Jump to content

Max Aquila

Administrator
  • Content Count

    5,712
  • Avg. Content Per Day

    6
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    61

Max Aquila last won the day on December 29 2019

Max Aquila had the most liked content!

Community Reputation

1,064 Excellent

2 Followers

About Max Aquila

  • Rank
    Nikonlander Sostenitore

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Lo sappiamo che fotografano tutti col cellulare. (Anche se tengono la fotocamera in spalla) Si vede dalle foto che girano. E in tanti sono vegani, celiaci, buddisti o usano Fuji. Noi invece siamo vecchi fotografi che scattano foto e non gli basta mai. Noi siamo Nikonland. Fatevene una ragione...
  2. Dovrebbero proprio stupirci con effetti speciali. E se cominciamo dal monitor come D5/4/3/2/1....
  3. Si: questa D6 per schiacciare l'occhio (invece che i chiodi) a chi potrebbe ancora esserne interessato, deve essere fortemente innovativa rispetto la Nikon che la precede e che sovrasta le classifiche di vendita tra le professionali. E chi spenderà gli 8mila o giù di lì necessari per il suo acquisto, non credo voglia orientarsi su altri marchi per fare quello che deve per lavoro assolvere. Se no non se la compra proprio...fa prima.
  4. Quindi se con l'ammiraglia volessi tirarci un video, devi per forza stare scomodo...come ai tempi della D5... Dario: chiodo schiaccia chiodo. Se questa D6 fosse una fotocopia operativa della D5 ...chi mai dovrebbe pensare di comprarla? C'è la D5... Certo, regalata, un altro paio di monache...
  5. Roby ha in casa la Nikon No5T da 1,5 diottrie. Servito. Più i Micro da 40mm e 85 mm DX Sui quali se vuole, con anello step down, montare anche la 5T da 1,5 diottrie. Diciamo che può arrivare agli acari delle rose.😱🐰😱 Ma siccome è uno zuzzerellone apre discussioni come questa: utili alla pluralità degli spettatori...😃
  6. tipo quel biondino là? http://www.parisdakar.it/tag/winkler/#/?playlistId=0&videoId=0
  7. le tre foto ai monili etruschi sono realizzate da dietro il vetro di una teca...
  8. Alla presentazione della prima reflex AF la F501 del 1986, Nikon propone, nell'arco di 18 mesi il seguente corredo ottico formato da pezzi di buon valore ottico, ma in una veste materiale davvero orripilante, che fece gridare allo scandalo tutti i nikonisti del tempo. La mia passione per Nikon precedeva questa serie di macchine ed obiettivi, ma è questo il momento in cui acquisto la mia prima Nikon oggetto di questo articolo, non AF ma...dotata di zoom autofocus. Fin dall'inizio questa serie di obiettivi costa un 10% in meno dei corrispondenti AiS ed Ai (gap che non sarà mai recuperato), motivo che costituisce attrattiva per tanti utenti dell'epoca il mio zoom: Nikon 35-70mm f/3,3-4,5 alcuni di questi obiettivi, come per esempio il Micro 55/2,8 ed il 180/2,8 avevano prestazioni davvero di rilievo, oscurate dall'orrenda estetica e dall'insufficiente allo scopo, ghiera di maf manuale, scomoda e troppo piccola. Verranno in breve sostituiti tutti entro pochi anni a furor di popolo, dalle rispettive versioni con ghiera di maf gommata, che poi verranno ulteriormente trasformate in versioni AF-D Tranne il Micro 55 che nell'occasione crescerà di focale agli attuali 60mm, dopo ben venti versioni della vecchia focale, tra il 1961 ed il 1986...
  9. Come consigliato in tempi non sospetti: quando nemmeno se ne ricordava il diametro...
  10. Pienamente condiviso. La mia precisazione per riportare la discussione in un alveo di giustezza...se nò chi venga a leggere da fuori e non conosca i presupposti della questione, penserebbe che su Nikonland si consigli di utilizzare "sempre" supermegatele insieme ai tubi di prolunga per realizzare immagini compositivamente semplici come quelle qui proposte
  11. specialmente i progetti nuovi, telecentrici e studiati per percorsi specifici della luce tra le lenti ad una distanza x dal sensore. Motivo per cui, se ci faranno un obiettivo macro per Z saremo in tanti tanti a comprarlo: più di quelli che compreranno il 70-200/2,8...
  12. uscivano macchine in continuazione, come le F401AF che avevi dimenticato (giustamente) già solamente delle quali si contano ben tre versioni... secca, s ed x... Poi le 801, le 601, le 801s...tutto nello spazio di tempo tra 1985 e 1991. Senza parlare di F90/s/x e della F4 Nikon-ciofegon con le quali abbiamo imparato, migliorato e, come nel mio caso, anche lavorato. Senza rimpianto
×
×
  • Create New...