Jump to content
  • Max Aquila
    Max Aquila

    Nikon Micro 85mm f/3,5 G ED VR DX

    will hunting - genio ribelle ...

     

    Nella lunghissima tradizione di obiettivi Micro Nikkor la focale degli 85mm conta solamente due esemplari,

    quello al centro di questo "gruppo di famiglia in un interno"
    Immagine Allegata: 0067 _D8X5566 03052016  1-100 sec a f - 4,0 Max Aquila photo (C).JPG

     

    mentre l'altro e' il complesso e forse piu' unico che raro PC f/2,8 Immagine Allegata: Resize of 2175_PC-E-Micro-NIKKOR-85mm_front.png 
     
     


    Immagine Allegata: 0600 roby 07052016   Max Aquila photo (C).JPG  Roby Casettadecano di Nikonland,

     
     
    possedendo il primo dei due, ha voluto affettuosamente prestarmelo perche' lo mettessi alla frusta (come ho fatto e continuero' a fare con tutto il materiale per baionetta F su cui riesco a mettere le zampe): sono certo che mi avrebbe prestato anche il piu' famoso, se solo lo avesse avuto.
     
    E' quindi grazie alla sua generosita' che ho usato per un mese abbondante questo
    Immagine Allegata: 0076 _D8X5620 03052016  1-200 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG 


    Nikon AF-S Micro Nikkor 85mm f/3,5 ...(& altra mezza dozzina di acronimi) Immagine Allegata: 0079 _D8X5651 03052016  1-200 sec a f - 22 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    Si tratta di un compatto (9.85cm) e leggero (355gr) mediotele made in China, disegnato nel 2009 per il formato DX (127,5mm eq.in FX)
    Immagine Allegata: 0070 _D8X5596 03052016  1-200 sec a f - 22 Max Aquila photo (C).JPG 


    che con il paraluce HB37, (anch'esso come il barilotto dell'obiettivo in policarbonato) porta la quota totale a 14cm di lunghezza

    Immagine Allegata: 0074 _D8X5613-Modifica 03052016  1-200 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG

     

    dotato sul lato sinistro dei selettori per AF/MF e per l'attivazione o disattivazione del sistema VR da cui e' assistito Immagine Allegata: 0071 _D8X5601 03052016  1-200 sec a f - 32 Max Aquila photo (C).JPG 


     e strutturato in uno schema IF (internal focusing= nessuna traslazione del barilotto) di 14 lenti in 10 gruppi Immagine Allegata: 0081 2190_AF-S-DX-Micro-NIKKOR-85mm-f3.5G-ED-VR_Construction-2 04052016   Max Aquila photo (C)-2.JPG una delle quali ED, sistema antiriflesso SIC
     
    diaframma a nove lamelle dall'insolito valore a tutta apertura di f/3,5 (che consente di ottenere un diametro filtri da 52mm, standard Nikon) che si spinge a f/32 per tutti gli scopi per i quali una cosi' piccola apertura possa servire in fotografia: prevalentemente still-life in studio con luci flash.
     
    Immagine Allegata: 0075 _D8X5615 03052016  1-200 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG Spicca accanto alla presenza dell'utile VR invece l'assenza del limitatore di range del motore SWM di messa a fuoco: 

    Immagine Allegata: 0068 _D8X5588 03052016  1-200 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    condizionante negativamente in molte occasioni nelle quali l'obiettivo non riesce a fermare la maf nel punto auspicato e comincia un fastidioso "hunting" della stessa.
     

    Immagine Allegata: 0077 _D8X5624 03052016  1-200 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG

     

    Un Micro Nikkor che si rispetti arriva vicino vicino al soggetto ed anche questo 85/3,5 non fa eccezione, arrivando al fatidico RR di 1:1 a 286mm tra soggetto e piano focale
    Immagine Allegata: 0073 _D8X5604 03052016  1-200 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG che corrisponde ad una distanza operativa utile di 14cm tra filettatura filtri e soggetto (o solamente 9,5cm a paraluce innestato).
     
    La ghiera di maf manuale, perfettamente dimensionata, non ha una entusiasmante escursione tra infinito ed i 286mm di minima maf:  meno di 90° separano RR 1:1 da 1:2 che corrisponde ad una distanza di maf di 350mm Immagine Allegata: 0072 _D8X5603 03052016  1-200 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG .


