Jump to content
  • M&M
    M&M

    Nikon Z9 : 1.000.000 di scatti dopo

    ZFC_8330.thumb.JPG.3502f788b483091a26c8a62f699b96a0.JPG

    Due anni fa, di questi tempi, mi veniva consegnata la mia Nikon Z9.
    Abbiamo parlato molto di questa macchina, tantissimi articoli la ritraggono con questo o quell'altro obiettivo.
    L'ho anche prestata per una gitarella tra le nevi norvegesi ad un redattore di Nikonland.
    E dimostrata in svariate occasione.

    Ma non è per questo che ne parlo ancora.

    Casualmente, in questi giorni la Nikon Z9 matricola 5042 ha superato il milione di scatti.

    Immagine2024-01-29161347.thumb.jpg.5729696273e37c5aa3ea82f7daf9b7b7.jpg

    per la precisione, pochi minuti fa, Mauro Maratta ha premuto per l'ennesima volta il pulsante di scatto della Z9 e il contascatti della macchina ha registrato che è stato salvato il file n. 1.007.179

    Non credo che sia un record. In fondo sono solamente circa 10.000 scatti a settimana. Un professionista che segue un paio di discipline agonistiche ne fa di più.
    L'amico Fornasetti a suo tempo superava i 500.000 con D3 e D4 prima di far cambiare l'otturatore, fotografando rugby, football e hockey.

    Ma forse per un fotoamatore che gioca solamente con la sua fotocamera è un bel traguardo.

    Ho avuto in passato molte ammiraglie Nikon, dalla F5 alla D5.
    Tolta la prima D3 che è arrivata a 190.000 scatti, le altre non hanno superato gli 80/90.000
    Eppure ho sempre fotografato sport a raffica. Persino con la D3x !

    Questa Z9 ha visto polvere del motocross, l'asfalto rovente e gradoni infuocati in autodromo dove si anche inzuppata come me e il 100-400.
    Ha scattato ad ogni tipo di raffica, con ogni formato di file.
    Ha registrato sulle mie schede CFexpress molti terabyte di informazioni.

    Eppure se la guardiamo, eccola qui, non l'ho nemmeno spolverata :

     

    ZFC_8339.thumb.JPG.82b99fe5e6464b3591b625fbcc52aceb.JPG

     

    • le "gomme" sono in ordine, senza cedimenti, allentamenti, scollature
    • i pulsanti sono tutti in ordine. Forse quello di accensione mostra un minimo di indurimento nella rotazione
    • lo sportellino del vano memorie - era il mio timore - è ancora al suo posto. Forse si è allentato un pochino, rendendo così più agevole la sua apertura ...
    • il sensore è stato sempre protetto dalla "saracinesca" che vedete in bella vista nella foto qui sopra, che è in condizioni apparentemente intonse
    • certo la baionetta qualche segno ce l'ha ma si sono susseguiti obiettivi su obiettivi
    • ma soprattutto, la batteria originale EN-EL18d, a parte la richiesta automatica di 3-4 cicli di calibrazione, nonostante sia stata ricaricata ennesime volte, mostra ancora 0 usura.

    per il resto, una pulitina approfondita e nessuno potrebbe dire che ha due anni e un milione di scatti all'attivo. Non ha un segno.

     

    Potere delle potenzialità del suo autofocus che si adatta perfettamente al mio stile attuale.
    Con la D850 e la D5 ho raggiunto il limite che erano le fotocamere a non assecondarmi, tanto che la D850 la usavo spessissimo in live-view su treppiedi con parecchio scorno.
    Ma con l'autofocus della Z9 la mia confidenza è tale che scatto senza timore che le foto non siano a fuoco.
    Così mi concentro su tutto il resto, principalmente ... sul fotografare.
    Che è quello che mi piace fare con questa macchina.

    Il suo mix di caratteristiche mi è congeniale. La risoluzione è elevata ma non esagerata.
    Il formato file, compresso con i nuovi algoritmi TicoRAW - ha un peso ridotto tale che tutti questi scatti non mi costringono a comprare un hard-disk nuovo al mese (ma uno l'anno si ... io faccio fatica a selezionare e a cancellare foto. Perché sono quasi tutte ottime !).

