Jump to content

Lasciate un commento

Commenti e feedback sono fondamentali per indirizzare la redazione nella stesura degli articoli.
Lasciare un commento significa lasciare un segno del vostro passaggio, è un gesto nei confronti dell'autore, un segnale utile per gli articoli successivi.
Noi decidiamo le linee editoriali di Nikonland anche in base ai vostri commenti e feedback.
Non fate mancare il vostro apporto !

M&M M&M
  • M&M
    M&M

    Nikon : cosa ci aspettiamo per il 2021

    Articolo totalmente composto da aria fritta. Ovvero nulla di quanto c'è scritto in questo articolo ha basi reali. Non abbiamo soffiate né notizie interne. Nessuno ci ha anticipato nulla.
    Quindi potrebbe essere tutto falso. Oppure avverarsi tutto. Credete pure a quello che volete ... oppure insultateci liberamente 

    Il 2020 si va concludendo.
    Abbiamo in corso una serie di iniziative promozionali di vendita da parte di Nikon.
    La gran parte riguarda Nikon e Nikkor Z ma ci sono affari possibili anche per il materiale reflex, corpi e obiettivi, per cui esiste sempre una gran massa di usato di varie epoche e condizioni.
    Ogni cosa può far felice il fotografo nikonista.

    Ma questo non ci libera dal pensiero di quello che verrà.

    Anche perchè il 2020 è stato molto ricco.

    Cito a memoria :

    • Nikon D6
    • Nikon D780
    • Nikkor F 120-300/2.8
    • Nikkor Z 70-200/2.8
    • Nikkor Z 20/1.8
    • Nikkor Z TC 1.4x e TC 2.0x
    • Nikkor Z 24-200
    • Nikkor Z 14-24/2.8
    • Nikkor Z 50/1.2
    • Nikon Z5
    • Nikkor Z 24-50
    • Nikon Z6 II
    • Nikon Z7 II

    e se vi sembra poco ... vuol dire che ho dimenticato qualche cosa.

    Abbiamo qualche cosa che è più di una promessa :

    Nikon-Nikkor-Z-mirrorless-lens-roadmap-768x1003.jpg.12549db8d4b66471d0233ec7bc21d3e1.thumb.jpg.12a16b3c40f38e3a2c9f3a8d00fd741f.jpg

    la roadmap Nikkor Z aggiornata al 14-10-2020 che in larga parte dovrebbe corrispondere a nuovi annunci per il 2021 :

    • Nikkor Z 18-140
    • Nikkor Z 100-400 4.5-5.6
    • Nikkor Z 200-600 5.6-6.3
    • Nikkor Z 105/2.8 Micro
    • Nikkor Z 50/2.8 Micro
    • Nikkor Z 40 e 28mm
    • Nikkor Z 24-105 presumibilmente f/2.8-4

    quindi altri 8 obiettivi Nikkor Z con possibili sorprese, come è stato il 24-50 annunciato senza ... preannuncio.

    In Asia non si prevedono lock-down imminenti, il fenomeno Covid sembra circoscritto al solo mondo occidentale Europa e Americhe, quindi le linee di progettazione e di produzione non dovrebbero più subire interruzioni importanti.
    In Giappone ci saranno le Olimpiadi la prossima Estate.

    E Nikon, ieri, nel presentare i suoi dati di bilancio infrannuali ha ribadito che :

     

    Nikon-Q2-financial-results-1.thumb.png.761eb43c71633834f38a33fd6f28fb75.png

    il peso delle vendite riservate a professionisti e appassionati di fotografia (cioé noi) è aumentato ed aumenterà tra il 2016 e il 2022 del 80% con a tendere il 95% del prodotto fotografico riservato alla fascia medio-alta e alta.

    Come dire che non ci saranno più ne Coolpix economiche (già oggi il peso delle Coolpix è ridotto ad una frazione risibile rispetto a pochi anni fa) né reflex tipo D3000.

