Jump to content
  • Max Aquila
    Max Aquila

    Neewer Z1 N: flash round head per Nikon Z

     

    008 - 100324 _Z3L7681  Max Aquila photo.jpg

    Allora, qualcuno chieda all' Area 51 di Nikon, quella che da poco il responsabile Mitsuteru Hino, intervistato da una rivista francese, ha definito così:

    Cita

    Puoi spiegarci in cosa consiste la mission della 1° sezione UX Planning?

    Come responsabile della pianificazione UX, mi occupo di progettare tutto ciò che riguarda i corpi macchina, oltre agli accessori come telecomandi e flash. Supporto anche la pianificazione degli aggiornamenti firmware per le fotocamere.

    ...perchè i cinesi imperversano e si fanno talmente tanto concorrenza tra di loro, che sfornano di giorno in giorno prodotti che i giapponesi di Nikon da troppo tempo hanno lasciato agli alieni, nella loro Area51 appunto.

    010-1003242024-03-1022-40-24(BR8S4)MaxAquilaphoto.thumb.jpg.dc0dbb7c10f4344e4f43aa4e0d1bb383.jpg

    Neewer sta velocemente crescendo come marchio leader nella fabbricazione di quelle sorgenti di luce artificiale che negli ultimi anni hanno fatto la fortuna di un marchio in particolare: Godox di Shenzen.

    Il flash in unboxing oggi è riuscito perfino a creare un'assimilazione diretta alle mirrorless Nikon, come neppure Godox aveva immaginato, inserendo una "Z" nella sigla che lo contraddistingue

    001-100324_Z3L7635MaxAquilaphoto.thumb.jpg.c6429187b35c14a6dffc08e513e33682.jpg

    Così adesso, come lo si monta su di una Nikon Z, non lascia adito a dubbi sul messaggio:

    015-1003242024-03-1100-15-34(BR8S4)MaxAquilaphoto.thumb.jpg.3b2404eb83a0f1023f5fa5271d9c2b94.jpg

    Si tratta di un flash a testa rotonda che sembra (ma non è) il clone del Godox V1, il quale a sua volta al momento della presentazione, sembrava (ma non era) il clone di un Profoto costosissimo, frazionando in maniera eclatante la somma necessaria ad impadronirsene.

    Stessa cosa oggi il Neewer Z1, venduto ad una significativa differenza di prezzo rispetto al Godox V1, che è stato da poco evoluto nella versione Pro, ma anche il Neewer ha da poco presentato la sua versione Z2, ancora più evoluta del Godox V1pro, avendolo dotato anche di un display touch.

    003-100324_Z3L7637MaxAquilaphoto.thumb.jpg.aa5cadaeea0497bb175093a4297c2b3f.jpg

    Torniamo al nostro Z1-N, acquistato su Amazon ad un prezzo speciale, cui era davvero difficile rinunciare

    004-100324_Z3L7640MaxAquilaphoto.thumb.jpg.9d907d06f52c8957d9f4666818946148.jpg
    già sulla scatola troviamo esposte le caratteristiche salienti di questo flash a slitta, dedicato prevalentemente alla fotografia di ritratto,

    grazie a questa sua parabola tonda e dotata di un ring magnetico, per potervi applicare gli accessori modificatori presenti in due kit optional, (identici a quelli corrispondenti al V1 Godox) mentre un dome diffusore è già incluso nella confezione, che una volta aperta si presenta così
    002-100324_Z3L7636MaxAquilaphoto.thumb.jpg.55190c9ea5568841de0105ebf89e15f2.jpg

    e poi, sconfezionando il tutto dai sacchetti di politene, si mostra in questo modo
    005-100324_Z3L7642MaxAquilaphoto.thumb.jpg.725065dfb8d8d734f1196f6ec22c5eef.jpg

    006-100324_Z3L7664MaxAquilaphoto.thumb.jpg.6bd73b3dbcdd1130599ed243978b8cd6.jpg

    un flash a slitta da 555 grammi (inclusa la batteria al litio da 2600mAh) capace di funzionare con ogni fotocamera Nikon (la slitta flash delle mirrorless è infatti identica a quella delle reflex) sia in TTL flash, sia in Manual (con riduzione fino ad 1/256 della potenza massima da 76W), sia in strobo.

