Jump to content

Valerio Brustia

Nikonlander Veterano
  • Content Count

    2,193
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    20

Valerio Brustia last won the day on March 31

Valerio Brustia had the most liked content!

Community Reputation

685 Excellent

4 Followers

About Valerio Brustia

  • Rank
    Nikonlander Veterano

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. La facevo più corta di 50 metri, ad oooch, eh no 182 metri son una bella distanza. 1:48 sarebbero 3,70 m, impegnativa anche con tinello mooolto grande
  2. Come mai queste non le fai in 1:48? battuta telefonata a favore degli 1:72isti. 1:400 quanto viene lunga alla fine? Non è un po' piccina?
  3. Di pace assoluta ne esiste una sola lo sappiamo tutti, di guerre mondiali (in senso planetario) per ora ce ne sono state solo 2. Alla ripetizione siamo avvezzi come specie, non se ne esce. Però è auspicabile vigilare affinché si possa rendere il più remota possibile l'occasione di veder affogati, ustionati, maciullati e decapitati tanti giovani come avvenne a Matapan. E' un puro caso che mi avete beccato su un argomento che, attraverso il documentario di Rai Storia, mi ha colpito molto. Di tutto, la cosa più struggente erano le parole dei marinai. C'era anche uno della nave ospedal
  4. Le armi servono, servono affinché non si debbano usare. Se la Francia fosse stata armata fino ai denti con truppe forti ed all'avanguardia non so mica se a Cecco Beppe gli veniva la voglia di far guerra ai Galli e poi al mondo intero. Ma quella è storia dei SE. Storia senza SE più recente racconta che le testate termonucleari dell'est e dell'ovest hanno fatto bilancia impedendo incursioni di qui e di là.
  5. Ritorno in tema, E' giusto ricordare il sacrificio (che era in buona fede) di tanti uomini italiani a capo Matapan, è giusto rimarcare l'indecenza della menzogna mantenuta in vita, in modo imperdonabile, dalla successiva repubblica (!) che per opportunità ha scelto il silenzio tombale. Silenzio che è valso anche per altri eventi come Cefalonia ma direi valere per tutta la storia italiana tra la fine della WW1 e il secondo dopoguerra. Perchè? ci sono molti argomenti che vanno a dare spiegazione (non giustificazione) del silenzio generazionale, non li elenco non è il caso, fatto sta che s
  6. Però Mauro, le vicende delle Malvinas ... serenamente, ai generalissimi argentini va assegnato il gagliardetto del miglior criminal coglione dell'atlantico meridionale. Non è che la Thacher avesse quale passatempo di inviare siluri qui e là. Come passatempo chiudeva le miniere in Inghilterra
  7. Non lo escludo. Il carattere di un popolo è quello che è. Io degli inglesi metto sul piedistallo solo il Blues della fine degli anni 60, il Prog Rock e il primo Hard Rock. Poi basta a ciascuno il suo E lo Spitfire, che trovo molto bello
  8. Ma non import: se la Regia Supermarina avesse avuto le stesse informazioni secondo te le avrebbe usate o no? Io non ho dubbi sul fatto che tecnologicamente la marina italiana fosse abbastanza all'avanguardia. Di certo lo erano gli uomini
  9. Non è possibile, nel nostro paese, estrapolare i singoli eventi dalle ragioni che ci condussero lì. In realtà non si dovrebbe farlo in nessun contesto. Tu osservi come dal 74, quando sono stati de secretati i contenuti delle informative top secret, è noto che non fu frutto del tradimento ma soluzione di intelligence (è un'arma anche quella) la sconfitta ed il massacro di Mataplan. Io osservo invece che attribuire la colpa al Tradimento fu PROPAGANDA di regime, facile e populista (cosa c'è di più immediato di un capro espiatorio?) e non mi serviva affatto la desecretazione dei docume
  10. Si tutto vero Regia Marina, Regio Esercito, Regia aereonautica.... Regia staminnella. Il Regio (quello alto UNOECINQUANTATRE) si è messo a PIGRECAMEZZI agli ordini di quattro scalmanati filibustieri vestiti di scuro, comprensibilmente spaventato dal pericolo rosso che nel 18 ha sovvertito lo status quo della santa madre Russia e che serpeggiava in ogni paese della vecchia Europa, ha scelto l'apparente male minore: i manganelli della marcia su Roma. Tutto comprensibile, meno comprensibile che tutti gli alti comandi del Regio Esercito della Regia Marina, della Regia Aereonautica si siano resi p
  11. Una follia tutta italiana, come molte ne abbiamo vissute il secolo scorso. Ieri l'altro Rai Storia ha mandato un bel documentario sulla vicenda. Un doc recente, girato appena ieri: 36 anni fa nel 1985. C'è tutta la storia e pure l'intervista a chi è sopravvissuto, gente robusta che ha visto cose indicibili. Resta il fatto che quella flotta è stata mandata a combattere una battaglia persa. Con le sole triangolazioni radiogoniometriche non sapevano se gli inglesi si trovavano a 40 o a 100 miglia di distanza. Gli inglesi avevano le informazioni decrittate, è vero, ma su un paio di loro
  12. E' come scrive Mauro, se togli il check non viene più creata NKSC_PARAM ma viene modificato il file RAW ed, al salvataggio, non c'è possibilità di roll back. E' come salvare un TIFF, senza layer, con Photoshop per intenderci e quel che fatto è fatto Tornando al TOPIC: Quindi bravi Nikon programmer: siete riusciti a fare qualcosa che non è nè carne nè pesce cioè scarso come browser file e limitato nell'editing raw. Ho disinstallato NX Studio e son tornato a ViewNXi (aggiornato all'ultima versione) in quanto per il naming dei file e le prewiev, ViewNXi è prodotto più perform
×
×
  • Create New...