Jump to content

Leaderboard

Popular Content

Showing content with the highest reputation on 09/14/2021 in Blog Entries

  1. … non entrerete nel regno dei cieli, recita il Vangelo di Matteo. Questo bambino che guarda incuriosito ed ammirato l’artista che si esibisce in una piazza mi ha fatto venire in mente questo famoso passo della Bibbia, e mi suggerisce la meraviglia di tutti i bambini del mondo quando scoprono qualcosa che non hanno mai visto, o che rimangono attratti e spesso quasi ipnotizzati da ciò che colpisce particolarmente la loro attenzione. Aldilà del senso ben più profondo che nel Vangelo viene dato a queste parole, mentre scattavo queste foto mi sono rivisto in quel bambino, in fondo anch’io come lui attratto dai lazzi e dalle acrobazie dello street artist, e riflettevo sulla bellezza di farsi stupire dalle cose, siano esse un gioco, un paesaggio al tramonto, un animale nel bosco o un fiore in un prato. Proprio come fa un bambino. E forse è proprio con gli occhi di un bambino che dovremmo guardare attraverso il mirino della nostra macchina quando scattiamo le nostre foto. Ancora meravigliati e rapiti dalle piccole cose che ci circondano. Se le sappiamo guardare. 1. 2. 3. 4. 5.
    5 points
  2. Concludo questo ideale viaggio in Giappone con una carrellata di luoghi ed eventi non compresi negli articoli precedenti, partendo dal museo della birra di Sapporo. Si tratta dell’unico museo in Giappone dedicato alla birra ed è ricavato da un edificio in mattoni rossi costruito nel 1890. Originariamente vi era ospitata una fabbrica di zucchero, la Sapporo Sugar Company. La costruzione fa parte della lista dei siti considerati patrimonio culturale del paese in quanto si tratta di una delle testimonianze più importanti del periodo Meiji. All’interno del museo il percorso prevede varie sezioni: la prima riguarda la storia della birra in giappone, dai primi marchi introdotti dagli europei alla produzione locale. Successivamente si passa alla sezione riguardante il birrificio Sapporo e al suo legame con la regione. L’ultima sezione riguarda le fasi di produzione della birra mentre il tour viene concluso dalla degustazione di tre tipologie di birra prodotte dall’azienda (chi vuole può scegliere di assaggiarne una sola). Ogami-jinja Shrine Le origini di questo santuario sono un mistero, si dice che sia il più antico di Hachinohe. Quel che è certo è che esisteva già nel tardo periodo Heian ma la sua origine potrebbe essere ben più antica. Hachinohe Sansha Taisai Si tratta di un matsuri che si tiene dal 31 luglio al 4 agosto nella città di Hachinohe da oltre 290 anni. La sua origine risale al 1721. In quell’anno nel santuario di Ogory di Horyosan si tenne una processione di mikoshi (santuari portatili). Nel corso degli anni sono stati aggiunti carri allegorici, ballerini e quant’altro. L’odierno matsuri consta di ventisette carri che, da semplici carri, sono diventati dei palcoscenici riccamente decorati con scene di racconti popolari cinesi e giapponesi, spettacoli di Kabuki, battaglie storiche e altro. I santuari Ogami, Chojasan Shinra e Shinmei-gu partecipano alla tradizionale processione di mikoshi. La manifestazione è accompagnata da balli, musica dal vivo ed esibizioni tradizionali. Utou Jinja Piccolo santuario nel centro di Aomori, situato nei pressi della stazione. Dietro all’edificio principale troviamo un piccolo giardino e uno stagno con le carpe. Senshu Koen Akita È il parco costruito sulle rovine del castello di Akita. Vi possiamo trovare degli splendidi giardini giapponesi dove, nella seconda metà di aprile, è possibile ammirare la fioritura dei sakura. Vi sono infatti 730 alberi per i quali il parco è stato selezionato tra i 100 posti migliori dove ammirarne la fioritura. Oltre a questo ci sono le azalee che fioriscono nella seconda metà del mese di maggio e i fiori di loto che galleggiano sull’acqua (del fossato di Otemon) a fine luglio. (nota da spostare dopo il castello kubota?) Kubota Castle Situato nella città di Akita, e conosciuto come "Yadome-jō" ( 矢 留 城 ) o "Kuzune-jō" ( 葛根 城 ), è stato la dimora del clan Satake , daimyō del dominio Kubota. Ubicato su una collina è stato edificato tra il 1602 e il 1604 in stile hirayama. Nella sua storia subì almeno due incendi che obbligarono a delle successive riparazioni mentre con la restaurazione Meiji, e l’appoggio del clan al governo, a cui venne ceduto, il catello divenne l'Ufficio Prefetturale. Una volta trasferito tale ufficio, esso venne abbandonato, i fossati chiusi per ampliare le vie della città e molte delle strutture abbattute. Ciò che ne restava venne in buona parte distrutto da un incendio nel 1880. Nel 1890 il clan Satake, rientrato in possesso dell’area, ne fece dono alla città affinché potesse essere adibita a parco pubblico. Il castello attualmente visibile è una ricostruzione del 1989 a fini turistici. Qui trovate Gli altri articoli del mio blog. Concludo con in breve filmato montato da me. つづく - [luoghi] Il mio Giappone 2019 parte 12 (2 di 2)
    2 points