    011-1003242024-03-1022-41-29(BR8S4)MaxAquilaphoto.thumb.jpg.d7ea151f7df4fd1706eeaccd7304af44.jpg
    Ovviamente, per non perdere colpi rispetto i flash Godox, anche questo può funzionare in wireless radio sia da Master sia da Slave, asservito ad altri flash analoghi Neewer, oppure ai trigger della casa.

    Una delle differenze infatti è l'impossibilità di utilizzare trigger o flash Godox perchè la frequenza di trasmissione è proprietaria, pur essendo sempre sulla banda dei 2,4GHz.

    L'altre differenza da Godox è la batteria, che pur essendo di capacità e dimensioni simillime alla VB26 Godox, non è compatibile con essa, come potete vedere

    013-100324_Z3L7852MaxAquilaphoto.thumb.jpg.d1eb6fce5e8765245ac458094a3a101c.jpg

    014-100324_Z3L7853MaxAquilaphoto.thumb.jpg.ae35a000c17da094d59603a5c24818fa.jpg

    Mentre gli accessori modificatori Godox per teste tonde (calamitati) sono quasi tutti compatibili

    009-100324_Z3L7688MaxAquilaphoto.thumb.jpg.aa1adfa9dada273dfc11deb51f787433.jpg

    I tasti funzione posteriori sono anch'essi mutuati dalla logica di funzionamento che abbiamo per anni imparato ad utilizzare sui Godox
    007-100324_Z3L7667MaxAquilaphoto.thumb.jpg.c13c97c13c28237a14033188ba0dada6.jpg
    e si compongono di un multiselettore centrale, dotato di un cursore circolare concentrico, con funzione di pulsante nelle quattro posizioni indicate dalle rispettive funzioni, ma anche da regolatore senza fine delle varie funzioni attivate dai singoli tasti.
    Anche i menù che appaiono sul display sono copia conforme di quelli che conosciamo già dai Godox, così come le varie schermate funzione:

    020-100324_Z3L7657MaxAquilaphoto.jpg.909329a2761e101b5c02e3b6e192bc0f.jpg018-100324_Z3L7655MaxAquilaphoto.jpg.35c1ec81f3e056929f5dc9d2a02f2bc7.jpg019-100324_Z3L7656MaxAquilaphoto.jpg.1f6c7d123e1e46f57a277d977053b5c0.jpg

    021-100324_Z3L7658MaxAquilaphoto.jpg.184125b866df23c72b61687ad33548f7.jpg

    come anche il riconoscimento automatico della focale dell'obiettivo in uso, 023-100324_Z3L7660MaxAquilaphoto.jpg.b2fb6b33567d4e791f4490b7139bb441.jpg
    se  non si voglia invece regolare manualmente l'angolo di campo dell'emissione di luce dalla parabola

    024-100324_Z3L7661MaxAquilaphoto.jpg.dcd1711d79206465035f26d64c200da0.jpg

    Mentre il colore cambia nel passaggio in wireless radio flash, da Master (con i consueti quattro gruppi flash e 32 canali di trasmissione/ricezione)031-110324_Z3L7987MaxAquilaphoto.jpg.bc26a05cc6227130d26a36edf70fb59e.jpg

    ... a Slave
    032-110324_Z3L7988MaxAquilaphoto.jpg.b1a61f7b2c126cbf3e2cc36bbdf431f2.jpg

     

    Dispone anche di una Modeling Led light, regolabile in 10 livelli di potenza
    022-100324_Z3L7659MaxAquilaphoto.jpg.06e3c45a4e8c3816549ecbf37f8b48a0.jpg

    012-1003242024-03-1022-42-16(BR8S4)MaxAquilaphoto.thumb.jpg.ba61b18fab27e95565caa8af63781c4f.jpg

    un flash compatto e polifunzionale, inserito in un sistema in progress, che ci ripromettiamo di esplorare (se ne avremo la possibilità e la pazienza) per nulla dissimile dall'ormai sperimentato sistema Godox.

