Jump to content
  • M&M
    M&M

    Nuovo Nikkor 26mm f/2.8

    Caratteristiche principali dell'obiettivo NIKKOR Z 26mm f/2.8:

    • Con una lunghezza totale di circa 23,5 mm, l'obiettivo è l'obiettivo AF più sottile per fotocamere mirrorless a pieno formato, che consente di riporlo facilmente in una borsa o in una piccola borsa. Un peso di circa 125 g lo rende l'obiettivo NIKKOR Z più leggero, ideale da portare ovunque.
    • Se montato su una fotocamera in formato DX, la lunghezza focale diventa 39 mm (equivalente nel formato 35 mm [135]), simile all'angolo di campo standard ideale per catturare un'ampia varietà di scene.
    • Grazie all'adozione di tre lenti asferiche si ottengono un'eccellente portabilità e una correzione efficace.
    • Una distanza minima di messa a fuoco di 0,2 m consente agli utenti di avvicinarsi ai soggetti per la fotografia dinamica.
    • L'ampia apertura massima f/2.8 riduce la sfocatura dell'immagine causata dalle vibrazioni della fotocamera, anche durante gli scatti a mano libera.
    • L'adozione di un motore passo-passo (STM) consente un'unità AF estremamente precisa.
    • Funzioni come l'apertura e la compensazione dell'esposizione possono essere assegnate alla ghiera di controllo.
    • Fornito con un paraluce appositamente progettato tenendo conto dell'operatività mantenendo la sottigliezza dell'obiettivo, che supporta anche l'attacco di un filtro da 52 mm (venduto separatamente).
    • Viene fornito anche un copriobiettivo scorrevole che può essere fissato all'obiettivo stesso o al paraluce.
    • Progettato tenendo conto delle prestazioni antipolvere e antigoccia*, consente di portarlo ovunque con maggiore sicurezza

    Nikon-NIKKOR-Z-26mm-f2.8-lens-9.jpg.62d8d3f1b2954c9adade8a2b602f2f59.jpg

    NIKKOR-Z-26mm-f2.8-MTF-performance-curve.png.74e46615249b37ba788c4a91ec6bb029.png

    NIKKOR-Z-26mm-f2.8-lens-design.png.98673ace1c1eade3c0c19fdf2e4e88bf.png

    NIKKOR Z 26mm f/2.8: una frittella di qualità da portare tutti i giorni
    Il nuovo NIKKOR Z 26mm f/2.8 è un ultrasottile grandangolo a focale fissa per le fotocamere mirrorless della serie Z ed è l'obiettivo AF a pieno formato più sottile e leggero mai realizzato da Nikon . Nonostante le sue dimensioni ridotte, l'obiettivo offre un impatto straordinario con una nitidezza superiore e splendidi sfondi sfocati con un'ampia apertura f/2.8. Questo è il primo obiettivo NIKKOR Z ad essere abbastanza sottile e leggero da essere considerato un vero "pancake", con una lunghezza totale di meno di un pollice (23,5 mm) e un peso di circa 4,5 once (125 g).

    Il nuovo NIKKOR Z 26mm f/2.8 è così piccolo e leggero che è facile da portare ovunque per catturare foto e video con il massimo impatto. Che tu stia scattando fotografie di strada, vlog di viaggio o scatti di paesaggi in un luogo unico, l'obiettivo NIKKOR Z 26mm f/2.8 ti copre come il compagno perfetto ovunque il viaggio possa portarti.



    Nikon-NIKKOR-Z-26mm-f2.8-lens-3.jpg.fd0e846196104477142fdf35a9b7a3a2.jpg

    Nikon-NIKKOR-Z-26mm-f2.8-lens-13.jpg.382964adaf85244cadb01a142b01c75f.jpg

     

    Nikon-NIKKOR-Z-26mm-f2.8-lens-1.jpg

    13-dust.jpg

    10-Lens-hood.jpg

    20116-NIKKOR-Z-26mm-f-2-8.webp

    • 8 lenti in 6 gruppi di cui tre asferiche
    • diaframma a 7 lamelle
    • 20 cm di distanza di messa a fuoco minima
    • passo filtri 52mm
    • 70x23.5mm, 135 grammi

