Jump to content

Pedrito

Nikonlander Veterano
  • Content Count

    1,784
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    6

Everything posted by Pedrito

  1. 4 Il mio obiettivo preferito è senza dubbio il Nikkor 17-35/2.8, la prima lente "pro" che ho acquistato. Luminoso, maneggevole, dai colori bilanciati e saturi e con quel carattere un po' retrò proprio di una lente progettata negli anni Novanta, mi accompagna da anni nell'uso a lui più congeniale: reportage e street. Non scevro da difetti oggi come molti obiettivi della sua età, continua comunque ad emozionarmi restando fedele compagno di tanti scatti in giro per le città e nei luoghi che amo ritrarre. Qui eravamo a Ischia, qualche anno fa.
  2. Purtroppo questa volta non ho potuto partecipare, ma volentieri condivido le mie impressioni soprattutto con coloro i cui scatti ho apprezzato più degli altri. Ecco quindi la mia personale classifica: 1) la n. 8 di cris7, perché per quanto tecnicamente imperfetta - come ammesso dall'autore - ma con un taglio originale, trasmette l'oggetto di questo contest cioè l'allegria. Rammento come da bambino mi divertiva moltissimo far volare col fiato le spore del "soffione", come amavo chiamarlo io. In più, il colore del cielo innaturale ma vicino alla tinta dei cieli raffigurati nei libri pe
  3. Mi servirebbe un secondo corpo ML e, se esistesse, acquisterei forse una macchina dalle forme retrò o replica, tipo RF o F2. Così, un po' per vezzo e un po' per necessità.
  4. Interessante questa tua esperienza che hai condiviso. Rimango comunque dello stesso avviso che ho più volte enunciato: in condizioni di luce e di tipologia di soggetti "normali", con queste nuove fotocamere ML si possono portare a casa scatti ben più che dignitosi, se non addirittura ottimali per certi utilizzi (penso alla pubblicazione per web, per reportage, ecc.), anche senza avere a disposizione strumenti di classe "pro". Sempre a patto, però, che dietro alla macchina ci sia chi sappia il fatto suo.
  5. E' un posto per me assai lontano e dove probabilmente non andrò mai, ma ne ho apprezzato le immagini e la tua voglia di documentarlo assieme al dispiacere per il suo stato di abbandono. Ecco, per essere un sito specializzato in altro, forse Nikonland non è il posto giusto per denunciare queste "dimenticanze" - chiamiamole così - di alcune Amministrazioni locali nel manutenere, promuovere e proteggere il proprio territorio di competenza, ma in ogni caso ben vengano reportage come il tuo se questi riescano almeno a comunicare la conoscenza di simili problematiche e magari a stimolare chi d
  6. Sono stato troppo sintetico. Intendevo chiedere: cosa digitalizzi, il negativo o la stampa?
  7. Belle! Come le digitalizzi per pubblicarle qui e altrove?
  8. Per curiosità: il profilo B&W è quello standard o lo hai personalizzato?
  9. Ripeto che la mia esigenza è un obiettivo compatto e leggero (come NON è il 50/1.8 S) per utilizzarlo in un kit maneggevole e poco ingombrante da portare dietro quando sono in giro per lavoro, così come per poter contare su uno strumento discreto e poco appariscente quando scatto alla gente per strada. Mi pare di capire (grazie a Dimitri e Dario) che una lente pensata per la baionetta M non darà mai le stesse prestazioni su una macchina dalla tecnologia completamente diversa come è la Z, e che probabilmente non vale la pena investire su un buon obiettivo che comunque non potrebbe essere u
  10. Mah, sarei anche disposto a pagarne il prezzo non proprio economico, a patto però che risponda alle mie esigenze. Poi, in caso di rivendita successiva, sono certo che non ci perderei un granché ...
  11. Intendevo un obiettivo per attacco Leica M. Ecco, infatti è questo un altro dubbio: se una lente M abbia la stessa resa su una ML con anello adattatore e se, pertanto, valga la pena investire su un oggetto la cui qualità non possa essere espressa. Ovviamente sono consapevole che lo userei quasi esclusivamente in iperfocale, conscio dei suoi limiti operativi su una macchina non M mount, ma vorrei sfruttarne leggerezza e resa ottica, almeno fino a quando non potrò avere il 50mm Z mount che fa al caso mio.
  12. Complimenti ancora ai vincitori e ad Andrea soprattutto che, come ne ero certo io così Mauro che ne aveva anche ... spoilerato l'esito ben prima che quasi tutti si pronunciassero, era palese che avrebbe raccolto a mani basse il favore della maggioranza. E complimenti anche a tutti coloro che hanno partecipato al contest ed alla votazione, non tanto per gli scatti davvero di buon livello quanto per le analisi delle varie foto proposte. Ritengo sia questo il maggior successo del contest, cioè appunto la generale capacità di riuscire a leggere un'immagine e a valutarla con criterio pri
  13. L'obiettivo ce l'ho anch'io e va che è una bellezza. Tuttavia, come forse anche ti dirà chi ha più esperienza di me, le prestazioni dell'autofocus dipendono molto dalla macchina, oltre che dalla luminosità in cui si scatta e dal soggetto e l'ambiente in cui esso viene fotografato. Avresti dovuto chiederle di portare fotocamera e obiettivo per provare il kit nelle condizioni corrette per un test. Qui più che malafede ci vedo incapacità...
  14. Lo so che il 50 S è una lente straordinaria, ma sto cercando un piccolo obiettivo per la "caccia stradale" e che renda la Z6 il più possibile "portatile" anche quando sono in giro per lavoro: da quando ce l'ho non riesco quasi più ad utilizzare la mia Olympus E-M10 acquistata proprio come alternativa piccola e tascabile. E se nel frattempo mi comprassi un 50/LM da usare con il suo bel adattatore, ovviamente in manuale, che un amico mi vuole cedere? Nel caso quale adattatore preferire? TTArtisan, K&F Concept, oppure ? Se capisco bene non ci sono differenze nelle prestazioni, ma so
  15. Su, dài: sei andato sul posto, hai scattato delle belle immagini, le hai scelte, le hai sviluppate, le hai qui pubblicate... Hai fatto trenta, fai trentuno: emmettiduerighedipresentazione!!!
  16. Begli scatti, Andrea. Fortunato ad avere quelle meravigliose montagne vicino a dove abiti, immagino, così da poter non solo scattare belle fotografie ma anche vivere la Natura e goderla nel suo profondo.
  17. Io invece manco da ancora più tempo da Bari, la mia città natale, e da Terlizzi e Trani dove mio padre e i miei nonni sono nati e hanno vissuto per un certo periodo. Speriamo di potervi tornare presto...
  18. Buongiorno, davvero una bella serie di scatti tra cui non è stato facile scegliere, serie che dimostra la bravura e le capacità creative e fotografiche degli appassionati che frequentano questo sito. Detto questo, ecco la mia personale classifica: 1) la n. 11 di Andrea Zampieron, che se non conoscessi i suoi tanti lavori che ho visto su queste pagine direi che si tratti di un perfetto fotomontaggio. Pochi elementi, le orme ben definite che si allontanano su una neve "croccante", un grande abete che si staglia su un intenso cielo notturno e un altro piccolo abete in lontananza: d
×
×
  • Create New...