    Cio' non e' elemento importante durante una focheggiatura automatica, ma in tante occasioni nelle quali convenga mettere a fuoco manualmente per cercare una precisione massima sul soggetto, se per esempio fuori del campo delle cellule AF della fotocamera, puo' comportare una meno agevole operativita'.
    Recentemente ho trovato una maggiore attenzione a questi aspetti sul piu' economico Micro 40/2,8, cosa che mi ha fatto ritenere che i due obiettivi siano progettati per diverse destinazioni, pur nello stesso ambito.


    Immagine Allegata: 0069 _D8X5589 03052016  1-200 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0500 _D8X3880 29032016  1-80 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 
     


     Immagine Allegata: 0066 _D8X5555 02052016  1-640 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG 
    Lo vedremo...

    -----------------------------------------------------------------

    Un 85mm, mediotele da 18,5 gradi di copertura, è il mio obiettivo preferito per i panorami da cartolina
     

    Immagine Allegata: 0045 _D8X5141 24042016  1-400 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG

     
    e questo Nikon non fa una piega quando lo si utilizzi con messa a fuoco ad infinito, nonostante sia un Micro Nikkor
    Immagine Allegata: 0014 _D8X4382 10042016  1-100 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG 


    tanto quanto con le inquadrature a medie distanze...da 85mm appunto Immagine Allegata: 0036 _D8X4879 22042016  1-1000 sec a f - 4,0 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    Ovviamente pero', con la sua maneggevolezza fin troppo "eterea", spinge ad avvicinarsi progressivamente al soggetto, 
    Immagine Allegata: 0005 _D8X4280 06042016  1-60 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG 


    Immagine Allegata: 0002 _D8X4250 06042016  1-80 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0003 _D8X4253 06042016  1-160 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    e in men che non si dica, si raggiunge la distanza minima, Immagine Allegata: 0013 _D8X4372 10042016  1-125 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    spesso tentando anche di forzarla oltre il consentito...
     
    Immagine Allegata: 0006 _D8X4299 06042016  1-250 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0007 _D8X4302 06042016  1-125 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 


    Immagine Allegata: 0008 _D8X4305 06042016  1-100 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0009 _D8X4308 06042016  1-160 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    ....talvolta producendo noia nel soggetto inquadrato...
    Immagine Allegata: 0011 _D8X4313 06042016  1-160 sec a f - 14 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    talaltra... allarme Immagine Allegata: 0012 _D8X4364 10042016  1-400 sec a f - 4,0 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    se non anche ...peggio... Immagine Allegata: 0018 _D8X4500 11042016  1-5000 sec a f - 4,0 Max Aquila photo (C).JPG 


    Immagine Allegata: 0016 _D8X4454 11042016  1-1250 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0015 _D8X4451 11042016  1-1250 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG   :o  :o  :o
     

    Immagine Allegata: 0017 _D8X4477 11042016  1-1250 sec a f - 6,3 Max Aquila photo (C).JPG

     
    In ogni caso, otticamente, un obiettivo lineare e ben corretto, sia in termini di contrasto e nitidezza
    Immagine Allegata: 0093 _D8X5686 04052016  1-80 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG Immagine Allegata: 0094 _D8X5690 04052016  1-100 sec a f - 5,6 Max Aquila photo (C).JPG 
    sia per la distorsione, inavvertibile fino a RR di 1:2 Immagine Allegata: 0089 _D8X5673 04052016  1-320 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    minima al massimo RR di 1:1 (fatte salve eventuali tolleranze di parallelismo in inquadratura) Immagine Allegata: 0092 _D8X5683 04052016  1-160 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG  

    Immagine Allegata: 0091 _D8X5679 04052016  1-200 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    Insomma, testato in DX sulla mia Nikon D810, un obiettivo che rispetta le prerogative progettuali che parlano di una lente facile da utilizzare sia per la "macrofotografia da passeggio" , sia per la valorizzazione di particolari delle inquadrature normali, a rapporti di riproduzione da fotografia generalista
    Immagine Allegata: 0019 _D8X4501 11042016  1-5000 sec a f - 4,0 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0020 _D8X4501 11042016  1-5000 sec a f - 4,0 Max Aquila photo (C).JPG(crop)

