Jump to content

Pedrito

Nikonlander Veterano
  • Content Count

    1,514
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

Pedrito last won the day on July 13 2019

Pedrito had the most liked content!

Community Reputation

537 Excellent

About Pedrito

  • Rank
    Uomo libero

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Mi piacciono tutte. Magari le ultime due le avrei postate separatamente, essendo diverse per stile dalle altre. Non sono sbiadite...
  2. Ma lo sai che hai ragione? Forse è per il cielo che nella foto "originale" è più ampio e dà maggiore respiro all'immagine, come se il gabbiano ritratto fosse più libero in quello spazio invece ridotto nella seconda versione della foto.
  3. Hanno un che di "vissuto", di antico, come se fossero state prelevate da un vecchio album non più sfogliato da tanto tempo. In effetti è un po' ciò che hai descritto, cioè delle immagini sedimentate nella tua memoria dopo anni di frequentazione di quei luoghi e che hai riportato alla luce pubblicandole qui. E appunto mi piacciono perché molto personali.
  4. Che vuoi che ti dica? Se vuoi posso... sciuparla io, a me che piace così com'è...
  5. A parte la cornice della prima foto, mi piacciono entrambe le versioni. Quella in b/n mi suggerisce una fredda giornata di autunno, malinconica ma tutto sommato piacevole nei suoi delicati chiaroscuri. Ma l'altra a colori ha un'atmosfera davvero drammatica, quasi spettrale, e se fossì lì mi aspetterei di essere assalito da un animale feroce o da qualche creatura malefica. Tutto sommato, è quella che preferisco...
  6. Bella! Verona? Rendi più interessanti i tuoi post personalizzando titoli e descrizioni: sai quanti "Panorama" sono pubblicati solo su questo sito?
  7. Capisco il tuo senso di straniamento nel non trovare più i riferimenti che conoscevi nel "tuo" parco: penso sia capitato a tutti coloro che frequentano boschi e sentieri naturali che, appunto perché "naturali", si modificano negli anni per la crescita delle piante, per frane e per alluvioni come quella che hai descritto, così da non essere quasi più riconosciuti e riconoscibili dopo tali occorrenze. Filosoficamente si può rispondere che si tratta del naturale corso della vita, del Panta rei, "tutto scorre", tutto si muove e nulla sta fermo, come insegnavano gli antichi. O più cinicamente
  8. A proposito: dopo il furto della tua Leica con quale macchina hai scattato queste foto?
  9. Ecco, è quello che volevo dirti io senza riuscire ad esprimerlo come ha simpaticamente fatto Max. Rimettiti presto e non preoccuparti troppo, sono certo che hai ancora tanti... scatti davanti a te!
  10. Sì Mauro, mi aspettavo che tu o Max avreste commentato così il mio intervento... In realtà per chi come me - e come forse altri qui - per varie ragioni passa assai meno tempo di voi dietro la fotocamera, e per di più con una modalità che definisco slow photography, è piuttosto difficile avere sempre ben presenti tutte le molteplici funzioni che queste macchine offrono. E magari questo è anche un mio limite personale, spero non dovuto agli anni che passano... Ma Nikonland serve anche a questo: condividere esperienze d'uso che possono risultare utili sia per conoscere che per aggiornar
  11. Mi piace, molto d'atmosfera, anche se neanch'io simpatizzo per i piccioni. Mi sarebbe piaciuto però vedere maggiormente lo sfondo così da rendere lo scatto un po' più inserito in un contesto, poiché così sembra essere stato ripreso in uno studio di posa.
×
×
  • Create New...