Jump to content

nikomac

Iscritto
  • Content Count

    17
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

2 Neutral

About nikomac

  • Rank
    Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Confermo l'utilità, ho preso da poco il pacchetto pro e sto iniziando a fare delle prove sul campo, il remote è facile da impostare e avendo da prima una idea di cosa sia uno stacking manuale con questo la messa in opera è quasi immediata, diverso è poi per l'Helicon, almeno per me noto che i tre modi di impilamento (A-B-C) e relative impostazioni di raggio e lisciatura per ogni tipologia di soggetto e numero scatti ti obbligano volta per volta a trovare l'ottimale, nel senso che per un rendering uscito bene non è detto che alla prossima elaborazione gli stessi parametri vadano bene, bastano p
  2. Ho votato si e manterrei sicuramente la promessa ma purtroppo so già che la reflex che sia Nikon desiderata non la faranno, parlo di un formato maggiore del 24x36 tipo la 645z, più probabile che un domani arrivi una simile o migliore alla GFX 100 e quindi senza specchio.
  3. Non vorrei complicarmi troppo la vita visto che è solo per gioco, al momento sono indaffarato a fare appunto delle prove con il nikon Pb6 esteso al massimo con a capo un vetro da ingranditore 50 2.8 sia dritto che rovesciato e altre con un obiettivo da microscopio 10x piazzato davanti alla lente frontale del nikon af-d 200/4, ottica che si può usare anche da sola su solo tubi di prolunga ma aberrazioni e mancanza di diaframma rendono tutto estremamente ostico. Campo nuovo nel mio caso quindi ricco di fallimenti.
  4. In questi giorni sto ravanando pure io con queste macro spinte ma le difficoltà arrivano subito, quando si sale molto con gli ingrandimenti lo stacking diventa problematico e irrinunciabile, riuscire ad avanzare in modo perfetto non sempre ci si riesce, ho provato con la manfrotto ma nisba, con il soffietto nikon Pb6 va un po' meglio ma ancora non ci siamo, e pensare che non c'è neppure cavalletto ma il tutto fissato saldamente al tavolo da lavoro per cui tutti i ballamenti del caso sono scongiurati, ora vedo se mettere la mano al portafoglio e in caso la miglioria dovrebbe arrivare, ovvio che
  5. L'unico prodotto che ho Phottix è un mirino angolare che presi diversi anni fa e che uso di rado a casa quando faccio giochi/macro da tavolo, per quello che l'ho pagato fa il suo sporco lavoro.😉
  6. Ovviamente con il codice di migrazione è tutto più semplice ma nel caso di articoli che siano nital ma senza codice del precedente proprietario disponendo di conferma di acquisto, matricola e ID contattando il servizio clienti è possibile registrare ugualmente dei prodotti anche se con garanzia oltre il termine.
  7. Già provato con il 35 a vedere che succede in live view ovviamente sempre in fuoco manuale?
  8. Su questo sfondi una porta aperta, 😎tanto per fare un piccolo esempio magari forse un po' fuori topic in anni passati durante una famosa manifestazione annuale dove il piatto forte era l'esposizione dei trofei di caccia e una miriade di stand vendita e presentazione di prodotti relativi ci veniva assegnato un piccolo stand dove presentare la nostra attività del tiro a segno, una stonatura e un abbinamento direi aberrante ma purtroppo era una delle rare occasioni per mettersi in luce, a dire il vero poi si rivelava essere una cattiva luce, per la prima volta in questo anno abbiamo avuto fi
  9. Ho ben compreso l'intento solo che a me dispiace non poter avere a disposizione ottiche della mia marca preferita, io volevo solo far presente che non esistono ottiche da caccia e ottiche da tiro al bersaglio ben distinte o che un tipo non possa essere utile per l'altra attività, in caso potremmo avere poi a catalogo diversi tipi di reticolo, grossi, fini, con o senza dot, posizionati sul primo piano o sul secondo, con torrette da 1/4 di moa a click o 1/8, parallasse con minime distanza variabili ecc. ecc., sta poi all'utilizzatore farne un uso adeguato, poi come si sa la caccia esiste da semp
  10. Se voglio combattere l'abbattimento di certi tipi di animali smettere la produzioni di ottiche da puntamento non è certo una grande genialata, forse sarebbe meglio agire con altri mezzi molto più persuasivi che poi si usino certi espedienti per pubblicizzare quei prodotti con immagini di reticoli puntati su un leone o animali simili anche questo è sbagliato, io uso ottiche da puntamento su carabine di precisione, ho un vecchio Bausch & Lomb 36x, un Nightforce 42x, un Burris balistico 16x ma il reticolo va sempre a finire su un bersaglio di carta disposto dai 50 fino ai 300 metri, se
  11. A Al momento dove solitamente prendo raccordi vedo un anello da E-Mount (Sonny Nex) a ottiche nikon senza trasmissione alcuna e uno sempre E-Mount a ottiche nikon G, non capisco bene la trasmissione diaframma, non vorrei che si dovesse agire in stop down. Ma magari c'è qualche cosa di meglio.
  12. Si, esatto, con questa moda di abbreviazioni sul telefono si finisce per parlare delle lingue strane, , come dice Dario intendevo proprio una medio formato, che a dire il vero quello della 645D è pure in formato ridotto e un po' lontano dal vecchio 6x7 analogico, so bene che già esistono Hassy e Phase one ma li ci sono prezzi da fuori portata per un amatore, come dicevo per una fotografia molto pensata e ragionata sarebbe un ferro capace di restituire dei file da lavorarci su non poco, raffiche e autofocus mirabolanti non servirebbero una cippa, sensore, esposimetro e otturatore top co
  13. So bene che finirò in croce ma in pieno tema ML e Z in varie numerazioni io forse come caso unico chiederei a Nikon una bella MF vecchio stile tipo la Pentax 645 D, con dentro il paleolitico CCD e con il CMOS come nell'attuale 645Z, in pratica una cosa per fare le foto con la massima calma dove gli iso possono restare a bassa quota, consapevole ovviamente di tutti gli inconvenienti che porterebbe creare una linea di ottiche una di queste mi è sparita via per poco a un ottimo prezzo
  14. Si, certo, solo che l'autore non ha specificato se l'ottica sovraespone sempre in egual misura, nel senso che se l'esposizione corretta richiedeva per esempio 3,5 e l'ottica a TA è 2.8 la sovraesposizione è leggera se invece serviva un f11 il risultato non sarebbe sovraesposto ma bruciato, era solo per escludere problemi non alle lamelle ma al movimento della leva, una ulteriore prova per quello la fai anche con ottica montata e tasto preview della profondità di campo, l'autore dopo aver controllato la ghiera non ha più risposto, sentiamo che dice. Ciao
  15. Ma questo 180 è stato provato solo sulla D850 o anche su altri corpi? Se le lamelle sono frenate da olio o altro il difetto ovviamente si deve ripetere anche in caso di corpo differente, in caso contrario servirà verificare il corretto accoppiamento tra le due flange e posizione della leva del diaframma, alle volte per una verifica manuale basta un normale tubo di prolunga con trasmissione meccanica e simulare il movimento della macchina tanto per scongiurare che l'ottica da sola controllata a mano funzioni mentre una volta innestata presenti dei ritardi nel movimento.
×
×
  • Create New...