    L'ergonomia è la migliore tra tutte le ammiraglie Nikon che ho avuto. Sta in mano come un guanto, non stanca. Non pesa. Il vantaggio di un corpo più leggero della classica reflex D5/D6 e obiettivi altrettanto più leggeri è impagabile.

    L'assenza di parti meccaniche soggette ad usura elevata, come l'otturatore (per tacere di specchio e sistema di autofocus separato), fa si che non debba pensare troppo allo scatto in più.
    Cosa che faccio invece con la Zf quando sono "costretto" a scattare con l'otturatore meccanico.

    Anzi, devo ammettere che sempre più spesso finisco per non sopportare più il rumore dello scatto anche se è solo simulato.
    E lo tolgo. Sempre quando fotografo sul campo, e spesso in studio con il consenso delle modelle.
    Anche loro sempre più abituate a posare come se si girasse un video, anziché imbalsamarsi tra una posa e un'altra.

     

    ZFC_8336.JPG

    io ricarico sempre la Z9 via porta USB-C e quella protezione di gomma è molto sollecitata.
    Mostra qualche minimo segno di usura ma non più di tanto.
    Per il resto, la vedete anche voi, brilla e luccica. E non l'ho nemmeno spolverata.

    Nella foto di apertura la sua sorellina Z8 con il battery-grip le copre le spalle.
    E' quello che farà nei prossimi giorni perchè la Z9 domani parte per Moncalieri verso LTR.

    Dove farà - se lo merita - un checkup il più approfondito possibile per verificare che quello che si può usurare sia in ordine (baionetta, tiraggio, planeità del bocchettone, del sensore, dello stabilizzatore; lo stabilizzatore stesso) e per le verifiche e "tarature" di rito, oltre ad una pulizia professionale che io non saprei fare.

    Ma in questa occasione ci tenevo a fare un punto nave sulle impressioni d'uso e sullo stato dell'arte della Z9, che da quando l'ho ricevuta, è passata dal firmware 1.0 al 4.1 (e qualcuno vocifera che non passeranno anni prima di vedere una versione ulteriormente perfezionata).

    Dell'autofocus dicevo prima. Al di là del riconoscimento degli oggetti e dei loro occhi (o ruote o eliche, se ne hanno), c'è la capacità di tracciarli anche al di là di ostruzioni.
    Come faccio io con le auto che escono dalla corsia box e sono inevitabilmente dietro ad una spessa rete. La macchina le aggancia in automatico e poi le segue.
    E non è raro avere una sequenza, magari in panning a 1/30'' di 40-50 scatti tutti utilizzabili.

    Con le modelle è un gioco da ragazzi. Per sbagliare una foto bisogna puntare la macchina verso il pavimento !

    Ci sono aspetti che, appunto via firmware, potranno essere ancora affinati. Ma ho come l'impressione che siamo arrivati al culmine delle capacità del processore Expeed 7 che, dopo il sensore stacked e l'assenza dell'otturatore meccanico, è il vero responsabile delle prestazioni meravigliose della Z9.
    Tra la versione 1.0 e la 4.1, non posso documentarlo, ma io ho riscontrato un aumento del consumo. Che ovviamente si estrinseca in maggiore dissipazione di calore. Fenomeno che la ferramenta del corpo della Z9 e tutta la sua superficie radiante permette tranquillamente di smaltire senza un cedimento durante l'uso.
    Non è raro per me arrivare a superare i 50.000 scatti in una sessione sola in autodromo, e anche sotto al sole, non ho mai avuto inceppamenti.

    Se c'è un punto che vorrei fosse migliorato, se possibile, è ancora la fase di aggancio. Che, in automatico, sulle prima mostra qualche tentennamento. Una volta preso poi non si perde più, ma all'inizio è facile che non ci azzecchi.

    Su sfondi impegnativi  le cose sono molto migliorate ma forse anche qui si potrebbe fare qualche cosa per affinare il processo in tempo reale.

