Vai al contenuto

Parsifal

Amministratori
  • Numero contenuti

    10959
  • Cont. medi per giorno

    15
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Vittorie

    209

Tutti i contenuti di Parsifal

  1. Si e Nikon lo ha già dichiarato lo scorso anno in una intervista. Questione di budget degli acquirenti, non di qualità di immagine.
  2. Parsifal

    Le Nikon del 2019-2020

    No, non me ne sono dimenticato. E' l'articolo con cui ero solito iniziare l'anno nuovo. Solo che quest'anno c'è più incertezza e i rumors sono poco, veramente poco affidabili. E siccome noi di Nikonland siamo persone ragionevoli e senza sfera di cristallo, non mi andava di sparare un pò a caso e volevo vedere dove andava il mercato. Abbiamo avuto annunci, dichiarazioni, interviste. Canon vede nero e pensa che nei prossimi due anni il mercato scenderà del 50% (oltre i livelli già bassi del 2018). Ci sono quelli di Fujifilm che non sono d'accordo e, anzi, pensano che il mercato invece crescerà. Quelli di Sony, normalmente molto attivi, sono più riflessivi da qualche mese a questa parte e pensano più che altro ad aggiornamenti firmware importanti anzichè ad upgrade di hardware. Panasonic è partita con la vendita di due nuove full-frame mirrorless ... che sono già scontate dal primo giorno. Nikon per la prima volta - credo, nella sua storia, sta facendo sconti alla cassa con la rottamazione del vecchio per il nuovo. Yamaki di Sigma conferma che loro sono piccoli, sono concentrati nel full-frame, che non riescono a fare tutto e che forse quest'anno per la prima volta faranno un primo obiettivo per Sony FE originale e non partendo da un reflex adattato. Le vendite delle reflex si avviano ad essere superate da quelle delle mirrorless, ma intanto le vendite delle mirrorless non compensano le riduzioni delle reflex, per cui il mercato scende. Olympus lancia una macchina professionale in ... quattro terzi e trascura che i suoi clienti l'hanno scelta perchè li fa piccoli. Ma Fujifilm è pronta a lanciare una supermega piùchefullframe da 100 megapixel, che costerà "soltanto" 10.000 euro. Un prezzo basso per quel segmento, ma alto per le tasche di tutti. Quindi nei panni di Nikon si può capire che ci possa essere più di un dubbio. Reflex, mirrorless, un mix dei due ? E il formato DX ? Vediamo un pò insieme ... cosa faremmo noi se fossimo alla guida di Nikon, volendo restare ragionevoli ma contando un arco ben più lungo dell'anno solare 2019. Direi che dobbiamo pensare ad un periodo che va fino all'autunno 2020 per poterci azzeccare un pò di più. Mirrorless Full Frame Nikon Z5 Io credo che sia ragionevolmente certo che entro quest'anno, facilmente entro l'estate 2019, Nikon lancerà una nuova mirrorless di fascia più bassa della Z6. L'ipotetica Nikon Z5 quasi certamente condividerà - per economie di scala - il medesimo sensore Sony da 24 megapixel il cui costo scende a con il crescere del numero di modelli che lo utilizzano. Questa macchina sarà certamente semplificata rispetto alla Z6 per il contenimento dei costi e sarà pensata per andare nel tempo ad abbattere il muro dei 1000 euro (non al lancio, intendiamoci, nella seconda parte della sua carriera. Sappiamo che le mirrorless per prerogativa principale hanno la semplificazione dei costi di produzioni, per lo più robotizzati, e quindi a tendere costano nettamente di meno delle reflex pari-classe). Per cui, un mirino meno brillante, una costruzione in policarbonato, escluso il bocchettone, produzione delocalizzata in Thailandia. Obiettivo diverso dal 24-70/4 S e facilmente il primo non S. O almeno, è così che farei io per non ripetere l'errore di Canon di lanciare una macchina entry-level con un obiettivo che in kit