog letti a decine di migliaia di volte ma con 3 like. Questi articoli/foto/blog dovrebbero avere 50-100-150 like
    • e commenti, sia concordi che discordanti. Chi scrive sul nostro sito si nutre di riscontri, non può accontentarsi di aver scritto una cosa.
      Se non legge risposte, commenti, domande, like, la prossima volta sarà autorizzato a chiedersi "perché scrivere ancora ?"

    Su tutto questo sono sempre stato più che d'accordo. E sarei dell'idea più volte reiterata anche dall'amministrazione che soprattutto gli anziani (tutti) commentino (sempre che ci sia qualcosa da commentare...)  ;) 

    • Nikonland Magazine è una forma di assicurazione sulla vita del sito. Sia in termini di backup - a termine sarà una traccia indelebile, stampata di quello che invece con un click potrebbe trasformare 17-20 anni della nostra storia in un pallido ricordo che si perderà tra i bit del web ... - sia di stimolo a tenere in vita anche tutta l'architettura che ci sta attorno.

    Secondo me NIkonland Magazine  da una parte è sicuramente la testimonianza che dici tu, dal'altra,  se leggo bene quel che scrivi nel sondaggio sul numero di pagine, sembra che attragga più autori che "scrivono" effettivamente qualcosa, autori che sul sito non lo avevano fatto prima e non lo fanno ora, non tutti fanno un doppio sforzo, come ha lodevolmente fatto Max con il portfolio sulla strada.  

    Anche il numero di foto sembra aumentato, ma a occhio, nelle gallerie per la pubblicazione sul magazine, mentre altrove ... anche meno. 

    • scrivete, pubblicate foto, fateci sentire che esistete e che tenete a questo sito, non una volta l'anno, tutte le volte che passate di qui.

    Volevo mettere l'emoticon col pollice in alto, ma non c'è.

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Nikonland non è un'edicola ma una passione,e la passione non muore ma si coltiva ogni giorno.....in ogni caso un plauso a te ,Max e la redazione tutta per l'impegno che dedicate ai frequentatori abituali e non del sito.

    • Like 3
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Scusami la correzione, Francesco.

    Una passione non muore SE la si coltiva ogni giorno.

    Altrimenti certo che muore :(

     

     

    • Haha 3
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Io spero e mi auguro che eventualmente non succeda, o se dovesse succedere dovrebbe essere il più tardi possibile 

    A me Nikoland piace moltissimo, mi piace come è strutturato, mi piacciono le persone della redazione, il gruppo storico che sono il motore pulsante, mi piacciono gli articoli sulla tecnica,mi piacerebbe moltissimo ricevere dei consigli su come migliorare le mie foto, mi piace e mi piacerebbe incontrarvi, lo farei una volta all anno tipo una convention in un posto sempre diverso ...forse sono un passionale a causa del mio gene ....

    Però dobbiamo fare una considerazione, se mi consentite, in questo mese in cui è andato in ferie Mauro, Max ha subito preso il timone della nave, non che prima non ci fosse, assolutamente mai direi questo, e si è aggiunto anche fortunatamente una persona che non conosco che si firma come Nikoland magazine, ma se non ci fossero stati loro cosa ne sarebbe stato di noi ? 

    Questo per dire che noi appassionati come ci definiamo, abbiamo il dovere di Alimentare questo bellissimo sito cercando anche nuove ed eventuali proposte.

    Grazie 

     

    • Like 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    10 ore fa, Alessandro Pisano ha scritto:

    [...]  e si è aggiunto anche fortunatamente una persona che non conosco che si firma come Nikoland magazine, ma se non ci fossero stati loro cosa ne sarebbe stato di noi ? 

    Ciao, grazie del commento.
    Di noi ha ha parlato l'Editore qui al suo rientro.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Ti è piaciuto un articolo ?
    Push a like !

    Immagine2023-04-29100220.jpg.09053500af851071e0999ec0a9d1bec0.jpg

    l'autore apprezzerà il tuo like anche se non hai niente da dire.
    E se ci saranno 30 o 50 like al suo articolo, non si farà pregare per scriverne tanti altri.

    Push a like : is free of charge !

     

    • Like 1
    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    23 ore fa, M&M ha scritto:

    ...

    La spartizione dei costi non è più operativa da inizio anno (lo so, ti è sfuggito). Quindi non saranno più accettati contributi e se ne arrivassero, saranno restituiti al mittente con un biglietto di scuse.

    ...

    Scusa Mauro ma non ho capito. Se per sostenere le spese vive del sito noi iscritti contribuiamo liberamente con un'offerta a tuo nome, davvero non possiamo farlo? E perché?

