Jump to content
  • M&M
    M&M

    Pochi Consigli per Diventare fotografi migliori

    Fireflyilvisodiunadonnabiancacongliocchiverdichenascedaunaparetedimarmofotorealis(2).thumb.jpg.c9f32181844d44642f79be7ccd45aa15.jpg

     

    Come diventare un fotografo migliore ?
    Come fare foto migliori ?

    Devono essere quesiti comuni, a giudicare dai tanti "tutorial" che si trovano per il web.
    Ne è prova la risposta - molto più articolata delle attese - propostami da Copilot che riporto qui di seguito (ho omesso i link alle fonti citate nel testo) :

     

    Diventare un fotografo migliore richiede impegno, passione e costante apprendimento. Ecco alcuni consigli che potrebbero aiutarti nel tuo percorso:

    1. Leggi libri sulla fotografia: Esistono molti libri che insegnano le basi della fotografia, dalla composizione all’esposizione alla gestione della luce. Cerca guide generiche o testi mirati che approfondiscano specifici aspetti fotografici

    2. Segui fotografi famosi: Molti fotografi contemporanei condividono il loro lavoro su blog e siti web. Studia le loro opere, leggi i loro pensieri e impara dai loro stili. Anche se l’inglese potrebbe essere necessario per accedere a risorse più ampie, vale la pena esplorare il mondo della fotografia attraverso le parole e le immagini di esperti

    3. Partecipa a corsi o workshop: Se desideri una formazione strutturata, considera l’iscrizione a corsi di fotografia o workshop. Questi ti forniranno una solida base e ti aiuteranno a sviluppare le tue abilità tecniche e creative

    4. Sperimenta e pratica: Non aver paura di sperimentare con la tua fotocamera. Scatta molte foto, prova diverse impostazioni e stili. La pratica costante è fondamentale per migliorare le tue capacità fotografiche

    5. Studia la luce: La luce è l’elemento chiave nella fotografia. Impara a riconoscere la luce naturale e artificiale, e scopri come influisce sulle tue immagini. Gioca con l’illuminazione e osserva come cambiano le tue foto

    6. Analizza le tue foto: Dopo aver scattato, analizza le tue foto criticamente. Cosa funziona bene? Cosa potrebbe essere migliorato? Questo ti aiuterà a sviluppare un occhio più attento e a identificare aree di crescita

    7. Condividi il tuo lavoro: Mostra le tue foto ad amici, familiari o altri fotografi. Ricevere feedback e opinioni esterne ti aiuterà a crescere e a vedere le tue immagini da prospettive diverse

    8. Mantieniti aggiornato: La tecnologia e le tendenze fotografiche cambiano rapidamente. Segui blog, riviste e canali social per rimanere informato sulle ultime novità e ispirazioni nel mondo della fotografia

    9. Esplora diversi generi fotografici: Prova a scattare paesaggi, ritratti, street photography, macro, ecc. Ogni genere ha le sue sfide e ti aiuterà a sviluppare abilità diverse

    10. Crea una tua visione: Oltre alle tecniche, sviluppa uno stile personale. Che messaggio vuoi trasmettere attraverso le tue foto? Qual è la tua visione unica? Rispondi a queste domande e lavora per esprimerle attraverso il tuo lavoro fotografico

    Ricorda che diventare un bravo fotografo richiede tempo e dedizione. Continua a esplorare, imparare e divertirti con la tua passione per la fotografia! 

    Mentre qui di seguito riporto "un decalogo", praticamente le tavole della Legge, scritte da un paesaggista anglosassone :

    1. Padroneggia la tua attrezzatura
    2. Studia la Composizione
    3. Esercitati regolarmente
    4. Cerca feedback
    5. Studia il lavoro degli altri
    6. Sperimenta stili diversi
    7. Impara dal fallimento
    8. Approfitta delle offerte educative (corsi, workshop, mostre)
    9. Avvia un progetto personale
    10. Resta ispirato

    Crescere come fotografo è un processo continuo che richiede dedizione, pratica e volontà di uscire dalla propria zona di comfort. Padroneggiando la tua attrezzatura, studiando la composizione, cercando feedback e sperimentando stili diversi, puoi portare la tua fotografia a nuovi livelli. Ricorda di rimanere ispirato, rimanere curioso e non smettere mai di imparare. Con il tempo e la perseveranza, continuerai a crescere ed evolverti come fotografo. Guardare indietro alle tue origini è anche un ottimo modo per vedere quanto sei migliorato, poiché quando lo viviamo quotidianamente, è difficile vedere quei macro miglioramenti.