    Per il resto non ho lamentele da fare. Anzi, se non è questa la macchina perfetta per me, in questo momento, non saprei che altro considerare. Lo prova il mio contascatti e il fatto che solo con questa macchina io mi sia sentito di avventurarmi a fare cose che non avevo mai fatto. Prima tra tutte scattare sistematicamente sempre a tutta apertura con "lame" come gli obiettivi f/1.2 o il meraviglioso 135/1.8 Plena che è un oggetto impegnativo sul piano della precisione di fuoco.
    Per non parlare del video. O del prendere al volo cose che volano in modo casuale.

    Ma non ci sono limiti alla fantasia.
    E se abbiamo adesso macchine meravigliose che fanno milioni di scatti senza usura (mi aspetto che la mia Z9 nei prossimi anni arrivi a duplicare o addirittura a quadruplicare il suo contascatti) sono oramai da considerare dei veri e propri elaboratori elettronici.

    Se sul piano ergonomico e meccanico, in una nuova versione non cambierei tantissimo (mi piacerebbe che la torretta di sinistra fosse ribassata come quella della Z8 e che dalla Z8 fosse ereditato anche lo sportellino del vano memorie, mi piace di più), forse solo il display posteriore che è robusto certo ma quello della Zf mi consente di fare tante cose di più.
    Invece sul piano elettronico e sul sensore vorrei delle vere novità.

    Che passerebbero per un processore più veloce, molto più veloce ma anche in un sensore più veloce.
    Con un tempo sincro almeno dimezzato (l'ideale sarebbe da 1/1000'').
    E con una sensibilità raddoppiata.

    Mi perdoneranno quelli che usano la Z9 per fare paesaggio, macro o still-life. Ovviamente si possono fare ma per me è come mettere una portaerei in un laghetto di montagna e sperare che possa manovrare ...
    Per questo se la risoluzione è il massimo che vorrei (ma potrei anche contentarmi di meno in cambio di altri vantaggi), la sensibilità mi piacerebbe che fosse superiore.
    I 64 ISO sono per i miei usi totalmente inutili. Se il Base stesse a 125 ISO e il Dual Gain stesse a 1000 ISO sarebbe di gran lunga meglio.
    Ovviamente con lo stesso rumore attuale (a 64 e 500 ISO rispettivamente) e la stessa dinamica. Non scambierei mai la mia Z9 con D5 e D6. Non più ... per quanto abbia apprezzato ed amato quelle macchine, il loro sensore per me era il loro limite, tanto che le usavo veramente pochissimo al di fuori dello sport.

    Questo mi convincerebbe ad accoppiare la mia Z9 con quella macchina. Che si possa chiamare Z9 II o Zh poco importa.
    Sul quando anche in questo caso, poco importa. Ma speriamo non troppo più in la negli anni.

    Altrimenti, anche senza usura, la mia Z9 vedrà milioni di scatti. POVERINA !

    Post Scrittum per negozianti e fotografi vecchia scuola.
    La mia Z9 ha un milione di scatti ma la sua batteria è ancora integra con zero usura.
    Ma davvero la valutereste per il numero di scatti se io volessi - non sarà mai - cedervela ?
    Oppure da cosa ricavereste un prezzo corrente per l'usato ?

    User Feedback

    Recommended Comments

    • Administrator

    Spero in un tuo resoconto su questo primo milione di scatti, in puro stile Quattroruote, che faceva lo stesso con autovettura che avevano fama di durabilità, dove inserire un calendario degli eventi, bloccanti ma anche non.

    Ad esempio improvvise richieste di calibrazione della batteria (quante, quando...) eventuali lockdown del processore, per i quali abbia dovuto spegnere e riaccendere oppure, peggio, levare batteria e rimetterla.

    O eventualmente, incompatibilità con determinate ottiche a lunghi carichi di lavoro.

    E quante volte si sarebbe resa necessaria una pulizia del sensore e hai ovviato in proprio.