    Le prime foto mi parlano di una luce molto ben contrastata, quindi addomesticabile con i tanti modificatori disponibili...
    025-100324_Z9X3885MaxAquilaphoto.thumb.jpg.8e96a84c7cc5816989dca31b163c9275.jpg

    029-100324_Z9X3924MaxAquilaphoto.thumb.jpg.06fbdceefdafde1be1764f52a8629c81.jpg028-100324_Z9X3919MaxAquilaphoto.thumb.jpg.24478ef8433747d8b6c5012594419c8c.jpg027-100324_Z9X3909MaxAquilaphoto.thumb.jpg.298e23e529a7a559e8428a8edd99ed58.jpg026-100324_Z9X3896MaxAquilaphoto.thumb.jpg.2309ae224eadf79e2baf5741cd2b10f6.jpg

    anche un pò vignettante ai bordi, tanto quanto basta a poter essere corretta, oppure addirittura accentuata in qusta sua tendenza, per andare a incorniciare il soggetto col quale comporremo le nostre immagini.

    Dopo tanti anni trascorsi a testare sorgenti luminose artificiali di tutti i generi, mi ero incuriosito di questo nuovo emergente: ed integrerò questo articolo delle foto che scatterò con esso.
    Che non si dica che Nikonland non ne sappia parlare...:lingua:

     

    Max Aquila photo © per Nikonland 2024

    016-1103242024-03-1100-16-14(BR8S4)MaxAquilaphoto.thumb.jpg.af521955e0e343bc7f14ffa445dbbc91.jpg

     

     

    User Feedback

    Recommended Comments

    • Nikonlander

    Riassumendo, Godox è la copia economica di Profoto, Neever è la copia economica di Godox! Mi puoi spiegare perché (visto che probabilmente hai qualche altro flash Godox) hai deciso di cambiare marchio? Pura curiosità come l'Ulisse di Dante?

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    1 ora fa, Castorino ha scritto:

    Riassumendo, Godox è la copia economica di Profoto, Neever è la copia economica di Godox! Mi puoi spiegare perché (visto che probabilmente hai qualche altro flash Godox) hai deciso di cambiare marchio? Pura curiosità come l'Ulisse di Dante?

    Riassumendo Neewer non è il clone di Godox e funziona benissimo in totale autonomia dall'altro sistema.

    Se cerco test sul web li trovo condotti da persone che sembra proprio non sappiano a che scopo utilizzare il flash, piuttosto che un flash.

    Gente che parla di velocità di emissione lampo come se fosse una caratteristica che possa muovere all'acquisto o meno di un modello rispetto ad un altro.

    Ma siccome io mi chiamo Max Aquila e su Nikonland ho scritto di flash delle marche più varie, compreso Nikon , non mi potevo sottrarre al fascino di un produttore cinese che ha piegato di 90° l'iniziale del suo marchio, trasformando una N in Z bagnando il naso ai responsabili del marchio di casa Nikon.

    Non cambio marca se parlo di un flash o di un obiettivo che non riporti scritto il nome Nikon, ma ti assicuro che di flash di ogni marca per casa mia ne circolano da trent'anni almeno.

     

    Forse non è ben chiaro però cosa sia Nikonland e quale sia lo sforzo prodotto da Mauro e me in più di tre lustri, per mettere a disposizione di chi abbia la compiacenza di leggerci tutto ciò che abbia per riferimento la fotografia e Nikon.

    Al netto delle battutine, sempre alla ricerca del nuovo, proprio come Ulisse...