    ***

    Onestamente non mi sento in grado di dettarvi la mia ricetta anche io. Sicuramente non sarei capace di definire una formula da applicare con costanza, con le proporzioni di questo e di quello. In fondo, la ricetta, lo ammetto, non la conosco nemmeno io.

    E allora vi chiederete il perché di questo editoriale quando sul web ci sono così tante ricette di bravi chef che persino un algoritmo automatico (non dei più evoluti) è in grado di declinare con nonchalance.

    Perché se sono convinto che due-tre dei punti elencati (in comune) siano proficui e consigliabili, credo in assoluta buona fede che nessun "metodo di lavoro razionale" possa portare a risultati consolidati e "sostenibili" - come è di moda dire oggi - senza un ingrediente fondamentale.

    La Passione !

    Non la passione di Gesù Gristo, siamo in Quaresima ma ancora c'è tempo per Pasqua, ma la passione per la fotografia.

    Che non possiamo considerare semplicemente un hobby (ovvero un passatempo) alternativo ad altri, che so, alla bicicletta, alla motocicletta, alla serata poker con gli amici.

    Ma una necessità espressiva di ogni fotografo, equivalente a quella che muove un qualsiasi artista figurativo.

    Restando online, la prima definizione di Passione che ho trovato

    - Vivace e lodevole inclinazione : passione per la musica, per la pittura, per la caccia; anche, l'oggetto che suscita interesse.
    "la fotografia è la mia passione"
    - Con passione, con intensità di sentimento (fotografare con passione), che può anche tradursi in entusiastica e totalitaria dedizione.
     

    Secondo me - mi sbaglierò - ma se c'è la passione (e c'è l'inclinazione, ovvero una certa predisposizione per ... la fotografia), abbiamo già due terzi del necessario.

    Poi naturalmente questa passione la dobbiamo coltivare. La dobbiamo coltivare nel tempo, dedicandole il tempo necessario, per il tempo necessario.

    Quanto di tutto questo ? E quanto basta, restando in tendenza culinaria. Anche qui non ci sono ricette adatte a tutti. Ognuno saprà/potrà/vorrà. Da 0 a 100.

    OIG1.thumb.jpg.44a39d568acf87a9070785cd0fc8985f.jpg

    La fotografia è "luce".

    La luce è amica o nemica del fotografo. Saper vedere, leggere, sfruttare, creare, la luce giusta, consente di fare foto migliori. Tra uno scatto mediocre ed uno eccezionale quasi sempre, al di là dell'attrezzatura e del soggetto, ci sta sempre la luce giusta.

    Puoi usare un 600/4 ed avere di fronte una tigre del Bengala, ma se la luce ti è contraria, farai una foto mediocre come se avessi di fronte una gatta spelacchiata e il più scadente zoomone cinese.

    Se sai guardare bene, riesci a capire ben prima di scattare ... se è il caso di scattare o no. Sai già se la foto sarà come te la aspetti o se sarà priva di interesse.
    OIG2.thumb.jpg.e746bb556a1c46e113d7c77d1ea59eaf.jpg
     
    La fotografia è "pratica".

    Come per qualsiasi altra attività pratica, è necessario praticare la fotografia.
    Non si può studiare ogni libro disponibile, partecipare ad ogni workshop che ci possiamo permettere, disporre della migliore attrezzatura che il denaro può comprare, se non facciamo pratica.
    Bisogna fotografare ogni volta che è possibile, bisogna fotografare tanto, in tante situazioni diverse, anche mettersi alla prova in circostanze sfidanti, aggiungendo sempre un tassello al proprio bagaglio di esperienza.
    Che dovrà essere costantemente rinfrescata perché se non si ripetono continuamente, le esperienze accumulate si perdono, disperdono, annacquano.