    Ne vale della profittabilità come azienda dedicata all'imaging di Nikon e le scelte che stiamo vedendo questa anno lo confermano.
    Nulla di quanto è stato lanciato nel 2020 - escludendo il 24-50 e i due TC Z - costa meno di 1.000 euro.
    Anzi, il limite medio tende a stare vicino ai 2000 euro.

    Questo non favorirà certo il market share ma non sono più tempi in cui si possano sprecare risorse per avere una visibilità nelle statistiche mensili.
    Meglio vendere di meno e guadagnare il giusto che muovere milioni di scatole verso la grande distribuzione per guadagnare ZERO o, peggio, perdere Yen per pezzo venduto.

    Bene, ma mentre stiamo pianificando gli acquisti per questo fine anno (per quanto mi riguarda, Z6 II con MB-N11, 24-200 e 50/1.2 Z) che cosa ci possiamo aspettare per il 2021 ?

    1 il tempo delle reflex non è ancora finito

    Nikon ha dichiarato - e la presentazione di D780 e D6 nel 2020 lo dimostra - che pensa di proporre altre reflex ai propri clienti, almeno fino a che ci sarà richiesta.

    In predicato per un possibile aggiornato ci sarebbero la D850 e la D7500.
    Entrambe potrebbe avere un trapianto di tecnologia mirrorless sulla falsa riga di quanto fatto per la D780 con un allineamento alle attuali potenzialità delle Z.

    In particolare la D880, che vedremmo con qualche possibilità come prossimo annuncio di gennaio-febbraio 2021, potrebbe avere un nuovo sensore ad alta risoluzione perchè il 45 megapixel non è più disponibile se non nelle quantità necessarie per la Z7 II.
    Questo sensore potrebbe essere lo stesso della futura Z9 (sui 45-50 megapixel) oppure quello della Sony A7r IV da 61 megapixel o un altro sensore Sony dedicato ai clienti.
    Credo che il costo del sensore dovrebbe essere ridotto al minimo per non pesare sul prezzo della macchina, per cui dubito ci possa essere un sensore Nikon dedicato e progettato espressamente per questo solo modello.
    Quindi o un sensore Sony chiavi in mano, oppure un sensore prodotto da Tower che verrà impiegato anche su una o più mirrorless.
    La nuova reflex dovrebbe avere anche l'autofocus in live-view a rilevazione di fase, funzionando a specchio alzato esattamente come la Z7 II.
    Raffica da 10 scatti al secondo, batteria EN-El15c, eventualmente ricaricabile via USB-C.
    Video 4K60p ricavato per interpolazione.

    C'è una possibilità anche per la D7800 che potrebbe essere solamente una macchina in economia, l'ennesima soluzione con il sensore della D500-D7500-Z50 da 20 megapixel, di fatto lo sposalizio tra le belle D7500 e Z50.
    L'unica sua ragione d'essere sarebbe quella di avere in catalogo una reflex aggiornata di costo d'ingresso inferiore ai 1.000 euro.
    Perchè D3000 e D5000 saranno definitivamente tagliate fuori.

    Obiettivi Nikkor F ? Salvo sorprese superhighend tipo il fantastico ma rarissimo 120-300/2.8, ZERO_NADA_NIENTE

    2 perchè la battaglia con i concorrenti è sulle mirrorless

    Canon ha dichiarato di non essere più interessata a proporre nuove reflex che rimangono già oggi oggetti di nicchia, con solo Nikon a proporne di nuove (insieme a poche Pentax, Hasselblad e Phase One).
    Mentre Canon e Sony battagliano a suon di novità per il dominio della fascia alta delle mirrorless.
    Canon ha sparato le sue salve ad alto esplosivo questa estate.
    E Sony sembra che risponderà per le rime ad inizio 2021.

    Nikon non potrà più esimersi tra il 2021 e il 2022 di proporre delle Nikon Z di fascia più alta delle pur belle Z6 II e Z7 II.