    Chiaro che un' attività simile andrebbe progettata all' inizio di un test. 

    Ma in questo caso, anche andando a memoria, in modo tale da "umanizzare" il lavoro di questa tua Z Cyborg...

    :36_1_55:

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    11 ore fa, Max Aquila ha scritto:

    [...] Ad esempio improvvise richieste di calibrazione della batteria (quante, quando...) eventuali lockdown del processore, per i quali abbia dovuto spegnere e riaccendere oppure, peggio, levare batteria e rimetterla.

    O eventualmente, incompatibilità con determinate ottiche a lunghi carichi di lavoro.

    E quante volte si sarebbe resa necessaria una pulizia del sensore e hai ovviato in proprio.

     

    Mai pulito il sensore :spallucce: le volte in cui ho intravisto scarafaggi, ho ovviato con un paio di pulizie automatiche.

    La batteria ha richiesto tre volte la calibrazione. La prima tornata dalla Norvegia, le altre due verso fine estate.
    Blocchi ne ho avuto svariati ma non saprei documentarli. Risolti o spegnendo la macchina oppure spegnendo e togliendo anche la batteria.
    Per riavviare senza problemi.
    Ma questo - almeno a me - è capitato con quasi tutte le mie Nikon digitali in momenti di particolare impiego in condizioni limite.
    Che poi è l'altro motivo per cui io utilizzo esclusivamente Nikon.

    Il test stile Quattroruote non si potrebbe proprio fare perché manutenzione, fino ad oggi, la mia Z9 non ne ha richiesta.
    Oggi parte per LTR, vi riferirò il responso e le lavorazioni necessarie.

    • Like 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    12 minuti fa, M&M ha scritto:

     

    Mai pulito il sensore :spallucce: le volte in cui ho intravisto scarafaggi, ho avviato con un paio di pulizie automatiche.

    La batteria ha richiesto tre volte la calibrazione. La prima tornata dalla Norvegia, le altre due verso fine estate.
    Blocchi ne ho avuto svariati ma non saprei documentarli. Risolti o spegnendo la macchina oppure spegnendo e togliendo anche la batteria.
    Per riavviare senza problemi.
    Ma questo - almeno a me - è capitato con quasi tutte le mie Nikon digitali in momenti di particolare impiego in condizioni limite.
    Che poi è l'altro motivo per cui io utilizzo esclusivamente Nikon.

    Il test stile Quattroruote non si potrebbe proprio fare perché manutenzione, fino ad oggi, la mia Z9 non ne ha richiesta.
    Oggi parte per LTR, vi riferirò il responso e le lavorazioni necessarie.

    il test in stile Quattroruote parte il primo giorno di utilizzo di un attrezzo, quindi non si può fare se non preventivato.

    Ma anche questi elementi, bloccaggi, pulizia e loro ridondanza, rispetto altri corpi che sono stati in tuo possesso vanno dichiarati per completezza.

    E detto come hai fatto, aggiungono prestigio invece che lasciare il dubbio...

    • Haha 2
    Link to comment
    Share on other sites

    …..Oppure da cosa ricavereste un prezzo corrente per l'usato ….

    Dato che il milione di scatti non inficia minimamente l’uso della macchina….punterei ad un uso esclusivamente estetico ( abrasioni, scollamenti….

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    39 minuti fa, PaoloPace ha scritto:

    …..Oppure da cosa ricavereste un prezzo corrente per l'usato ….

    Dato che il milione di scatti non inficia minimamente l’uso della macchina….punterei ad un uso esclusivamente estetico ( abrasioni, scollamenti….

    Che in questo esemplare é proprio impercettibile ;)

     

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano
    2 ore fa, PaoloPace ha scritto:

    …..Oppure da cosa ricavereste un prezzo corrente per l'usato ….