     

    Funzioni aggiuntive dell'obiettivo NIKKOR Z 26mm f/2.8

    • La sottigliezza e la leggerezza sono ottenute grazie all'adozione di un sistema di messa a fuoco All-element, oltre a tre lenti asferiche.
    • Se montato su una fotocamera in formato DX, la lunghezza focale diventa 39 mm (equivalente), simile a un obiettivo angolare standard.
    • Una distanza minima di messa a fuoco di ca. otto pollici (0,2 m) consentono agli utenti di avvicinarsi ai loro soggetti.
    • L'uso di un motore STM consente un'unità AF estremamente precisa.
    • Funzioni come l'apertura e la compensazione dell'esposizione possono essere assegnate alla ghiera di controllo.
    • Include un nuovo copriobiettivo e un paraluce appositamente progettato per essere sottile e funzionare con filtri da 52 mm (filtri venduti separatamente)
    • L'obiettivo è dotato di una robusta montatura in metallo e il corpo è stato progettato attentamente tenendo conto delle prestazioni di resistenza a polvere e gocciolamento che consentono di portarlo ovunque con maggiore sicurezza.


    Prezzo e disponibilità:
    il nuovo NIKKOR Z 26mm f/2.8 sarà disponibile all'inizio di marzo a € 500 + IVA

    User Feedback

    Recommended Comments



    • Administrator
    18 minuti fa, PaoloBC ha scritto:

    Bello. Una focale strana, ma con la ZFc lo vedo bene

    E poi, con un sovrapprezzo del 100% rispetto al 28/2.8, ti hanno fatto la baionetta in metallo, non sei contento ? :sorriso:

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    37 minuti fa, M&M ha scritto:

    E poi, con un sovrapprezzo del 100% rispetto al 28/2.8, ti hanno fatto la baionetta in metallo, non sei contento ? :sorriso:

    ...che per 20mila lire il mio falegname la faceva meglio ( cit.) :rotfl:

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Sinceramente lo trovo costoso, nonostante i miglioramenti rispetto al 28 ed al 40 f2.
    Ci vedo un 100/150 euro di troppo sul listino.
    Poi sarà una lente ottima e le dimensioni sono davvero un plus, ma si fanno pagare tutto a peso d'oro, secondo me.

    • Like 1
    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    2 ore fa, M&M ha scritto:

    E poi, con un sovrapprezzo del 100% rispetto al 28/2.8, ti hanno fatto la baionetta in metallo, non sei contento ? :sorriso:

    Certo, come ho scritto più volte, la baionetta in plastica la trovo insopportabile. la baionetta in metallo costerà a Nikon 10€ in più, quindi solo in metallo.

    Scherzi a parte, lo trovo veramente compatto, quindi una alternativa al 28. Aspettiamo i test.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    In effetti faccio molta fatica a capire il prezzo e il paraluce! :D
    Ma per il resto sarebbe stato un obiettivo interessante da usare come tappo sempre montato in macchina da passeggio.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    Cita

    NIKKOR Z 26mm f/2.8: una frittella di qualità da portare tutti i giorni

    immagino che in lingua originale intendessero pancake...

    Ma anche quality pancake a me fa pensare allo sciroppo d'acero da versargli sopra: e poi così non se ne parlerà più...

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Un "coso" cosi' si acquista per c@zzeggio, in genere...terze parti ne fanno di ogni apertura ( e per ogni tasca, anche molto meno capiente ) ; forse questa volta hanno sparato un po' troppo alto o vogliono far salire le vendite del 28 gia' a listino :).

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    13 ore fa, bimatic ha scritto:

    Un "coso" cosi' si acquista per c@zzeggio, in genere...terze parti ne fanno di ogni apertura ( e per ogni tasca, anche molto meno capiente ) ; forse questa volta hanno sparato un po' troppo alto o vogliono far salire le vendite del 28 gia' a listino :).

    Sono due oggetti completamente differenti, pensati per clienti differenti.

    28/2.8 e 40/2, nelle due declinazioni, sono di fatto obiettivi da kit, costruiti in massa, cosa che ne consente un costo di produzione e un prezzo al dettaglio moderatamente contenuto, per Nikon.

