Jump to content

lcarrieri

Iscritto
  • Content Count

    54
  • Avg. Content Per Day

    0
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by lcarrieri

  1. Ho comprato la Z7+FTZ e nessun obiettivo Z e non penso che ne comprerò. Possedendo anche una D5 con un set di obiettivi F utilizzo quelli sulla nuova Z7 con grande soddisfazione e non sento la necessità di passare alla nuova linea di lenti, che ritengo abbiano un prezzo esagerato senza nulla togliere alla qualità. Ciao a tutti
  2. Grazie a tutti per le risposte. Avendo sia una reflex che una mirrorless sicuramente opterei per una lente da utilizzare su entrambe, quindi per il momento gli obiettivi Z non sono nel ventaglio delle mie possibili scelte. Parimenti un 14 fisso mi starebbe "stretto" e sarei fortemente indirizzato verso il 12-24. Cordiali saluti
  3. Ciao a tutti, sono rimasto molto incuriosito e letteralmente affascinato da questi obiettivi leggendo attentamente gli articoli di Max Aquila e Parsifal Partendo dal presupposto che entrambe gli obiettivi hanno una resa ottica notevole, mi chiedevo, quindi, volendo scegliere una lente per riprese come negli esempi mostrati negli articoli, quale possa essere alla fine la scelta più azzeccata: avere quei 2mm in più che hanno un loro peso nell'inquadratura o optare per una maggior luminosità. Buona giornata a tutti. Luigi
  4. Beh, allora aspettiamo il Sigma e vediamo come si comporta sul campo... da quel che si dice dovrebbe arrivare a marzo assieme alla primavera, sarà una ventata di aria nuova? Grazie e a presto
  5. Ok, grazie della risposta e della corretta osservazione sull'utilizzo. Per completare, attualmente utilizzo il 70-200 per fotografare gli eventi sportivi a livello amatoriale e dilettantistico, sia all'aperto che in palestra. L.
  6. Grazie, per ora ci sto prendendo la mano... appena ho qualcosa di decente pubblico qualche foto.
  7. Cari Nikonisti, vorrei aggiornare il mio Tamron 70-200 f/2.8 (pre G2) e mi si pone il dilemma se optare per il Sigma 70-200 f/2.8 Sport NUOVO (a Firenze è in preordine a circa 1300 caffè) oppure per il Nikon 70-200 f/2.8 VR II USATO. Il budget per entrambi gli obiettivi è comparabile (al momento non posso permettermi il lusso del recentissimo Nikon FL). L'obiettivo sarà utilizzato con una D5 e con una Z7 + FTZ. Che ne pensate? Consiglio per l'acquisto? Grazie in anticipo per il vostro contributo.
  8. Carissimi tutti, alla fine, dopo tutti i vostri interventi, ho deciso di acquistare la Z7 + FTZ con garanzia italiana. In negozio ho potuto testare anche il 24-70 f/4 Z e confrontarlo con il 24-70 f/2.8 (quello per reflex) già in mio possesso. A mio modestissimo avviso non c'è storia... quindi ho risparmiato i soldi dell'obiettivo in kit e utilizzo il parco ottiche che adopero sulla reflex. Inutile dire che la Z7 è fantastica... Grazie ancora per i consigli e per il confronto. Buona serata
  9. Grazie della segnalazione, mi puoi dire qual è il negozio (anche in privato se non puoi indicarlo qui) Buona serata.
  10. Ciao Max, mi spiace ma credo che tu abbia fatto male il calcolo: il prezzo dell'offerta su Fotocolombo è di € 3898 già compreso dei 300 euro di promozione e SOLO se hai l'usato da restituire. Se come nel mio caso NON hai usato da restituire il prezzo è di € 4128 (c'è un link che dice "Non hai usato? Ti aspettano altre offerte"). Se consideriamo i circa € 180 di XQD in regalo il prezzo finale è di € 3948, circa 350 euri in più di quella di importazione cinese. Da New Old Camera il prezzo di € 3890 è solo per Z7 + FTZ (senza il 24-70 f/4). Buona seratra e a presto
  11. Tutte considerazioni condivisibili, si cerca sempre di risparmiare qualcosa, il denaro ce lo sudiamo tutti con il duro lavoro. Mi sembra che anche tu poc'anzi hai detto che la D5 l'hai presa all'estero, probabilmente pagandola un po' meno che in Italia. Comunque tenendo conto dei vostri consigli, alla fine non prenderò la macchina dove ho detto, cercherò una soluzione differente. Grazie davvero per il confronto e le considerazioni che avete portato nella discussione.
