Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'helicon focus'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Categories

  • Editoriali
  • News
  • Mondo Nikon Z
    • Nikon Z : Test fotocamere
    • Nikkor Z : Test obiettivi Nikon
    • Test obiettivi compatibili con Nikon Z
    • Adattatori Autofocus per Nikon Z
    • Accessori e altro per Nikon Z
  • TestMondo Reflex Nikon
    • Fotocamere Reflex
    • Obiettivi Nikon
    • Obiettivi Sigma
    • Altri Obiettivi
  • Altri Test
    • Fotocamere Sigma
    • Flash
    • Accessori
    • Guide all'acquisto
    • Software
  • Evidenza
  • Grandi Fotografi Nikon
  • Storia Nikon
  • Wildlife Photography

Forums

  • Il forum di Nikonland
    • Faccende riguardanti Nikon Z
    • Tutto Quanto Riguarda La Fotografia
  • EffeLand Forum - il club delle reflex Nikon
  • Modelle !'s Tutto ciò che gira attorno a fotografare le modelle
  • Materiale Fotografico : Il Club dei Nikonisti's Forum : programmi di sviluppo e fotoritocco/camera chiara digitale
  • Materiale Fotografico : Il Club dei Nikonisti's Forum : Piccolo Mercatino
  • Materiale Fotografico : Il Club dei Nikonisti's Forum : Materiale Fotografico
  • Fotografie e Fotografia : Il Club dei Fotografi di Nikonland's Discorsi sulla Fotografia e sui Fotografi
  • Fotografie e Fotografia : Il Club dei Fotografi di Nikonland's Le nostre foto
  • Fotografie e Fotografia : Il Club dei Fotografi di Nikonland's Due chiacchiere in compagnia
  • Fotografie e Fotografia : Il Club dei Fotografi di Nikonland's Contest Chiusi
  • Il Club di Max e Mauro's Lo chiedo a Max o a Mauro
  • BWV 988 : Variazioni Goldberg's Forum di Variazioni Goldberg
  • Mauro's War Room's Si vis pacem
  • Wildlife Club's Fotografie dei selvatici

Blogs

  • Editor's Blog
  • Silvio Renesto
  • Roby c
  • Consigli per comprare e vendere bene
  • PhotographyWord
  • il blog di Gianni54
  • Massimo Vignoli
  • Tentativi di Riky
  • Muncias
  • IL Migliore Amico dell'uomo
  • C'era una volta ... Simona
  • Il blog di Alberto Salvetti
  • Quattro chiacchiere con...
  • G.B OMBRELLO
  • Il Blog di Gianni
  • Blog di Vento
  • Blog di Egidio65
  • Il Giurnalett
  • Il blog di Davide D.
  • Il blog di Pedrito
  • Cris7-BLOG
  • effe
  • Profili di Grandi Fotografi
  • Max Aquila photo (c)
  • Strettamente personale
  • Sakurambo's Blog
  • Il Blog di Fab Cortesi
  • Il blog di happygiraffe
  • Blog di Dario Fava
  • Comments
  • Giannantonio
  • [social] Considerazioni varie
  • Il blog di Marco
  • Nicola
  • Limited Edition
  • Crimini e Misfatti
  • ALBERTUS
  • Viandante
  • Blog di Nikonland
  • Diario di un pigro
  • Likethelight
  • Esperienze
  • Il blog di bimatic
  • Rossblog
  • Lo Zibaldone
  • Gruccioni
  • Il blog di pantaraf
  • Per Ardua ad Astra
  • Il Blog di Saverio Antinori
  • Il blog di Paolo
  • Il blog di Piermario
  • Modelle !'s Blog Modelle
  • Il Club di Max e Mauro's Wind and Wuthering
  • Il Club di Max e Mauro's Politicamente scorretto
  • Il Club di Max e Mauro's Omnia Vincit Amor et nos cedamus amori
  • BWV 988 : Variazioni Goldberg's BWV 988 : Recensioni di Musica
  • BWV 988 : Variazioni Goldberg's BWV 988 : Recensioni Audio
  • BWV 988 : Variazioni Goldberg's Storie di Musica
  • Mauro's War Room's Achtung Panzer !
  • Mauro's War Room's Guerre e Battaglie
  • Mauro's War Room's Armi e Armati
  • Wildlife Club's Blog
  • Wildlife Club's Il naturalista racconta

Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


Corredo Fotografico (sintetico !)

