Jump to content

Giannantonio

Nikonlander Veterano
  • Posts

    1,075
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Blog Entries posted by Giannantonio

  1. Giannantonio

    [Personale]
    Qui racchiusi in questo scatto pezzi che il mare ha voluto donarmi, che mi ha lasciato prendere, ricordi di bellissime ore passate insieme a lui nel silenzio più profondo a volte molto fondo.
    Un pensiero racchiuso in questo tentativo di still life utilizzando l'ultima new entry nel mio corredo, il trigger Godox Xpro a comandare il Godox V1.
    Un singolo scatto a mano libera sicuramente perfettibile che a me piace così.
    Grazie per esservi presi il tempo di passare e di lasciare un commento se vi va. 
     

     
  2. Giannantonio

    Personale
    Costretto a questo addio, si perchè l'I Mac 21,5 pollici, Late 2013 che utilizzo, non può essere aggiornato alla nuova versione MacOS Big Sur.
    Tralascio le discussioni lette in rete sulla compatibilità dell'HW, che sulla carta non dovrebbe avere impedimento alcuno, mistero che non mi interessa approfondire, tanto è.
    Non è presente nella lista dei modelli I Mac aggiornabili e a causa di questo non potrò più aggiornare LR CC alle versioni successive alla 9.3 .
    La versione 10 già uscita non posso installarla perchè il pannello Creative Cloud mi dice che è incompatibile con la versione di OS installato e non voglio sostenere costi per un abbonamento fermo al palo.
    Quindi passare a Capture One che ho provato, ad un costo in abbonamento leggermente inferiore, ma francamente non è che mi abbia particolarmente colpito, oppure installare Capture NX-D cosa più probabile, in attesa di maturare la decisione per l'acquisto di un nuovo PC più avanti.
    Direte dopo circa sette anni cosa voglio di più, ok ma a me questa cosa della obsolescenza dei prodotti, in questo momento non è gradita e non me lo aspettavo.
    Addio previsto a gennaio 2021.
    Consigli ovviamente ben accetti.
    Grazie.

     
  3. Giannantonio
    Si, finalmente !
    Primo perché era tanto che non inserivo un mio Blog e secondo perché è stata la prima uscita fotografica dopo lock down.
    Uscita nella natura, lungo le rive dell'Adda, posto che molti qui conoscono bene raggiungibile in poco temp da Milano.
    Che dire mi sono sentito benissimo ed ho trovato una bella varietà di soggetti con sorpresa finale molto bella, almeno per me.
    '  




     
    Ecco la sorpresa mamma cigno a spasso con i piccoli in una insolita formazione 
    mamma cigno pesca e i piccoli attendono

    Sono soddisfatto per la luce trovata e per le foto che mi è stato permesso portare a casa.
    A voi i commenti se vi va'  
     
     
     
  4. Giannantonio
    E' un bell'obiettivo e non avrei mai pensato di metterlo in vendita, ma usarlo sulla nuova D850 e sacrificare più di metà sensore, non mi va giù.
    Avevo già previsto che sarebbe stato da cambiare in favore di un wide fisso (24) o zoom (24-35) stesso brand stessa linea.
    L'ho acquistato per la D7100 sostituendo il 18-105,  e da quel momento ho finalmente potuto godere di immagini migliori senza limiti di luce anche nelle chiese.
    A mio parere va bene anche sulla D850 a patto di accettare i limiti del fatto che è ottimizzato per il sensore DX e dell'angolo di campo risultante.
    Inserisco qui di seguito alcune immagini di test alla buona, per rispondere ad una richiesta di Max Aquila su come va agli angoli; sono foto, convertite in JPG senza nessuna PP, di un muro esterno alla minima focale (18) ed alla massima (35), da tutta apertura (F1,8) fino ad F8.
    Per tutte tempo fisso di 1/125 ed ISO da 320 fino a 6400 per quelle ad F8, in questa uggiosa giornata di oggi 28 ottobre 2018 alle 17:15:
    35mm F1,8

    35mm F2,8

    35mm F4

    35mm F5,6

    35mm F8

    18mm F8

    18mm F5,6

    18mm F4

    18mm F2,8

    18mm 1,8

    Ora basta con i test sui muri e vediamo come funziona dal vero su questo monumento posto all'ingresso dell'ippodromo San Siro di Milano
    35mm F2,8

    35mm F4

    35mm F5

    Ecco come viene reso il soggetto in una giornata di tempo variabile ( 21 ottobre 2018) con il sole in alto a sinistra che quasi entra nell'obiettivo.
    A me non sembra un pessimo risultato considerando che siamo a 20mpx di risoluzione massima utilizzata, sui 46mpx della D850.
    E sulla D7100 non va peggio.
  5. Giannantonio
    E’ un po’ di tempo che mi frulla per la testa il passaggio al formato pieno ed ogni occasione per ottenere il meglio dalla mia D7100 è buona.
    Mi piace molto la mia attuale e unica fotocamera, ma so che questo modesto fotografo può fare di meglio crescendo in esperienza e cambiando il formato del sensore.
    Restando sulla prima ipotesi, il tema che mi sono posto è: fotografiamo questa piccola rosa ottenendo una immagine piacevole su uno sfondo scuro.
    Ok la rosa c’è, la mettiamo in un vaso che posizioniamo sulla scrivania distante dal muro di fondo un metro circa.
    La stanza è illuminata da una illuminazione diretta verso il soffitto con lampada alogena, quindi non diretta sul soggetto, per questo poco creativa.
    Niente flash, niente gabbie di luce mi devo arrangiare, quindi decido di utilizzare una piccola lampada da scrivania che ha la possibilità di modificare l’altezza agendo su due bracci che si estendono come le antenne dei televisori portatili o delle piccole radio.
    La posiziono dal lato che ritengo migliore, più alta rispetto al soggetto ed inclinata; bene, il set di ripresa è pronto, monto il Sigma 50 Art ed inizio a fotografare per vedere se almeno lo sfondo risulta scuro come lo voglio.
    Si, questo primo parametro sono riuscito ad ottenerlo, almeno così mi appare sul monitor della fotocamera, andiamo avanti; devo però stare molto vicino al soggetto al limite della MDF.
    Treppiedi si o no? lasciamo perdere che è tardi e domani si lavora, andiamo avanti a mano libera, mi appoggerò sulla scrivania se serve.




