Jump to content

nikolas

Nikonlander Veterano
  • Posts

    1,248
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    13

Everything posted by nikolas

  1. Ok. Se possibile, si potrebbe spostare gli interventi non in linea con l’argomento iniziale su altro post con altro titolo: a me la discussione sembra interessante. Condivido, ma ciò che dici non è in contrasto con quanto detto sopra: non ci si salva da soli (appunto) e se la Germania e Olanda pensano di farcela da sole sono miopi e si dovranno ricredere.
  2. L’inizio è stato con la FM2. Foto istintive e documentative per 20 anni. Restando su questo registro però prima o poi ci si ferma. E infatti solo dopo una pausa di svariati anni ho ripreso a fotografare con la prima digitale, la D200 con la quale ho iniziato un nuovo percorso più consapevole. Non so dire se siato stato merito solo dell’avvento del digitale, (penso che una passione, se è veramete tale, se ne freghi del mezzo con cui si esprime) certo è il fatto che mi è ritornato il desiderio che si era assopito. E di questo sono molto felice.
  3. Non è così semplice: spendere in deficit significa spendere più di quanto si guadagna. Per uno Stato ciò è possibile stampando moneta (che però poi genera inflazione e l’economia va col sedere per aria e, comunque, per noi è impossibile) o emettendo titoli di stato per finanziare la spesa, titoli che però qualcuno deve poi comprare. Ecco perché è illusorio pensare che gli stati europei (tutti) possano far fronte individulamente alla crisi.
  4. Una bella sequenza con una resa a cui ci hai abituati (troppo bene…). D500 invece che D5 per questioni di crop?
  5. Grazie, perché riscontro un interesse che non ho solo io. Ed è diverso per ciaucuno di noi pur nascendo dalle stesse immagini. Sono foto che ho fatto con il solo intento documentativo, con nessuna delle attenzioni che magari oggi cerco di avere quando scatto. La dignità e la veridicità di quei volti è una cosa che in seguito ho fatto fatica a ritrovare: oggi l’apparire è di gran lunga più importante dell’essere.
  6. Caricale finché il peso raggiunge il limite imposto, poi salvale provvisoriamente senza pubblicare. Il sistema provvede al ridimensionamento, circa 500 k per ciascuna foto, e successivamente puoi aggiungerne altre.
  7. Vista…. col 500 m l’angolo è strettino.. se poi passo al formato dx come in questo caso, il quadro diminuisce ulteriormente! Bisogna aspettare il momento giusto però…. 😀
  8. Prenderla più bassa con le signore decentrate contestualizzandole di più, spiegando di più il motivo della festa.
  9. Una delle tue foto più belle, anzi per me la più bella.
  10. Grazie Massimo. Una prova esauriente e completa. Probabilmente resterà per me un "sogno nel cassetto”… Bisognerà fare senza!
  11. @Valerio Brustia Anch’io, quando le ho ritirate fuori per dar loro vita, mi sono emozionato. Sono foto anche banali se vuoi, ma di vita vissuta. Il loro valore è dato dal passare del tempo che la memoria, almeno la mia, trattiene a stento. Ogni scatto era un istante al quale era legato un qualcosa: ho cercato di farlo rivivere. @Roby C Il tempo scorreva meno freneticamente e lo si vede anche dalle facce della gente, più serena pur nella difficoltà.
  12. Bella serie, momenti tipici del gioco che, devo dire, si presta molto al bianco nero. L’ottica poi fa la sua parte, peccato tu non l’abbia più (se non mi ricordo male…). I complimenti al fotografo sono scontati… 😀
  13. Un mese fa. Per dire come sono cambiate le cose. La normalità sembra è banale, ma non è scontata.
  14. Sono sempre stato interessato alle persone e al loro ambiente. Ho riesumato questi vecchi scatti su pellicola (FP 4, Pan F, Tri Max) del periodo 1983- 1987 eseguiti a più riprese prevalentemente in Lucania. Sembra un racconto di altri tempi. Ogni tanto voltarsi indietro serve per guardare meglio in avanti. Genzano di Lucania - processione, agosto 1983 # 01 # 02 # 03 # 04 # 05 # 06 # 07 # 08 Lucania 1983 vita di paese # 09 # 10 # 11 # 12 # 13 # 14 15 # 16 # 17 # 18 # 19 # 20 # 21 # 22 # 23 # 24 # 25 # 26 Genzano di Lucania 1983 # 27 # 28 verso Acerenza # 29 E’ un paesaggio semplice, duro, essenziale. Mi è rimasto un bel ricordo. Eccone altre con al centro le persone: # 30 # 31 # 32 # 33 # 34 #35 Grazie per esservi soffermati.
  15. Caro Paolo, nessuno qui ti vuole respingere come persona, semmai abbiamo censurato un tuo comportamento: è quello l’oggetto. Che poi lunedì sera ci fosse o meno il decreto è per me una questione del tutto secondaria. E’ una situazione di emergenza ormai acclarata soprattutto per un milanese e, sempre secondo me, non era necessario un decreto per capire che era meglio (molto) starsene a casa. E infatti in giro non c’era nessuno… Detto questo, sei il benvenuto.
  16. Mah… io rimarrei a casa come si sta ripetendo ovunque. Ma forse non è ancora chiaro.
×
×
  • Create New...