    Oppure non ho capito io la questione?

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    6 minuti fa, Pedrito ha scritto:

    Scusa Mauro ma non ho capito. Se per sostenere le spese vive del sito noi iscritti contribuiamo liberamente con un'offerta a tuo nome, davvero non possiamo farlo? E perché?

    Oppure non ho capito io la questione?

    Questa opzione non è più praticabile. Nel modo più assoluto. Restituirei quanto ricevuto con un bigliettino di scuse in "stile british".

    Quello che sto chiedendo - VEEMENTEMENTE LO AMMETTO - con questo editoriale non sono né soldi né solidarietà priva di contenuto ma atti quotidiani verso Nikonland e Nikonland Magazine, ogni giorno che sorge il sole :

    "So che pochi leggeranno questo editoriale. E che molti di questi faranno spallucce, pensando che non li riguardi.
    Bene, sappiano questi che un giorno l'edicola Nikonland.it chiuderà, è inevitabile.

    Evitarlo è possibile ? Si ma sta tutto a voi, iscritti e non iscritti.

    • se non siete iscritti ma ci leggete assiduamente, iscrivetevi e lasciate un segno
    • ci sono articoli/foto/Blog letti a decine di migliaia di volte ma con 3 like. Questi articoli/foto/blog dovrebbero avere 50-100-150 like
    • e commenti, sia concordi che discordanti. Chi scrive sul nostro sito si nutre di riscontri, non può accontentarsi di aver scritto una cosa.
      Se non legge risposte, commenti, domande, like, la prossima volta sarà autorizzato a chiedersi "perché scrivere ancora ?"
    • Nikonland Magazine è una forma di assicurazione sulla vita del sito. Sia in termini di backup - a termine sarà una traccia indelebile, stampata di quello che invece con un click potrebbe trasformare 17-20 anni della nostra storia in un pallido ricordo che si perderà tra i bit del web ... - sia di stimolo a tenere in vita anche tutta l'architettura che ci sta attorno.
    • scrivete, pubblicate foto, fateci sentire che esistete e che tenete a questo sito, non una volta l'anno, tutte le volte che passate di qui

    non fate chiudere questo sito. Non fate chiudere Nikonland Magazine, comperate Nikonland Magazine tutti i mesi, altrimenti non mi vedrete più su queste pagine.
    Non pensiate che perché è gratis possa esistere per sempre e che possiate continuare a frequentarla senza mai pagare un biglietto.
    Non è così, non è mai stato così. Solo che sinora il biglietto lo abbiamo pagato noi, per voi. "

    PS : da tutti, non iscritti, iscritti, nikonlander, senior nikonlander, redattori e non redattori. Persino da Bimatic e Valerio Abbrustia !

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Insomma, se per qualcuno non fosse chiaro il sinallagma tra Nikonland e Nikonland Magazine ve lo semplifico:

    io e Mauro ci ritroviamo pressocchè soli a scrivere dopo 17 anni di argomenti di natura varia.

    Non siamo monotematici ed un sito come questo non potrebbe mai reggersi su uno o due temi solamente.

    Perchè questa storia continui, Mauro si è inventato un obiettivo, ossia stampare su carta in un periodo in cui tutti hnno smesso di farlo (se non è innovativo questo...)

    Perchè?  :/


    Volete un esempio concreto?  se andaste a guardare il vecchio sito, www.nikonland.eu vi accorgereste che è in putrefazione informatica: per poter leggere qualcosa, dalla homepage con tutti gli indici scomposti, dovreste pigiare il pulsante "visualizza nuovi contenuti" per tornare ad una visualizzazione corretta.

    zsza.thumb.JPG.7fc9be7f11fcdd4d3a2ab47da06fba08.JPG

     

    non ci interessa gestire architetture informatiche fino alle prossime generazioni: vogliamo che Nikonland resti comunque qualcosa di concreto non solo nelle menti, ma anche nelle mani di tutti coloro che hanno avuto e continuano ad avere affetto per gli sforzi e per le elucubrazioni operate in tutti questi anni ed ovviamente, anche per i prossimi.

     

    Non abbiamo sempre asserito che FOTOGRAFIA sia una parola che metta insieme luce, pensiero e stampa ?   Quindi...un concetto.

     

    Allora il nuovo corso è già tracciato: i contenuti adatti ad una rivista, test di materiali nuovi compresi, certamente dirottati sulle pagine del Magazine.