    In particolare ci aspettiamo la Nikon Z9, che riservando il numero più alto alla macchina ad alta risoluzione, dovrebbe essere quella in grado di avere video in formato 8K, perciò da almeno 45-50 megapixel.
    Ma raffica da 10-20 scatti al secondo. Nuovo autofocus con riconoscimento anche dell'occhio degli uccelli. Nuovo processore di fascia alta, tipo smartphone di fascia media.
    Due schede di memoria e ovviamente battery-grip vero. Uno stabilizzatore evoluto che integri anche il pixel-shift per foto a super-alta-risoluzione.

    Ma sappiamo che Nikon sta testando più prototipi e ci piacerebbe che insieme alla Z9 fosse presentata anche una "quasi" gemella Nikon Z8 con sensore a risoluzione contenuta (30 megapixel ?) ma più veloce della Z9 e con almeno uno stop in più di sensibilità.

    Ci sarebbe spazio anche più in basso. E in questo senso una Z in formato DX, chiamiamola Z70, potrebbe offrire qualche cosa di più della Z50, anche se con lo stesso sensore (stabilizzatore ? raffica superiore ? processore evoluto ?).

    3 ma questa battaglia non si vincerà con i corpi macchina, sono gli obiettivi che fanno da traino

    e in questo campo la roadmap di Nikon ha ampi margini di integrazione.

    Per questa ragione ci aspettiamo l'annuncio a sorpresa di almeno :

    • Nikkor Z 70-300 4.5-5.6 VR
    • Nikkor Z 70-200/4 VR
    • Nikkor Z DX 35/1.8
    • Nikkor Z 50/1.8 fascia da 200 euro FX se il 50/2.8 micro non basta

    ulteriori sorprese auspicabili ma già così il 2021 sarebbe fantascientifico per Nikon, pur partendo da un 2020 ricchissimo sebbene funestato dagli effetti del Covid.

    Lasciando al 2022 non il refresh della bella ma onestamente poco ambita Nikon D6, piuttosto dei prototipi della ammiraglia Nikon Z1, corpo monolitico, 20-30 scatti al secondo e tutto ciò che, insieme a 300/2.8, 400/2.8, 500/4 e 600/4 serve ai professionisti di sport e natura per abbandonare le reflex e passare alle mirrorless.

    • Like 6


    User Feedback

    Recommended Comments

    Sui corpi macchina io auspicherei una Z500, macchina DX veloce che apra la strada nel campo della fotografia "veloce", credo che porterebbe fatturati e sarebbe un buon accompagno per il 100-400 ed il 200-600.
    Le Z1/8/9 servono per rispondere alla concorrenza ma serve anche fare cassa per recuperare risorse ed ammortizzare gli investimenti.

    Sulle ottiche sarebbe già buona l'aggiunta di una paio di lenti tra quelle che hai elencato alla roadmap ufficiale ma anche una dream lens come l'85 f1.2.

    • Haha 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Non che mi interessi, solo una pura curiosità e so che la concorrenza aftermarket è agguerrita in tal senso, ma non hanno proprio intenzione di evolvere il sistema flash esterni?

    Per tutto il resto a me pare che Nikon non sia stata con le mani in mano in questi ultimi due anni nonostante il mezzo passo falso della Z6-7 + Z6-7II che potevano essere fatte uscire in una sola versione fin dall'inizio, per quanto siano entrambe eccellenti. Continuo a sentire queste voci che dicono che il sistema non è completo lato lenti ecc. ma ci sono pochissimi "buchi" realmente di un certo rilievo a questo punto (24-105, micro, 70-200 f4 o 70-300 e poi?).