  12. L'assistenza è garantita per legge dal rivenditore che opera sul mercato italiano. Il negozio online che ho citato per mia esperienza è affidabile, ci ho già acquistato in passato, poi ci sta di prendere la fregatura in qualsiasi momento. Comunque il negozio mi ha chiamato per avvertirmi del menù in inglese e se volevo procedere con un ordine, mi sono sembrati corretti. Un caro saluto
  13. Ciao Mauro, posso essere d'accordo con te per l'esempio delle auto. Nel caso della Z7 con lo stesso prezzo del mercato parallelo, Nital non ti fornisce l'obiettivo 24-70 solo l'adattatore FTZ. Mi sembra che questa differenza non sia giustificabile se non per una precisa scelta di mercato che vede il nostro paese come al solito dominato dalle lobby e senza una reale concorrenza. Un mio amico ha comprato la Z6 Nital da un negozio di Pisa il quale a sua volta l'ha preso da un rivenditore "autorizzato" Nital, gli unici che possono vendere il prodotto italiano. Ma. La concorrenza del mercato dove sarebbe? Bah!
  14. Ciao Mauro, grazie della risposta. Davvero questa politica di marketing è inaccettabile.😠
  15. Ciao a tutti, vorrei acquistare la nuova Nikon Z7 e fra i tanti negozi on-line ho contattato Sfera Ufficio, dove ho comprato altro materiale Nikon in passato senza problemi. Mi dicono però che la lingua del menù della Z7 è solo in inglese e che a loro dire non si può aggiornare alla lingua italiana, perché il prodotto è di importazione parallela. Secondo voi è possibile che l'aggiornamento del firmware sia bloccato solo per l'inglese? Grazie in anticipo per i suggerimenti che mi potete fornire.
  16. Sono d'accordo circa le perplessità di un'accoppiata con la D850 (che non possiedo). Come hai detto nel tuo articolo comparativo tra D5 e D850, quest'ultima è senza dubbio una macchina "esigente" che richiede delle lenti adeguate per valorizzarne le indubbie qualità. La mia esperienza si ferma alla D800, che ho ceduto assieme alla D4, per passare alla D5. Ho notato comunque che già la D800 ed i suoi 36Mpx mettevano in evidenza i difetti ed i compromessi di un obiettivo, soprattutto se di qualità non elevata. Immagino quindi con la D850!!!
  17. Mauro, davvero una bella recensione recensione esaustiva e dettagliata. Sto seriamente pensando di sostituire il Nikon 24-70 f/2.8 (old style) troppo pesante ed ingombrante con questa lente Sigma. Tanto più che mi troverei ad accoppiarla come te ad una Nikon D5 e dalle tue foto il risultato è davvero "appetibile". Grazie per la prova e per aver condiviso la tua esperienza
  18. Ah... dimenticavo. L'immagine finale che vedi qui è un crop del 20% circa dell'originale per eliminare un po' dello sfuocato in primo piano.
  19. Scusa mi è scappato l'invio prima del tempo.... Ciao Massimo, per questa foto ho utilizzato: - Nikon D800 - Sigma 180mm Macro f/2.8 EX DG OS HSM - Scatto remoto a filo - Pannello diffusore da 60cm di diametro - No flash, nessun accessorio aggiuntivo La foto è stata scattata intorno alle 10.00 del mattino alla fine del mese di giugno. Per poter inquadrare il soggetto mi sono completamente sdraiato (stile tappeto in pelle di leopardo) ed ho posizionato la macchina a terra e come "zeppa" per allineare l'obiettivo ho utilizzato i tappi della lente e della macchina. C'erano una marea di formiche che procedevano in colonna in entrambi i versi, creando a volte degli ingorghi di traffico non da poco; per fotografare le formiche ho individuato un trucco: in pratica questi simapicissimi insetti procedenon sempre per la stessa strada seguendo una scia (penso odorosa) lasciata dalla compagne. Se in qualche modo interrompi questa scia, ad esempio con un sassolino, una goccia d'acqua, ecc. le formiche arrivano in quel punto e si fermano un po' disorientate, poi dopo qualche istante riprendono il cammino. Ho utilizzato questo trucco per fare in modo che si fermassero proprio nel punto in cui avevo messo a fuoco per scattare con il telecomando. E' ovvio che di prove ne devi fare tante finchè non riesci a beccare proprio il momento giusto e la foto è perfettamente a fuoco. Sono rimasto lì per circa un ora, ho fatto un paio di centinaia di scatti e di questi solo una decina sono risultati utilizzabili. Spero di essere stato esaustivo e se hai bisogno di altre info chiedi pure.
  20. Ciao Massimo, per questa foto ho utilizzato:
  21. lcarrieri

