Jump to content

Nikonland Magazine : proposta di nuovo speciale animali dicembre 2023


M&M

Nikonland Magazine : proposta di nuovo speciale animali dicembre 2023  

7 members have voted

  1. 1. Parteciperai al nuovo progetto di numero speciale animali di Nikonland ?

    • Si
    • No
      0
    • Non voto, ne parlo nei commenti


Recommended Posts

  • Administrator

Nikonland Magazine : proposta di nuovo speciale animali dicembre 2023

Immagine2023-04-19165908.thumb.jpg.5b6d5f15d62068da4c8158c020df60e8.jpg

Ho molto apprezzato il numero 6 di Nikonland Magazine appena pubblicato e dedicato interamente agli animali.
Credo che piacerà anche a chi avrà la compiacenza di acquistarne una copia.
Vedremo se sarà il caso in futuro di riprodurne una copia sfogliabile online (ma questo é proprio il presupposto ... opposto di Nikonland Magazine. Quindi ci devo pensare).

Ma intanto sarebbe bello preparare un nuovo numero, una sorta di annuario del 2023, senza foto di repertorio ma solo realizzate quest'anno.

Per realizzarlo, diciamo entro dicembre 2023, servirebbero 10 articoli di 8-12 pagine l'uno.
Lascio ovviamente a ciascuno la libertà di scegliere l'argomento (animali in generale, non esclusivamente wildlife).
Con la solita esclusione della macro di invertebrati (ragni, artropodi, scarabei, etc.).
E l'inclusione anche degli animali che non vivono in ambiente selvaggio.

Ma chi partecipa deve anche promettere solennemente che il suo impegno nel magazine non andrà in alcun modo a detrimento di quello sul sito.
Non vorremmo levate di scudi a difesa del fortino, argomento già archiviato e su cui non ci piacerebbe attardarci ulteriormente.

Bene, se la premessa la condividete, votate il sondaggio come impegno irrevocabile a proporre l'articolo per rendere concreta questa iniziativa oppure manifestate il vostro pieno sdegno e disinteresse :marameo:

_________________________________
L'Editore di Nikonland Magazine

PS : commenti e suggerimenti sempre preziosi, qui di seguito, liberamente
PS : vale anche per chi si era offerto di partecipare al precedente numero e poi non ha potuto (Jorgos, Vignoli, forse altri, non ricordo)

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Io ho un lavoro che volevo mettere sul blog, si presterebbe bene ad un articolo sulla rivista.
Per dicembre può essere pronto.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Secondo me è una figata,

sarebbe bello leggere racconti di fotografi che fotografano nella natura. Per esempio, senza tirare in ballo safari casalinghi o extraue (che però schifo non fanno, sia ben chiaro :) ) sarebbe bello che, giacchè si parla tanto di paesaggio, ci si interrogasse un po' del paesaggio "naturale". Ad esempio, Andrea Zampieron che va su e giù per le belle valli delle pale di san Martino o Paolo Mudu che si sbatte in modo caparbio tra i faggi del suo Appennino,  vorrei leggere prima o poi, un loro racconto sull'esplorazione di quegli ambienti in chiave naturale. Ocio che se si scava si scoprono delle cose che fan pensare. Immagino articoli rivolti ai fotografi, come un dialogo tra fotografo e fotografo. Prendo loro come esempio di paesaggisti ma non mi chiamo mica fuori dalla discussione, vediamo di mettere insieme qualcosa di interessante. Il tempo è poco, è tiranno e le occasioni sempre scarse, e troppo spesso scadenti. 

E' una sfida sfidante, però averne.

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

Sarebbe un "si" ma quest'anno animali ne ho fotografati pochi per ora.
Giusto 2 uscite e gli scatti sono un po' pochi per un articolo di 8 pagine.
Ma ho qualcosa che bolle in pentola, l'anno è lungo, e la volontà di partecipare c'è.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Dài, servono altri 6 animalier disponibili per fare questo speciale.
Tempo ce n'è ma sono sicuro che molti ce l'hanno già un servizio realizzato nel 2023 già pronto per lo speciale.

:x1x:

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Dev'essere composto da foto del 2023 "inedite" su Nikonland?

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
48 minuti fa, Silvio Renesto ha scritto:

Dev'essere composto da foto del 2023 "inedite" su Nikonland?

La parola "inedite" non é stata utilizzata.

In ogni caso, Nikonland Magazine é nato per stampare il meglio di Nikonland.it, l'eccellenza.

Qui sono escluse le foto d'archivio se vuole essere una sorta di annuario del 2023.

Magari evitiamo quanto già selezionato nei numeri scorsi.

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano
21 minuti fa, M&M ha scritto:

La parola "inedite" non é stata utilizzata.

Spiego: di recente mi sono preso una pausa dal discorso capanni, più che per i soggetti, per i problemi di sfibranti liste d'attesa, per cui se  se farò qualcosa di nuovo che non sia non artropode, sarà alla Nicola, più difficile, comunque vorrei poter collaborare, per cui mettevo le mani avanti :) .

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano
58 minuti fa, Silvio Renesto ha scritto:

Spiego: di recente mi sono preso una pausa dal discorso capanni, più che per i soggetti, per i problemi di sfibranti liste d'attesa, per cui se  se farò qualcosa di nuovo che non sia non artropode, sarà alla Nicola, più difficile, comunque vorrei poter collaborare, per cui mettevo le mani avanti :) .

