Jump to content
  • Max Aquila
    Max Aquila

    Nikkor Z 180-600/5,6-6,3 e Nikkor Z 400/4,5 S : l'uno e l'altro...!


    Avevo promesso di parlarne:

     

    oggi è il tempo di tirare le somme, dopo un mesetto di prove e circa 50k scatti col nuovo Nikkor Z 180-600mm f/5,6-6,3 
    specialmente quando, dopo essermi fatto la mano utilizzandolo e sfruttando le sue peculiarità, bisogna stabilire dei punti fermi, specie in rapporto all'eventuale coabitazione con l'attuale padrone di casa, ossia il Nikkor Z 400mm f/4,5 di cui scrivevo proprio un anno fa e che di scatti ormai conta circa il doppio... tanto per dare il senso della proporzione delle cose in ballo.

    333-2023-11-2023-57-07(BR28S8)35mm1-10secaf-56MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.8a09f7e5aafcfea987b6ea5615312fc3.JPG

    Raramente mi è capitato come in questi ultimi due anni di trovare tanta affinità tra obiettivi nati per soddisfare esigenze differenti ed anche diversi per fascia di prezzo, quindi anche per destinazione utente.

    Perchè, per inciso, osservo che chi decida di comprare un determinato obiettivo, ormai, guardi prima al portafoglio, piuttosto che al motivo per cui lo dovrebbe utilizzare: è questa una banalità?

    Non credo: oggi, in tempi di progettazione digitale delle componenti di un'ottica, le Case hanno capito come fornire la stessa (o quasi) prestazione, ad utenti disponibili a spendere la cifra necessaria per il suo acquisto.

    La Redazione di Nikonland, forte di ormai cinque anni di utilizzo e test di tutte le attrezzature del sistema Z, è sempre più convinta del fatto che le prestazioni si siano allineate verso l'alto e la differenza stia ormai in alcune, determinate, caratteristiche, che influenzeranno il prezzo finale e la quantità di pezzi prodotti per una commercializzazione che già in partenza è stimata essere in un certo numero di esemplari.

    Questa ottimizzazione delle risorse, insieme a un atteggiamento un pò da Grande Fratello, fanno sì che Nikon (o altri) sappiano bene chi tra di noi comprerà quell'obiettivo o quella determinata fotocamera e stabiliscono già in partenza l'inizio e la fine della loro produzione.

    Andiamo al dunque: del Nikkor Z 400/4,5 S abbiamo diffusamente parlato da un anno in qua, oltre a suffragare quanto asserito riempiendo il sito e le sue gallerie di foto scattate con questo teleobiettivo di luminosità medioalta, che pesa solamente 1200grammi e costa ad oggi circa 3700 euro, salvo sconti.

    Del Nikkor Z 180-600/5,6-6,3 telezoom lungamente aspettato su questa baionetta, si è scritto ancora poco, ma in questi ultimi due mesi, molte foto sono state pubblicate in questa apposita galleria, cui ne seguiranno certamente altre, trattandosi di un best buy dal prezzo di appena 2050 euro e pesante 2140 grammi: meno di un euro al grammo, dunque! 9_9

    La commercializzazione del 180-600 consente l'approdo alla focale dei 600mm, quella dei soli 4 gradi di angolo di campo, a seguire i due straordinari fissi della stessa focale ma di luminosità oppure tipologia costruttiva molto differente: si parte dal Phase Fresnel 600/6,3 da 5800 euro e soli 1470 grammi e si arriva al mastodontico 600/4 TC da oltre 17mila euro e 3260 grammi, con teleconverter integrato...

    Difficilmente su focali così specialistiche si è mai assistito ad una offerta così differenziata per caratteristiche e prezzi.

    Secondo voi, la qualità di questi tre obiettivi starà quindi alla stessa distanza di prezzo che separa l'uno dall'altro...?
    O non sarà forse che ognuna di queste tre realizzazioni sia dedicata a differenti approcci al soggetto o, addirittura, a soggetti assolutamente diversi?

    Oppure, non trascurabile, a differenti condizioni di ripresa (diurna, notturna, per luce, latitudine, impiego gravoso o meno, per caratteristiche del soggetto, come dimensioni, velocità, etc...)?

    Con questo non paragoneremo mai su Nikonland un telezoom come il 180-600 ai suoi 600mm con la stessa focale del 600/4 TC, proprio in funzione delle discriminanti prima espresse: ma certamente in funzione della scelta che l'utente deve (o dovrebbe) fare prima di aprire il portafogli e procedere all'acquisto.