    A bug's life

    Assolutamente sì, con piacere... Tutte le foto che vi ho mostrate sono state realizzate sul campo, con i soggetti che si muovono nel loro ambiente. Dal mio punto di vista è un approccio irrinunciabile per mantenere il rispetto per l'ambiente e per le specie fotografate. Che senso avrebbe catturare una farfalla metterla nel congelatore (non sto scherzando) e poi disporla su un posatoio in ambiente controllato? Una foto che sicuramente può farti vincere qualche concorso fotografico ma che non ha alcuna poesia nè merito per il fotografo.
  22. Ogni tanto ci vuole fortuna... Mentre scattavo alla farfalla, un UFO è entrato nell'inquadratura...
  23. Grazie. Tecnicamente non perfetta per il livello di dettaglio dell'insetto, ma la tengo proprio per il colore e l'inquadratura.
  24. Uno di solito pensa: "Mah, che ci vorrà mai a fotografare una formica, così piccola e insignificante....". Quando devi fotografarle con una lenta macro ed una profondità di campo di poche decine di mm, queste maledette hanno una velocità tale da sembrare auto di F1. Per avere questo scatto decente ne ho buttati via qualche centinaia.
  25. lcarrieri

    A bug's life

    Ciao a tutti, vi ringrazio per i commenti e l'endorsement ;-) Mi sono accostato alla macro di insetti qualche anno fa mosso da una grande curiosità per un mondo che il nostro occhio non riesce a percepire se non con una strumentazione adatta: mi sono reso conto che in questa minuscola dimensione si svolgono avvenimenti sia meravigliosi (la nascita di una farfalla dal bozzolo) sia tragici e violenti (una libellula che cattura al volo una mosca e se la "sgranocchia" come fosse una patatina). E' anche un'ottima occasione per me di fare lunghe passeggiate tra la natura in zone tranquille e lontane dai rumori della città, in pieno relax. Attenzione però: questo tipo di foto richiede sacrificio, come ad esempio portarsi sulle spalle 15 Kg di zaino con attrezzature, cavalletti, monopiedi ecc. e tanta, tanta pazienza per studiare il comportamento degli insetti e valutare il contesto migliore in cui scattare. Tante volte si torna a casa senza neanche uno scatto decente, sigh, sigh... Last but least, per metter su un'attrezzatura adeguata ci vuole qualche soldino da spendere....
×
×
  • Create New...