     

    Immagine Allegata: 0078 _D8X5647 03052016  1-200 sec a f - 32 Max Aquila photo (C).JPG Quello che connota maggiormente un obiettivo moderno per la macrofotografia non professionale (cioe' con soggetti e sistemi di illuminazione specifici per RR particolarmente elevati) e' o dovrebbe essere oltre alla gia' menzionata maneggevolezza, una movimentazione autofocus all'altezza della situazione, ove dell'AF ci si possa servire (in certe condizioni di macroripresa e' effettivamente impeditivo usare l'AF).


    Ecco... con soggetti per i quali sia l'inquadratura il principale motivo di applicazione Immagine Allegata: 0004 _D8X4275 06042016  1-60 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG quindi per cio' stesso

     

    "facili" Immagine Allegata: 0034 _D8X4848 16042016  1-320 sec a f - 6,3 Max Aquila photo (C).JPG 


    Immagine Allegata: 0027 _D8X4610 12042016  1-1600 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0033 _D8X4743 12042016  1-250 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG


    Immagine Allegata: 0037 _D8X4904 22042016  1-60 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG

    il Micro 85/3,5 risolve bene e il suo motore SWM accoppiato ad un VR non eclatante, aiutano ad utilizzare ampia gamma di diaframmi e di situazioni di ripresa Immagine Allegata: 0041 _D8X4946 22042016  1-100 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0061 _D8X5331 29042016  1-640 sec a f - 4,0 Max Aquila photo (C).JPG 
     

    Immagine Allegata: 0060 _D8X5325 29042016  1-320 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG

     
    i problemi nascono quando si continui a far affidamento sull' AF ed il gioco si faccia duro...
    per un soffio di vento...

    Immagine Allegata: 0062 _D8X5340 29042016  1-200 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0040 _D8X4945 22042016  1-60 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG

     

    Immagine Allegata: 0039 _D8X4917 22042016  1-60 sec a f - 10 Max Aquila photo (C).JPG

     
    per un punto di messa a fuoco decentrato, (anche senza...vento :) ) a f/ "aperti" Immagine Allegata: 0043 _D8X4964 22042016  1-160 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0063 _D8X5373 29042016  1-1600 sec a f - 5,6 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0064 _D8X5376 29042016  1-640 sec a f - 5,6 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    ed in tutti quei casi in cui il soggetto....non collabori
     Immagine Allegata: 0026 _D8X4593 12042016  1-1600 sec a f - 5,6 Max Aquila photo (C).JPG 
     

     Immagine Allegata: 0029 _D8X4654 12042016  1-640 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0030 _D8X4658 12042016  1-500 sec a f - 9,0 Max Aquila photo (C).JPG

     
    In questi casi la mancanza di un selettore di blocco a due (o anche tre) posizioni di AF aiuterebbe non poco. La sua assenza in questo obiettivo (che costa il doppio del MIcro 40/2.8 che invece ne e' dotato) condiziona davvero tanto e spesso fa perdere l'attimo fuggente dell'inquadratura, con l'AF costretto a penosi fondocorsa da infinito a 286mm...
    Allora conviene disattivare la messa a fuoco automatica, stabilire la distanza in funzione del RR scelto e muoversi verso il soggetto fino ad incontrare il fuoco ottimale, a patto di vederci bene e di utilizzare (come nel mio caso) un mirino all'altezza della situazione
     
    Immagine Allegata: 0031 _D8X4734 12042016  1-250 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0032 _D8X4741 12042016  1-250 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG 


    Immagine Allegata: 0028 _D8X4650 12042016  1-500 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0035 _D8X4870 22042016  1-40 sec a f - 5,6 Max Aquila photo (C).JPG

    Immagine Allegata: 0057 _D8X5275 29042016  1-320 sec a f - 10 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0058 _D8X5276 29042016  1-400 sec a f - 10 Max Aquila photo (C).JPG

    ----------------------------------------------------------------------

     
    Sono piacevolmente colpito da questo obiettivo, 
    cromaticamente brillante anche nelle situazioni di luce bassa Immagine Allegata: 0038 leaf 05052016   Max Aquila photo (C).JPG 
     