    Invece per le olimpiadi del 2021 a Tokyo io nutro più di qualche dubbio. Circolano voci in Giappone sulla opportunità di annullarle definitivamente e riproporre la candidatura della città per il prossimo evento disponibile. Ai costi esosi per gestire un olimpiade in piena estate in una zona del Giappone notoriamente afosa, si aggiungerebbero i costi ancor più elevati per la messa in sicurezza lato Covid che, nonostante sia contenuto in modo esemplare, non è per niente scomparso anche là. So che il presidente del comitato olimpico si recherà in Giappone e discuteranno anche di questa eventualità.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Io invece penso che il formato DX dovrebbero abbandonarlo, esattamente come il segmento “coolpix”. Perché o fanno investimenti specifici per sostenerlo con lenti dedicate, non due zoommettini economici parlo di un corredo come quello di Fuji, oppure ha prospetticamente una differenziazione economica rispetto al FX di bassa risoluzione del tutto marginale. 

    E questo anche perché condivido al 100% che sono gli obiettivi a fare da traino, obiettivi che ormai coprono molte delle esigenze in FX e pochissimo in DX, ora e nel futuro.

    Condivido anche la valutazione sulle lenti “a sorpresa”, ma sono più orientato a pensare al 70-300 (ho il corrente AF-P), e che mi piace un sacco in assoluto e anche di più in rapporto al prezzo, rispetto al 70-200/4, e che fossi in Nikon tirerei fuori subito lasciando inalterato lo schema ottico e semplicemente cambiando tiraggio e baionetta.

    • Like 1

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    40 minuti fa, Massimo Vignoli ha scritto:

    Condivido anche la valutazione sulle lenti “a sorpresa”, ma sono più orientato a pensare al 70-300 (ho il corrente AF-P), e che mi piace un sacco in assoluto e anche di più in rapporto al prezzo, rispetto al 70-200/4, e che fossi in Nikon tirerei fuori subito lasciando inalterato lo schema ottico e semplicemente cambiando tiraggio e baionetta.

    Ma ci sono tante aspettative per il completamente del trio f/4 (14-30, 24-70, 70-200) per chi non sia interessato o non abbia la necessità degli f/2.8.
    In più la concorrenza già ce li ha, anche Canon che l'ha presentato ieri e Sony e Panasonic hanno già il trio completo.
    Per questo credo dovranno decidersi a proporlo.

    Insieme al 70-300 da pensare specialmente per la Z5 che non va lasciata "sola" tanto quanto il sistema DX.

    Che è un punto di ingresso per chi non ritiene di spendere circa 2000 euro solo corpo.

    Consideriamo che le Z dovranno essere simmetriche rispetto alle precedenti reflex, almeno a partire dalla D7500 e fino alla D6.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    58 minuti fa, Viandante ha scritto:

    [...]

    Invece per le olimpiadi del 2021 a Tokyo io nutro più di qualche dubbio. Circolano voci in Giappone sulla opportunità di annullarle definitivamente e riproporre la candidatura della città per il prossimo evento disponibile. Ai costi esosi per gestire un olimpiade in piena estate in una zona del Giappone notoriamente afosa, si aggiungerebbero i costi ancor più elevati per la messa in sicurezza lato Covid che, nonostante sia contenuto in modo esemplare, non è per niente scomparso anche là. So che il presidente del comitato olimpico si recherà in Giappone e discuteranno anche di questa eventualità.

    Credo anche io. Però continuo a restare ottimista per una certa "normalità" benchè cauta per la prossima estate con l'ultima coda del virus in autunno.
    E' un dato storico e ciclico. Le pandemie nel recente passato sono durate sempre circa due anni.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Sì, ho solo riportato voci che circolano, di sicuro ormai sono stati fatti investimenti enormi per le olimpiadi che avrebbero dovuto svolgersi quest'anno, per cui ci saranno moltissime resistenze ad un'eventuale rinuncia definitiva.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Come cantava quello la ? Io penso positivo perchè sono vivo, perchè son vivo ?