costa più della macchina .... Questa macchina idealmente andrebbe a sostituire la Nikon D610, la D750 e probabilmente anche la D7500 se venduta al giusto prezzo. Ma condividerà tutte le ottiche delle Z6 e Z7, potendo scalare verso l'alto senza limitazioni. Nikon Z8 e Nikon Z9 Canon ha già di fatto confermato che uscirà una terza Canon EOS R con un sensore ad alta risoluzione (maggiore di 60 megapixel) e l'IBIS e che sarà della stessa classe delle mai troppo fortunate Canon EOS 5DS. Sappiamo che Fujifilm lancerà per la vendita la GFX 100S entro giugno 2019. Anche Sony probabilmente ha in pentola una A7 o una A9 da più di 60-70 megapixel. Una nuova Z ad risoluzione più alta della Z7/D850 potrebbe essere in cantiere. Ma io non credo affatto che la si vedrà prima della fine del 2020. Adesso non avrebbe proprio mercato. In quanto ad una ipotetica Nikon Z9 - equivalente alla Sony A9 - ci vorrebbe come il pane (macchina professionale da 24 megapixel, 20 scatti al secondo, prestazioni velocistiche elevate), il problema è di natura prestazionale. Al momento Nikon è ancora in fase di lancio e di affinamento del sistema. Se non perfeziona sul piano prestazionale le capacità dell'autofocus di Z6 e Z7, lanciare una Z9 che le superi su questo piano (attendiamo sempre il nuovo firmware promesso per fine maggio) sarebbe un boomerang. Sinceramente - e lo dico con tutto il rispetto per Nikon ma anche con il rammarico di chi comprerebbe ad occhi chiusi questa macchina - non penso che Nikon sia in grado di fare una macchina di questo genere con prestazioni al di sopra di ogni sospetto nel 2019. Peraltro dovendosi dotare di un sensore di tipo stacked molto costoso, se non addirittura con il global shutter. Perchè Z6 e Z7, al di là del limitato AF-C e dell'evidente lag a mirino, soffrono di rolling-shutter oltre il limite dell'accettabile per fotografia e video professionale ... Vedremo una Z9 nel 2019 ? Sarebbe bello. Ci vorrebbe ma ... non so. Non credo, più facilmente ci sarà una difensiva Nikon D6 mentre la Z9 slitterà alla seconda metà del 2020, dopo o durante le Olimpiadi. Reflex Full Frame Nikon D6 Con le Olimpiadi estive di Tokyo nel 2020, Canon certamente si presenterà con una nuova ammiraglia EOS 1D-X Mk III. Nikon non potrà essere da meno. I professionisti sportivi per il momento non ritengono sicuro l'uso di mirrorless in eventi di questa levatura, se non di back-up a reflex di fascia top e al di sopra di ogni sospetto. Per cui, al di la del fatto che già la Nikon D5 ha venduto pochissimo anche per gli standard di questo segmento, temo che la ventilata Nikon D6 si vedrà entro il prossimo gennaio 2020 se non addirittura ad agosto 2019. Porterà poco in dote se non il video aggiornato e poco altro. Nikon potrebbe portare nelle reflex tecnologia da mirrorless (IBIS e rilevazione di fase nell'AF in live-view) ma questo deprimerebbe le vendite delle future mirrorless (e anche delle attuali). Scelta difficile e costosa che io credo si risolverà per un no. La Nikon D6 venderà pochissimo e sarà come la Nikon F6 per il digitale. Una scommessa persa ma una puntata che si doveva fare. Nikon D760 Io credo che sia già pronta ma Nikon sia restia a lanciarla. Andrebbe in antagonismo con la Z6 e con la Z5, macchine più strategiche e finirebbe per essere scontatissima già alla partenza, come lo è sempre stata la pur bella D7500. Però c'è lo scoglio economico di chi vuole una nuova reflex per non cambiare il suo corredo di obiettivi e non è convinto dalle mirrorless anche per una questione di costi complessivi di adozione. Steve Jobs diceva che l'importante e che il cliente compri Apple, non importa se compra Apple al posto di un altro modello Apple, basta che non vada a