Jump to content

Giannantonio

Nikonlander Veterano
  • Posts

    1,126
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Everything posted by Giannantonio

  1. Giannantonio

    Nyhawn

    Ci sono stato il 3 e 4 di questo marzo e faceva freddo, erano i giorni di burian. Sono contento ti siano piaciute e ringrazio tutti per i vostri mi piace. Ciao
  2. Bella questa idea delle interviste, e questa che racconta di Roby ( me lo consenti, visto che tutti ti chiamano cosi?) e una bella storia di lavoro e di passione.
  3. Giannantonio

    Nyhawn

    Il famoso porto con le casette colorate di Copenaghen. Nonostante il suo nome significhi porto nuovo, fu costruito nel 1671 da Cristian IV, è stato per secoli il centro del commercio Danese da cui partivano ed arrivavano merci di tutti i tipi. Con il passar del tempo la zona ebbe un lento e inesorabile declino diventando un’area malfamata, questo fino al 1970, anno in cui lo stato Danese decise di procedere con una bonifica dell’intera zona, rendendola punto di interesse turistico. A testimonianza di questo, si trovano in rete molte immagini di questo caratteristico sito, abitato in passato dallo scrittore danese Hans Christian Andersen, e luogo in cui sono state girate alcune scene del recente film The Danish Girl. Detto questo, propongo alcune mie foto prese nel corso di una veloce visita nella città scandinava. Sono frutto di due passaggi ad orari e giorni diversi, da tutti e due i lati del canale portuale; queste sopra possono sembrare identiche a molte altre, mentre queste sotto sono frutto di una idea che mi è venuta li. Mi sono accorto che potevo abbinare i colori delle imbarcazioni ormeggiate nel canale ghiacciato con il colore delle casette colorate sullo sfondo. Non so se gli ormeggi delle imbarcazioni siano stati decisi/destinati con questo fine, fatto sta che a me è sembrata una occasione per cercare di fare foto diverse. Grazie per il vostro passaggio e per il vostro commento.
  4. Ma certo Valerio e Mauro, è fuori discussione che con lo strumento adatto è meglio Quella è stata una occasione sfruttata a dovere "nonostante " la D200. Il terzo e lapidario fatto è la conseguente conclusione di chi, a noi vicino, non comprende fino in fondo, perché siamo sempre alla ricerca di miglioramenti e di ricerca del mezzo adatto.
  5. Bravo! tre punti su cui mi hai dato spunti di riflessione, il primo che poi è quello più importante " .....la fotografia è nel racconto, nella storia, nel contenuto" ; per questo ti ho attribuito il primo premio, non solo per il reportage. Il secondo è quello che la dice lunga sul nostro essere fotografi attraverso il mezzo che utilizziamo: Ah sì, la D200 con il suo grandangolo (12-24) dentro alla custodia EWA Marine... la busta di plastica, non so se hai presente>> Il terzo lapidario << Valerio, è arrivato su NGM con il SACCHETTO DE PLASTICA ... fatti delle domande >> Grazie per aver condiviso Ciao
  6. Impossibili da eliminare senza poter gestire l'illuminazione, grazie per il passaggio. Ciao.
  7. Fotografare agli Uffizi e Palazzo Pitti Recentemente durante una visita a questi due musei di Firenze ho voluto testare le mie abilità fotografiche in un contesto dal mio punto di vista molto sfidante in condizione di luce disponibile. Già perché nei musei, non sempre è consentito fotografare, ma se si può fare devi arrangiarti con luce disponibile e armarti di tanta, molta pazienza, nonché di tanta educazione e tanti sorrisi. In ogni caso in questi due siti è permesso, anche se non usi il telefonino ed hai un kit fotografico non proprio invisibile come il mio, D7100 e Sigma Art 18-35. Le difficoltà sono state principalmente le persone in visita come me e lo spazio a disposizione, oltre a dover sempre stare attento a non alzare troppo gli ISO per non avere foto con una quantità di rumore eccessivo ed ai riflessi dell’illuminazione sulle opere, sempre dietro l’angolo. Anche al bilanciamento del bianco bisogna prestare attenzione, ogni stanza è illuminata diversamente, diciamo con la condizione migliore per preservare l’opera ed offrire al visitatore una visione adeguata. Se tutto questo è vero per la percezione del nostro occhio per il sensore della reflex non lo è. Ovviamente tutto a mano libera, perché se riesci ad entrare con un minuscolo zainetto come il mio di sicuro ti bloccano se vuoi portarti all’interno un treppiede. Non vi propongo molte foto, penso potreste annoiarvi ma qualcosa che possa piacere dei due siti: 1 - Gli Uffizi di questo sito solo tre opere del Botticelli La nascita di Venere La primavera La Calunnia 2 – Palazzo Pitti di questo invece tre opere scolpite nel marmo Un piccolo Buonarroti a bottega Una Venere di Canova Un Busto di Napoleone e questa tela Ne ho scattate molte altre ma ritengo queste piacevoli e sufficienti per condividere con tutti voi le difficoltà che si possono incontrare in casi come questo. Per la postproduzione è stato usato LR CC tutto in automatico, tranne per il bilanciamento del bianco che ho cercato sul momento utilizzando la modalità temperatura colore previsualizzando l’immagine sul monitor della D7100, poi corretto manualmente. Mi è piaciuta questa experience, mi ha dato modo di godere del patrimonio artistico e di cimentarmi in questa mia passione fotografica con ciò che ho. Grazie per essere passati di qui.
