Jump to content

Adriano Max

Nikonlander
  • Content Count

    481
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Adriano Max last won the day on February 23

Adriano Max had the most liked content!

Community Reputation

139 Excellent

1 Follower

About Adriano Max

  • Rank
    Advanced Member

Recent Profile Visitors

2,262 profile views
  1. Per me è abbastanza semplice: a 11-12 anni ho smesso di spillare insetti prendendo in prestito una macchina fotografica da un vicino che aveva intuito la mia passione, alimentata anche da un professore delle medie che mi ha insegnato a vivere la camera oscura. In quel periodo ho cominciato a leggere anche di fotografia: la prima rivista fu Progresso Fotografico*… ho scoperto Ansel Adams in primis e Rodcenko poco dopo… poi un fiume. Infine mi è stata prestata (e poi regalata per uso capione) da uno zio una Nikkormat Ftn con il 50mm f/2 H. coevo. Ecco quattro foto che sognavo di aver fatto io qu
  2. In notificato ritardo, ma anch’io volevo dire due cose: il livello é alto ed é sempre un piacere guardare con gli occhi degli altri. È un regalo, da me sempre gradito. Io ho apprezzato molto la 4 perché é un racconto, una di quelle immagini che ti domandi chi, dove, cosa é successo, quando… la 11 ha anch’essa in parte queste caratteristiche (più lato wilderness naturalmente) e una grafica splendida; adoro il cielo ‘nero’… la 19 é un incipit, uno sguardo pieno di ricordi e suggestioni, su cui si può iniziare a snodare una storia. Belle ! Grazie ! Ciao !
  3. Ho fatto una ripresa allo stesso campo la notte tra il 7 e l'8, facendo più dark (14) e una sessantina di bias. Vuoi la maggior attenzione e precisione prestata, vuoi un cielo migliore, vuoi l'aggiunta dei bias, il risultato finale è molto più uniforme Ora si tratta di affinare la metodologia e variare i campi ripresi...
  4. Io dai cinesi ho trovato delle staffe, poi ho trovato anche un pezzo da incastrare nella slitta flash e il tutto per montarci su un mirino laser per puntare le stelle... sulla mia staffa però, oltre al pezzo che permette di montarla sulla slitta flash ci puoi montare anche una sede per il flash (la vedi in foto, io non l'ho ancora usata)... si tratta di vedere esattamente cosa serve, bisogna smanettare un po' su Amazon (anche quello UK o USA o tedesco) e su Ebay... alla fine, come dice Max Aquila, qualcosa viene fuori
  5. Io oltre alla fotografia sono appassionato di fisica, scienze, astrofisica, mitologia e filosofia e iconografia. Disegno. Leggo saggi tritandoli insieme sono anche bombardato da newsletter che mi riferiscono quando è esploso o atterrato l'ultimo razzo di SpaceX e dintorni o della nuova muffa sulla Stazione Spaziale ! Non posso andare su Marte o sulla Luna, ma se mi ci portate... non faccio neppure la valigia !
  6. Belle !! Molto interessanti !! 😜😀 sei arrivato ad un buon livello tecnico ! Bravo ! Il problema maggiore per me ora sembra essere nei flat: quando li applico la vignettatura sparisce, ma in un angolo, se cerco di tirare fuori il fondo cielo, la luminosità aumenta sbiancando l’angolo in questione… penso che sto facendo male i flat: per ora uso un pannello led di qualità (quelli per riprodurre disegni, della Haiser) e cerco di tenere l’istogramma nel primo terzo, verso le ombre… di flat ne faccio da 15 a 25 circa. Proverò prossimamente ad aggiungere anche i bias. Il sistema di raf
  7. Ciao, scusa il ritardo in effetti per ora vorrei perfezionare l’aspettò tecnico della presa dei soli oggetti celesti. In seguito potrei certamente aggiungere il paesaggio, ma anche altri elementi, in modo ‘creativo’… ma sarà a seguito di una maturazione in tal senso. Grazie del passaggio !
  8. Qui si può vedere M51 al 300%... è meglio visibile il rumore a 1600 ISO: devo ancora imparare a rendere perfettamente omogeneo il file risultante dalla somma di centinaia di esposizioni. Da quel che ho capito 50% del risultato in queste immagini si ottiene in post !
  9. Grazie, sì, per ora non sto facendo i bias perché sto ancora lavorando sui flat e gli altri parametri di DSS. Io sono all’inizio: gli scatti non sono perfetti e così ho una variabile in meno da gestire in elaborazione (i tempi come saprai sono lunghi). Il cielo, chiarissimo nelle immagini di presa, è scuro perché l’ho reso io tale, certo tagliando parte dell’istogramma e agendo in post. Per ora mi sto divertendo: perché dici che l’ottica non va bene ? so che non è un astrografo, ma molti prima di me hanno iniziato anche con un 180mm f/2,8 Nikkor prima di passare a strumenti più costosi. Qu
  10. Ciao, ho usato DeepSkyStacker e poi Lightroom. Ho aggiunto le scritte con Photoshop. La cosa interessante é che le pose si sommano: 120 pose da 30” per esempio sono assimilabili a un’ora. Usando poi la stessa strumentazione in futuro proverò anche a integrare scatti fatti in più notti… La cosa che disturba di più é il rumore ‘termico’: la macchina si scalda e produce aloni nell’immagine. Non ho infatti detto che oltre alle immagini vere e proprie ho eseguito circa cinque scatti denominati ‘dark’ che si fanno con la macchina alla temperatura di esercizio, ma tappando l’obiettivo, c
  11. Oggi vi propongo due foto fatte al cielo nelle ultime settimane. Non sono semplici da fare, soprattutto perché ci vorrebbero delle nottate con cieli cristallini e non inquinate dall’illuminazione cittadina (le ho fatte da Rho, periferia di Milano). Sono state scattate entrambe con un obiettivo Mamiya 200mm f/2,8 Apo 645 su Fujifilm GFX 50R a 1600 ISO (il campo é paragonabile a quello di un 160mm su FX). Ho usato un astroinseguitore (Sky Watcher Star Adventure) e un filtro per l’inquinamento luminoso (Optolong Clear Sky) per arginare il problema. Le pose sono state lunghe: circa 120 p
  12. Che forza ! Il gatto al piano alto è più aristocratico ! ...quello sotto però mi sa che ne sa una più del diavolo ed è più vicino alla ciotola
×
×
  • Create New...