Jump to content

LucaD600

Iscritto
  • Content Count

    100
  • Avg. Content Per Day

    0
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by LucaD600

  1. Peccato, Mauro. Sono veramente dispiaciuto di questa tua decisione, pur comprendendo le tue ragioni. Tu, Max, Massimo, Silvio e pochi altri (perdonate se non vi nomino tutti) state dando davvero tanto su questo bellissimo, unico sito realmente indipendente. Ho la convinzione che questa tua scelta sia sbagliata. Se hai voglia, leggimi fino in fondo. Purtroppo non tutti, io per primo, hanno il tempo di cui voi disponete per dedicarsi a questa passione, per alcuni una professione. Ti racconto una storia che sta accadendo proprio in questi anni. Per la mia professione da 5 anni sto seguendo una pagina il cui fondatore ha creato un suo business. Ha iniziato a dispensare "dubbi" su certe pratiche commerciali. Ha 3000 lettori oggi, tre anni fa meno di 1000. Dopo il primo anno di "dubbi" e "consigli" poco comprensibili, ha organizzato il primo corso per farmacisti indipendenti cui hanno partecipato 30 colleghi. Il secondo anno i colleghi presenti (tra cui io) eravamo 100, il terzo 200, lo scorso anno 300, trecento. Costo 1500 euro per 3 giorni in presenza. Le farmacie private sono circa 17000. Ha risposto, in 5 anni di dedizione in parte gratuita, in parte (dal III anno a pagamento) solo meno del 2%. A questi corsi ha aggiunto un altro corso on line, 100 euro al mese con abbonamento annuale, al quale al terzo anno partecipiamo attivamente in 200 (il primo anno eravamo 70). Nei 100 euro riceviamo indicazioni mirate ai vari eventi che ci distinguono dalle altre farmacie. Ad esempio per la festa della donna anziché regalare il trito mazzetto di mimose organizziamo un concorso nel quale estraiamo 6 trattamenti viso tra chi spende 50 euro di prodotti cosmetici. Oltre a questo c'è un quarto livello che ci sta 10 volte tanto in cui ci fa da coach nell'organizzazione della farmacia. Raggruppare l'1,5% dei potenziali clienti é straordinario e nasce dall'avere "regalato" dubbi e "consigli" a 17000 microimprese. Frank Merenda sarebbe uno dei più ricchi del pianeta se riuscisse ad organizzare corsi cui partecipano l'1,5% delle microimprese italiane. Ora, quanti lettori ha il tuo sito? Che % partecipa in modo attivo anche con critiche come questa? Sei sopra o sotto l'1,5%? Quanta partecipazione desideri? Che obbiettivi hai? Tenendo presente che ti confronti non solamente con professionisti ma anche con appassionati.... Un abbraccio.
  2. Mauro, in molti casi questo gia succede con conseguente impoverimento della classe borghese. Dietro al negozio gira un mondo economico che, se da un lato fa lievitare i prezzi, dall'altra genera un volano economico che si spegnerebbe con l'accorciamento della catena distributiva. Questo vale per ogni settore. La conseguenza sarebbe la perdita di molto posto di lavoro.
  3. Ciao! grazie per questi interessantissimi articoli. Ha un senso sostituire l'XT1 con questo?
  4. Grazie, Mauro. Grazie per le correzioni e per i suggerimenti e anche semplicemente perché hai dedicato qualche istante del tuo tempo a guardare questa foto.
  5. Ciao. della seconda serie sceglierei la 8, per l'espressione quasi sorpresa della modella, in posizione meno statica delle altre. Della prima serie colgo una differenza di definizione tra i due occhi, uno quasi sempre molto ben definito, per lo più il sinistro, l'altro con una definizione minore e mi disturba un po'. Da cosa dipende? uno specchio? un vetro tra te e la modella? una conseguenza delle luci? Con un viso così bello, escludo quelle con le mani che ne coprono parte; tra le rimanenti scelgo la 5, un'espressione serenamente sensuale.
  6. Buonasera a tutti. Ho la fortuna di essere tra le poche attività aperte e so che sono invidiato da mezzo mondo. Bello questo forum. Chissà se riesco a migliorare un po', anche se i progressi maggiori sarebbero usare un poco più spesso il vetusto materiale che ho assieme a voi. Non ho certo attrezzatura all'altezza di chi sta qua., e non solo l'attrezzatura, anche capacità e conoscenza Nikon D600, nikon 35-70 f2,8, 1/80 iso 800, f2,8. Luci: Finestra esposta a sud sud est; flash Godox tt685 dietro a sinistra (per chi guarda). Luca
  7. Bravi! Da quanto leggo nei vostri articoli avete tutti i requisiti per onorare questo vostro ruolo.