    Per questi motivi oggi ho deciso di scrivere un articolo confrontando uno zoom con un fisso, di luminosità, peso e prezzo differenti, ma accomunati dall'utilizzo che se ne potrebbe fare.

    Ho fotografato con la mia Nikon Z9 alcuni dei partecipanti non professionisti alla Maratona d'Inverno che si è tenuta domenica scorsa a Palermo, utilizzando i due teleobiettivi alla stessa focale: 400mm ed alla stessa apertura di f/6,3 che, ovviamente, funziona da tutta apertura per l'uno e da uno stop di chiusura (migliorativo) per l'altro.

    L'intento è stato quello di farvi rendere conto di come rendano soggetto e sfondo certamente, ma anche di quelli che siano i punti a favore o a sfavore di ognuno dei due.

     Ecco alcune delle foto scattate col 180-600

     

    002-_Z9X8792400mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.985a71ccbfb8912e82da5e23c847ec52.JPG

    001-_Z9X8715400mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.c41cb6466f06484de8cdc8d26d3acaeb.JPG

    005-_Z9X8924400mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.f5d0427d0f266c01409aaefac52ba1f7.JPG

    006-_Z9X8946400mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.8e72b0a8ac9134e6f411ee95ef60dbf9.JPG

    009-_Z9X9067400mm1-4000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.3f110b504b36fb0dd17df3658fe526e2.JPG

    012-_Z9X9118400mm1-4000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.c5a570a85393fbafe2043e204f4f5c7d.JPG

    016-_Z9X9322400mm1-3200secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.c41860b7d67100062abd144739b9c7f3.JPG

    024-_Z9X9499400mm1-6400secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.dc84e7c9516a926807dd56523479e4d8.JPG

    019-_Z9X9393400mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.a8e4621a748478ef05d85fa61c68456b.JPG

    021-_Z9X9411400mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.1a1b12783a2cedb2a97ecc18dd32a31e.JPG

    017-_Z9X9370400mm1-4000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.874ff326fefa7ca8f42000d3ff34f21f.JPG

     

    Adesso quelle scattate nella stessa condizione col 400/4,5 S chiuso a f/6,3

    102-_Z9X9618400mm1-6400secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.15c464a8e7d65853e2666c6ca7dd7f05.JPG

    103-_Z9X9658400mm1-6400secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.e5856ceb8b6ab6c225745a9ab508c263.JPG

    105-_Z9X9691400mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.7b1fea48edb732816c2da356baf05171.JPG

    110-_Z9X9752400mm1-6400secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.8c32b15e48c6c78f76d5dcd1965c0666.JPG 

    114-_Z9X9794400mm1-6400secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.508957b99ab96fd6cc9a1a5ea9ff57c1.JPG 

    120-_Z9X0020400mm1-6400secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.7f241a39ce2cf0097aff1096e24fca48.JPG  

    123-_Z9X0093400mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.fb274fdd3e2c9b20d611ed162f798740.JPG 

     132-_Z9X0252400mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.99a9f04a016f58b9f274d88a7d993944.JPG  

    134-_Z9X0374400mm1-6400secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.94371bf7af8d441637d63981f8b043a5.JPG 

    136-_Z9X0575400mm1-6400secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.4166106333f72c1b8941568e4b013646.JPG 

    137-_Z9X0592400mm1-6400secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.ae4592c949a2219417675359e4db9520.JPG

    Ovviamente apritele e valutate per entrambi gli obiettivi la resa sul piano di maf ed anche dello sfondo.

    Ma la prima osservazione che voglio fare è che una volta esaurito il motivo di mantenere alla stessa focale i due obiettivi e potendo scegliere quello con cui continuare a fotografare, ho posato il fisso e ripreso su lo zoom con il quale divertirmi a navigare zoomando sui soggetti che mi correvano incontro...come in questa sequenza fra tante:

    dai 600mm 002-_Z9X1712600mm1-3200secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.45f84adafc0376f3652e135b27cb5203.JPG

    a quelle scattate intorno ai 300mm
    003-_Z9X1731380mm1-3200secaf-60MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.a44e4ec66a9b18f4341a0f3749a91550.JPG

    004-_Z9X1736340mm1-3200secaf-60MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.16c67480e21a21d4305d06945a48d11f.JPG