    L'attrezzatura deve diventare una "seconda pelle", non ci deve dominare.

    Con la pratica la nostra attrezzatura deve diventare di utilizzo automatico. La scelta di questo o quell'apparecchio e le loro modalità di utilizzo devono diventare immediate, quasi senza pensarci.
    La focale, il diaframma, il tempo, la potenza etc. non devono essere oggetto di considerazione ma meccanismi intuitivi e istintivi.
    Senza condizionamenti e senza che il risultato ne possa essere negativamente influenzato.
    Non siamo fotografi mediocri perché ci manca il tal obiettivo. Non diventiamo fotografi eccezionali perché abbiamo comprato l'obiettivo eccezionale.
    Fotocamere e obiettivi sono solo strumenti. Dobbiamo saperli utilizzare ad occhi chiusi, senza nemmeno pensarci.

    OIG1.thumb.jpg.bc8d1d4a4f10a1bd57a9500cea536f0e.jpg

    a questo stadio ci si arriva esclusivamente con la pratica. E spesso, ogni volta, è necessario riprendere perché le mani seguano l'ispirazione senza influenzarla ma essendone solo duttile strumento.
    Gli strumenti devono essere totalmente al servizio del risultato atteso.

    La fotografia è "ispirazione".

    Chi immagina che i grandi artisti del passato si immaginassero quello che poi dipingevano sulle loro tele o nei loro affreschi, sogna.
    Avevano davanti modelli reali. E questi modelli li sceglievano secondo quelli che li ispiravano.
    Solo osservando la scena - quale che sia il nostro genere fotografico - si trova l'ispirazione.
    Vermeer posava diverse stoffe sulle sedie del suo studio e le lasciava là per mesi, per osservare come cambiavano con la luce diversa di ogni stagione.
    E noi, solo studiando le fotografie degli altri, migliori di noi, quelli che ci ispirano di più, troviamo l'idea per il nostro prossimo progetto.

    OIG4_xAu.thumb.jpg.fbf17cb8d70648010a4ab0d09f8e5a0d.jpg

    La fotografia è "confronto".

    Studiare le foto degli altri - grandissimi, grandi e meno grandi - è fondamentale per valutare le nostre fotografie.
    Mostrare e condividere le nostre fotografie agli altri per ascoltarne il pensiero al riguardo - che sia o meno coincidente con il nostro - è altrettanto importante.
    Avere spirito critico sia per le proprie foto che per quelle degli altri.
    Per imparare dai propri - e dagli altrui - errori, e fare meglio la prossima volta.

    OIG3.thumb.jpg.763450c3f10d32bb6c0dd0caacb52777.jpg

    ***

    Ma tutto questo promana esclusivamente dalla passione, dalla dedizione e dalla voglia di dedicarsi alla fotografia.
    Questo in fondo è l'unico consiglio che mi sento di offrirvi.
    Dedicatevi appassionatamente e con grande applicazione di autocritica alla vostra passione.

    Di fronte a questo non ci sono algoritmi che tengano. E non sono necessarie proporzioni, percentuali e disequazioni, Né alcun "vai al punto 2 del flowchart e reitera".

    Buone fotografie a tutti.

    User Feedback

    Recommended Comments

    • Administrator

    Le immagini che illustrano questo articolo sono state tutte generate da me tramite Intelligenza Artificiale (Bing Image Creator e Adobe Firefly).
    Ma io avevo in mente che immagine volevo, ho solo dovuto spiegarlo al generatore di immagini ed avere la pazienza che ci capissimo.
    Insomma, anche l'Intelligenza Artificiale è uno strumento. Come tutti gli altri.
    Per creare una fotografia di "una donna bianca con gli occhi verdi il cui volto nasce dal marmo" avrei impiegato giorni, usando modelle, fondali, make up artist, ore di Photoshop. E probabilmente non avrei ottenuto lo stesso risultato.
    Ma il fotografo sono comunque io, quale che sia lo strumento usato. Sono io che ho avuto l'ispirazione per scrivere e illustrare questo articolo.
    L'ho fatto ... per passione.