  8. Ragazzi dai capelli argentei, sapete che vi dico? Torno ad interessarmi di come migliorare la mia fotografia spremendo al max ciò che ho.
  9. Si certo, sono stato credo il primo ad affermare che con la D850 Nikon ha anticipato costruendo il ponte verso ML. Il pranzo completo dipende dai problemi che tu chiami problemi industriali, In ogni caso vedremo come risolverà il problema ottiche.
  10. Mah. Non potrebbe essere una provocazione/sfida? Se avete il "vostro?" sensore annunciate alla stessa maniera del lancio D850, la vostra nuova ML . Suvvia perché questo spot on, vuol dire che hanno trovato un accordo?
  11. Forse questa D760 ML FX c'è l'hanno e aspettano di vedere le mosse di Canon, potrebbe starci, diciamo che non me ne curo al momento. A questo punto cosa si aspetta/vuole un cliente non importa, ma anche far arrivare gli ordini con il contagocce o meglio tenerli nel cassetto per prodotti in produzione può non essere la scelta migliore, certamente il male minore se non si hanno proposte nuove. Per fare cassetto basta far scendere di prezzo la D850 e vedere l'effetto che fà.
  12. Si, certo un Nikonista saprà attendere e come dici, la tecnologia disponibile già permetterebbe di avere una Nikon ML FX di livello probabilmente superiore, ma ancora non c'è. Questo al momento a questo Nikonista non fa ne caldo ne freddo. Siamo in un momento di transizione, non ci piove, come già successo in passato Nikon, risolvendo i suoi interrogativi, si troverà a scontentare comunque una parte dei suoi clienti. Ma oggi Nikon offre ai suoi clienti solo la bellissima D850 o la pur validissima, ma ormai con quattro primavere alle spalle, D750. Certo c'è anche la D5, ma oggi non è per questo Nikonista. Presidio e tenuta del mercato a parte, nel frattempo una evoluzione della D750 ci stava tutta; un corpo stile D500, con alcuni aggiornamenti della D850. Anche qui tutta roba già in casa, corpo compreso, se si decidesse di adottare appunto quello della D500, con un sensore da 24MP o 36. (sbaglio o anche tu caldeggiavi una soluzione simile) Una macchina così, prezzata il giusto, diciamo come la nuova A7III, difficilmente andrebbe a sovrapporsi alla D850. Ma tant'è.
  13. Lo uso raramente, tante volte me lo porto per poi non utilizzarlo, per alcuni generi fotografici indispensabile.
  14. Ancora una volta si parla di ciò che fanno altri e di prezzi. Ecco proprio sui prezzi vorrei dire qualcosa, se questa sony A7III sarà a quei prezzi, un nuovo acquirente dove dirigerà la sua attenzione in casa Nikon? Sulla D850? Sulla D750? Sulla nuova ML DX? In Nikon , penso si chiedano questo, prima di rispondere.
  15. Si, sarebbe interessante, per esempio in situazioni tipo questa presa con D7100 f/2.8 - 1/15 - ISO 1600 mano libera. con la D750 sarebbe stata più agevole senza dubbio, ma con la D850?
  16. Uso anche io Black Rapid, e mi trovo bene. Non sento al momento necessita di parti in neoprene, arrivo al max ai 2 kg, il moschettone e anello da avvitare al corpo reflex, danno molta fiducia per come sono costruiti. E' bene comunque controllarne l'integrità ogni volt, prima di usarla. In ogni caso per me ottima.
  17. Complimenti Paolo, belle interpretazioni e quindi belle foto. Non sapevo tra le tue passioni/interessi ci fosse l'apnea. Ciao
  18. Si certo, infatti io mi riferivo alla mirrorless FX. Ritengo al momento attuale, cosa già da me affermata, la D850 il prodotto ponte verso la mirrorles FX Nikon. Aggiungo che vorrei mi venisse concesso di utilizzare le poche ottiche che ho, senza mortificare troppo le prestazioni offerte dal nuovo sensore. La D750 per me sarebbe già una ottima camera; ecco una D750 ML 36mpx con attacco F, in un corpo come la D850 per me e credo per moltissimi altri sarebbe già una ottima offerta. Ma io non sono Nikon e non ho i problemi di presidio di mercato e di raggiungimento di targhet.
  19. Mah! Speriamo sia qualcosa di veramente innovativo e privo di difetti di gioventù questa ML FX Nikon, ma sopratutto che mi consenta di mantenere ed utilizzare i pochi obbiettivi che ho ora. Sono e rimango interessato ad una FX , la D850 é quella attualmente nella lista dei desideri; il prezzo attuale mi pone più di una riflessione, e non solo economica. Ciao
  20. Ma dai, quanta roba è riuscito a metter insieme questo sig. Fisogni. Bravo Roby.
  21. Complimenti Massimo, per le foto e per la condivisione. Grazie Ciao
  22. Anche a me non dispiace, per il resto bisogna tenere in considerazione dove andremo ad esporla appenderla questa immagine. Ciao
×
×
  • Create New...