     
    In post ho reso un po’ più scuro lo sfondo che sembrava buono sul display della fotocamera e ritagliato leggermente le immagini.
    La composizione poteva esser più curata, quei ramoscelli di ulivo nelle foto ad F4 ed F5,6 ( nelle foto ci sono gli Exif) sono forse un poco fastidiosi, ma il soggetto mi pare reso decentemente.
    Grazie per essere arrivati fin qui e per i commenti, suggerimenti che vorrete esprimere.
  6. Giannantonio
    Il famoso porto con le casette colorate di Copenaghen.

    Nonostante il suo nome significhi porto nuovo, fu costruito nel 1671 da Cristian IV, è stato per secoli il centro del commercio Danese da cui partivano ed arrivavano merci di tutti i tipi.
    Con il passar del tempo la zona ebbe un lento e inesorabile declino diventando un’area malfamata, questo  fino al 1970, anno in cui lo stato Danese decise di procedere con una bonifica dell’intera zona, rendendola punto di interesse turistico.
    A testimonianza di questo, si trovano in rete molte immagini di questo caratteristico sito, abitato in passato dallo scrittore danese Hans Christian Andersen, e luogo in cui sono state girate alcune scene del recente film The Danish Girl.
    Detto questo, propongo alcune mie foto prese nel corso di una veloce visita nella città scandinava.


    Sono frutto di due passaggi ad orari e giorni diversi, da tutti e due i lati del canale portuale; queste sopra possono sembrare identiche a molte altre, mentre queste sotto sono frutto di una idea che mi è venuta li.
    Mi sono accorto che potevo abbinare i colori delle imbarcazioni ormeggiate nel canale ghiacciato con il colore delle casette colorate sullo sfondo.
    Non so se gli ormeggi delle imbarcazioni siano stati decisi/destinati con questo fine, fatto sta che a me è sembrata una occasione per cercare di fare foto diverse.

     
    Grazie per il vostro passaggio e per il vostro commento.
  7. Giannantonio
    Fotografare agli Uffizi e Palazzo Pitti
    Recentemente durante una visita a questi due musei di Firenze ho voluto testare le mie abilità fotografiche in un contesto dal mio punto di vista molto sfidante in condizione di luce disponibile.
    Già perché nei musei, non sempre è consentito fotografare, ma se si può fare devi arrangiarti con luce disponibile e armarti di tanta, molta pazienza, nonché di tanta educazione e tanti sorrisi.
    In ogni caso in questi due siti è permesso, anche se non usi il telefonino ed hai un kit fotografico non proprio invisibile come il mio, D7100 e Sigma Art 18-35.
    Le difficoltà sono state principalmente le persone in visita come me e lo spazio a disposizione, oltre a dover sempre stare attento a non alzare troppo gli ISO per non avere foto con una quantità di rumore eccessivo ed ai riflessi dell’illuminazione sulle opere, sempre dietro l’angolo.
    Anche al bilanciamento del bianco bisogna prestare attenzione, ogni stanza è illuminata diversamente, diciamo con la condizione migliore per preservare l’opera ed offrire al visitatore una visione adeguata.
    Se tutto questo è vero per la percezione del nostro occhio per il sensore della reflex non lo è.
    Ovviamente tutto a mano libera, perché se riesci ad entrare con un minuscolo zainetto come il mio di sicuro ti bloccano se vuoi portarti all’interno un treppiede.
    Non vi propongo molte foto, penso potreste annoiarvi ma qualcosa che possa piacere dei due siti:
    1 - Gli Uffizi

    di questo sito solo tre opere del Botticelli
    La nascita di Venere

    La primavera

    La Calunnia

    2 – Palazzo Pitti

    di questo invece tre opere scolpite nel marmo
    Un piccolo Buonarroti a bottega

    Una Venere di Canova

    Un Busto di Napoleone

    e questa tela 

     
    Ne ho scattate molte altre ma ritengo queste piacevoli e sufficienti per condividere con tutti voi le difficoltà che si possono incontrare in casi come questo.
    Per la postproduzione è stato usato LR CC tutto in automatico, tranne per il bilanciamento del bianco che ho cercato sul momento utilizzando la modalità temperatura colore previsualizzando l’immagine sul monitor della D7100, poi corretto manualmente.
    Mi è piaciuta questa experience, mi ha dato modo di godere del patrimonio artistico e di cimentarmi in questa mia passione fotografica con ciò che ho.
    Grazie per essere passati di qui.
×
×
  • Create New...