Jump to content

Nikonland Magazine : comunicazione dell'editore


M&M

Recommended Posts

  • Administrator

Con grande orgoglio e riconoscenza nei confronti di chi ha contribuito in maniera decisiva alla riuscita di questo mio sogno (fare una rivista amatoriale concreta da un sito totalmente virtuale), posso affermare che Nikonland Magazine è diventata una storia di successo.

Siamo in dirittura d'arrivo con il numero 6 di giugno, si sta completando lo speciale "Nudo", abbiamo materiale per fare i numeri di luglio e di agosto, c'è già qualcosa per quello di ottobre e, per quanto riguarda il numero di settembre, sono convinto che durante l'estate arriveranno molte più foto del preventivato.

E allora ?

Allora, ogni storia di successo si deve chiudere nel suo momento di gloria non oltre.

Ho il fondato timore che se volessimo andare troppo più in la, ci sarebbe una sorta di imbarazzo a confessare che per molti la partecipazione è più una forma di rispetto/affetto nei miei confronti che una vera necessità espressiva personale.
Mentre raccolgo già segnali di "sufficienza" da parte di alcuni o di "ostacolo ad altri impegni" da parte di altri.

Per cui con la leggerezza del successo e la soddisfazione di chi ha potuto coronare un sogno e creare dal nulla qualche cosa che non c'era, annuncio che Nikonland Magazine non proseguirà la sua avventura oltre il numero 12 di dicembre 2023.

Credo che coglierete, leggendo tra le righe, anche quanto non ritengo di aggiungere ma per questo, sto anticipando la cosa con larghissimo anticipo e preavviso.

A costo di essere banale, ancora un grandissimo ringraziamento a chi ha sostenuto l'idea, il progetto e l'ha concretamente reso possibile.

Un abbraccio affettuoso a tutti quanti ( ma naturalmente, al lavoro per completare gli altri 6 numeri per arrivare al numero 12 !).

Mauro Maratta
Editore di Nikonland Magazine.

  • Like 5
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Conosco bene il lavoro di editing e impaginazione, faticoso e pressante specie di fronte alle scadenze.  Non entro nel merito delle motivazioni che ti hanno portato a prendere questa decisione. Sappi che per me è stata una gran bella avventura: stimolante, entusiasmante e divertente. Tanto dovrebbe bastare. Mi ha dato l'occasione di portare a termine alcuni lavori e tirarne fuori dal cassetto degli altri solo parzialmente conclusi. Il divertimento e l'impegno proseguiranno anche per i prossimi sei numeri. E dopo... ricomincerò a bloggare.

Grazie Mauro è stata una grande idea portata avanti con impegno e passione.  La soddisfazione di averla realizzata non è cosa da poco. E vorrei aggiungere che sinora sei stato un ottimo art director, magari un po' casinista, ma ottimo.

:36_1_55:

  • Like 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Ciao Mauro, apprezzo quanto hai e continui a fare su tutti i fronti.

Fino ad ora non ho avuto il piacere di contribuire a Nikonland Magazine, mi spiace che sia già in vista il traguardo, spero proprio di fare in tempo a vedere una mia foto pubblicata, sia per orgoglio personale, sia per rispetto del lavoro altrui nel confermare una partecipazione non solo a parole ma anche con fatti concreti.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Approfitto per segnalare che dopo l'album dedicato al numero 9, non saranno più aperti ulteriori album per il magazine, allo scopo di non distogliere traffico dalle gallerie tematiche del sito.

Chi volesse riportare sul proprio blog articoli già pubblicati o di futura pubblicazione sul Magazine, ha la piena facoltà di fare per il meglio, senza comunicazione ulteriore e senza che l'aver mandato il proprio elaborato alla redazione debba essere considerato ostacolo alla pubblicazione sul sito.

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

Spero che tutta l'energia profusa da chi ha voluto partecipare per qualsivoglia motivo a Nikonland Magazine possa continuare ad essere espressa sulle gallerie tematiche e nei blog personali.

Mi spiace che tua abbia deciso di chiudere questa avventura, probabilmente hai ritenuto fosse la scelta migliore.

Grazie a te che, oltre a coronare il tuo sogno, mi hai permesso di viverne uno personale.   

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

Io devo invece ringraziarti per avermi spronato a collaborare nella concretizzazione del tuo e ns disegno editoriale.

Avevo timore di far brutta figura ma il tuo famoso sprone" non sfasciarti la testa prima di cadere" mi ha permesso di vedermi inserito quale collaboratore della rivista e anche" inviato del sud". Grazie a te e a quanti hanno collaborato in questa interessante novità. 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

E finitela coi necrologi: il tempo per arrivare al numero 12 è ancora lungo.

Non fiori ma opere ....fotografiche.

Magari con la respirazione artificiale il paziente guarisce...

:36_14_5:

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
Il 18/5/2023 at 02:20, Giuseppe Paglia ha scritto:

Mi spiace che tua abbia deciso di chiudere questa avventura, probabilmente hai ritenuto fosse la scelta migliore.  

Non volevo ma devo risponderti.

Ho letto in queste ultime settimane frasi cui non ci poteva che essere questa risposta.
Non ho l'abitudine di offrire scuse o alibi.
Sono schietto oltre l'immaginabile quando la persona che ho di fronte la posso guardare nel bianco degli occhi.

Ovviamente non rimangio nemmeno una parola di quella che forse è parsa solo una iperbole ("se Nikonland Magazine chiudo, io lascio").

Io ho lasciato le chiavi del sito al mio sostituto positronico. La mia avventura come guida di Nikonland si è esaurita lo scorso 22 aprile.

La mia presenza futura sarà a base di articoli, non troppi, quanto basta perché pesino. Esclusivamente di test di materiale Nikon.
Mai più entertainment.

Ovviamente, come dice Max, qui si deve finire il lavoro. Quindi aspetto che i "miei" giornalisti riempiano tutte le pagine disponibili dei prossimi 6 numeri di Nikonland Magazine.

Ci saranno altre avventure simili in futuro ?

Dal tenore degli interventi che leggo, la risposta non può che essere uno spontaneo : NO !

Se aveste voluto, tutto sarebbe stato differente.

Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...