    Dato che il milione di scatti non inficia minimamente l’uso della macchina….punterei ad un uso esclusivamente estetico ( abrasioni, scollamenti….

    nonostante l'assenza dell'otturatore meccanico, il numero di scatti è comunque un indice di quanto la macchina sia stata utilizzata...se è vero che probabilmente una professionale della serie D per arrivare a quel numero di scatti avrebbe avuto necessità di qualche intervento di manutenzione, è altrettanto vero che una Z9 con un milione di scatti ha lavorato di più che una che ne ha totalizzato 50 o 100 mila, non c'è solo l'otturatore meccanico ad usurarsi. Percio', dovendo valutare l'acquisto di un usato, cercherei di valutare le condizioni estetiche generali ma terrei comunque conto anche del numero degli scatti, sebbene meno determinante di un tempo. Fermo restando che la Z9 di Mauro, usata tanto ma con cura e attenzione, potrebbe essere migliore di tante altre che hanno lavorato meno ma sono state trattate con meno amore...

    Link to comment
    Share on other sites

    16 ore fa, PiermarioPilloni ha scritto:

    nonostante l'assenza dell'otturatore meccanico, il numero di scatti è comunque un indice di quanto la macchina sia stata utilizzata...se è vero che probabilmente una professionale della serie D per arrivare a quel numero di scatti avrebbe avuto necessità di qualche intervento di manutenzione, è altrettanto vero che una Z9 con un milione di scatti ha lavorato di più che una che ne ha totalizzato 50 o 100 mila, non c'è solo l'otturatore meccanico ad usurarsi. Percio', dovendo valutare l'acquisto di un usato, cercherei di valutare le condizioni estetiche generali ma terrei comunque conto anche del numero degli scatti, sebbene meno determinante di un tempo.

    Concordo,una Z9 con un milione di scatti perde (per me) almeno un paio di migliaia di euro rispetto al prezzo del nuovo,anche se è tenuta molto bene come quella dell'articolo.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    18 minuti fa, Nic-Obi ha scritto:

    Concordo,una Z9 con un milione di scatti perde (per me) almeno un paio di migliaia di euro rispetto al prezzo del nuovo,anche se è tenuta molto bene come quella dell'articolo.

    Una Z9 usata (normalmente) oggi sta allo stesso prezzo di una Z8 nuova, se non addirittura inferiore.
    Poi, se concordate con Mauro che vi lasci almeno 100-200mila dei suoi scatti in macchina, comprendo che vogliate sovvrapprezzargliela :lingua:

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Credo che nuova si acquisti oggi sui 5400 euro.
    Usata anche con soli 100 scatti, intorno al prezzo di una Z8 nuova.
    Che intanto è scesa di prezzo rispetto al lancio sotto ai 4.000 euro.

    La mia domanda infatti si basava sul differenziale tra una macchina usata per una manciata di scatti (come quella di tanti iscritti su questo sito) e "tenuta maniacalmente" e una Z9 con 1.000.000 di scatti.
    Dove starebbe la differenza a parità di condizioni "estetiche" ?

    Link to comment
    Share on other sites

    8 minuti fa, Max Aquila ha scritto:

    Una Z9 usata (normalmente) oggi sta allo stesso prezzo di una Z8 nuova, se non addirittura inferiore.
    Poi, se concordate con Mauro che vi lasci almeno 100-200mila dei suoi scatti in macchina, comprendo che vogliate sovvrapprezzargliela :lingua:

    Concordo anche con te,facendo due conti una Nikon Z9 si dovrebbe trovare nuova sui 6000 euro se non erro.

    Sui 3900/4000 euro per un buon usato è un prezzo giusto.Con un 1 milione di scatti starei più sui 3500/3600

    Link to comment
    Share on other sites

    1 minuto fa, M&M ha scritto:

    Credo che nuova si acquisti oggi sui 5400 euro.
    Usata anche con soli 100 scatti, intorno al prezzo di una Z8 nuova.
    Che intanto è scesa di prezzo rispetto al lancio sotto ai 4.000 euro.

    La mia domanda infatti si basava sul differenziale tra una macchina usata per una manciata di scatti (come quella di tanti iscritti su questo sito) e "tenuta maniacalmente" e una Z9 con 1.000.000 di scatti.
    Dove starebbe la differenza a parità di condizioni "estetiche" ?