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Io non so quanto sia necessario investire risorse al livello di Fuji per dare un senso al settore DX delle Z. Nel senso che, per guardare fuori, Sony vende un buon numero di A6xxx nonostante il parco ottiche dedicato sia ridicolo.

    Se l'idea è quella di replicare le varie D3xxx o D5xxx allora si, ha poco senso anche per me investire su lenti ed accessori dedicati perché ormai il mercato non premia più quel settore a scapito degli smartphone. Ma se pensiamo ad una coppia Z50 + Z500 per rispondere semplicemente all'esigenza del secondo corpo Z piccolo da passeggio e della macchina "veloce" ma dal costo ragionevole per alcuni ambiti specifici allora l'investimento si focalizza e si riduce a molto meno materiale.
    Una Z50 oggi è già a posto con le lenti DX che ci sono, al limite saranno utili i due pancake ed il 18-140 per coprire qualche esigenza specifica, per tutto il resto basta la compatibilità con le lenti Z per il pieno formato ( con la sola mancanza della stabilizzazione per alcune ).
    Per una Z500 io credo che non servirebbe quasi nulla più di quello che è già in lista, nel senso che un 70-200 s diventerebbe un ottimo 105-300 f4 secondo me già sufficiente per molti usi. Idem si potrebbe dire dei 100-400 e 200-600 in arrivo e dei vari fissi.
    Oltretutto è una macchina che si potrebbe creare riciclando il corpo delle Z II andando a fare economia di scala, l'unico vero investimento da fare è l'ottimizzazione del sistema AF per portarlo al livello delle concorrenti più veloce. Ci sarebbe la "penalizzazione" del formato ridotto ma io credo che in molti non se farebbero un gran cruccio guardando anche alla differenza di costo rispetto alle R5 o A9 varie.

    A meno che Nikon non abbia in cantiere un'aggiornamento delle Z II talmente performante da rendere una Z6 II a prestazioni da D6 ed allora cade tutto il mio ragionamento.
    Ma a quel punto una Z1 da 5/6k a cosa servirebbe ? Secondo me, nella stratificazione del listino Z, un paio di corpi DX ci stanno, almeno per i prossimi due/tre anni ancora.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Io la Z50 non l'ho comprata proprio perchè non esiste nemmeno un fisso autofocus compatto ed economico ma abbastanza luminoso.
    Uscendo una Z DX con stabilizzatore sul sensore, non avere un paio di obiettivi che non siano lunghi 10 cm sarebbe ... un freno alle vendite.

    Non è che tutti possano avere 2000 euro da spendere per il solo corpo e poi 1000 o più euro al pezzo.
    E così è facile che il potenziale acquirente vada altrove a prendere quello che gli serve.

    Io non dico di abbassare il livello qualitativo, ma almeno avere ... i farmaci di base in casa :)

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Però se metti sugli scaffali i due pancake ed il 35 DX che hai in articolo il problema è bello che risolto.
    Per la Z500 il discorso è proprio il prezzo, assodato che l'FTZ rende perfettamente usabili tutti i vari tele e zoom tele AF-S presenti in casa di tanti appassionati che oggi girano con la D500 o che hanno preso una Sony A9 usata solo per quello.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Quello che secondo me sfugge nella valutazione di utilità di un corpo DX avanzato - come una ML che riproduca il livello prestazionale della D500, che ricordo non esistere in nessuna delle ML Nikon oggi sul mercato e che quindi mi sembra impossibile venga fatto esordire su DX - è che ha senso sia DX solo se accompagnato a lenti DX native, quindi con meno vetro per coprire solo quel formato. Ad esempio un 300 2.8 PF DX da 1kg di peso ed un costo inferiore ai 2.000€ per chi fosse interessato alla fotografia naturalistica. 

