Jump to content

Lasciate un commento

Commenti e feedback sono fondamentali per indirizzare la redazione nella stesura degli articoli.
Lasciare un commento significa lasciare un segno del vostro passaggio, è un gesto nei confronti dell'autore, un segnale utile per gli articoli successivi.
Noi decidiamo le linee editoriali di Nikonland anche in base ai vostri commenti e feedback.
Non fate mancare il vostro apporto !

M&M M&M
  • M&M
    M&M

    ... ma ciò non significa che non sia già oggi il momento di essere entusiasti !

    256986_02_zmountsystem_0115mp.jpg

     

    questo editoriale è l'ideale continuazione del precedente :

     

     

    Mentre scrivo - io non sono tifoso - il Milan è in testa al campionato di calcio italiano (finchè non lo sospendono ....) con un record di vittorie che non si vedeva dal 1995 (Capello in panchina) portato in alto dal solo e puro entusiasmo perchè le corazzate del calcio internazionale hanno ben altri mezzi, giocatori e fatturati.

    Non vorrei che si fosse letto nel mio precedente editoriale un eccesso di critica, se sono critico verso Nikon - e credo di averne tutto il diritto, visto che sono nikonista fino al midollo da quasi 40 anni - è perchè pretendo dal mio fornitore più antico di materiale fotografico il meglio. Per me e per chi ci legge su Nikonland.

    In estrema sintesi, il giudizio su Nikon Z6 II e Z7 II - in attesa di poterle provare, speriamo appena possibile, prima della fine dell'anno - è che si poteva fare di più, si poteva farlo anche prima - perchè non parliamo di tecnologia del futuro ma disponibile anche al più scarso produttore cinese di fotofonini - ma che va nella direzione corretta di un disegno che è bene ribadire quale sia.

    Perchè non se ne può più dei tanti monologhi su Youtube di ex-nikonisti che non avendo altri argomenti e senza aver nemmeno visto le due nuove macchine paventano "bancarotta", "ultimi in classifica", "tutto qui ?", e "chi se ne cura di queste due macchine quando C e S fanno X e Y". Si godessero in silenzio quello che possiedono senza infastidirci con confronti su dettagli e singole specifiche quando non hanno idea di cosa abbia in mente Nikon.

    Se noi l'abbiamo capito, crediamo che il progetto sia coerente.

    Prima viene lo Z Mount, il nuovo attacco che sta rendendo possibili obiettivi prima impossibili per Nikon.
    Quindi verranno le ammiraglie in grado di portarci con i nuovi obiettivi verso traguardi prima solo immaginabili.

    Z50 - Z5- Z6 - Z6 II - Z7 - Z7 II sono solo dorsi intercambiabili per i Nikkor Z (e per tutti gli altri obiettivi del mondo : esistono in commercio adattatori per ogni specie e categoria di obiettivo e il Nikkor Z  Mount consente di utilizzarli tutti)

    Nikon-Nikkor-Z-mirrorless-lens-roadmap.thumb.jpg.2caed92090db23c8b173c08a96ac8465.jpg

    la roadmap Nikkor Z aggiornata al 14/10. Io scommetto che verrà aggiornata molto più spesso di prima. E che tra poco vedremo materializzarsi :  (io credo) i due compatti 40 e 28mm, il 24-105, uno o due macro, almeno uno dei due super-telezoom che speriamo di poter usare a primavera a Covid debellato (incrociando le dita).

    Z50-Z5-Z6-Z7 non sono ammiraglie, sono fotocamere di fascia media, ognuna delle quali ha un equilibrio - oggi - perfetto di prestazioni e di funzionalità in rapporto alla fascia di prezzo cui sono proposte.

    Non sono macchine fatte per competere con quelle di fascia più alta - per prezzo e prestazioni - che in casa Nikon restano D6 e D850.
    Ma per molte cose consentono già oggi di fare meglio e di più. Ne è prova il fatto che io ho rinunciato a tutte le reflex e fotografo esclusivamente con le Nikon Z, sebbene ancora non siano del tutto all'altezza delle mie effettive necessità.

    Ma soprattutto permettono di sfruttare già oggi quelli che sono i migliori obiettivi Nikkor per 35mm mai prodotti nella rispettiva fascia e segmento.

    Io non ho mai usato un 70-200/2.8 duplicato se non in situazioni di assoluta emergenza. Ebbene, il nuovo Nikkor Z 70-200/2.8 S non solo è meglio del precedente, eccellente, 70-200/2.8E FL ma, quando duplicato 1.4x e 2.0x, se la gioca con il fantastico 180-400/4 che ho avuto il piacere di provare ad inizio anno. Non sto dicendo che un obiettivo da meno di 3000 euro ne valga uno da 11.000 euro ma che le loro prestazioni sono confrontabili da vicino. Il che è già più di quanto si potesse immaginare.

