Jump to content
  • Silvio Renesto
    Silvio Renesto

    Fotografia vagante, attrezzatura ibrida, ambiente arido.

    Nel weekend precedente abbiamo fatto un tentativo di fotografia vagante (no capanno, no cibo, unico nascondiglio eventuale l'auto, se no a piedi). Tentativo infruttuoso per la quasi totale mancanza o la indecorosa distanza dei soggetti.
    Oggi ci abbiamo riprovato con maggior successo. Per fortuna.

    Per l'attrezzatura ho deciso di fare una doppia scelta: Se le condizioni fossero state confortevoli, tali da fermarsi in un punto, usare il monopiede ecc. avrei usato il SIGMA 150-600mm C con la Z6, se invece le condizioni fossero state tali da costringerci a  spostarci in continuazione sia in auto che a piedi, avevo il kit "leggero", Zfc 300mm f4 pf con Tc14 E II. In entrambi i casi era un'attrezzatura ibrida Z-f.

    Si è verificato il secondo caso: il 150-600mm e la Z6 sono rimasti nel bagagliaio. La siccità (su cui torno dopo), ci ha messo del suo  e abbiamo dovuto girare un po'. Ci sono stati casi in cui scattare usando la macchina come capanno era impossibile, come qui, ad esempio:

    Dall'auto:

    _DSC8584lo.thumb.jpg.c11722f9d3fd8b38eada4bb74cafa801.jpg

    Un solitario Airone Bianco Maggiore (eh dove? Ah sì, laggiù in fondo...) 

    Per cui siamo dovuti scendere dall'auto ed avvicinarci con cautela, scattando ogni tanto fino ad arrivare all'argine del "torrente" restando al coperto degli alberi. L'airone era sull'altro argine.

    _DSC8634lo.thumb.jpg.d48257baf64a185a0fb33b205ad26fd2.jpg

    Airone Bianco Maggiore, qui si vede.

    In queste circostanze la compattezza del 300mm + TC unita al fattore di crop della Zfc mi ha permesso di portarmi in giro senza impiccio e senza sforzo (ed anche  di  scattare a mano libera agevolmente) qualcosa di più di 600mm (equivalenti).

    Cambiamo zona, ci dirigiamo verso una Garzaia (luogo di riproduzione degli ardeidi). Anche qui niente auto perchè non era possibile fermarsi vicino quindi, di nuovo a  piedi.

    _DSC8649lo.thumb.jpg.1b214e989467073bfa07f76d28ff5848.jpg

    Airone Guardabuoi

    _DSC8667lo.thumb.jpg.25cf6f3e2f8d200b70429c0104734650.jpg

     Altro Airone Guardabuoi.

    Di Guardabuoi ce n'era una discreta colonia.

    _DSC8705_01lo.thumb.jpg.357d1d18b8a9fe235691134754c429f9.jpg

     

    Ho tentato degli scatti al volo con risultati fallimentari, almeno con i guardabuoi:

    _DSC8680.thumb.JPG.07180c56df2a950fb94ccead44762525.JPG

    Con gli Aironi Cenerini che hanno un volo più lento, qualcosa è riuscito, ma i dispettosi volavano sempre controluce, per quello non ne pubblico qui.

    In compenso per quel che riguarda i Cenerini mi ha consolato questo paio ben posato:

    _DSC8747lo.thumb.jpg.5d8515b465c3abe5afbcdecccb6988e0.jpg

    La Zfc ha litigato un po' con i rami, costringendomi a volte a sfruttare la messa a fuoco con il pinpoint. Ma alla fine eccoli qui.

    Niente Ibis in Garzaia, al contrario degli anni scorsi dove erano addirittura invadenti. Ho letto sul sito del GOL (Gruppo Ornitologico Lombardo) che la siccità al Nord li sta spingendo a spostarsi verso il Centro-Sud  Italia.

    Una puntata con l'auto in uno sterrato ci ha regalato qualche Ibis rimasto. Le foto che seguono sono state scattate dall'auto, anche da vicino, perchè con un minimo di attenzione gli Ibis sono abbastanza tolleranti, molto più degli ardeidi (vedi il Guardabuoi invece dov'era, nell' ultima foto). 

    Queste ultime  foto  documentano la sofferenza della campagna a causa dell'aridità.

    _DSC8762lo.thumb.jpg.8cca5847d1a9dd6781d3a075da38f006.jpg

     

    _DSC8788lo.thumb.jpg.4866a72fb8702d297a47c0a6bce98a32.jpg

     

    In modo particolare questa foto di Airone Guardabuoi:

    _DSC8798lo.thumb.jpg.a89eb3df36babb4a3d67ce1a54e919b4.jpg

    Dal punto di vista del naturalista sono molto preoccupato, la siccità nelle regioni interessate sembra addirittura in anticipo rispetto allo scorso anno.