    • Like 8
    • Thanks 2
    • Haha 3
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    Ci sono ancora fotografi che continuano ad usare la pellicola perché dicono che quella è la "vera fotografia"! A me che fotografo da sessant'anni viene da sorridere, la "vera fotografia" è quella che mostri alla gente, come l'hai ottenuta non ha importanza e non conta neppure quanto è stato difficile ottenerla, quello che conta è che tu sia riuscito ad esprimere l'idea che avevi in testa! Questo articolo capita a fagiolo, nella mia foto del contest settimanale, l'uomo che si vede dietro gli alberi è stato generato con Photoshop AI, l'ho immaginato  mentre scattavo ma non avevo nessuno da mettere in posa! Non è un falso, una mistificazione ma una mia idea che vede la luce! Grazie per avermi confermato nelle mie idee!

    • Like 2
    • Haha 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    Grazie molto interessante, e istruttivo.

    Non mi trovi molto d'accordo sull'importanza dell'intelligenza artificiale, può aiutare in fotografia nel post produzione per migliorare e semplificare certe operazioni ma nella creazione totale di immagini non la trovo giusta, e vanifica l'aspetto fotografico puro.

    D'accordo che è sempre una tua immagine e lei lo ha creato su tue indicazioni, ma lo ha creato lei nel computer e non attraverso la macchina fotografica.

    Questa è una mia opinione personale

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Un articolo interessante e utile soprattutto. Naturalmente la passione io la do per scontata. Sulla tecnica si può discutere, sullo stile personale meno, ognuno ha il suo. L'unica cosa che non deve mancare è l'ispirazione.

    Noi raccontiamo storie, lo facciamo con una sola foto o con tante ma stiamo raccontando qualcosa.  Se manca l'ispirazione manca l'idea di base che produce quel racconto. Lo dico per chi ancora non ha provato quella sensazione: è come se si spegnesse la luce. L'incubo peggiore di ogni fotografo.

    • Haha 4
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    C'è poco da aggiungere, hai, a mio avviso evidenziato tutti i punti nevralgici, non ti nascondo che spesso ci penso,come migliorare.

    Al primo posto ci metto la Passione, io nemmeno inizio se non metto la Passione,in tutte le cose che faccio, e secondo me e' strettamente legata all'ispirazione, se non hai l una non hai l altra e viceversa 

    Non sono solito a stampare un articolo ma questo sarà nella mia libreria insieme ai Magazine

    Grazie! 

    • Like 1
    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    Che dire?
    Solo Diego Armando Maradona era in grado di decidere le sorti di una partita anche dopo una notte brava. Per lui gli allenamenti erano quasi superflui.
    Perché questa metafora?
    Perché quei 10 punti (dell'IA piuttosto che del paesaggista anglosassone) equivalgono all'allenamento per uno sportivo.
    Chiamiamoli consigli, suggerimenti ma per un fotografo seguirli e avere conoscenza della materia è importante.
    Come dice Enrico, la passione la diamo per scontata, anche perché per avere la costanza nello studio, nell'aggiornamento e nella pratica, "lei" ci deve stare!
    Però se ci fermiamo qui saremo dei bravissimi registratori d'immagini, anche se un immagine accuratamente composta, esposta, messa a fuoco e catturata ha un valore artistico intrinseco.
    L'ispirazione è il plus che hanno i grandi fotografi e che tutti quelli veramente appassionati di fotografia cercano sempre e dovunque.

    • Haha 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    Grazie, la passione la diamo per scontata, poi serve, come nello sport, tanto allenamento.

     

    Con l'AI ci provo a parlarci, ma lei non mi capisce, sarà perché è femmina??xD

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    la Passione, che tanti scrivono sia scontata, è invece un sentimento che va rinnovato così come nel matrimonio (o in una unione di qualsiasi genere) si parla dell' Amore.

    La Passione non è mai scontata, come neppure l' Amore.

    Entrambi vanno rinnovati e coltivati: nel senso che vanno annaffiati e concimati, zappati e rastrellati, come se fossero le fragoline del vostro orticello.

    Se nò verranno ridotte al  ricordo della passione di un tempo che avevo per la fotografia, specie in soggetti datati come siamo noi lettori di Nikonland.