    005-_Z9X1742310mm1-3200secaf-60MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.34d1b425cabeb402508e22bc8dea08b4.JPG

    per allargare attorno ai 250mm
    006-_Z9X1752260mm1-3200secaf-56MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.2b3393d8eda670ce2aac523468edb279.JPG

    007-_Z9X1758250mm1-3200secaf-56MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.ed27ab7894699e72fab7dd6be563d2ae.JPG

    008-_Z9X1761280mm1-3200secaf-56MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.6342a395f1effbf9653c5d585d6f8351.JPG

    e ritornando a 300mm sui dettagli
    009-_Z9X1765300mm1-3200secaf-60MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.1bd4fe3d01c64ccc77bebf4eaec73472.JPG

    010-_Z9X1771330mm1-3200secaf-60MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.66cd1b15b485df0d7eea1f2b448a2756.JPG

    salvo riaprire alla focale minima dei 180mm, a distanza ormai ravvicinatissima
    011-_Z9X1785180mm1-3200secaf-56MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.18333e940c815cb0e043e51ef899f99f.JPG

     

    Non lo stesso concetto a mare, dove i soggetti necessitano quasi sempre della focale più lunga disponibile, compatibilmente con la condizione meteo e a distanze superiori ai venti metri dal punto in cui si scatti

    ecco il 180-600
    201-_Z9X6097600mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.dcc352d5fbb2907670bc2e038dbacdcc.JPG

    203-_Z9X6414180mm1-5000secaf-56MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.4e091dfe0baa3738f326c50251db6e5a.JPG

    205-_Z9X6612600mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.f2a8bc36e68617f58869629f2bced440.JPG

    208-_Z9X6793600mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.5dadd33b268d2d90e88ad45548f25d37.JPG

    213-_Z9X7667600mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.852a50b6e3a8d6ed79edced77df3e8f2.JPG

    212-_Z9X7521530mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.5c0ef2f6a3d151f5969c4090ee0724f6.JPG

    217-_Z9X8096530mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.29708b3743e6b4906ed56c722da59718.JPG

     

    a confronto, il 400/4.5
    202-_ZFH2309400mm1-5000secaf-45MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.6430fdbdaddc3de3ed009fe42d11eab7.JPG

    204-_ZFH2533400mm1-5000secaf-45MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.bcf5d1dbe4283340b94893cf3e21901d.JPG

    206-_ZFH2819400mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.787839835956dca43c88441a4b95d2a7.JPG

    208-_ZFH2855400mm1-5000secaf-63MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.498c4d04240fa3e6dc59e6dc6727d9f5.JPG

    209-_ZFH3030400mm1-5000secaf-10MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.390808b846f0bacca47185d2980f0fa7.JPG

    In queste foto a mare, il 400/4,5 è rimasto un 400mm con le opportunità connesse e sfruttando al massimo la sua maggior luminosità, mentre il 180-600 si è spinto a cercare anche soggetti più lontani, ma non disdegnando la comodità di scendere fino ai 180mm per realizzare ritratto a distanza utile.

    Con ciò non voglio certamente dire che uno zoom sia sempre più utile di un fisso, ma soltanto farvi concentrare sulla similarità della qualità di questi scatti, da sola condizione quasi impossibile per far propendere la scelta verso l'uno o l'altro dei due obiettivi....:36_14_5:

    I limiti in termini materiali di questo Nikkor Z 180-600mm f/5,6-6,3 sono pochi e già stati evidenziati dal primo articolo di Nikonland che se n'è occupato:

    • staffa per treppiedi tendente a flettere se utilizzata sulla filettatura più avanti delle due disponibili: su monopiede, consiglio sempre di avvitare su quella a passo da 1/4"
    • necessità di monopiede o treppiede in utilizzo prolungato oltre la mezz'ora di scatto: i due chili di peso, per quanto bilanciatissimi e con la struttura IF che migliora decisamente quella del suo predecessore F-mount (non IF), alla lunga stancano, specie se abbinato ad una Z9 come nel mio caso: al contrario dello Z 400/4.5 che è obiettivo da poter usare sempre a mano libera
    • il collare di rotazione della staffa per il treppiede è molto più fluido di quello del vecchio 200-500 ed anche molto meglio realizzato di quello, ma indubbiamente nulla a che vedere con quello del 400/4,5S inoltre è difficile da bloccare in posizione con la vite di bloccaggio, se non estremamente serrata
    • i migliori risultati in termini di nitidezza e, sopratutto, contrasto, si ottengono entro i 400-500mm mentre andando oltre e con situazioni avverse di luce tende a risolvere un pò meno che alle focali precedenti