    Mentre se parliamo di "farla piccola", come corpo, di quanto stiamo realmente parlando? sul corpo di quasi nulla. E sulle lenti va anche peggio perché la baionetta Z le rende tutte invariabilmente più grandi, al minimo più lunghe. Ed il fatto che possa usare le vecchie via FTZ, nello scenario di fare un corpo piccolo è francamente privo di utilità

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Anche io sono dell'idea che una Z500 si potrebbe anche fare, non sarebbe male, presentata con l'ammiraglia stile D5/D500. Se si replicasse lo stesso connubio che c'era stato ai tempi direi che è solo positivo. In quel senso la DX sarebbe solamente un secondo corpo per chi deve andare necessariamente più lungo oppure per chi preferisce il compromesso economico rispetto ad una Z9. Per me in quest'ottica avere obiettivi DX non aggiunge nulla, perché tanto il corredo sarebbe basato comunque sulle FX o sul risparmio e di conseguenza gli acquirenti non comprerebbero comunque l'obiettivo DX premium, ma si farebbero andare bene quello FX perdendo lo stop di messa a fuoco ma scendendo di lunghezza: non il 500 PF ma il 300 PF insomma. Certo, esiste la Z50 che meriterebbe degli obiettivi all'altezza, ma non mischierei le due cose, vedo per le due ipotetiche DX un target ben specifico e separato.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    11 ore fa, Sakurambo ha scritto:

    Ma a quel punto una Z1 da 5/6k a cosa servirebbe ? 

    La Z1 non potrà che avere un sensore con global shutter, come si mormora sarà la Canon R1.

    Ma NON nel 2021.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Personalmente sono un poco prevenuto sul futuro del formato Dx.

    Fare un’altra Z Dx più professionale senza stabilizzatore sul sensore ha poco senso se poi non fai obiettivi Dx VR e questo disturberebbe il piano di completamento del sistema Z.

    Forse un corpo Z senza mirino da vendere a 500€ con il 18-55 avrebbe mercato, ma secondo me la strada è quella di uscire con obiettivi FX più economici che possono completare un corredo Z50 e anche, perché no, un corredo Z6 per chi non vuole o può spendere 2800€ per un 70-200 e la via del FTZ rimane una soluzione ponte per favorire la migrazione al corredo Z.

     

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    13 ore fa, PaoloBC ha scritto:

    Personalmente sono un poco prevenuto sul futuro del formato Dx.

    Fare un’altra Z Dx più professionale senza stabilizzatore sul sensore ha poco senso se poi non fai obiettivi Dx VR e questo disturberebbe il piano di completamento del sistema Z.

    Sono d'accordo ma resta il fatto che non si può avere punto di ingresso la Z5 da 1600 euro mentre la Z50 rapidamente andrà verso i 700 euro solo corpo (se già non c'è).

    Quindi in mezzo ci scorre un fiume che dovrebbe essere colmato da una Z DX con sensore stabilizzato. Idealmente quello che è la D7500 per le reflex.
    Sinceramente anche io penso che i tempi non siano maturi per una "Z500", almeno non prima che sia presentata una ammiraglia da sport Z full-frame.

    E poi sul mercato una tale macchina per il momento non c'è.

    Aggiungiamo che pare certo che anche Canon si stia decidendo a lasciar perdere il sistema EOS M per dedicare tutte le energie a quello RF di cui certamente entro sei mesi sarà presentato almeno un modello in formato APS-C.

    Che a noi interessi relativamente poco una D7500 in formato Z non sposta equilibri fatti da decine di migliaia di (mancate) vendite di corpi e obiettivi.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    C'è un articolo sulla rivista finanziaria online Nikkei (qui in traduzione automatica in inglese) che cita la presentazione dei dati semestrali di Nikon del 5/11, fatta dal Presidente Umatate,

    Si parla di :

    • riduzione di 2000 unità di personale nelle fabbriche non giapponesi
    • miglioramento della capacità  produttiva della fabbrica tailandese
    • trasferimento e consolidamento di tutta la produzione di corpi macchina in Tailandia dal giappone (Z5, Z6 II e Z7 II già sono fatte in Tailandia, solo la D6 resta prodotta, in piccole quantità, in Giappone
    • con conseguente riduzione di costi per 80 miliardi di Yen
    • ma svalutazione di macchinari e linee produttive obsolete da reflex per circa 22 miliardi

    Umatate ha anche dichiarato che puntano a recuperare quote di mercato con il lancio di 3 nuove mirrorless nella seconda parte dell'anno fiscale 3/2020-3/2021.