comprare fuori quello che Apple non gli offre. Quindi ci sta. Anche per la D760 non vedrei rivoluzioni ma affinamenti. E soprattutto un prezzo contenuto. Una sola scheda di memoria ed altre limitazioni "artistiche" da ragionieri contaspilli ... ma un prezzaccio aggressivo. Quando ? Non in comcomitanza con il lancio della Z5. Forse in autunno e in primavera prossima. Ma bassissima priorità ... Dopo di che tramonterà l'era delle reflex. Reflex e mirrorless in formato DX I segmenti di fascia di prezzo tra 500 e 1000 euro sono al momento presidiati da reflex in formato APS-C di fascia entry e avanzato, oppure da mirrorless in formato 4/3 e APS-C di praticamente tutti i marchi. Le reflex DX di Nikon al momento credo che tirino solo per il prezzo nei grandi magazzini ma suonano vecchie come le berline a 4 porte con il motore diesel in Nord Europa. Ma è un segmento importante da presidiare per questioni di market share. Canon è la numero 1 nel mercato perchè ha mirrorless APS-C. Olympus è al numero 2 nelle mirrorless perchè vende un mucchio di macchinette scontatissime di una o due generazioni precedenti all'ultima. Solo che sotto la crescita degli smartphone sta portando alla totale dissoluzione dell'intero comparto ... La questione è che Nikon ha intanto preso la via dell'attacco full-frame più largo e più corto che c'è. Un formato che mal si presta ad una macchina piccolissima in formato DX. Avremmo il corpicino con il sensorino e l'obiettivone costosone. D'altro canto le reflex attuali tipo D3000 e D5000 non te le tirano più nemmeno con la fionda. La D7500 non ha grande successo (vanno di più le D7200 residue sul mercato che sono buone abbastanza anche se stagionatelle). Che fare ? L'ibrido sarebbe la mia scelta, per fare numeri alla svelta. Oppure niente, lasciare il segmento. Come stanno facendo molte case automobilistiche con il segmento B (poco redditizio) e le berline a 4 porte (che non si vendono più a causa dei SUV). Per ibrido intendo una mirrorless con attacco F che monti obiettivi DX di tipo AF-P (10-20, 18-55, 70-300 AF-P), sensore stabilizzato, mirino elettronico, video moderno. Macchine d'attacco, vendibili via marketing. Buone per due stagioni in attesa che si stabilizzi il full-frame e poi più. Una nuova linea di obiettivi mirrorless a tiraggio corto, con attacco diverso dallo Z ? Ma sei pazzo ? Reflex DX nuove ? Naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa Nikon D500. Missing in Action, mantenuta in listino come è, finché non potrà essere sostituita da una mirrorless adeguatamente potente. E intanto ventre a terra nelle ottiche Z full-frame. Perchè qui o si fa la Nikon del 21° secolo, o si muore !
  3. Lo stabilizzatore, a riposo e macchina spenta, è bloccato e il sensore fermo. Credo sia lecito pensare che l'IBS crei un piccolo "campo elettromagnetico aspirapolvere", non che renda il complesso meccanicamente più esposto.
  4. Il primo è un dato di fatto che confermo. Sul secondo io ho un'opinione decisamente meno fiduciosa, non mi pare che sia all'altezza di quello della D850. Lo dico da "sporcaccione" incauto, del tutto incurante di cosa e come manovro le mie attrezzature perchè mentre fotografo ho in mente solo la fotografia.
  5. Premesso che la mia l'ho avvitata con i polpastrelli il giorno che l'ho comprata nel lontano novembre 2017 e da allora è rimasta montata ... ... o voi avete unghie in adamantio come Wolverine oppure io devo usare la carta vetra, perchè non trovo modo di scalfire la vernice di una delle rotelle. Adesso provo con la lima perchè devo avere i galloni anch'io
  6. Scrivilo al meglio di quanto sai fare, perché a prescindere da quello che scriverai il tuo articolo andrà in prima_pagina
  7. Parsifal