    I vantaggi rispetto al mio 400/4,5 sono prevalentemente concentrati in relazione alla eccellente poliedricità nell'uso in situazioni diverse e con tipologie di soggetti che spaziano dallo sport alla fotografia di escursione e documentativa: a chi decida di partire per viaggi organizzati in zone a lui sconosciute, ma dove si troverà a scattare in situazioni imprevedibili, consiglio vivamente l'acquisto di questo telezoom, piuttosto che uno similare di marche universali:

    • perchè è ottimo nelle sue prestazioni, a volte indistinguibile da un fisso Nikon corrispondente...
    • perchè è un Nikon Z e quindi verrà sempre tenuto nella considerazione della Casa, quando ci sarà occasione di aggiornamenti fw, sia delle fotocamere, sia dello stesso zoom: non lasciando mai con un palmo di naso i suoi acquirenti (come è spesso avvenuto invece con altre marche)
    • perchè una volta che lo si impugna, la sua ghiera di zoomata, precisa e ben selettiva, fluida ben di più di quella del vecchio 200-500 F-mount, non chiede altro che di essere tormentata da un estremo all'altro del suo range: il motore stepper di messa a fuoco è silenzioso e preciso e le sequenze di scatto che ne derivano saranno infinite.

    Per chi invece sia chiaro cosa stia andando a fotografare è ovvio che un teleobiettivo fisso come questo 400/4,5S o i suoi fratelli maggiori come i due 600mm e l' 800/6,3 saranno la chiara soluzione della sua esigenza di ripresa.

    Il Nikkor Z 180-600/5,6-6,3 è quindi deliberatamente un obiettivo non S, nella strategia Z mount, per contenerne il prezzo e destinarne l'acquisto ad una larga fetta degli utenti del marchio, ne più ne meno come fatto in basso con l'altro superzoom, quel 24-200/4-6,3 che tanti di noi tengono stabilmente in borsa.

    033-_Z3L4369MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.6e0b308ebd073c8d0998623d91d29dfd.JPG

    Ah...volevate sapere per caso quale ho deciso di tenere? 

    E indovinate ! :36_14_12:


     

    Max Aquila photo © per Nikonland 2023 

    333-_ZFH2165400mm1-5000secaf-50MaxAquilaphoto(C)_.thumb.JPG.897bd8fa0d2ff3f2c12f7417f1dfa8ce.JPG

     

    User Feedback

    Recommended Comments

    • Nikonlander

    Ottimo articolo, senza entrare troppo nel tecnico e pensando a come utilizzarli veramente, senza farsi troppe s…. mentali su nitidezza, sfocato ecc. 

    Grazie 

    PS: non avevo dubbi che li avresti tenuti entrambi 😉

    • Like 2
    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    8 minuti fa, M&M ha scritto:

    E ... quindi ? Quanto ti manca .... da 0 a 100 ... il tuo ex-500mm f/4 VR ? :marameo:

    Penso non soltanto al 500/4, ma anche all' 800/5,6 avendo avuto la fortuna di utilizzarlo anche se per poco: e mi rendo conto di ciò che abbiamo oggi a nostra disposizione non solo in termini di qualità, ma soprattutto di facilità di utilizzo...

    Il 180-600 si può usare anche a mano libera, volendo: mentre montarlo sul mio treppiede Leofoto in carbonio, su gimbal, risulta quasi ridicolo, per le dimensioni e la struttura...ripensando appunto a chi lo ha preceduto.

     

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander
    1 ora fa, Max Aquila ha scritto:

    Penso non soltanto al 500/4, ma anche all' 800/5,6 avendo avuto la fortuna di utilizzarlo anche se per poco: e mi rendo conto di ciò che abbiamo oggi a nostra disposizione non solo in termini di qualità, ma soprattutto di facilità di utilizzo...

    Il 180-600 si può usare anche a mano libera, volendo: mentre montarlo sul mio treppiede Leofoto in carbonio, su gimbal, risulta quasi ridicolo, per le dimensioni e la struttura...ripensando appunto a chi lo ha preceduto.

