Jump to content

serpaven

Nikonlander
  • Content Count

    109
  • Avg. Content Per Day

    0
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

serpaven last won the day on October 29 2017

serpaven had the most liked content!

Community Reputation

4 Neutral

About serpaven

  • Rank
    Advanced Member

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. ed infatti ci conosciamo da quella vita... (adriano)
  2. l'aggiuntivo esterno serve solo a rendere sott'acqua incidenti perpendicolarmente alla superfice i raggi luminosi non in asse ottico e quindi a mantenere l'angolo di campo dell'obiettivo. fuori dall'acqua semplicemente peggiora l'immagine (per la maggiore quantità di vetro e per l'acqua che rimane intrappolata nel collegamento "umido") non modificando l'angolo di campo perchè manca la rifrazione dovuta al passaggio acqua/aria dei raggi. almeno l'aggiuntivo grandangolare della mia nimar si comporta in questo modo.
  3. bah, le ultime riviste che ho comprato risalgono @ 25 anni fa e le più recenti raccolte di progresso e zoom che ho sono del '97. per me ai tempi erano le migliori pubblicazioni, per le novità prosumer preferivo tutti fotografi, ma parliamo di 25-30 anni fa, prima dell'avvento del digitale e di internet.
  4. riviste di fotografia? roba di cinquant'anni fa... cmq, conservo gelosamente le prime tre annate di fotopratica
  5. spiego meglio il mio dubbio: per utilizzare in macro un'ottica da ingrandimento (rodagon) ho acquistato un adattatore M39x1 -> nikon ed un set di anelli adattatori nikon manuali (senza nessuna camma o comando). gli anelli hanno le flange esterne nikon maschio / femmina e si collegano tra loro con un attacco filettato. non trasmettono nessun tipo di automatismo e/o informazione eda parte la baionetta nikon sulle flange non c'è alcuna sporgenza, solo una piccola sede per il piolino di bloccaggio. utilizzando i tubi esclusivamente in manuale con l'ottica da ingrandimento non dovrei rischiare quindi di danneggiare nulla sul corpo macchina, corretto?
  6. mah, considerate le dimensioni dell'insieme penso che un utilizzo fuori dallo studio con il sistema ben posizionato su cavalletto o meglio stativo sia una vera impresa.
  7. perchè costa meno riscaldare una minestra che prepararla ex novo. che siano in grado di tirar fuori obiettivi fantastici lo hanno dimostrato ma vogliono comunque lavorare su grandi numeri, quindi plastica e ciofeche che durano una stagione in modo di vendere qualcos'altro alla stagione successiva.
  8. sfera più grande possibile, compatibilmente con le tue esigenze di ingombri/peso
  9. verifica il diametro/passo della vite a testa conica che fissa la piastra allo stello della sfera. considerando le dimensioni dovrebbe essere da 3/8" UNC, ma potrebbe anche essere metrico M8, in ogni caso se c'è la vite (e non c'è una sede con un riscontro M/F a profilo proprietario tra stelo e piastra) la sostituzione è molto semplice. non lesinare sulla qualità della piastra arca compatibile, non spenderci 100 euro ma nemmeno 10...
  10. una follia nel 2017 non fare periodicamente l'immagine del disco, (anche con bakup esterni) in questo modo puoi ripristinare in pochi minuti il tutto a una settimana o a 15 gg prima. utilizzo acronis thrue imaging ed ho un doppio sistema operativo su due dischi separati, (effettuo backup incrociati da un disco all'altro) un doppio HD per i dati ed un clone sia del disco SO corrente che della parte per me importante del disco dati ) aggiornato mensilmente conservato in camera blindata ed ignifuga.
  11. dovevo verificare se c'erano difetti grossolani di funzionamento per poter eventualmente usufruire dei 14gg "no question". per le foto considera che la macchina non era in bolla, ho scattato inquadrando alla bell'emmeglio le nuvole che mi sembravano la cosa più interessante. sinceramente fare test approfonditi ed articoli non è tra le mie massime ambizioni...
×
×
  • Create New...