    E siccome sono state annunciate due macchine in vendita a partire da novembre e da dicembre, ciò può solo voler dire che tra gennaio e marzo verrà lanciata una nuova mirrorless.

    Che tipo di macchina sarà ?

    Io dubito fortemente possa essere un'altra full-frame, sarebbe la quarta consecutiva.

    Quindi non potrà che essere una DX.

    Sarà la piccola ed economica Z30 oppure un modello superiore alla Z50 che chiameremmo Z70 ?

    Penso che se ne comincerà a parlare a partire da dicembre gennaio.

    • Haha 2

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Io metto il mio cent sulla Z30, se l'obiettivo è guadagnare quote di mercato! Piccola ed economica, pochi guadagni, ma maggiore quantità di venduto e quindi di quota mercato.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Pare che la A7C di Sony stia vendendo bene nonostante costi come una A7 III.
    Magari Nikon vuol provare a seguirli, però vedo il parco ottiche troppo carente per quel segmento, a meno di puntare su possessori di ottiche vintage da adattare.
    Io sono più per una Z70, versione migliorata della Z50 che copre il buco tra gli 800 euro della piccolina ed i 1500/1600 della Z5 e delle Z6 usate o in offerta.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites
    3 ore fa, Leo ha scritto:

    Io metto il mio cent sulla Z30, se l'obiettivo è guadagnare quote di mercato! Piccola ed economica, pochi guadagni, ma maggiore quantità di venduto e quindi di quota mercato.

    Speriamo di no. Una Z da 400 euro non vale i soldi dell'imballo ...

    3 ore fa, Sakurambo ha scritto:

    Pare che la A7C di Sony stia vendendo bene nonostante costi come una A7 III.
    Magari Nikon vuol provare a seguirli, però vedo il parco ottiche troppo carente per quel segmento, a meno di puntare su possessori di ottiche vintage da adattare.
    Io sono più per una Z70, versione migliorata della Z50 che copre il buco tra gli 800 euro della piccolina ed i 1500/1600 della Z5 e delle Z6 usate o in offerta.

    La A7C è comunque una full-frame. Semmai andrebbe compreso il valore del sistema APS-C nell'economica delle Alpha.
    Sony non annuncia obiettivi APS-C da una vita ... e nemmeno corpi macchina se è per quello.
    Mentre gli ultimi - per questo insisto che una Z30 resta una soluzione poco sensata per Nikon - hanno prezzi più vicini alle full-frame che alle APS-C da battaglia.

    E' un segmento che potrebbe anche restare in mano a Fujifilm : la alza nelle statistiche senza contare realmente nel conto economico.
    Ma del resto per Fujifilm, salire dal formato significa spostarsi nell'orbita della decina di migliaia di euro per un corredo minimal.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Parzialmente O/T ma non poi così tanto se vogliamo pesare velleità, ambizioni e capacità di Nikon di adattarsi al mercato.

    Questa sembrerebbe la roadmap Canon  RF di qui alla fine del 2021, inizio 2022. Due obiettivi sono già stati regolarmente presentati (è un rumors, non è una cosa ufficiale : solo Nikon ha una roadmap pubblica, completa e rispettata, con Panasonic che ci sta provando a farne una simile) :

     

    Canon RF Tilt-Shift Lenses:

    • Canon TS-R 14mm f/4L
    • Canon TS-R 24mm f/3.5L

    These lenses will be the first tilt-shift lenses to have autofocus.