    Buongiorno Mauro,ma stiamo parlando di prezzi Nital?Su Nikonstore la Z9 è prezzata 6100 euro,la Z8 4300

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    1 minuto fa, Nic-Obi ha scritto:

    Buongiorno Mauro,ma stiamo parlando di prezzi Nital?Su Nikonstore la Z9 è prezzata 6100 euro,la Z8 4300

    Certamente. Ma basta andare in un qualsiasi negozio e su entrambi i modelli si spunta uno sconto interessante. Io ho segnato quelli che credo siano gli street-price nei migliori rivenditori di città.
    Nital, ovviamente.

    Link to comment
    Share on other sites

    14 minuti fa, M&M ha scritto:

    Certamente. Ma basta andare in un qualsiasi negozio e su entrambi i modelli si spunta uno sconto interessante. Io ho segnato quelli che credo siano gli street-price nei migliori rivenditori di città.
    Nital, ovviamente.

    Ho capito...e io che pensavo di aver fatto un colpaccio a prenderne una con garanzia Europa .

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

     

    il responso di LTR è che la mia Z9 nonostante abbia 1.000.000 di scatti, scoppia di salute.
    E adesso, dopo una pulizia professionale, non ha un segno, è realmente come nuova.
    Sebbene abbia all'attivo tutti quegli scatti.

    Caso non anomalo, in quanto in LTR arrivano svariate Z9 di professionisti del motorsport che fanno 100-200.000 scatti a weekend di gare.

    A conferma ulteriore di quanto non sia più di alcun significato il numero degli scatti eseguiti ma solo il valore residuo intrinseco di uno strumento fotografico tra i più solidi e performanti che ci siano sul mercato.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Non posso che confermare le impressioni di Mauro, consolidate dal suo checkup.

    Per quanto io mi trovi ad un terzo del suo chilometraggio, avendo scattato con la mia Z9 appena 368.705 files, nelle due fasi in cui si è divisa la mia fotocamera:

    zz1.thumb.JPG.e856e6077eea0009126ef49b8479a414.JPGzz2.thumb.JPG.3a7a5c4d9f7ea40e8332c8423bb35132.JPG

    ...quando dopo appena quattro mesi dall'inizio attività ha manifestato un "cortocircuito" dell'orologio, per cui mi ha trasformato un'intera scheda di shooting con migliaia di scatti registrate con una data di inizio secolo e come tutte scattate a partire dalle 00,00 di quel giorno: .

    Mandata in assistenza ad LTR ed essendo nel frattempo tornata a ragionare, irriproducibile quell'errore, LTR ha preferito cambiare del tutto la scheda madre, riassemblandola per la sua seconda vita.

    Oggi ho visto una D850 con appena 23mila scatti, decisamente appesantita anche nell'estetica: la mia Z9 dopo meno di due anni dall'acquisto e questo terzo di milione di scatti è come nuova (percepisco solo micro imprecisioni saltuarie sul multiselettore, che però confesso di usare poco al contrario del joystick)

    Del resto la vedete spesso ritratta nelle foto in cui la mostro insieme all'obiettivo del test in questione.

    Un ferro del mestiere, un cavallo da battaglia, una fotocamera che durerà...

    Ci tengo !

    • Like 2
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Ok, la Nikon Zh esiste davvero. Ma soprattutto pare che abbiano veramente deciso di produrla e venderla.

    Probabilmente perché Canon non è per il momento in grado di farne una alla pari.

    Quindi forse la mia Z9 non invecchierà da sola ;)

     

    • Like 2
    • Haha 2
    Link to comment
    Share on other sites

    Leggo oggi questo articolo e, pensando a 1M di scatti, olter a pensare che una Z9 sarebbe davvero la macchina definitiva per me (30.000 scatti in un anno più o meno è la mia media), mi vengono i brividi: postprodurre tutto quel materiale per me significherebbe lavorare 1000 anni :frigno: ... Complimenti Mauro che ci sei riuscito in soli 2 :o

    Link to comment
    Share on other sites



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...