    Il 26/2.8 ha alcune finezze che ne fanno invece un oggetto di nicchia, più aderente a quello che è la Nikon di oggi (anche in raffronto alla Nikon del 2021, quando sono usciti 28 e 40).

    • il 26/2.8 è costruito a tenuta di polvere e acqua, cosa che non sono gli altri due
    • il 26/2.8 ha una costruzione superiore (baionetta, attacchi, viti etc. comprese)
    • il 26/2.8 è al momento l'obiettivo autofocus da mirrorless full frame più piccolo e leggero al mondo.
      E' più piccolo e leggero persino di certi obiettivi Fujinon e Panasonic per m4/3, formati più piccoli che "dovrebbero" consentire una miniaturizzazione più spinta
    • il 26/2.8 ha un congegno di messa a fuoco che muove l'intero barilotto interno, non solo un gruppo ottico
    • ha uno schema ottico raffinato per un oggetto che è lungo meno di due delle mie dita più piccole
    • viene con paraluce e tappo fuori-serie (cosa che ha un costo)
    • è pensato come elemento distintivo per chi lo vuole tanto piccolo che su una Zfc per fare street te la trasforma in una Fujifilm X100V ad ottica intercambiabile che sta in un tascone del Barbour
    • nulla di tutto ciò che ho elencato ha diretta correlazione con presunte migliori o superiori qualità ottiche, mi sto riferendo solamente all'oggetto "in se" per come è concepito e come è stato progettato
    • secondo me venderà molto bene (relativamente ai forecast ipotizzati che per l'Italia temo siano di poche centinaia di pezzi ... in totale, non per quest'anno)

    dette queste banalità, Nikon è già transitata verso un modello differente da quello con cui noi siamo diventati grandi : di fatto è una produzione su ordine (tipo l'Alfa Romeo di Stellantis), fatto di poche migliaia di pezzi in tutto il mondo, che deve incorporare un margine di almeno il 50% per sostenere i costi di produzione, stoccaggio, spedizione, distribuzione (compresi i margini di filiali locali, grossisti e negozianti).
    Per Nikon oggi non ha alcun interesse costruire e vendere qualche cosa che costi meno di 350 euro.
    Un obiettivo da 350 euro al massimo ti da la scatola e un progetto basico. Il paraluce, se esiste, è a parte e costa in proporzione più dell'obiettivo.

    Qualsiasi aggiunta nella scatola, fa lievitare inevitabilmente il prezzo del 25%.

    Preparatevi al peggio, perché tra 5 anni, le cose saranno ancora più gravose.

    E se adesso una Z8 costerà più vicina a € 5.000 che a € 4000, rendendo pericolosamente conveniente una Z9, è facile che una Z8 II ne costerà anche 6.000+.
    E l'85/1.2 II, non costerà 3.500 euro, ma 4.999.

    Del resto, Nikon è un marchio da boomer secondo quanto mi riferiscono, quali noi siamo. I boomer, all'ultimo censimento, costituiscono l'80% del reddito disponibile del Regno Unito.
    A chi li dovrebbero spillare i quattrini, ai nostri nipoti ? No, quelli una fotocamera non la comprerebbero nemmeno per regalarla ... al nonno (ovviamente, con i soldi della nonna :marameo:).

    • Like 2
    • Thanks 1
    • Haha 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Purtroppo temo che Mauro abbia ragione.
    Il prezzo di lancio di circa 1800/1900 euro della Canon R8 (24mpx, no ibis, batteria ridicola, ecc...) è la conferma che il nostro sta diventando un settore di nicchia.
    Per fortuna che Nikon ci sta abituando bene quanto a qualità finale, ma di risparmi se ne vedranno molto pochi.
    Considerando che anche Sony sta alzando i prezzi su tutto la linea di prodotti foto e video.

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    2 minuti fa, Sakurambo ha scritto:

    Purtroppo temo che Mauro abbia ragione.