    Godox V1

    Secondo l'amministratore delegato di Profoto, alla Photokina 2018 hanno contattato Godox manifestando la possibilità di avviare una causa per infrazione di brevetti (Profoto ha depositato 7 brevetti relativi alla tecnologia del A1). Ad oggi non ci sono stati sviluppi ma al di la della somiglianza non abbiamo idea di quali tecnologia siano coinvolte in questa discussione e se e come si possa arrivare ad un accomodamento extragiudiziale. Ho anche il timore che oramai Godox abbia dimensioni di fatturato tali da non doversi preoccupare troppo di una reazione del genere. Ma staremo a vedere. Intanto qui ci sono impressioni di prima mano sul Godox V1
  8. Parsifal

    Google Spiders Feed

    https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/orchestrale/adam-fischer-mahler-third-r109/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/strumentale/bavouzet-suona-schumann-r97/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/cameristica/bartók-i-quartetti-per-archi-quartetto-diotima-r98/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/vocale-e-corale/bach-cantate-4-79-80-collegium-vocale-gent-herreweghe-r108/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/novità-dellanno/disco-dellanno-2018-r107/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/cameristica/andreas-ottensamer-e-yuja-wang-blue-hour-r106/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/vocale-e-corale/schumann-christian-gerhaher-r99/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/orchestrale/vasily-petrenko-elgar-r105/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/operistica/wolf-ferrari-il-segreto-di-susanna-r104/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/cameristica/vierne-franck-sonate-per-violino-alina-ibragimova-r96/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/guide-allascolto/versus-i-confronti/joachim-e-brahms-concerti-per-violino-a-confronto-r103/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/audio/convertitore-matrix-audio-mini-i-pro-2s-r102/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/strumentale/bach-in-bologna-mauro-valli-r101/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/cameristica/tasmin-little-ethel-smyth-amy-beach-clara-schumann-r100/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/vocale-e-corale/girolamo-frescobaldi-organ-works-e-motets-lorenzo-ghielmila-divina-armonia-r93/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/orchestrale/bertrand-chamayou-saint-saëns-concerti-e-opere-per-piano-r57/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/vocale-e-corale/mio-caro-handel-simone-kermes-r89/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/strumentale/bach-partite-su-corale-bwv-766-768-e-770-stephen-farr-r88/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/cameristica/bach-variations-on-variations-rinaldo-alessandrini-r87/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/cameristica/suite-italienne-francesca-dego-francesca-leonardi-r86/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/orchestrale/mahler-sinfonia-n-6-currentzis-r69/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/orchestrale/beethoven-e-strauss-pso-honeck-caballero-r64/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/vocale-e-corale/the-gasparini-album-r85/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/strumentale/jan-lisiecki-mendelssohn-r84/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/cameristica/deux-r83/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/strumentale/chopin-opp55-58-maurizio-pollini-r80/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/cameristica/schubert-quartetti-per-archi-n14-e-n9-r75/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/vocale-e-corale/voglio-cantar-r79/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/strumentale/hereford-experience-r78/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/strumentale/berlioz-sinfonia-fantastica-trascrizione-per-pianoforte-vis-a-vis-r77/ https://www.variazionigoldberg.it/index.php?/articles.html/recensioni/strumentale/yuja-wang-dal-vivo-a-berlino-r74/
  9. Peraltro richiamo quanto già espresso (dagli stessi attori attuali) al riguardo, alla mia prima presentazione di questo strumento : qui