    Il Nikkor 24-70/2.8 S è sicuramente un obiettivo che non fa rimpiangere nessun fisso nella sua gamma di focali ma sono più che sicuro che il 14-24/2.8 Z oramai di imminente distribuzione, seppellirà ogni superwide zoom disponibile per attacco Nikon.

    nikkor-14-24mm-f28-z_600.jpg.85961ee9a6088e3bb3777ed94adca664.jpg
    fra due o tre settimane sarà in distribuzione il 14-24/2.8 S che si annuncia almeno tanto straordinario quanto il 70-200/2.8 S : l'avete ordinato ? Perchè all'inizio sarà difficile averne uno !

    In quanto al 50/1.2 S da quanto ci è dato di capire senza ancora averlo visto, se non sarà pari al Nikkor Z Noct (ma nulla lo è al mondo) farà avverare il sogno di molti noi nikonisti di avere un obiettivo f/1.2 autofocus di prestazioni assolute e senza compromessi.

    Nikon-Z-50mm-f1.2-S.thumb.jpg.144f4096a50cbf9679f27bd7b2c6ee1c.jpg
    il mio regalo di Natale 2020. Uno degli oggetti che più attendo da quando ho visto la prima roadmap Nikkor Z

     

    Ma il 2021 si caratterizzerà per l'uscita di altri caposaldi del sistema Nikkor Z. Usciranno due macro, uno zoom capitale come il 24-105mm e due super-zoom tele come il 100-400mm f/4.5-5.6 e il 200-600mm/5.6-6.3 che sono più che convinto faranno sistema, convincendo chi ha apprezzato in passato i vari 80-400 VR e 200-500/5.6 VR - obiettivi validi e onesti ma non eccezionali - che oramai non è più necessario comprarsi un 400/2.8 o un 600/4 per avere quelle prestazioni.

    Considerando che verso la fine del prossimo anno sapremo tutto delle future ammiraglie Z - macchine che promettono veramente meraviglie - e che arriveranno con altri obiettivi Nikkor Z - si parla già, oltre del 400 e del 600mm anche del mitico 85/1.2 - che Nikon sta studiando e brevettando (è di questi giorni uno straordinario progetto per un futuribile 11-22/2.8 Z, oggetto che se vedrà la luce dimostrerà oltre ogni misura di cosa si possa fare con il nuovo bocchettone Z : vera ragion d'essere del sistema Nikon Z).

    Quindi l'entusiasmo cui Nikon Japan (recente intervista a Keiji Oishi pubblicata qui) ci invita è del tutto giustificato ed equivalente a quello che - almeno a domenica 18 ottobre 2020 - ha portato il Milan in vetta alla classifica, imbattuto.

    Che non significa che il Milan vincerà il campionato di calcio del 2020-2021, sarebbe un miracolo perché il Milan ancora non è attrezzato per competere a quel livello in Italia e in Europa ma che con quell'entusiasmo si possono vedere le cose nella migliore prospettiva e godere giorno per giorno dei frutti che già possiamo cogliere : 6 fotocamere e 18 obiettivi.
    Probabilmente fino a 9 fotocamere e 24-30 obiettivi verso la fine del 2021 e l'inizio del 2022. Quando Nikon - dopo uno sforzo che nessuna azienda votata alla bancarotta (cit. Tony Northrop & Signora) potrebbe mai nemmeno immaginare di fare si presenterà, allora si, per competere per il campionato.

    Tutti gli elementi Z sono perfettamente assortiti ed integrati in un sistema dove, cambiando uno dei componenti, il risultato resta perfettamente allineato alle aspettative del nikonista. Con immagini belle, appassionanti, colori vivi e vibranti già senza postproduzione, nitidezza abbagliante, capacità di sintesi o di analisi a seconda di quello che sa farci il fotografo.

    Quindi comprate con confidenza la vostra Nikon Z se non ne avete già una e vi serve per fotografare o se volete cambiare una delle vostre e dotatela dei migliori Nikkor Z e non curatevi di chi parla di bancarotta e di chiusura delle linee di produzione.

    Nikon_Z7II_Grip_Sensor.jpg.ae4a936e90213bbc53832e172f21b661.jpg

    la Nikon Z7 II esce oggi ad un prezzo molto più allettante del modello I di due anni fa. E' matura e completa, difficile chiedere di più, a questo prezzo, nel suo segmento.
    Courtesy Dpreview.com

     

    Trascurate quello che fanno gli altri, le specifiche degli altri marchi, le singole prestazioni di frame al secondo o di linee di video in 4 o in 8k.
    Quello che vi da Nikon è già sufficiente e sarà sempre meglio per le reali esigenze fotografiche e non è mai cambiando integralmente sistema o corredo che diventerete fotografi migliori.