    Canon RF Zoom Lenses:

    • Canon RF 10-24mm f/4L USM
    • Canon RF 14-35mm f/4L IS USM
    • Canon RF 18-45mm f/4-5.6 IS STM
    • Canon RF 70-200mm f/4L IS USM (Announced November 4, 2020)
    • Canon RF 100-400mm f/5.6-7.1 IS USM

    Canon RF Prime Lenses:

    • Canon RF 35mm f/1.2L USM
    • Canon RF 50mm f/1.8 STM (Announced November 4, 2020)
    • Canon RF 135mm f/1.4L USM

    Canon RF Macro Lenses:

    • Canon RF 24mm f/1.8 IS STM Macro
    • Canon RF 100mm f/2.8L Macro IS USM

    Canon RF Super Telephoto Lenses:

    • Canon RF 400mm f/2.8L IS USM
    • Canon RF 500mm f/4L IS USM
    • Canon RF 600mm f/4L IS USM
    • Canon RF 800mm f/5.6L IS USM
    • Canon RF 1200mm f/8L IS USM

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    E' una bella lista, se verrà mantenuta. Rispetto a quella Nikon ha qualcosa di più desiderata, soprattutto su super tele e prime (il 135 f1.4), ma anche alcuni grandangoli (di cui ci sono alternative), ma che ho sentito spesso come desiderata anche su queste pagine: ma non è che in Canon hanno qualcuno che di professione fa lo "spulciatore di blog" per vedere i desiderata delle persone, indipendentemente dalla fede aziendale? :marameo:
    E comunque penso la roadmap di Nikon sia onesta e buona, non eccellente e non perfetta, ma neanche da lamentarsene... Però Canon è avvantaggiata da avere dietro delle macchine per cui avere un super tele ha un senso, e quindi è in parte giustificata Nikon con il concentrarsi prima a creare un sistema variegato, prima che specifico.
    Per i corpi macchina sono d'accordo con voi che la Z30 è una macchina che da utilità prossima allo zero, ma si sta parlando di quote di mercato, non di guadagno netto... E se fosse una Z50 senza EVF, o staccabile, sarebbe un obbrobrio per me, ma non male come singoli pezzi venduti WWW, non credete?

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Credo che poi vi sia un altro problema in casa Nikon per alzare le vendite.

    Giusto tutto quello che è scritto, vero che oggi il corredo Z comunque è di livello medio alto come costi, ma anche in passato in qualunque magazzino di distribuzione (MediaWorld, Trony, etc.) di Canon si trovava tutto, dalla 100D alla 5D, di Nikon poco o niente, giusto la 3300 o la 5100.

    Allora, se si vuol fare quote di mercato, i prodotti da proporre sono indispensabili, poi però vanno fatti accordi o azioni con chi li deve vendere, non solo con i Nikon Dealer (che spesso non li hanno nemmeno loro).

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

    Fosse sfuggito, ne stiamo parlando nel forum, è uscita una nuova immagine che proietta i Nikkor Z al 2022 :

    NIKKOR_Z_LINEUP_Oct_2020_en_EU_original.thumb.jpg.732e002fa52ff3c2d1f4a221a465e446.jpg

    con le sagome dei nuovi 400/2.8, 600/4 e 85/1.2.
    Oltre agli altri obiettivi che attendiamo nel 2021 :

    - 28mm corto
    - 40mm corto
    - 50mm Micro
    - 105mm Micro serie S
    - 24-105mm forse f/2.8-4 S
    - 100-400mm f/4.5.5.6 S duplicabile
    - 200-600mm f/5.6-6.3 duplicabile
    - DX 18-140mm f_ignoto (probabilmente 4-6.3)

    più altre novità a sorpresa che credo prenderanno forma mano a mano che vengono annunciati ufficialmente gli obiettivi già previsti.

    Share this comment


    Link to comment
    Share on other sites

×
×
  • Create New...