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander
    42 minuti fa, Max Aquila ha scritto:

    Riassumendo Neewer non è il clone di Godox e funziona benissimo in totale autonomia dall'altro sistema.

    Se cerco test sul web li trovo condotti da persone che sembra proprio non sappiano a che scopo utilizzare il flash, piuttosto che un flash.

    Gente che parla di velocità di emissione lampo come se fosse una caratteristica che possa muovere all'acquisto o meno di un modello rispetto ad un altro.

    Ma siccome io mi chiamo Max Aquila e su Nikonland ho scritto di flash delle marche più varie, compreso Nikon , non mi potevo sottrarre al fascino di un produttore cinese che ha piegato di 90° l'iniziale del suo marchio, trasformando una N in Z bagnando il naso ai responsabili del marchio di casa Nikon.

    Non cambio marca se parlo di un flash o di un obiettivo che non riporti scritto il nome Nikon, ma ti assicuro che di flash di ogni marca per casa mia ne circolano da trent'anni almeno.

     

    Forse non è ben chiaro però cosa sia Nikonland e quale sia lo sforzo prodotto da Mauro e me in più di tre lustri, per mettere a disposizione di chi abbia la compiacenza di leggerci tutto ciò che abbia per riferimento la fotografia e Nikon.

    Al netto delle battutine, sempre alla ricerca del nuovo, proprio come Ulisse...

    Riassumendo: io non ho scritto clone ma "copia",che funzioni benissimo non lo metto in dubbio, che funzioni in autonomia potrebbe essere un difetto poiché i due sistemi non si possono integrare! Nessuno mette in dubbio il vostro sforzo e il vostro lavoro, se vi leggo è per conoscere ed imparare, non mi permetterei mai battutine con persone che non conosco personalmente! Avevo semplicemente chiesto perché da Godox sei passato a Neever, Nikon non c'enta!

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Sinceramente io dubito che Nikon in futuro farà dei nuovi flash - salvo rimarchiare eventualmente prodotti Nissin - non si spiegherebbe l'accordo di licenza stipulato con Profoto e Nissin.
    La convenienza e l'interesse di Nikon per lo sviluppo di prodotti da meno di 1000 euro è abbastanza prossimo allo zero.
    Passi per qualche obiettivo, funzionale con il sistema Z e con le fotocamere più basiche, ma in quanto a flash, il mercato è già saturo.

    In queste settimane abbiamo visto questo Neewer e il Jinbei/Westcott. Alternativi ai tanti Godox, Meike, Nissin, Profoto già sul mercato.
    E chissà quanti altri che non sono noti o non sono nemmeno importati dalle nostre parti.
    Per quanti - pochi - sono, peraltro, i fotografi che sanno servirsi di un flash o ne riconoscano la necessità/utilità ("io, il flash ? Preferisco non usarlo !", si legge spesso su queste pagine).

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    43 minuti fa, Castorino ha scritto:

    Riassumendo: io non ho scritto clone ma "copia",che funzioni benissimo non lo metto in dubbio, che funzioni in autonomia potrebbe essere un difetto poiché i due sistemi non si possono integrare! Nessuno mette in dubbio il vostro sforzo e il vostro lavoro, se vi leggo è per conoscere ed imparare, non mi permetterei mai battutine con persone che non conosco personalmente! Avevo semplicemente chiesto perché da Godox sei passato a Neever, Nikon non c'enta!

    Dopo tanti anni trascorsi a testare sorgenti luminose artificiali di tutti i generi, mi ero incuriosito di questo nuovo emergente: ed integrerò questo articolo delle foto che scatterò con esso.
    Che non si dica che Nikonland non ne sappia parlare...

    Avevo scritto questa chiosa, che mi sembrava chiara.

    Peraltro un ambito come questo si presta ad innovazione non solamente di marketing, ma qualche volta anche per migliorie funzionali.

    E in questo Neewer non trovo nulla di meglio o di peggio rispetto il Godox V1.