    Il resto e le discussioni da forum, ammesso che qualcuno sia in grado di parlare di concetti e non solamente di quattrini, sul sito.

    Quando io e Mauro non ci saremo più/ci saremo seccati il sito seguirà la sua triste sorte...:

    CIO' CHE E' STATO STAMPATO, RESTERA'  !!!

     

    Non abbiamo bisogno di sottoscrizioni ne' di commiserazione: chi ci ama, ci segua ...

    manifesto-poster-originale-jesus-jeans-chi-mi-ama-mi-segua-toscani-70x100-cm.thumb.jpg.99079f8fa87bf861ebfbfa7a7536a44b.jpg

    :sono_muto:

    • Thanks 3
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    7 minuti fa, Pedrito ha scritto:

    Ok. Non fiori ma opere di bene (fotografiche)...

    :okkey:

    È dura, ma vediamo se la smettete di pensare che qualcuno si voglia arricchire su di voi...

    Diversamente...ce ne faremo una ragione 

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    image.png.39a05e7c1987d3d3fddb5a5bd08c92dd.png

    A proposito, Mauro 

    da quando in qua una gru aggancia un'edicola piena di riviste (non Nikonland Magazine) e per giunta ancora collegata alla rete elettrica, in quanto illuminata?

    :notte::36_12_15::sono_muto:

    • Like 3
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Il salotto Nikonland ultimamente ha subito un calo azionario ma a vantaggio del magazine che richiede a tutti noi più tempo e un impegno indubbiamente maggiore. La carta è carta e l'importanza della stampa emotivamente ha per tutti noi un peso maggiore. A mio parere la dobbiamo vedere così. Nikonland non chiuderà ma certamente pubblicheremo meno per dedicarci maggiormente al magazine. Ciononostante le discussioni sugli articoli di Max e Mauro non mancano anche se poi sono sempre i soliti a discutere ma se vogliamo era così anche prima.

    Comprendo comunque la loro stanchezza ma intravedo anche l'entusiasmo generato dall'impegno editoriale sulla rivista. Ma discutere questo aspetto (che comunque è il cuore stesso di questo thread) richiederebbe una partecipazione qualificata.

    PS - Quel culo lo avrei inseguito a nuoto sino alle isole Cook (e avevo solo 14 anni)

    • Like 3
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Enrico, non necessariamente.

    Nessuno ha detto a qualcuno di smettere di dedicare tempo al sito.

    Al contrario, io mi sono buttato sulla rivista perché sul sito non vedo movimento e ciò mi annoia.

    A ognuno la scelta di cosa e dove farlo. Sapendo che il non fare nulla, avrà le conseguenze illustrate dalla foto : la gru si porterà via l'edicola e le riviste.

    Non c'è un Piano B. Il Piano B é Nikonland Magazine. Suo scopo : rianimare i fotografi lavorando per obiettivi ... e questi, rianimeranno il sito ;)

     

    • Like 1
    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Rientrati dal ponte ?

    Per quelli che non hanno letto e magari si accontentano di un riassunto semplice ed immediato, eccoci qui.
    Perché l'argomento di questo editoriale resta di piena attualità e non desidero proprio che venga seppellito dalle novità che si susseguiranno di qui in avanti.

    Lo scorso 7 gennaio 2023 volevo proporre a Max Aquila di chiudere Nikonland.it perché si è raggiunto il minimo di partecipazione da parte degli iscritti, convinti a pieno titolo che fosse per lo più affare nostro alimentarlo.
    Ho sospeso temporaneamente questo proposito perché mi sono inventato Nikonland Magazine.

    Adesso le cose stanno così :

    - per tutti gli anni (20 !) che abbiamo dedicato al mondo Nikon sul web, pretendo per Max Aquila e per me riconoscenza.
    Né soldi, né fiori ma un Nikonland.it frizzante, fatto di fotografie, nuovi post, nuove discussioni, nuovi articoli, nuovi, tanti, commenti, tanti, tantissimi like che premino veramente i migliori articoli (ne vorrei vedere a centinaia !) che ci ripaghino degli "investimenti" fatti per il sito

    - Nikonland Magazine vuole essere l'eccellenza di Nikonland.it, stampata in modo indelebile per ovviare alla temporaneità di pixel e bit del web.

    - ma perché ci sia questa eccellenza, Nikonland.it deve essere vivo, attivo, alimentato e reso interessante da leggere anche per Max Aquila e per me.
    Non deve essere "sveglio" solo quando Max Aquila oppure M&M scrivono qualche cosa. Deve essere attivo ANCHE quando loro sono assenti.