    Immagine Allegata: 0021 _D8X4537 11042016  1-640 sec a f - 5,6 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0022 _D8X4550 11042016  1-200 sec a f - 5,0 Max Aquila photo (C).JPG

     
    nitido e contrastato anche dove ci sia uno sfondo "confusionario" rispetto il soggetto principale

     Immagine Allegata: 0023 _D8X4560 12042016  1-200 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG

    Immagine Allegata: 0024 _D8X4560 12042016  1-200 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG (crop)

    Immagine Allegata: 0025 _D8X4568 12042016  1-3200 sec a f - 5,6 Max Aquila photo (C).JPG 


    Immagine Allegata: 0027 _D8X4610 12042016  1-1600 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 


    grazie anche alla capacita' di lavorare a paraluce innestato, senza correre il rischio di proiettare "subito" la sua ombra in inquadratura, per la sua distanza operativa "umana" rispetto il fratellino Micro DX piu' corto.
    Immagine Allegata: 0042 _D8X4958 22042016  1-200 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    Anche lo sfuocato dietro il piano di messa a fuoco mi pare abbastanza gradevole, dosando il diaframma opportunamente, come in questa sequenza che ritrae un grappolo d'uva in divenire...
     

     

    Immagine Allegata: 0049 _D8X5242 29042016  1-2000 sec a f - 4,0 Max Aquila photo (C).JPG f/4

    Immagine Allegata: 0050 _D8X5243 29042016  1-1000 sec a f - 5,6 Max Aquila photo (C).JPG f/5,6

    Immagine Allegata: 0051 _D8X5244 29042016  1-500 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG f/8

    Immagine Allegata: 0052 _D8X5245 29042016  1-250 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG f/11

    Immagine Allegata: 0053 _D8X5246 29042016  1-125 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG f/16

    Immagine Allegata: 0054 _D8X5247 29042016  1-60 sec a f - 22 Max Aquila photo (C).JPG f/22

     

    si... la frutta nasce all'insu'.... :blink:

     
    come queste pere  Immagine Allegata: 0046 _D8X5177 29042016  1-200 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0047 _D8X5187 29042016  1-640 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    e questo "grappolo" di zibibbo...Immagine Allegata: 0048 _D8X5230 29042016  1-160 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG

    ------------------------------------------------------------------------------------------


    Roby, che ci ha dato modo di vedere all'opera il suo obiettivo oggetto di questo test, 
    lo ha comprato per avere modo di utilizzare sulla sua Nikon ONE V3 un obiettivo macro, stante l'incredibile maleducazione dei markettari di Tokyo che in tutti questi anni non sono riusciti a mettere in commercio l'esemplare presentato agli albori di quel sistema.
    Immagine Allegata: 0088 _D8X5670 04052016  1-160 sec a f - 2,8 Max Aquila photo (C).JPG 
    E lo usa, cosi' come ho provato anch'io, attraverso il "triste" adattatore FT1, colui che fa perdere il pregio principale del sistema CX, la completa presenza di sensori AF su tutto il (piccolo) fotogramma.
     
    In questa configurazione il Micro 85/3,5 diviene ingombrante protagonista rispetto le compattissime dimensioni della V3, certamente facendo perdere molto senso all'idea originaria
    Immagine Allegata: 0087 _D8X5668 04052016  1-160 sec a f - 2,0 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    ma nonostante tutto e nonostante siano incomparabili i rendimenti dei due sensori (D810 e V3) accomunati in queste pagine, i risultati sono di certo interessanti
     
    Immagine Allegata: 0082 _DSC7324 04052016  1-250 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 


    Immagine Allegata: 0083 _DSC7342 04052016  1-400 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 


    Immagine Allegata: 0084 _DSC7349 04052016  1-800 sec a f - 5,6 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0085 _DSC7350 04052016  1-320 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 
     e la velocita' estrema dell'AF del sistema One aiuta non poco alle continue incertezze dell'obiettivo a fermarsi nella messa a fuoco al momento esatto
     