     

    Ormai l’uso della Gimbal, che ho anch’io ma ormai da mesi nel cassetto, sarà relegato a lenti come l’800 o il 600 f.4 e comunque a lenti  che superano i 2kg. Con le Z sta cambiando tutto e per fortuna nostra 😀

    • Haha 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Ma è la fluidità con cui si riesce a rifilare in tempo reale l'inquadratura, per sottolineare oppure allargare a parti del soggetto al suo interno,
    a distanza ravvicinata, sempre mantenendo il fuoco e con scarti prossimi allo zero, ecco...
    ..è proprio quella la scalinata verso il paradiso ! (cit. Starway to Heaven...9_9)

    10204112023-_Z9X6641MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.f029862da7b3a6f76a53a7105cacc353.JPG
    180
    10304112023-_Z9X6659MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.f65f257265d4b851be51e4a22fb99c80.JPG

    10504112023-_Z9X6674MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.fcbffac64102dc528dfe93b5bc4257cd.JPG
    200
    10804112023-_Z9X6728MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.43e6cd8710c8991394642d5d2982632d.JPG

    11004112023-_Z9X6785MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.8440a3e14632b3926ad9d4e9a69e14fe.JPG
    210

    11204112023-_Z9X6875MaxAquilaphoto(C).thumb.JPG.fc3de2a749a2917ae1503f22cad24ae1.JPG
    350

    • Like 4
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    4 ore fa, M&M ha scritto:

    E ... quindi ? Quanto ti manca .... da 0 a 100 ... il tuo ex-500mm f/4 VR ? :marameo:

     

    3 ore fa, M&M ha scritto:

    Si ma la domanda era più secca : quanto ti manca/mancano ?
    Per farlo sapere anche agli altri ;)

    Mi è venuta in mente una cosa curiosa:

    le prime volte che ho piazzato il 180-600 sulla Z9 mi dimenticavo del fatto che potessi zoomare, abituato negli ultimi anni ai fissi.

    Ma nel senso che me lo dovevo proprio ripetere più volte in mente: "dai....allontana... e ora avvicina...!"

    Sarà l'aterosclerosi, sarà l'aria: sarà il Nikkor Z ! :spallucce:

    • Like 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    A parte l'indiscutibile comodità dello zoom per chi non sa a che distanza sarà dal soggetto e/o non si può muovere, i principi introdotti dai Nikkor Z secondo me si confermano anche con il 180-600.

    • gli attuali Nikkor Z sono tutti di una classe superiore agli equivalenti Nikkor F (cioé uno zoom kit vale come uno zoom di fascia media, un f/1.8 vale come un f/1.4, un tele di fascia media vale come un supertele F, mentre la fascia TOP degli Z non ha eguali nella storia Nikkor ... e non solo);
    • oramai siamo a livelli qualitativi che eccedono le necessità effettive del mondo reale di tutti noi (lasciamo perdere il 58 e il 135 che realizzano i sogni in terra, ma anche il 400/4.5 e il 600/6.3 sono superiori alle necessità fotografiche "normali". Figuriamoci 400/2.8 e 600/4 che in più hanno anche il TC incorporato nel percorso ottico !)
    • le differenze di prezzo non dipendono da caratteristiche ottiche. In qualche caso da qualche differenza materiale. Ma sostanzialmente derivano da considerazioni di mercato (in pratica più penso di venderne, meno costa; meno penso di venderne, più costa. Ma il costo industriale specifico è quasi uguale per il 50/1.8 e per il 600/4. Un tot di Yen al grammo).
    • sostanzialmente il 180-600 alle focali comuni non ha nulla da invidiare al 100-400. E se la gioca pure col 400/4.5 chiuso ad f/6.3
      Non li ho mai provati ma a sentire il Brad Pitt canadese delle montagne, anche con il 400/2.8 e il 600/4 chiusi allo stesso livello.

    Stessissimo discorso per il 600/6.3, 400/4.5, 24-120/4 etc.
    Per non dimenticare i bistrattati 24-200, 14-30, 50-250.
    Persino il 24-50 è eccellente. Se non avesse quell'escursione ridicola !

    Tanto che sono incuriosito dalle prossime ottiche a sorpresa che vedremo nei due anni prossimi. Non solo i pesi massimi, soprattutto cose di fascia media che una volta snobbavamo, sostituendole con Sigma Art e Sports.