Found 1 result

  1. Lo sappiamo che basta diaframmare per ottenere profondità di campo, ma la discriminante (oltre alla luce disponibile) è di certo anche la distanza di ripresa: tanto minore, quanto di meno aumenterà progressivamente la pdc. Ingenerando anche altri problemi, quali la diffrazione (potenziale perdita di nitidezza data dalla piccolezza del buco attraverso cui passa la luce, tanto maggiore, quanto più chiuso sarà il diaframma con cui si opera) la curvatura di campo dell'obiettivo, che si trasmette anche nel fotogramma negli angoli estremi dell'inquadratura il rischio di mosso (volendo mantenere ISO bassi) la qualità intrinseca di quell'obiettivo a quel dato diaframma (solitamente solo i Macro migliorano diaframmando e sempre entro certi valori) Qui difatti, preso un leggero grandangolare, non macro, munito di lente addizionale acromatica per accorciare drasticamente minima distanza di maf, con messa a fuoco in basso, sul punto indicato due files: uno a f/16, diaframma estremo di questo obiettivo, il secondo file a f/4 che non è il massimo di apertura del diaframma di questa lente, ma con 60 scatti organizzati in Focus Stacking dalla fotocamera e gestiti dal programma Helicon Focus Notare le evidenti differenze, funzione delle problematiche sopra espresse, nel caso della estrema diaframmazione (la prima foto) risolte eminentemente dal Focus Stacking gestito automaticamente dalla Nikon Z fc, tra le cui opzioni è nuovamente compreso (era assente nella Z50 da cui questo modello deriva) In entrambe le situazioni la Z fc stava su semplice treppiedino da tavolo con testa a sfera.... il minimo indispensabile, insieme al telecomando ML-7 a sua volta programmabile nei suoi due tasti funzione (dove io tengo i e Menù) Provateci anche voi... è davvero semplice Addendum: Perchè non passi tra qualcuno di voi che su Nikonland consigliamo di usare Helicon Focus piuttosto che gli strumenti più adatti per lo scopo, aggiungo all'esperienza precedente, la stessa, identica, ma condotta stavolta tra due obiettivi Z: lo standard Z 50mm f/1,8 S per tanti scatti fin qui utilizzato, ogni volta sempre con differente, accresciuto, stupore per le doti intrinseche di questa lente, tra le meno costose del catalogo Z. Utilizzato in due modi: (pur sempre con treppiede e telecomando di scatto remoto) nudo e crudo, a distanza minima di maf dal soggetto, con due-tre diaframmi differenti da TA al diaframma più chiuso in focus stacking, a f/4, sullo stesso soggetto e poi il recentissimo Macro, Z 50mm f/2,8 MC, sullo stesso soggetto, a tre diversi diaframmi da TA a tutta chiusura di diaframma 50/1,8S a f/1,8 tutta apertura, messa a fuoco sull'occhio del gallo 50/1,8S a f/2,8 (per compararlo al Macro che non apre di più) 50/1,8S a f/16...il suo diaframma più chiuso Adesso il 50/1,8S in focus stacking a f/4 con trenta scatti Si notano bene alcuni problemi, difficili da risolvere in postproduzione, tipici del FS condotto su sfondi riflettenti, come la scatola che ho utilizzato, attorno alle parti più evidenti nello stacco tra primo piano e sfondo, qui sotto evidenziati in arancio La differenza è marcata, quando si usi un obiettivo nato per questi lavori, come il nuovissimo MC Nikkor 50/2,8 già a tutta apertura, rispetto alla seconda foto del 50S, qui si vede come siano decisamente più marcati i particolari in rilievo, come piume e bargigli del gallo qui a f/16 pari alla massima chiusura dell'altro, con una definizione anche dei particolari fuori della sua pdc degni di nota per senso di tridimensionalità e qui a f/25 che è il diaframma di massima chiusura di questo macro, con il quale, al netto della potenziale diffrazione, non si disdegna neppure il confronto con il focus stacking dell'altro.... Ovviamente potremmo godere delle migliori aperture di diaframma di questo MC 50/2,8 per praticre Focus Stacking anche con questo obiettivo.... Ma non vorrei diventare noioso: il senso di questo addendum è che , disponendo degli strumenti più adatti è perfettamente inutile fare acrobazie con quelli che lo siano meno. Ubi maior....minor cessat ! Max Aquila photo (C) per Nikonland 2021
×
×
  • Create New...