Jump to content

seymourglass

Iscritto
  • Content Count

    55
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

seymourglass last won the day on December 14 2020

seymourglass had the most liked content!

Community Reputation

52 Excellent

About seymourglass

  • Rank
    Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Tutti abbiamo dei modelli di fronte ai quali ci sentiamo piccoli e incapaci: dobbiamo imparare ad ammirarli, e non ad invidiarli. L'invidia è un meschino sentimento che si rivolge contro di noi, come ha ben raffigurato Giotto nei "vizi" della Cappella degli Scrovegni, che ci porta a disprezzare il nostro operato e, spesso, a distruggere quello dell'altro che si invidia. Al contrario la capacità di provare ammirazione per l'opera di una persona è un sentimento nobile, che ci spinge a migliorare noi stessi. ciao, vado a lavorare
  2. M. guardo sempre tutte le foto dei modellini che stai costruendo, con ammirazione per la tua bravura e passione, e stupore, per un mondo, quello del modellismo, a me del tutto estraneo e sconosciuto. Anche se non mi cimenterò mai in questo hobby, almeno mi diverto mentre cerco di imparare qualcosa su come fotografare nello still life. ciao
  3. Non mi sono espresso bene: certo, incontrare le tigri libere nella jungla è emozionante, ma l’insieme del safari era molto sconfortante. Obbligati a rimanere sulla jeep, con percorsi in gran parte obbligati, senza potersi fermare se si incontrava un animale “comune” (ho dovuto insistere per fotografare un succiacapre mimetizzato su un ramo). Dove ho ripreso le tigri al bagno c’erano almeno 25 jeeps e un pullman scoperto pieno di persone, un polverone incredibile e un rumore insopportabile. Questo era mortificante e rendeva l’ambiente simile ad un parco giochi. L’incontro con l’orso, o quello
  4. E' vero, le tigri non solo "passano di li", ma fanno tante altre cose, per esempio giocano tra di loro. Però, mi dispiace deludere Silvio, non è che sempre vedere le tigri ci fa comminare 30 cm da terra: io sono rimasto piuttosto deluso in India, e mi sono chiesto se valesse la pena un viaggio così, o se non fosse stato meglio andare allo ZooSafari di Castelletto Ticino.
  5. L’articolo del signor Aquila sul 500 f/4 G, e i commenti fatti in seguito, hanno riacceso tutti i dubbi e le indecisioni che ho ormai da molti mesi. Ho anch’io lo stesso obbiettivo, comperato usato nel dicembre 2015 in un negozio da cui mi servo da anni, e conoscendo indirettamente il precedente proprietario e la sua cura dell’attrezzature, non ho avuto dubbi nel prenderlo. L’ho poi utilizzato, in capanno o in viaggi, fino all’estate 2018, quando ritornando in Africa ho dovuto lasciarlo a casa. Era troppo pesante ed ingombrante per me, avrei faticato troppo nel trasportarlo e nell’utilizz
  6. grazie per le informazioni. diplomato in agraria, e con 70 bonsai!!!! una volta me ne hanno regalato uno, l'ho messo nel mio studio e dopo pochi mesi era morto. Mi hanno detto che lo avevo affogato, lo bagnavo tutti i giorni, troppo. Mi è dispiaciuto tanto, e non ho più voluto avere piante in studio. BUON NATALE, a tutti.
  7. La quinta delle tue foto, per l'atmosfera onirica che mi affascina, è quella che preferisco. Anche la e altre sono comunque molto belle: sono fatte in Val d'Orcia, tra S. Quirico e Radicofani?
  8. Grazie per l'apprezzamento. la foto è, lo confesso, più frutto del caso che non una scelta pensata e programmata. Purtroppo non so rispondere a nessuna delle due domande: la foto è stata fatta il 30 ottobre del 2011, nelle foreste del casentino. non riconosco gli alberi, non sapevo di aver fotografato dei faggi e dei carpini, e non so proprio che alberi siano quelli con le foglie rosate. non so nemmeno quale profilo di colore stessi usando: probabilmente quello impostato da Nikon sulla D300. delle 4 elaborazioni che hai fatto, a me pice molto l'ultima, quella con un profilo che non
  9. Bellissima questa divergenza di interpretazioni da pare di due persone sicuramente competenti. Come ho semore detto, di una foto si può dire quello che si vuole: Gilardi docet. ps. Bellissima sopratutto la ragazza: su questo credo che tutti concordiamo
  10. nel sito di Photospecialist ci sono le specificazioni tecniche, in cui è chiaramente indicato "unità rigida HDD"
  11. Una "figurina", ricordo di un breve salto in India dello scorso anno. Verso la fine della permanenza, una sorpresa: un orso labiato ci ha attraversato la strada. Quest'orso è abbastanza frequente nelle piane dell'India, ma molto raro a vedersi in questo parco. Anche la nostra guida, una giovane donna, graziosa ma piccolina, minuta (una guida tascabile, si potrebbe dire) si è messa a gridare. "baloo, baloo" tutta eccitata: non l'aveva mai visto fino ad allora. Forse perché ha abitudini notturne. L'orso labiato non è di grande taglia, ma molto veloce e potente, aggressivo e talvolta as
  12. la seconda è più "vera" (verosimile) la prima più "emotiva" (emozionante) io preferisco la prima
  13. grazie per i commenti benevoli: accetto anche le critiche, ma i commenti positivi mi piacciono di più. a binatic: non, non ho provato, del resto è già un crop, non molto spinto, ma temo che riducendo ancora di più l'area dell'immagine appaiono troppo evidenti i limiti della foto. E poi mi sembra che così esprima meglio il passaggio tra la parte oscura, le foglie secche della selva da cui vengo (veniamo) e l'orizzonte luminoso e colorato al di là della radura. il "principio speranza" è un fatto concreto, che permette di continuare ad essere quello che ancora non siamo. io spero, prim
  14. ieri, una giornata uggiosa, piovigginosa, "un cielo così basso, così grigio che un'anatra si è persa.: un paese piatto, il mio paese" così, guartando cosa c'è in un vecchio hard disk ho trovato questa foto del 2011, che mi ha dato un piccolo piacere, un soffio di speranza. E' stata fatta con la D300, la macchina foto che ho tenuto per più tempo.
  15. ho mandato il link a mia moglie, e lei mi ha risposto:" ma io non te lo chiederò mai, lo capisco subito da sola, quando mi porti a cena fuori… di mercoledì" la prossima volta non sposerà più una psicologa!
×
×
  • Create New...