    • Like 8
    • Haha 3
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    https://www.amazon.it/iShoot-montaggio-treppiede-compatibile-Arca-Swiss/dp/B0CLZNP8YJ/ref=sr_1_2?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&crid=3JKIADFAQ5E95&keywords=ishoot+z1860&qid=1700680543&sprefix=ishoot+z1860%2Caps%2C87&sr=8-2

    11 minuti fa, M&M ha scritto:
    Foto 5 di 27
    Foto 6 di 27
    Foto 7 di 27
    Foto 8 di 27
    Foto 9 di 27
    Foto 10 di 27
    Foto 11 di 27
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     

     

    Un panorama ben completo da esplorare immediatamente:

    ho appena ordinato il collare con base Arca-Swiss a 57 euro su Amazon... arriverà tra otto-dieci gg

     

    • Thanks 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    Ottimo articolo che conferma di aver fatto una scelta giusta nell'ordinarlo appena uscito ma fa rabbia perché ancora non mi arriva, sembra a causa di molte richieste e poca produzione!

    Spero in Babbo Natale! Chissà!

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Veramente bello questo 180-600, nitido e veloce nella maf. Per quanto mi riguarda a (quasi) zero difetti perchè mantiene comunque la duttilità del 200-500 nella fotografia sportiva quindi una lente alla quale non sarei capace di rinunciare. Peccato per il collare da sostituire al più presto e che sacrifica comunque il risparmio di peso (1,6 etti rispetto al 200-500 che si riprende quasi per intero col collare iShoot). Mi piacciono la ghiera di zoomata più fluida di quella del 200-500 e anche l'IF. Per il resto parlano le foto, la qualità è quella e sono perfettamente d'accordo con concetti già espressi su Nikonland da quando abbiamo a che fare con il sistema Z: ormai qualsiasi lente produca Nikon sembra un S anche se non lo è.

    Ottimo articolo Max :)

    • Like 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander
    1 ora fa, Enrico Floris ha scritto:

    Veramente bello questo 180-600, nitido e veloce nella maf. Per quanto mi riguarda a (quasi) zero difetti perchè mantiene comunque la duttilità del 200-500 nella fotografia sportiva quindi una lente alla quale non sarei capace di rinunciare. Peccato per il collare da sostituire al più presto e che sacrifica comunque il risparmio di peso (1,6 etti rispetto al 200-500 che si riprende quasi per intero col collare iShoot). Mi piacciono la ghiera di zoomata più fluida di quella del 200-500 e anche l'IF. Per il resto parlano le foto, la qualità è quella e sono perfettamente d'accordo con concetti già espressi su Nikonland da quando abbiamo a che fare con il sistema Z: ormai qualsiasi lente produca Nikon sembra un S anche se non lo è.

    Ottimo articolo Max :)

    Oltre ad essere meglio del 200-500 questo ….non si allunga, non è una cosa da poco. 

    • Haha 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    7 minuti fa, Antonio Biggio ha scritto:

    Oltre ad essere meglio del 200-500 questo ….non si allunga, non è una cosa da poco. 

    Si, Enrico l'aveva puntualizzato, sintetizzando in IF (internal focusing)

    Riguardo il collare, avevo sostituito anche quello del 200-500, con conseguente incremento di peso: ma se usi il collare per treppiedi...o sei sul monopiede oppure sul treppiede e quindi il peso non è più un problema.

    Mentre, eliminando il collare, questo 180-600 è molto più bello da vedersi del predecessore 200-500 il quale sotto il collare aveva tre perni guida che in quello zoom erano di un inestetico pazzesco.

    Invece il 180-600 ha una striscia, immagino in Teflon, che facilita lo scorrimento e la fluidità.

    Niente perni odontoiatrici in vista...

    • Like 1
    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    Il 22/11/2023 at 20:20, Max Aquila ha scritto:

    zzsz.thumb.JPG.8bc3b3e83636552284b9251c574a492f.JPG

    con fatica ...ma arriva  !!!

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    Il 22/11/2023 at 20:20, Max Aquila ha scritto:

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    E dopo 7 mesi di attesa (l'ho ordinato appena messo in commercio) finalmente oggi è arrivato e l'ho preso dal mio negoziante. Nel portarlo in auto l'ho dovuto tenere in braccio come un bimbo in fasce, tanto è grande soprattutto la scatola. Metto qui foto a fianco ad una sedia per far capire meglio le dimensioni. Poi si inizierà ad usarlo!

    Nikkor 180-600_2.jpg

    Nikkor 180-600_1.jpg

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...