  3. Segue da [luoghi] Il mio Giappone 2019 parte 12 (1 di 2) Aoba Castle È stato il castello voluto da Date Masamune, costruito nel 1600 sul monte Aoba, una piccola collina alta 100 metri, in posizione dominante rispetto alla città di Sendai. Venne parzialmente smantellato nel 1870 dopo l’acquisizione da parte del governo Meiji e l’area ceduta all’esercito imperiale. Nel 1882 un incendio distrusse molto di quel che restava del castello. Nel 1931 la Porta Omotemon e la torre Wakiyagura sono state catalogate come tesori nazionali. Durante il bombardamento del 10 luglio del 1945 queste strutture con quello che rimaneva del castello sono andate distrutte e, durante l’occupazione da parte dell’esercito degli Stati Uniti, l’area venne posta sotto il controllo militare americano e tutte le edificazioni risalenti al periodo Edo furono rase al suolo. Ciò che vediamo oggi è il risultato di una ricostruzione successiva a fini turistici. Miyagi Ken Gokoku Jinja Si tratta di un santuario shintoista che sorge nei pressi delle rovine del castello Aoba. Santuari denominati ‘gokoku’ (Guardia della Nazione) se ne trovano in ogni prefettura del paese e risalgono al 19° secolo, si tratta di luoghi dove consacrare le anime dei soldati defunti durante le guerre civili scoppiate nel periodo della restaurazione Meiji. Questo specifico santuario venne fondato nel 1904 sulle rovine del castello appartenuto al clan Date. Nel luglio del 1945 venne distrutto da un incendio causato dal raid aereo sulla città. Nel 1958 uno degli edifici annessi al santuario di Ise venne smantellato e riedificato nel luogo dove sorgeva il precedente santuario Gokoku. Essendo situato su una collina a un’altezza di 144 metri è il miglior luogo panoramico della città. Hanyū Yuzuru Nei pressi del “Sendai International Center”, vicino all’ingresso del Kokusai Center troviamo il monumento ai due pattinatori più importanti e conosciuti della città di Sendai: Arakawa Shizuka, medaglia d’oro alle olimpiadi di Torino 2006, e Hanyu Yuzuru, atleta che ha vinto praticamente tutto in carriera, l’ultimo successo in ordine di tempo, che gli ha consentito di ottenere l’unico titolo che ancora gli mancava, è il Campionato dei 4 Continenti (Seoul, Corea del Sud, febbraio 2020). Le due lastre di vetro a lui dedicate rappresentano le due medaglie olimpiche vinte nel 2014 a Soci, rappresentato col costume di ‘Parisienne Walkways’, e nel 2018 a Pyeongchang, col costume di ‘Seimei’, i programmi corto e libero delle rispettive stagioni. Yuzuru è stato il primo atleta a vincere, back to back, 2 medaglie olimpiche d’oro nel singolo maschile dopo Dick Button, che centrò i suoi successi nelle due edizioni del 1948 e del 1952. E così si conclude questo ideale viaggio in giappone, qui trovate gli altri articoli del mio blog. Vi lascio con in breve filmato montato da me. (si ringrazia Davide Bitti di Vivi Giappone per il contributo al video). Grazie per aver letto i miei articoli o, come dicono da quelle parti, ありがとうございました! おしまい -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- le informazioni contenute in questo articolo sono tratte da: museo della birra https://www.japanhoppers.com/it/hokkaido/sapporo/kanko/1774/ https://www.marcotogni.it/sapporo-beer-museum/ https://www.italiajapan.net/museo-birra-sapporo/ https://www.japan.travel/it/spot/1922/ https://www.matteoingiappone.it/hokkaido/sapporo/sapporo-beer-museum/ https://www.sapporobeer.jp/english/brewery/s_museum/ https://www.giornaledellabirra.it/luoghi-di-birra/museo-della-birra-di-sapporo/ https://onegaishimasu.it/guide-ed-itinerari-giappone/sapporo-beer-factory-il-museo-della-birra-di-sapporo/ Ogami-jinja Shrine https://hachinohe-kanko.com/english/kanko_data/ogamijinja https://visithachinohe.com/en/places/ogamijinja/ Hachinohe Sansha Taisai https://en.wikipedia.org/wiki/Hachinohe_Sansha_Taisai https://www.en-aomori.com/culture-041.html https://hachinohe-kanko.com/english/10stories/hachinohe-sannshataisai https://travel.gaijinpot.com/hachinohe-sansha-taisai-festival/ https://ohmatsuri.com/en/articles/aomori-hachinohe-sansha-taisai-festival https://www.ohayo.it/gallerie-fotografiche/eventi/matsuri-hachinohe-sansha-taisai/ https://visithachinohe.com/en/stories/hachinohe-sannshataisai/ Utou Jinja http://utojinja.sakura.ne.jp/ https://www.tripadvisor.it/Attraction_Review-g298241-d3396233-Reviews-Utou_Jinja-Aomori_Aomori_Prefecture_Tohoku.html https://en.japantravel.com/aomori/utou-jinja/6958 senshu koen akita https://www.tohokukanko.jp/en/attractions/detail_1495.html Kubota Castle https://en.wikipedia.org/wiki/Kubota_Castle Aoba Castle https://en.wikipedia.org/wiki/Aoba_Castle https://www.japan-guide.com/e/e5152.html miyagi ken gokoku jinja https://gokokujinja.org/ https://nippon-kichi.jp/article_list.do;jsessionid=1B54FFFBFA5F982E7E65A7DBF66B62FB?p=4354&ml_lang=en https://www.tripadvisor.it/ShowUserReviews-g298249-d1386299-r484215308-Gokoku_Shrine-Sendai_Miyagi_Prefecture_Tohoku.html https://nippon-kichi.jp/article_list.do;jsessionid=1B54FFFBFA5F982E7E65A7DBF66B62FB?p=4354&ml_lang=en
    1 point
×
×
  • Create New...