    Link to comment
    Share on other sites

    • Nikonlander
    3 ore fa, Max Aquila ha scritto:

    Dopo tanti anni trascorsi a testare sorgenti luminose artificiali di tutti i generi, mi ero incuriosito di questo nuovo emergente: ed integrerò questo articolo delle foto che scatterò con esso.
    Che non si dica che Nikonland non ne sappia parlare...

    Avevo scritto questa chiosa, che mi sembrava chiara.

    Peraltro un ambito come questo si presta ad innovazione non solamente di marketing, ma qualche volta anche per migliorie funzionali.

    E in questo Neewer non trovo nulla di meglio o di peggio rispetto il Godox V1.

     

    Che Neewer ti avesse incuriosito l'avevo capito, quello che non mi tornava era il motivo, visto che dati di targa e forma sono grosso modo gli stessi! A proposito della futura versione touch screen a me è capitato di rovinare una ventina di foto prima di accorgermi che con gli occhiali sulla fronte avevo inavvertitamente spostato i tasti del V1 Godox:( da allora la prima cosa che faccio è bloccare i comandi dopo averlo acceso, se sono riuscito a spostare i tasti, figurati cosa sarei capace di fare col touc screen, non è roba per me!

    • Haha 2
    Link to comment
    Share on other sites

    Interessantissimo, ma anche il modello Z2 è sul mercato italiano? Già disponibile per l'acquisto come lo z1?

    E, per chi come me usa ancora e con soddisfazione gli SB910 che consiglio daresti?

    Edited by Marco
    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator

    Di evolvere verso modelli più aggiornati.

    Se lo hai usato tanto il tuo SB si sarà quantomeno ingiallito.

    Se provassi i tempi di ricarica inferiori al secondo di uno di questi flash come i Godox o questo Neewer, grazie agli accumulatori al litio,oltre alla modularità con l'enorme quantità di modificatori specifici, non avresti più dubbi 

    Non per scattare in sequenza, come qualche ignorante (di uso dei flash) pensa: anche in scatto singolo è una garanzia di omogeneità di esposizione che quattro stilo non daranno mai.

    Dipende da quanto ti serve un flash: se lo usi tre volte all' anno, resta con quello che hai.

    71ox0Z54qnL._AC_SL1500_.thumb.jpg.d8f9f083c6cce0540b0170675f50690f.jpg

    No... lo Z2 ancora solo per Canon

    • Like 2
    Link to comment
    Share on other sites

    20 ore fa, Max Aquila ha scritto:

    Di evolvere verso modelli più aggiornati.

    Se lo hai usato tanto il tuo SB si sarà quantomeno ingiallito.

    Se provassi i tempi di ricarica inferiori al secondo di uno di questi flash come i Godox o questo Neewer, grazie agli accumulatori al litio,oltre alla modularità con l'enorme quantità di modificatori specifici, non avresti più dubbi 

    Non per scattare in sequenza, come qualche ignorante (di uso dei flash) pensa: anche in scatto singolo è una garanzia di omogeneità di esposizione che quattro stilo non daranno mai.

    Dipende da quanto ti serve un flash: se lo usi tre volte all' anno, resta con quello che hai.

    71ox0Z54qnL._AC_SL1500_.thumb.jpg.d8f9f083c6cce0540b0170675f50690f.jpg

    No... lo Z2 ancora solo per Canon

    Link to comment
    Share on other sites

    • Administrator
    23 minuti fa, giannidl ha scritto:

    Mi scuso in anticipo per l'"off topic": che voi sappiate, esiste ANCHE in versione Canon? Grazie; ciao. GDL

    Si, certo, il modello Neewer Z1-C ;)

    71nIICUOVOL._AC_SL1500_.thumb.jpg.bb520afa579916716c20954c73e70436.jpg

    Link to comment
    Share on other sites



    Join the conversation

    You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

    Guest
    Add a comment...

    ×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

      Only 75 emoji are allowed.

    ×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

    ×   Your previous content has been restored.   Clear editor

    ×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...