  8. Grazie dei suggerimenti! Ho letto solo ora. Perché no? In fin dei conti alla peggio ho fatto una nuova esperienza, che vale certo più del valore odierno di questo obbiettivo.
  9. Bravo Gabriele. Lei é bellissima ma tu l'hai saputa davvero valorizzare!
  10. Mi unisco al coro di chi si dispiace per questo abbandono. Non ne conosco le ragioni e mi é difficile comprenderne il significato. Credo che questa sia una perdita per tutti, per questo bellissimo e tecnicissimo sito al quale hai dato un contributo importante ma anche per te, che vivi la fotografia come parte essenziale della tua vita e che qui hai trovato sempre un confronto con persone alla tua altezza (e sai bene che non parlo di me, meno di un umile dilettante della domenica). Ma se questa é la tua decisione, temo che nessuno di noi possa fare nulla se non manifestarti la nostra stima. La vita è cambiamento ed il bello delle idee é che cambiarle costa poco o nulla. Spero di rileggere presto tuoi articoli.
  11. Mauro, la risposta alla tua domanda retorica sta all'interno di essa. Le affermazioni di chi non ha letto, provato, studiato non possono che essere ignoranti, cioè di persone che non hanno la conoscenza. A questo punto mi sfugge se questo sito, ove lamenti scarsa partecipazione, abbia come obbiettivo anche la crescita numerica dei partecipanti tout court oppure abbia l'obbiettivo di avere interventi esclusivamente di livello alto. Nel primo caso occorre munirsi di pazienza e far crescere anche culturalmente le nuove leve, nel secondo temo che continuerà a contare quattro gatti. Cos'è più frustrante per te non saprei dirlo. Per me ,fotoamatore "della domenica" , il valore aggiunto di questo sito é la qualità dei vostri articoli, delle vostre foto, delle vostre recensioni, in quasi assoluta assenza di polemica; lo sai meglio di me, non é questa la base dei tanti altri siti. La formazione della maggior parte di voi e le vostre capacità relazionali sono tali da padroneggiare le risposte verso chi fa interventi molto terra a terra. Continuate così senza sconforto, é la strada giusta.
  12. La divulgazione del proprio sapere é un atto di amore verso l'umanità, che si tratti di spiegare gli effetti di un medicinale (com nel mio caso) piuttosto che di spiegare l'uso del flash. Personalmente ringrazio in particolare Mauro e Ross per il percorso (purtroppo troppo breve per sopraggiunte criticità personali) che mi hanno consentito di fare, che mi ha permesso di comprendere meglio e con maggior rapidità le basi di utilizzo di questi strumenti. Ringrazio tutti voi che scrivete articoli, recensioni, pareri con competenza rara. Sono tra i 10 ch eleggono con spirito critico e si mette in discussione... Mi piacerebbe essere fra i tre che hanno anche il tempo di sperimentare quanto appreso. Grazie!
  13. Grazie per la recensione di questo comodissimo treppiede. " in ogni gamba è presente un foro filettato da 1/4" che consente sia la dichiarata funzionalità di prolungarne l'altezza con apposite gambe accessorie, oppure costituire appoggio stabile ad un eventuale monopiede..." non sono stato però capace di identificare né l'uno (le gambe) né l'altro (il monopiede). Quali suggerisci? grazie in anticipo per la risposta.
  14. Ciao. Io, iscritto, confesso che leggo e rileggo articoli ed interventi. Anche del vecchio sito, su cui, tra l'altro non avendo attrezzatura cosi recente tranne il 35 sigma art, trovo istruzioni d'uso ancora utili. Proprio in questi giorni osservavo che sembra che questo nuovo sito abbia molti meno iscritti del vecchio, ma anche molti meno partecipanti. Cosa é successo nel passaggio dal vecchio al nuovo?
  15. Grazie. Sì, non pensavo proprio di farlo riparare. Al massimo lo uso così com'è quando le condizioni di luce lo permettono. O meglio ancora cercherò, appena possibile, un 135 Sigma Art. Grazie.
  16. La criticità che avete individuato é azzeccata. Il diaframma non si chiude, é bloccato a tutta apertura. Gli avrò fatto fare una cinquantina di movimenti, ma nulla, non si schioda. Posso fare altro oltre a provare e riprovare? Lo lascio in macchina al sole (anche in questa stagione qui al Nord La temperatura un quella condizione raggiunge e supera i 40 gradi) e poi provo?
  17. Grazie, grazie, grazie. No, non ho provato a vedere se il diaframma si apre e si chiude. Domani verifico. Grazie del suggerimento.