    - a chi mi sto rivolgendo ? A tutti, iscritti e non iscritti (che possono iscriversi in 2 minuti - è gratis - e poi farsi sentire), amici e redazione compresa !

    Se Nikonland Magazine naufragherà per mancanza di contributi da parte di tutti, se Nikonland.it permarrà in uno stato di coma farmacologico per mancanza di voglia di partecipare da parte di tutti, io mi ritirirerò definitivamente e successivamente discuterò con Max Aquila i termini dell'idea di chiudere Nikonland.it per non lasciarlo morire di consunzione ma per consegnarlo alla storia nel pieno della sua gloria concessaci oggi dal mondo Nikon Z.

    • Haha 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    No, non deve assolutamente morire, la mia scelta di iscrivermi non e' stata dettata da una esigenza ma, dall'aver scoperto un mondo" Nikonland" dedicato a quanti amano la fotografia grazie all'apporto della vs professionalita', amore, abnegazione nel condurre la vita redazionale.

    Un bel giorno , interloquendo con Max, chiesi ove fosse dislocata la redazione. Candidamente mi fu riferito che il sito era virtuale e la redazione era composta da un assicuratore posto a Sud, un bancario( mi sembra) a Nord ed un professore sempre al Nord. Ma, il bello veniva dal fatto che tutti lavoravano di giorno e , quindi, gli articoli li scrivevano di sera o di notte.

    Fui colpito da cio' e ora e, come sempre ho fatto, ringrazio voi tutti. Da parte mia, ho piu' volte fatto incazzare M.M. per varie domande ma, il mio spirito era comunque di conoscere certe dinamiche a me sconosciute e che SOLO voi mi potevate fornire oltre al contributo fattivo di alcuni iscritti sempre disponibili e prodighi di consigli. Quando M.M. mi contatto' per propormi alcuni articoli per il Magazine io tentennai in quanto non avvezzo a scrivere e relazionarmi con il pubblico ma, lo sprone  " non sfasciarti la testa prima di cadere " mi ha fatto svegliare dal torpore. A volte il solo leggere e' dettato da scarsa padronanza di dati tecnici su una materia complessa sia dal punto di vista HW che SW pero', studiando e leggendovi ho appreso molto, tante cose. 

    Gli articoli, prove ( son d'accordo con M.M. ) sono indispensabili e, spero continuino ad esser scritti, specie per chi come me , e' alle prime armi e non sa dove dirigersi in acquisti o conoscenze; ben venga la nuova realta' redazionale di "Nikonland Magazie" che, impegna e fagocita molto tempo libero ma e' un valore aggiunto; da parte del mio piccolo cerchero' di apportare il mio modesto contributo. Buona luce a Nikonland.

    • Like 4
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Imaging Resource . Com, altro sito dedicato all'hardware della fotografia, attivo dal 1998, ha chiuso ed é stato disattivato ieri, senza nemmeno preavviso.

    "

    Lanciato nel 1998, lo stesso anno di DPReview, Imaging Resource è diventato un rivale e un amico di lunga data nella cronaca delle notizie sulla fotografia digitale, delle recensioni e, in definitiva, della storia della fotografia negli ultimi 25 anni.

    Come DPReview, Imaging Resource aveva sede negli Stati Uniti e si è guadagnata una reputazione per le recensioni approfondite e la copertura delle notizie del settore che erano radicate nella conoscenza e nell'esperienza tecnica piuttosto che nell'entusiasmo per tutto ciò che è nuovo e brillante. Molti dei nostri redattori hanno conosciuto il team di Imaging Resource ei due siti si rispettavano reciprocamente.

    "Fin dagli albori della fotografia digitale, Imaging Resource è stata una delle fonti più autorevoli di informazioni sulle fotocamere digitali", ha affermato Dale Baskin, redattore di DPReview, dopo aver appreso della chiusura. 'Molto prima di entrare a far parte del team di DPReview, Imaging Resource era uno dei miei siti di riferimento per consigli sulle fotocamere e ho acquistato più di alcune fotocamere sulla base dell'analisi informativa di Dave Etchell. Questo è un grande successo per gli appassionati di fotocamere e per l'industria delle fotocamere.'

    A partire da lunedì 8 maggio 2023, il sito Web di Imaging Resource era offline da oltre due giorni senza alcuna spiegazione del motivo per cui il sito era stato rimosso dopo quasi 25 anni.

    "

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    Brutta notizia anche questa. Difficile dall'esterno giudicare se non con il solito "il mercato fotografico si è contratto".

     

    Link to comment
    Share on other sites




    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...