    Le ninfee del Teatro di Verdura di Palermo ne ricevono una bella interpretazione
     
    Immagine Allegata: 0095 _DSC7361 05052016  1-400 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    Immagine Allegata: 0096 _DSC7364 05052016  1-800 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    Immagine Allegata: 0097 _DSC7368 05052016  1-1250 sec a f - 9,0 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    Immagine Allegata: 0098 _DSC7385 05052016  1-500 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0099 _DSC7390 05052016  1-400 sec a f - 8,0 Max Aquila photo (C).JPG 


    Immagine Allegata: 0100 _DSC7395 05052016  1-250 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG 
     
    Da distanze di ripresa ravvicinata  Immagine Allegata: 0101 _DSC7400 05052016  1-800 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG 


    ai particolari piu' fini Immagine Allegata: 0102 _DSC7404 05052016  1-640 sec a f - 11 Max Aquila photo (C).JPG 

    Immagine Allegata: 0104 _DSC7433 05052016  1-200 sec a f - 22 Max Aquila photo (C).JPG 
    tutte le esigenze sono soddisfatte.
     

    Immagine Allegata: 0065 _D8X5523 02052016  1-50 sec a f - 18 Max Aquila photo (C).JPG 


    In buona sostanza, alla fine della mia esperienza di utilizzo di questo obiettivo Nikon AF-S Micro 85mm f/3,5, io penso che ancora, per le reflex DX non sia stato prodotto un Micro degno delle potenzialita' di sensori come quelli delle D7200 ma ancor di piu', oggi, delle D500.
     
    Se il Micro 40/2,8 e' un obiettivo ottimizzato per lo still life  a causa della sua focale e delle positive refluenze in ordine a pdf e angolo di campo, questo Micro 85/3,5 mi pare sia piu' un medio tele generalista, adatto anche saltuariamente a riprese ravvicinate e macro.
     
    La sua tendenza ad un hunting sfrenato (da cui il sottotitolo del test) lo limita rispetto i vantaggi offerti da un VR che non mi ha pero' molto aiutato, gia' con tempi che avrei ritenuto sufficientemente sicuri a preservarmi dal mosso. Direi anzi che questo VR sia il peggiore finora incontrato sugli obiettivi Nikon che ho usato.
     
    Ed il prezzo (470-500 €), piu' che doppio rispetto il meno quotato ma a mio avviso piu' interessante Micro 40mm, addirittura quasi coincidente col superiore in tutto e per tutto (oltre che per essere di formato FX) Nikon Micro 60mm f/2,8 ritengo non sia giustificabile alla luce delle carenze evidenziate, anche a fronte delle innegabili virtu'...
     
    Ma un'analisi sintetica non puo' mancare nell'elencazione di 
     
    Pregi:
     
    - maneggevolezza
    - ghiera MF
    - presenza del VR
    - qualita' cromatica
    - diametro filtri da 52mm
     
     
    Difetti:
     
    - tendenza all'hunting
    - assenza limitatore di maf
    - VR poco prestante
    - escursione ghiera maf limitata
    - prezzo troppo vicino al Micro AF-S 60/2.8 FX
     
     
    Grazie Roby !!!             
     
    Immagine Allegata: 0103 _DSC7429 05052016  1-320 sec a f - 16 Max Aquila photo (C).JPG 

     
     
    Max Aquila per Nikonland © 2016

     

    Edited by Max Aquila

    User Feedback

    Recommended Comments

    • Administrator
    6 minuti fa, Roby C dice:

    Adesso però ormai è utilizzato solamente sulla D 5300, ed il suo funzionamento direi è impeccabile.

    ormai tornato dal legittimo proprietario, da tempo: com'e' che non si vedono foto su Nikonland di questo felice connubio? :marameo:

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander Veterano

    Bella domanda...   se andassi in giro a far foto, avresti ragione, ma non facendolo... la vedo dura.. ora come ora le fotografie che scatto sono, al momento.. con vecchie coolpix..  tra quattro giorni andrò in Pravo a finire il lavoro.. poi, basta.. nel senso che stò meditando su altre cose..  te capì? dimenticavo.. sabato prossimo sarò a Novara alla nuova mostra del Brustia..

    Per finire, ancora non ho digerito la nuova versione di NL2.0...  

    basta... ho vuotato il sacco..

    Link to comment
    Share on other sites



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...