  18. Ciao. Lo scorso fine settimana, un po' per sfizio un po' per spolverare vecchi cimeli mi son portato in montagna il vecchio ma un tempo molto amato 135 /2,8 AIS. Dal balcone di casa ho provato qualche scatto al paesaggio ma ho avuto una sorpresa non gradita: esposizione completamente errata. Prova 1 : iso 200 f 32 tempo 1/500 Prova 4: iso 200 f 32 tempo 1/4000 Bilanciamento del bianco Automatico. Avevo impostato le caratteristiche dell'obbiettivo nell'apposito menù. Non avevo attive correzioni dell'esposizione. Ho effettuato gli scatti in modalità manuale (dopo che con priorità di diaframma a f8 ed f11 erano completamente bruciati, non avrei mai scattato a partire da f32). Non avevo funzione bracketing attiva. Ho effettuato altri scatti con il Sigma 35/1,4 art e tutto funziona alla perfezione e tempi e diaframma tornano nella normalità. Immagino che Mauro mi risponderà di lasciare quell'obbiettivo nel museo, ma a me piacerebbe, invece, poterlo talvolta usare. Grazie in anticipo per l'attenzione Luca
  19. Grazie Mauro, spiegazione molto efficace. L' ad600 pro non é, peró, alla portata di tutti, né lo é la sua trasportabilità. L'Ad200?
  20. Ciao a tutti. Per dare visibilità alla pagina fb occorre seguire alcune specifiche. 1- la frequenza di pubblicazione. 2- gli argomenti. 3- il linguaggio 4- le immagini 5- i video 6- mettici la faccia 1- se non posti almeno una volta al giorno hai poca visibilità 2- gli argomenti: devi dare informazioni utili per i tuoi (possibili) lettori. Sono fotografi, spesso in erba come me, tu sei un professionista: articoli che disquisiscono sul numero e forma di vetri dentro una lente forse non sono alla portata di tutti. 3- il linguaggio deve essere diverso da quello che usi nell'articolo del sito; devi usare la prima persona singolare (perché quando io leggo sono io da solo seduto sulla tazza del cesso) e nelle prime 2 righe specificare di cosa parla il post. 4- le immagini non ti mancano. Non tutte son pubblicabili, ma i tuoi meravigliosi ritratti, le tue meravigliose automobili, i tuoi fiori magici li hai solamente tu. Non necessariamente devono essere correlate al tuo argomento che peró rimandata al sito. 5- i video sono premiati molto più delle fotografie; persino quelli fatti con foto di repertorio che scorrono. Meglio se nel video c'è un protagonista che spiega. 6- nel logo del sito ed in quello dell'account qualcuno (meglio i responsabili di siti e social) deve "metterci la faccia": un autoritratto tuo e di Max dà autorevolezza, conferisce fiducia in chi legge. 7- pare ovvio che se devi pubblicare tutti i giorni, devi metter giù un piano editoriale. Come capisci é fare un lavoro parallelo al tuo; io col mio lavoro non riesco a fare tutto ciò, pur conoscendone in parte le regole, per la pagina della mia farmacia, perché richiede moto molto tempo. Forse per te (Mauro e Max) che scrivi gli articoli é più facile estrarre una fettina dell'articolo, perché 2/3 del lavoro l'hai già pronto. Restano i passaggi meno impegnativi: il copia/incolla di una parte sintetica dell'articolo e la scelta di una foto o il montaggio di 10 slide. Qualche video di qualche evento o di qualche location tu o Rossano o Massimo l' avrete girato e commentato ecc.. Spero di essere stato utile. Un abbraccio e continuo a leggervi. Auguri di Felice 2019!
  21. Nel mio garage c'è questa; un autentico salotto; mio fratello ed io abbiamo giocato e dormito in questa macchina da bambini, io ci ho dormito pure a 23 anni. Potevi farci 600 km e scendere come se non avessi viaggiato più di un minuto.
  22. Ogni social ha il suo target. facebook è il più conosciuto, senza distinzioni di sesso, ed il più usato dai 35 - 60enni. Pinterest è il più usato dalle signore 30-50anni Linkedin è il più usato da professionisti Instagramm è preferito dai giovani twitter.. lo conosco troppo poco, mi pare sia per chi ama messaggi molto sintetici.
  23. Mauro, ho capito. Ci sono, secondo me, alcuni aspetti critici in ciò che proponi; terzi non possono pubblicare estratti dei tuoi articoli, immagini che ti appartengono, a meno che tu li autorizzi. Fare questo su fb é più facile che fare una autorizzazione scritta per ogni articolo e per ogni immagine, perché può dare le credenziali anche a più redattori, a ciascuno la sua.
×
×
  • Create New...