    Dal punto di vista dell'attrezzatura usata, sono moderatamente soddisfatto, BIF (uccelli in volo :P ) a parte.  Certo che se comparisse sulla scena un corpo macchina Nikon Z APS-C con prestazioni adeguate, accoppiandolo al 100-400 Z, sarebbe un kit formidabile per versatilità soprattutto per quando serve poco ingombro e poco peso. Questo discorso lo faccio valere per l'ambito fotonaturalistico di caccia vagante nostrana ed eventualmente foto ravvicinata (quasi macro) inclusa, se si vuole girare  con un solo corpo ed obiettivo "compatti". Non va esteso ad altri generi fotografici non naturalistici, nè a spedizioni tropico-polari, a foto da capanno comodo o a quant'altro. Dont' shoot me, I'm only the piano player.
    ;)

    Silvio Renesto

      

     

     

    User Feedback

    Recommended Comments

    • Nikonlander Veterano

    Per me le foto sono ottime e sono belli anche gli esemplari che hai fotografato, l'airone bianco maggiore è una meraviglia. Ma è altresì veramente triste vedere questi animali "in secca" abituati come sono a frequentare gli specchi d'acqua. Questa siccità è disastrosa per noi ma per loro rischia di diventare devastante. :(

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    Bel servizio Silvio, come sempre, le foto sono ottime e dimostrano tecnica e bravura nel saper "avvicinare" questi timidi uccelli.

    Anche nelle nostre zone, conosciute come il pisciatoio d'Italia per la notevole quantità di pioggia annua, non piove da mesi a parte qualche sporadico piovasco che non lascia traccia. I boschi fanno paura da quanto sono arsi. Tempi duri.

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    17 minuti fa, Max Aquila ha scritto:

    Perché pensi al 100-400? E non ad un 400/4,5 con l'effetto dx della Zfc?

     

    Per quel che ho fotografato qui il 400 f4.5 sarebbe anche meglio dello zoom, condivido, tanto sei sempre alla massima focale e i soggetti sono distanti.
    Però, allargando il contesto  come ho scritto sopra "caccia vagante nostrana ed eventualmente foto ravvicinata (quasi macro) inclusa",, il 100-400 su Dx mi permetterebbe anche il close-up, non la macro vera e propria ma comunque un ottimo rapporto di riproduzione "equivalente" (1:2 circa),  anche senza accessori.  Capita a volte di fare incontri ravvicinati inaspettati durante il percorso "vagante" e la cosa può fare molto comodo.
     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    22 minuti fa, Silvio Renesto ha scritto:

    Per quel che ho fotografato qui il 400 f4.5 sarebbe anche meglio dello zoom, condivido, tanto sei sempre alla massima focale e i soggetti sono distanti.
    Però, allargando il contesto  come ho scritto sopra "caccia vagante nostrana ed eventualmente foto ravvicinata (quasi macro) inclusa",, il 100-400 su Dx mi permetterebbe anche il close-up, non la macro vera e propria ma comunque un ottimo rapporto di riproduzione "equivalente" (1:2 circa),  anche senza accessori.  Capita a volte di fare incontri ravvicinati inaspettati durante il percorso "vagante" e la cosa può fare molto comodo.
     

    Si, immaginavo, tanto da averlo usato anche io nei miei test in quel modo.

    Era per specificare l'ambito di utilizzo, visto che scattavi ad un uccello difficile da avvicinare già con un 400mm ...figuriamoci a 200 o a 135mm.

    Invece i due terzi di stop di luce in più, in quell'ambito potrebbero fare comodo. 

    Il 100-400 quindi è...due aironi con una fava 

    ;)

     

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    11 ore fa, Max Aquila ha scritto:

    Il 100-400 quindi è...due aironi con una fava 

    ;)

     

     

    Lo vedo come la reincarnazione più versatile (perchè zoom) ed esponenzialmente più performante del  SIGMA 400mm f5.6 apo Macro, obiettivo che   permetteva  di passare dall'avifauna  alla ... farfalla,  con la sua per allora mitica messa a fuoco a 1,6m e rapporto di riproduzione di 1:3.
    Su un corpo macchina con sensore APS-C si ottiene quasi lo stesso con il 100-400, con una qualità Z.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Il racconto è, al solito per te, molto interessante. 
    Quello che non capisco sono i presupposti. In caccia vagante, quando è impossibile o difficile mimetizzarmi, porto la lente più lunga che ho. È un fatto. Non capisco, quindi, perché non hai preso il 150-600.

    L'ultima volta che ho fotografato in quel modo ero al Ticino. 9.000 passi, così dice l'orologio, con 600/4+Z9 su monopiede in spalla. A chi pensa sia pesante, una cosa da maniaci masochisti, dico che sono 5kg, meno dello zainetto giacca+panino+borraccia del più disimpegnato escursionista... che cammina in montagna e cioè in salita.
    E giravo per boschi, cioè mimetizzabile tra alberi e cespugli.

    Perché, disponendo di 600mm, ne usi 400?

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    2 ore fa, Massimo Vignoli ha scritto:

    Perché, disponendo di 600mm, ne usi 400?

     

    Non è che hai torto naturalmente.
    Volevo solo spezzare una lancia per il formato Dx.
    In questo caso,  400mm  erano 600mm equivalenti, più pratici di 600mm effettivi su Z6 e 900mm su Zfc sono una pena da gestire.
    Il 150-600 (+ Z6) comunque era a portata, fosse servito. Nel caso dei piccoli rapaci ho usato più volte Zfc e 600mm, pur con qualche scomodità dovuta al corpo sottodimensionato.
     

     

     

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander

    secondo me l atrezzatura io uso d3400 +70-300vr dipende sempre dalla distanza del soggetto  ,quando sono lontani e croppi non si distinguono i soggetti  ,mentri se sono nei 15mt anche meno vengono bene

    DSC_5481.JPG

    DSC_5492.JPG

    DSC_0045.JPG

    DSC_0165.JPG

    DSC_0310.JPG

    DSC_0414.JPG

    DSC_3941.JPG

    Link to comment
    Share on other sites



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...