Se è difficile vale di più, per chi sa cosa vuol dire difficile. Purtroppo sappiamo anche che non basta lo sforzo profuso per creare un racconto coinvolgente (e chi scrive sa bene cosa vuol dire girare a vuoto per mesi) 

Ricordo un incontro anni '90 con l'allora art director di Airone, persona assolutamente particolare decisa severa e saggia, in cui questi raccontò che assai poco gliene calava della difficoltà spesa per ottenere "quella foto", ma gli interessava la FOTO per quel che offriva al lettore.

Discorsi del tipo <per fare quello scatto ho speso un patrimonio, attraversato mezzo mondo e sono stato appeso 4 ore ad una corda su una falesia a testa in giù> non lo scalfivano per nulla perchè nulla aggiungono ad una foto scarsa. E' un'amara ovvietà, se vista da fuori, è meno ovvia se ci si trova coinvolti (non è il mio caso, non proposi mai nulla al professor Piazza se non il libretto per registrare il voto di analisi 2).

Esiste però un bizzarro corollario a questo ragionamento, cioè che vale il contrario: una immagine "stunning" si carica di phatos se accompagnata dalla storia che ha condotto a scattarla.

Insomma il Piazza, nella sua serena e lucida severità, aveva ragione, ma da furbacchione qual era, tacque del corollario di cui, appena poteva, ricorreva pesantemente.

Tutta questa manfrina per dire che siamo costretti anche noi dal teorema, e già lo sapevamo, ma spesso ci dimentichiamo del corollario.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
3 ore fa, Silvio Renesto ha scritto:

Spiego: di recente mi sono preso una pausa dal discorso capanni, più che per i soggetti, per i problemi di sfibranti liste d'attesa, per cui se  se farò qualcosa di nuovo che non sia non artropode, sarà alla Nicola, più difficile, comunque vorrei poter collaborare, per cui mettevo le mani avanti :) .

Sinceramente, per me sarebbe più bello se facessi un servizio di gatti (possibilmente non in tonalità lugubri ma al naturale) ;)
Come dice Valerio più sopra : 1000 volte meglio il sentimento/appassionato di una cosa faticosa dall'altra parte del mondo !
A Shangri-La a fotografare lo Yeti, oggi ti ci porta qualunque Brad Hill prezzolato. Qui, dietro la tua porta invece ci devi andare da solo.

Il servizio fotografico più difficile che ho fatto quest'anno non è stato con una top model a cachet altissimo, ma con una modella che non ne voleva sapere di non sorridere come una sciocchina !

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano
3 ore fa, M&amp;M ha scritto:

Sinceramente, per me sarebbe più bello se facessi un servizio di gatti (possibilmente non in tonalità lugubri ma al naturale) ;)
...

E' in programma da tempo,  devo solo trovare una colonia in un ambiente adeguato (la maggior parte sono in posti orribili e pure pericolosi).  Escludo Venezia per il sovraffollamento.

A Desio ce n'è una dentro al vecchio deposito ATM, gatti e tram, carino, ma non c'è verso di ottenere il permesso di entrare. Nemmeno la gattara può, gli da' da mangiare attraverso le sbarre.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...
  • Administrator

Buongiorno,

dal 27 maggio u.s. (86 giorni, 16 ore, 24 minuti), non abbiamo letto aggiornamenti a questa conversazione.
Dobbiamo considerare libero lo spazio editoriale per dicembre ?
Fateci sapere.

Cordialmente.

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

Io penso di avere una dozzina di foto presentabili, ancora da selezionare e sistemare. 

Quindi se si fa ci sono.

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Finora niente gatti purtroppo.  Escludendo la macro (di cui potrei scrivere, ma lo so che  è off-limits) e gli "uccelli senza particolare storia da raccontare"  mi sa che ho poco. Potrei scrivere qualcosa sul nuovo Torrile, dove sono stato a Maggio e tornerò a inizio Settembre.  Combinando il materiale delle due uscite e fotografando anche qualcosa della struttura e non solo le bestie, con in mente di fare un articolo.
Se faccio di meglio... meglio.

 

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

Per quanto mi riguarda avrei una storia sul capriolo e uno sul Biancone a Tolfa 

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Buongiorno,

riteniamo che anche se tutti i partecipanti al sondaggio confermassero il loro intervento, non avremmo materiale sufficiente per chiudere il numero.
Considerando i tempi di predisposizione dei lavori, non crediamo nemmeno che ci sia spazio per ulteriori proroghe di validità.
Per tali ragioni, pensiamo sia meglio annullare la proposta, confermandoVi comunque la disponibilità a valutare il vostro materiale - purché organizzato in forma di articolo/i monografico/i - per l'inclusione nei tre numeri 10-11-12 di prossima uscita.
Con la sola esclusione di macro di invertebrati etc. Ma attenzione che tempi e spazi disponibili, sono in esaurimento.
Per lo speciale di dicembre 2023, faremo invece una serie di monografie dedicate a tutte le Nikon Z sinora presentate, con prove e articoli di Nikonland.

Cordialmente.

Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...