  10. Io giuro solennemente di NON aver comperato né il 300/4 PF né il 500/5.6 PF per lo sfuocato (nel test del 300/4 ho scritto chiaramente che lo sfuocato "tecnico" è pessimo, specie davanti al piano di messa a fuoco, nella prima presentazione del 500/5.6 ho messo sfuocati a vari diaframmi proprio per evidenziare il comportamento di questo obiettivo a seconda del tipo di sfondo e della distanza dello stesso). Anche perchè li uso esclusivamente per poter riempire il fotogramma con il soggetto Comunque la grande parte degli obiettivi moderni, pensati per la nitidezza massima a tutta apertura nel punto di messa a fuoco, non sono pensati per dare anche lo sfuocato migliore. Questo 500mm (che io uso al 90% in autodromo come da titolo di questo articolo) deve consigliare il fotografo come porsi in confronto al soggetto e al suo sfondo. Ogni fotografo accorto saprà come usare al meglio lo strumento che sta usando e quando usarne un altro. Non c'è l'assoluto, tranne che non si consideri la spedizione con 4 sherpa, di cui due armati di Kalashnikov come faceva un nostro amico svizzero quando scendeva in Uganda a caccia di gorilla Certamente, come dice Max - e noi su Nikonland l'abbiamo sempre scritto cercando di posizionare correttamente ogni strumento di cui dibattiamo nei nostri articoli - questo 500mm, sebbene relativamente economico rispetto ad un 500/4 di ultima generazione, non è da considerare la via povera per il 500mm ma un altro tipo di strumento. Chi ha bisogno effettivamente di un 500/4 (o di un 600/4 o di un 800/5.6) questo lo sa. PS : i collarini da treppiedi di entrambi gli obiettivi sono in casa ma sinceramente non saprei dove ...
  11. Ma sono due obiettivi di classi differenti che possono benissimo coesistere nello stesso corredo (come nel mio) ma con prerogative ed indoli differenti. Ho citato deliberatamente Brad Pitt in modo provocatorio e per la tipica mania nordamericana di andare per iperboli. Io in autodromo lo uso anche ad f/11 ed oltre, a mano libera come se fosse un 70-200/2.8. Figurati quanto conta il quadrato della distanza diviso due, quando sei potuto uscire di casa con solo corpo e obiettivo dentro una borsa dell'Esselunga ... ... però in termini di nitidezza, colore, capacità di penetrazione di aria e ostacoli il 500/5.6 non teme confronti. Se c'è il sole. In questo il catalogo è presto fatto : di 20 uscite annue con il 500mm, per me sono 18 con il peso piuma e le restanti 2 solo quando me la sento
  12. Brad Pitt ha completato il suo test meticoloso (e verboso) sul 500/5.6E PF e la pensa sinceramente come me (che però l'ho anticipato alla buona di un buon ... sei mesi !) Morale, in termini di qualità ottica assoluta e al netto della differenza di uno stop di luminosità massima c'è un solo motivo per comprare un Nikon 500/4E FL o un Sigma 500/4 Sports (pure Brad Pitt, compagn de mi, ha scelto il Sigma sul Nikon per prestazioni sostanzialmente identiche con il risparmio di un corpo Nikon D5 Nital di differenza di prezzo) : che il 500/5.6E è perennemento backordered (perchè l'unico operaio capace di farlo ogni tanto va in ferie) mentre gli altri due sono sempre in pronta consegna !
  13. A me sembrano già tutti pronti per la commercializzazione. E mi immagino che in laboratorio abbiano anche i prototipi degli altri. Forse si stanno preoccupando delle tasche degli acquirenti (uno alla volta per carità !), oppure l'unico operaio in grado di montare questi gioielli ogni tanto deve andare in pausa pranzo ...
  14. Ammetto che il sensore della Z7 si sporca molto di più di quello della D850. I motivi li conosciamo (più vicino al bocchettone, sempre esposto, ci aggiungo anche lo stabilizzatore che può essere che induca correnti statiche). Sinceramente però io non ho ancora considerato la pulizia ed ammetto che non sono molto ansioso di metterci le mani (nella realtà evito di farlo ANCHE con le reflex).
  15. Foto tipo fatte lo scorso ottobre (con la Z7 e il 70-200/2.8E)
  16. 3 ore a squadre in fettucciato (motocross) Altri dettagli qui o qui
  17. Si, credo che sia così. Riassumendo. macchina in otturatore meccanico (con l'elettronico, viene automaticamente disattivato il contatto con il flash) con flash/trigger dedicato Nikon : la macchina commuta automaticamente la modalità di simulazione del mirino dai parametri di scatto a quelli di scena (altrimenti il mirino risulterebbe inevitabilmente buio o nero) con flash/trigger universale non dedicato Nikon : si deve commutare manualmente da menù tramite la funzione d8 la visione a mirino
  18. Si ma credo che la domanda fosse specificatamente per trigger universali. Io non sono in grado di provare (nella realtà con l'AIR Profoto semplicemente il trigger ha fatto cilecca ma non saprei dire se per questioni di aggiornamento firmware) perchè non possiedo più alcun trigger universale con solo il contatto caldo.
  19. L'inserimento di qualsiasi cosa che attiva il contatto caldo dovrebbe automaticamente disabilitare la modalità di simulazione dei parametri di scatto e andare su quelli di luminosità della scena. Io però sinora ho provato solo con i Godox TTL. In ogni caso con la funzione di menù f8 (o d8, non mi ricordo più : On/OFF) si attiva e si disattiva la modalità di simulazione a prescindere dall'uso di un flash.
×
×
  • Crea Nuovo...