    Per chi invece vive guardandosi l'ombelico e desiderando il meglio che c'è sul mercato a qualunque prezzo, magari senza averne effettivamente le necessità, beh, ci sarà sempre un prodotto di un marchio qualsiasi che avrà specifiche superiori a quello che avete oggi.
    Il problema si verifica solo se con quello che avete o avrete, non potete o potrete fare ciò che effettivamente dovete fare. Ma io non credo che un vero fotografo non sappia servirsi di una Nikon Z. Salvo che non decida per partito preso che non fa per lui.
    O preferisca una reflex Nikon. Perchè le reflex Nikon restano disponibili e non cessano di funzionare solo perchè Nikon oramai è concentrata al 97% sul fronte mirrorless.

    Insomma, io ho già ordinato la Nikon Z6 II ed aspetto con ansia che mi arrivi. Non è una ammiraglia e non è una macchina della classe della D6 ma costa meno di un terzo e per certi versi consente di fare cose che alla D6 sono precluse. La D6 è eccezionale ma oramai copre esigenze così specifiche che io non ho nemmeno per un momento pensato di acquistarla, pur avendo venduto da mesi la mia amata D5 che sempre più rimaneva in casa, invidiosa delle mie Z.

    Anzi, se qualcuno di voi vuol comprare la mia splendida Z7 (che non sarà un fulmine ma produce file difficili da superare, per chiunque, se la sapete usare) mi contatti per messaggio personale : che mi compro anche una Z7 II.

    In futuro ci sarà sempre una Nikon migliore. E ci saranno obiettivi straordinari con cui metterci alla prova ! Non attendiamo invano quel momento interrogandoci di cosa sia meglio fare. Intanto il tempo passa ...
     

    • Like 5
    • Thanks 1
    • Haha 3


    User Feedback

    Recommended Comments

    Niente da aggiungere.

    Se ci sono stati o ci sono fotografi che hanno dovuto cambiare sistema perchè realmente Nikon non gli offriva/offre ciò di cui avevano/hanno bisogno è logicamente un peccato averli persi ma, per tutti gli altri (l'enorme maggioranza) è soltanto questione di avere pazienza e Nikon ci fornirà tutto quello che desideriamo ed anche di più, oltre a ciò che già ha prodotto.

    E' normale poi volere ancora di più se si intravedono margini di miglioramento ma a volte ci dimentichiamo che questi margini li vediamo perchè è stata alzata l'asticella dallo stesso produttore e, fino a poco tempo fa, non sapevamo neppure (o quasi) che sarebbe stato possibile saltare fin lassù.

    Insomma, tre anni fa moltissimi fotografi erano scettici su un sistema ML completo, all'avanguardia e di questa conclamata qualità in casa Nikon, ora che hanno assaggiato l'antipasto ed iniziato ad addentare il primo, vorrebbero che fosse servito anche il secondo/contorno/dessert...prendiamoci un attimo per gustarci il primo, senza farci passare la fame ma con pazienza.

    • Like 1
    • Haha 2

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    E' naturale un certo "sbilanciamento emotivo" causato dal mondo Z: passare da reflex strepitose alle quali affiancare un parco obiettivi che (a parte alcune meravigliose eccezioni) ormai mostrava i segni del tempo, ad un ecosistema fatto di obiettivi "eccezziunali veramente" (a proposito, qualcuno non sarà d'accordo ma chiuderei il campionato qui... :D:marameo:) e corpi ML "migliorabili" o "perfettibili" (ma comunque all'altezza del 90% di fotografi o sedicenti tali :ph34r:) rende necessario tarare il proprio pensiero "tecnologico".

    A scanso di equivoci preferisco questa via, gli obiettivi (quelli buoni) durano e dureranno senz'altro più di 3 generazioni di ML. Penso anche che sia il ragionamento di fondo di Nikon, tutto sommato.

    • Like 1
    • Haha 2

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Ora come ora son contento della mia Z6 per quanto riguarda le mie caratteristiche di videoamatore e fotografo amatoriale. Se mamma Nikon mi regala il WIDE AREA-L  con incluso l'EYE-AF, gli dico grazie.

