Jump to content

gebazzz

Utente
  • Content Count

    10
  • Avg. Content Per Day

    0
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About gebazzz

  • Rank
    Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Mi sono stupito di quanto ci sia voluto. Che se guardate "Nude", il documentario di Starz con Bellemere come protagonista, osservando il suo metodo di shooting ed interazione con le modelle (ben lontano dal touch-less che il buon Ross ci ha insegnato) basterebbe una modellina un po' snob a creargli terra bruciata intorno: https://www.starz.com/movies/35085 Non che voglia difenderlo eh, non so perchè ma non mi pare così innocente come fotografo, però... ...però. G
  2. Con le voci che giravano su di lui già anni fa, mi stupisco non sia già stato fatto fuori pure lui. G
  3. Sacrosanto. Sempre. Da parte mia, ho l'abitudine, per fini puramente fotografici, di fare ricerche piuttosto approfondite nel portfolio di ogni modella con cui collaboro, cercando di capirne lo stile, le capacità, le migliori qualità di posa, e così via: d'altra parte, noi fotografi ci troviamo di punto in bianco davanti ad una sconosciuta, con cui (soprattutto con proposte come quelle di Ross, per esempio) dopo 5 minuti dall'incontro iniziamo a scattare, quindi più si arriva preparati (o presunti tali) nel conoscere il nostro soggetto, meglio è per sfruttare le 2 o 3 ore successive di shooting. Tutto questo mi consente spesso di capire se c'è qualcosa che non va o non mi convince in una ragazza, anche se, ovviamente, la certezza non la si ha mai. Per ora sono stato fortunato, anche coi miei viaggi all'estero dove sempre più spesso dedico tempo a shooting impostati via web e sviluppati in un paio d'ore di sessione fotografica. Tra l'altro, l'anno scorso, a Praga, in accordo con ogni modella, ho piazzato (per ogni set in posizione diversa) un vecchio smartphone in un angolo e ho registrato in modalità continua tutti gli shooting. Allora lo feci per un progetto di raccolta di materiale di backstage (poi finito in minima parte in questo video pubblicato a fine 2017: dateci un occhio, se vi va), ma volendo può essere una scusa per avere una prova di quello che si fa durante le proprie sessioni fotografiche: oggigiorno le modelle sono sempre più favorevoli al materiale di backstage, io stesso con l'anno nuovo mi sono attrezzato meglio per spingere di più su questa parte video, quindi può essere anche un modo per "pararsi il culo" in queste situazioni... no? Se lo si propone in modo serio come parte integrante dell'evento, implicitamente un backstage potrebbe diventare una prova a nostro vantaggio. Comunque, spero di andare avanti così, anche perchè la prossima tappa, San Pietroburgo, è una di quelle che, dal punto di vista delle modelle, fa gola a qualsiasi fotografo. G
  4. Personalmente amo scattare da solo, soprattutto per quell'atmosfera di collaborazione (fotografica) tra fotografo e modella altrimenti impossibile con altre persone intorno. Sarà per lo stile dei miei shooting, quella ricerca della naturalezza che mi fa preferire location reali e luce naturale allo studio e i flash, ma nonostante il rischio oggigiorno più concreto che mai di essere tirato in mezzo a voci e dicerie (c'è sempre stato quel rischio, a dirla tutta, ed anzi non penso nemmeno sia un rischio quanto una certezza, ad iniziare dalle reazioni tra i miei conoscenti più stretti), non intendo cambiare le mie abitudini: ne andrebbe della mia fotografia, e di quello che voglio esprimere con essa. Piuttosto, preferisco smettere. G
  5. Mah, ogni volta mi incuriosisco di fronte a queste prove, ma a me continuano a sembrare foto con la pelle piallata/plasticosa/strana. Di certo non da pubblicità stampata: l'high-end retouching è tutt'altra roba. A mio parere, questi plugin rimangono soluzioni utili per liquidare le foto in pochi minuti, ma la qualità (in una scala assoluta) è quella che è: in questo campo, l'unica soluzione di alto livello è quella di spenderci tempo (TANTO tempo) con tecniche manuali "pesate" dall'occhio (ed il gusto) umano. Altrimenti niente, ci si accontenta. G
  6. Io che ormai da mesi sono nel mio periodo "dark" non ho dubbi: la prima è perfetta. Al diavolo i numeri e quello che è corretto. Viva il mood.
  7. Notevole, decisamente. E, a quanto pare controcorrente, io amo il suo tatuaggio...! Anzi, secondo me avrebbe addirittura una marcia in più coi capelli più lunghi... ma qui vado di immaginazione. Bravo Ross per averla trovata!
×
×
  • Create New...