Jump to content

Pensavo fosse la Casellati e invece era....


Enrico Floris

657 views

Avevo deciso in tempi non sospetti di fare le vacanze (se si possono chiamare tali 8 giorni) con Laura nella costa ovest della Sardegna, a Torre del Pozzo. Posto tranquillo, anche in estate, per chi vuole riposare in santa pace o comunque cercare di dormire quando ha voglia di dormire. Unica controindicazione (consideriamola tale, a nostra insaputa quando prenotammo) è che siamo ubicati a pochi chilometri dalla zona  del megaincendio che ha mandato in fumno 20.000 ettari del Montiferru ma fortunatamente  non ha fatto danni sulla costa. Questo però ha comportato diversi sorvolamenti di elicotteri "presidenziali" dal momento che il presidente Mattarella in vacanza a Porto Conte ha voluto visitare dall'alto la zona del disastro a bordo di un Agusta Super Siuri (avrebbe detto Max Magnus) dei CC. Ma questo prima che arrivassi io. Solo che oggi i giornali riportavano la notizia  che anche la presidente del Senato Casellati era in vacanza ad Alghero.

Chiarito questo arrivo al punto. Laura dormiva beatamente e io stavo cercando di addormentarmi con le cuffiette quando all'improvviso.... uno stramaledettissimo elicottero ha iniziato a sorvolare il B&B che ci ospita a bassissima quota... insomma ho pensato che fosse la Casellati che in un'ora assolutamente inopportuna aveva deciso _ anche lei _ di fare un bel giro panoramico per accertarsi di persona di quanto fosse estesa la zona carbonizzata (tanto comunque nessuno farà una cippa) invece no. Stavolta (ma solo stavolta) la povera presidente del Senato è risultata innocente perchè persistendo il casino ho deciso di guardare fuori dalla finesta... era l'elisoccorso. Non penso sempre troppo in questi casi, ho acchiappato l'unica fotocamera che non era nello zaino, la D7100, con l'obiettivo che vi era attaccato in quel momento, il Sigma 10-20 e sono corso in strada. Qualcuno è stato molto male, spero non troppo, nel residence vicino e l'ambulanza era per strada ma non sarebbe mai arrivata in tempo. Ci ha pensato comunque l'elisoccorso a scaricare il medico e il paramedico in attesa dell'arrivo del 118. Poche foto, avrei preferito una posizione più favorevole ma questo è quello che si può fare in un paio di minuti...

1029955660_JEF_83051.thumb.jpg.72561976c8df950840302e23e33f0a41.jpg

Medico e paramedico sono imbragati assieme

JEF_8341.thumb.jpg.1f14f56c915833653c971917b1853852.jpg

 

JEF_8352.thumb.jpg.4e6ad5aec36c51bc2587e322cafea5a8.jpg

Il tono vagamente drammaico ritengo sia appropriato.

 

Don't crash the ambulance - Mark Knopfler

 

Copyright Enrico Floris per Nikonland

  • Like 3
  • Haha 4

5 Comments


Recommended Comments

  • Nikonlander Veterano

Nel mio archivio ho diversi interventi dell'elisoccorso, anche a poca strada da casa mia...  conosco il problema ed ho sempre sostenuto la loro attività, sono Angeli..

  • Like 1
Link to comment
  • Nikonlander Veterano
5 minuti fa, Roby C ha scritto:

Nel mio archivio ho diversi interventi dell'elisoccorso, anche a poca strada da casa mia...  conosco il problema ed ho sempre sostenuto la loro attività, sono Angeli..

Verissimo. Da casa mia li vedo ogni giorno mi passano sulla testa perchè quella è la direzione dell'eliporto. Non meno di 8-10 voli al giorno. Poi  in estate tra incidenti stradali e interventi nelle località di vacanza lavorano h24.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Da me, che io sappia, la loro base principale è l'ospedale di Niguarda, anche Humanitas, dove lavora mia figlia è dotata di eliporto, e in caso di bisogno vanno pure lì..  quelli che ci volano da queste parti però sono ben più grandi di quello che hai ripreso tu.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Sono immagini intense, il grandangolo ti cala nell'azione e c'è dinamismo. Hai sfruttato al meglio quello che avevi.

Link to comment
  • Nikonlander Veterano

Begli scatti che raccontano la quotidianità di questi operatori (piloti, medici e paramedici) sempre "in missione" per salvare vite umane.

Fuori dalla drammaticità di questi interventi, rimango sempre affascinato dalla potenza e dalla tecnologia di questi elicotteri: più di una volta mi è capitato di vederli da vicinissimo atterrare ed alzarsi in volo, e nel caos di quanto le pale sollevano da terra con la loro forza (polvere, bidoni in plastica, carte, ecc.) rimanere impalato a guardare pur investito dal tornado di aria generato da esse.

Link to comment
Guest
Add a comment...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...