    No... la passione non è per nulla scontata: chi lo scrive, si interroghi quotidianamente.

    Il terapista coniugale, riguardo l'Amore chiederebbe: "e tu cosa fai oggi per coltivare la tua fragolina ?"

    • Like 5
    • Thanks 1
    • Haha 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    1 ora fa, Claudio Garlaschi ha scritto:

    Con l'AI ci provo a parlarci, ma lei non mi capisce, sarà perché è femmina??xD

    Assolutamente si, è femmina ! E io sospetto che anche Lightroom sia femmina ... :(

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    1 ora fa, Max Aquila ha scritto:

    La Passione non è mai scontata, come neppure l' Amore.

    Non solo la Passione ... ma anche la pratica (pure in Amore).

    La prova sta nel budino !
    Ovvero nel numero di partecipanti ai nostri contest.
    Una ventina su centinaia di iscritti :(

    • Like 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    ciao a tutti ,non mi muovo se non ho l amante ( la reflex ) cosi la chiama mia moglie , anche per andare in giro per il paese ,adesso sono in pensione ma anche prima il lavoro,i tre figli ,e la vita quotidiana, mi piace l evento del paese, oratorio insieme ai ragazzi incuriositi ,siamo una unita' di 4 paesi ,ogni settimana cè sempre qualcosa .  .le foto le ho sempre fatte ,il pretesto di seguire i figli nelle loro attivita' entravo in varie associazioni ,e cosi via . poi in settimana la  sera la passavo al pc a sistemarle .quello che mi piu'  spingeva a fotografare era il cambio di ottica . vendevo l ottica del ritratto e compravo quella per lo sport e cosi via .soldi non cè ne ,non potevo avere tutto .ancora oggi quando arrivano i nipoti tiro fuori la reflex ,il cellulare non lo uso , i ricordi vanno impressi con la reflex ,stampare le foto per riguardarle negli anni. la passione per la fotografia è sempre viva basta cercare degli stimoli nuovi.  la fotografia è amicizia stare in compagnia ,ricordare un evento ,ricordare come eravamo , e cosi via .non ci sono scuse per non fotografare . ciao a tutti voi e avanti cosi con nuovi articoli sempre interessanti. dimenticavo i 10000 negativi nei classificatori .che un giorno o l altro girero' in digitale .quante pellicole per imparare .

    Edited by Alberto Capitanio
    • Like 5
    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    Il 21/2/2024 at 19:04, Cavallo 56 ha scritto:

    Non mi trovi molto d'accordo sull'importanza dell'intelligenza artificiale, può aiutare in fotografia nel post produzione per migliorare e semplificare certe operazioni ma nella creazione totale di immagini non la trovo giusta, e vanifica l'aspetto fotografico puro.

    Sono d'accordo.

    L'immagine creata totalmente dall' AI non può semplicemente essere definita una fotografia, perchè, a tutti gli effetti, non lo è.
    È un'immagine, certamente. E per onor del vero non si può negare che possa essere anche migliore di quella creata dalla macchina fotografica.

    Poi ci sono tutte le sfaccettature possibili di un mix delle due cose, ma è un altro argomento, estremamente soggettivo. 

    • Like 1
    • Haha 3
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    Il 21/2/2024 at 18:17, Castorino ha scritto:

    Questo articolo capita a fagiolo, nella mia foto del contest settimanale, l'uomo che si vede dietro gli alberi è stato generato con Photoshop AI, l'ho immaginato  mentre scattavo ma non avevo nessuno da mettere in posa! Non è un falso, una mistificazione ma una mia idea che vede la luce!

    Sul fatto che sia una tua idea che vede la luce, nulla da eccepire.
    È una cosa che ho fatto e faccio anche io, quando voglio creare un'immagine che ho in testa.

    Però io sì la considero una fotografia falsa e, in un certo senso, pure mistificata.
    Ti faccio un esempio, per anni ho cercato di fare un fotografia di un aquila, ambientata in un certo modo, non ce l'ho mai fatta.
    Quindi, alla fine mi sono creato quella foto con photoshop, quando l'AI non esisteva neppure. Lo avrebbero fatto pure in camera oscura...