    Se cosi' fosse, sognerei per il 2022 una bella Z8 ( futura d850) del valore di 4000 euro ( tipo R5 ) e chiudo nella pace dei sensi. Come ottica mi accontento della mia 24-70 2.8 S ( chissa', secondo il principio che la vita e' una e va goduta, vendendo anche un rene al max prenderei anche un 14-24 Z )che mi permette di viaggiare abbastanza leggero, non effettuare tanti cambi lente ( anche se i fissi Z  son superlativi ) e godermi delle belle foto che NIKON sa dare. Questa e' la mia lista dei sogni. Vedremo

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Io non ho da lamentarmi più di tanto.
    Avrei preferito che le Z fossero uscite subito con tutto quello che hanno le nuove versioni appena presentate ma sto meditando il salto a Z7 mkII da affiancare con una Z50 da prendere usata.
    Capisco benissimo che per chi pratica alcuni generi una Z8 o Z9 sarebbero la sola risposta accettabile da Nikon e che il 200-600 è il minimo sindacale per l'avifauna.
    Però credo che il 70% dei fotoamatori potrebbe scattare con una Z5 senza avere nulla di cui lamentarsi.

    Intanto mi dedico al parco ottiche, che è la cosa che già oggi fa sognare il nikonosta Zmunito.

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Io penso che il modo di procedere di Nikon sia stato dettato da oggettive difficoltà.

    Quando Leica é passata al digitale lo ha fatto ancor peggio, se possibile, con una prototipale M8... ora ha, nel suo comunque quasi artigianale target, un portafoglio di offerte certo costoso ma di altissimo livello (mi riferisco alla SL, per esempio).

    La via di Nikon é diversa e forse più lineare e commercialmente prudente: non ha gettato sul mercato una possibile ma non esperienziata Z1, ma é partita dal basso: minor stress da prestazione, allargamento progressivo della base a innesto Z e guadagno di know-how per uscire ad emergere - io spero - l’anno prossimo con la sua ammiraglia full digital.

    Me la immagino così: un sottomarino di classe atomica !

    Incrocio le dita e spero di poterci guardare attraverso: non me la potrò permettere e neanche mi servirà, ma da quella nasceranno le Nikon future che forse userò... magari passando prima da una Z6 usata che vi lascerete dietro...

    ;)

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Io sono avviato a comprare nei prossimi 12 mesi due corpi zeta-due, due battery grip, un 70-200/2,8 il 50/1,2 e, quando usciranno, il 200-600/5,6 ed il 24-105/2,8-4

    Il bello è che di politica commerciale di Nikon non mi importa un fico secco: ma sembra invece che mi stiano centellinando le uscite man mano che recupero i soldi per comprare gli oggetti che presentano.

    Pensa che stupidi... avrebbero potuto presentare 22 obiettivi e cinque corpi macchina due anni fa, tutti insieme, per fare felici quelli che comprano Leica, Canon, Sony e Fuji. Quelli che continuano a criticare Nikon per non avere ancora fabbricato pezzi che, in quanto Nikon, loro non comprerebbero mai.  

    O che posseggono già, di altra marca

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Sì, in effetti Nikon un po’ stupidina lo é stato. Hanno perso dei  pezzi in questi anni, ma a mio avviso non é del tutto un male: la necessità aguzza l’ingegno e quindi le mie aspettative si alzano... ;) e penso che ne vedremo di belle :)

    Edited by Adriano Max

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Chi ha avuto modo di provarla - peraltro con firmware 0.5 - asserisce che il miglioramento della Z7 II rispetto alla Z7 I siano di tutta evidenza praticamente in tutto.
    Ci conto perchè la Z7 sarebbe una bella macchina se andasse oltre i 30 km/h :)

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    sopra parli dei 400 e 600 per le Z , ma è un cambio di rotta sull'attacco o sarebbero sempre in progetto anche per F , come da memore pubblicazione dei brevetti

    in particolare mi piacerebbe sapere del 600 5.6 PF se fosse probabile ancora la sua uscita 

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    2 minuti fa, Muncias ha scritto:

    sopra parli dei 400 e 600 per le Z , ma è un cambio di rotta sull'attacco o sarebbero sempre in progetto anche per F , come da memore pubblicazione dei brevetti

    in particolare mi piacerebbe sapere del 600 5.6 PF se fosse probabile ancora la sua uscita 

    Z é la parola d'ordine al momento.

    Il 600/5.6 PF a questo punto lo ritengo ALTAMENTE improbabile. Come qualsiasi altro obiettivo Nikon F che sia sotto ai 10.000 euro, tipo il 120-300/2.8E.

    Il numero di D6 prenotate è talmente basso che il mercato ha definitivamente deciso.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    peccato , certo i tempi non aiutano 
    su quella tipologia di ottica , peso/prezzo/prestazioni il 600 a mia avviso avrebbe avuto parecchio senso 

    forse avrei lavorato proprio più sulle ottiche che sull'uscita della D6 , con una D5 che a mio avviso è già molto , molto performante 
    le ottiche eccelse ci sono già , gli FL sono quello che più non puoi chiedere , oltre ci sei solo te , certo devi pagarle , ma quello è 

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

×
×
  • Create New...