    Diciamo anche che - limitatamente a me stesso medesimo - considero ogni acquisto che sto facendo oggi, come l'ultimo e il definitivo, non ripetibile.
    Per cui l'85/1.2 S lo rottameranno i miei eredi per liberare casa mia e vedere che farne :)

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    22 minuti fa, M&M ha scritto:

    Diciamo anche che - limitatamente a me stesso medesimo - considero ogni acquisto che sto facendo oggi, come l'ultimo e il definitivo, non ripetibile.
    Per cui l'85/1.2 S lo rottameranno i miei eredi per liberare casa mia e vedere che farne :)

    Sono d’accordo al 100%
    mentre sono in disaccordo al 100% sulla tua visione del 26 che sinceramente mi ha fatto vergognare dopo aver visto gli MTF comparati con quelli del 28 che ho e che ho pagato 250€ Nital

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    1 minuto fa, Gustavo F. ha scritto:

    Sono d’accordo al 100%
    mentre sono in disaccordo al 100% sulla tua visione del 26 che sinceramente mi ha fatto vergognare dopo aver visto gli MTF comparati con quelli del 28 che ho e che ho pagato 250€ Nital

    Ma io non ho parlato affatto di MTF, ho parlato dei due oggetti, in se e per se.
    Uno è una 500, l'altro una Panda. Anche avessero lo stesso motore, sarebbero auto di categorie differenti e lo scatto 0-100 km/h non ha senso.

    Link to comment
    Share on other sites

    Per me la qualità ottica ha importanza se mi chiedi 600€ a quel punto diventa  secondario il fatto che posso mettere la mia ZFC col 26 nella tasca del Barbour o negli slip

    Alla fine ci debbo fotografare mica è un portafoglio…..quindi valuto le prestazioni di una lente, sono il primo punto poi viene il form factor etc…..altrimenti anziché la Z9 compravo quella scatoletta di tonno della Sony A1

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    3 minuti fa, Gustavo F. ha scritto:

    Per me la qualità ottica ha importanza se mi chiedi 600€ a quel punto diventa  secondario [...]

    Perdonami, te lo dico molto umilmente, se dai importanza alla prestazione ai bordi (perché in centro questo 26/2.8 è straordinario), vuol dire che semplicemente questo 26mm, é del tutto fuori dal tuo orizzonte.
    Questo 26mm è un oggetto di nicchia, unico al mondo. Costa per quello.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    4 minuti fa, Gustavo F. ha scritto:

    Per me la qualità ottica ha importanza se mi chiedi 600€ a quel punto diventa  secondario il fatto che posso mettere la mia ZFC col 26 nella tasca del Barbour o negli slip

    Alla fine ci debbo fotografare mica è un portafoglio…..quindi valuto le prestazioni di una lente, sono il primo punto poi viene il form factor etc…..altrimenti anziché la Z9 compravo quella scatoletta di tonno della Sony A1

     

    Lo conoscete questo?

    Quando Nikon lo ha prodotto, nel 1968, costava più o meno il doppio del 50/1,8 semplicissimo e che performava ai bordi il doppio di questo "frittello"

    Ma era  ed è rimasto un pezzo unico per la sua funzione

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    7 minuti fa, Gustavo F. ha scritto:

    Per me la qualità ottica ha importanza se mi chiedi 600€ a quel punto diventa  secondario il fatto che posso mettere la mia ZFC col 26 nella tasca del Barbour o negli slip

    Alla fine ci debbo fotografare mica è un portafoglio…..quindi valuto le prestazioni di una lente, sono il primo punto poi viene il form factor etc…..altrimenti anziché la Z9 compravo quella scatoletta di tonno della Sony A1

     

    ah quindi sulla Z9 volevi montare un pancake? E perchè?

     

    Link to comment
    Share on other sites

    1 minuto fa, Max Aquila ha scritto:

    ah quindi sulla Z9 volevi montare un pancake? E perchè?

     

    Cosa c’entra la tua risposta?

    io sulla Z9 non uso nemmeno il 28 2.8 Z

    Lo uso sulla ZFC, io faccio solamente una constatazione che 600€ per quella lente sono un furto..  poi se per voi non lo è….che vi debbo dire accomodatevi alla cassa

    Link to comment
    Share on other sites




    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...