    Però, però... Non mi sogno nemmeno di pensarla una vera fotografia, un bella immagine falsa: quello è.
    Insomma, non è che ho levato un palo della luce (che un tempo sicuramente non sarebbe neppure esistito), ci ho aggiunto il soggetto, di brutto.
    Insomma quello che hai fatto anche tu. 

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    56 minuti fa, cris7 ha scritto:

    Sono d'accordo.

    L'immagine creata totalmente dall' AI non può semplicemente essere definita una fotografia, perchè, a tutti gli effetti, non lo è.
    È un'immagine, certamente. E per onor del vero non si può negare che possa essere anche migliore di quella creata dalla macchina fotografica.

    Poi ci sono tutte le sfaccettature possibili di un mix delle due cose, ma è un altro argomento, estremamente soggettivo. 

     

    Il 21/2/2024 at 17:00, M&M ha scritto:

    Le immagini che illustrano questo articolo sono state tutte generate da me tramite Intelligenza Artificiale (Bing Image Creator e Adobe Firefly).
    Ma io avevo in mente che immagine volevo, ho solo dovuto spiegarlo al generatore di immagini ed avere la pazienza che ci capissimo.
    Insomma, anche l'Intelligenza Artificiale è uno strumento. Come tutti gli altri.
    [...]

    In questo articolo l'accento é sul fotografo, tutto il resto (ma proprio tutto quanto) sono ... mezzi con cui ci si può esprimere.

    Oppure, in mancanza di pratica o di ispirazione vogliamo discorrere dì definizioni?

    Io creo immagini tutti i giorni, con la fotocamera,con la matita, col computer e con l'aerografo.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Ma ... da qualche parte di questo articolo, c'è scritto che per diventare un fotografo migliore ci voglia una Nikon Z9, il Plena oppure una Phase One da 180 megapixel ?

    :spallucce:

    o che senza il tal strumento o l'ultima novità, si sia condannati a restare fotografi mediocri per sempre ?

    :36_14_6:

    No, c'è scritto - in estrema sintesi - che per diventare fotografi migliori (qualunque cosa significhi questa definizione) ci vuole passione, pratica e ispirazione (in questo preciso ordine).
    Se uno ha queste tre cose, allora può stabilire se gli serva un nuovo strumento, che magari, sul mercato, ancora non c'è.
    Che potrebbe essere una luce o un treppiedi, non necessariamente una fotocamera da un miliardo di pixel.

    :vittoria:

    • Like 3
    • Haha 3
    Link to comment
    Share on other sites

    5 ore fa, M&M ha scritto:

    Ma ... da qualche parte di questo articolo, c'è scritto che per diventare un fotografo migliore ci voglia una Nikon Z9, il Plena oppure una Phase One da 180 megapixel ?

    :spallucce:

    o che senza il tal strumento o l'ultima novità, si sia condannati a restare fotografi mediocri per sempre ?

     

    Certo, però è un bell'aiuto !

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Se Nikonland volesse avere una funzione socialmente utile in senso fotografico, potremmo invitarvi a partecipare ai Contest (c'è una sezione specifica qui <- premere qui per raggiungerla).
    Una cosa indicata da tutti gli scrittori della rete su "come diventare fotografi migliori" prevede il confronto con gli altri fotografi, la critica e anche il dibattito sulle proprie e sulle altrui fotografie.
    E non c'è modo migliore per avere tutto questo di partecipare ad un contest.

    1. Le adesioni sono libere e gratuite
    2. Per partecipare basta inserire la/le proprie foto (è obbligatorio), oppure anche solo votare le foto degli altri (in entrambi i casi non è necessario né uscire di casa né alzarsi dalla sedia)
    3. Non si vince nulla se non un applauso
    4. Purtroppo, bisogna avere foto da presentare e quindi avere la voglia di selezionarle o di scattarle per l'occasione
    5. in generale diamo un ampio preavviso per predisporsi mentalmente, fisicamente e artisticamente al contest

    Per il quarto punto non vi possiamo aiutare. :spallucce:
    Per tutto il resto .... forse si :vittoria: per esempio mantenendo attivi questi contest per tutto il 2024 :36_14_8:

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...