Jump to content

Qualcuno dei presenti proprietari di Nikon Z9 ...


M&M
 Share

Recommended Posts

  • Administrator

... pensa dopo aver acquistato questa fotocamera 

  • che è sovradimensionata per le proprie esigenze
  • che se fosse stata disponibile una versione meno estrema e compatta avrebbe preferito quella
  • che se Nikon avesse fatto seguito più rapidamente con una Z500 o una Z850 avrebbe preferito quella
  • che ha sottovalutato l'impatto sul proprio workflow fotografico (computer, storage, schede di memoria, lettori, software) della Z9
  • che di fatto ... non ne aveva bisogno ma è andata come è andata con la Nikon D3, era la prima D full-frame, o quella, o quella ... (é l'unico motivo per cui la D3 ha venduto N volte di più delle successive ammiraglie D !)
  • che ...

 

Siate sinceri se rispondete. Non siete dallo psicologo ma molti di noi oramai hanno svariati mesi di esperienza sulla Z9.

Ma per cortesia, evitate di fare come nei talk show televisivi, non commentate i pensieri degli altri. Ognuno si farà un'idea da se ! GRAZIE
(in sintesi, non mi interessa sapere cosa pensate di quello che penso io o di quello che pensano gli altri : vorrei sapere cosa ne pensate voi della vostra Z9 se ricadete nei casi di cui sopra oppure no ...).

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Rispondo io per primo che ho fatto la domanda. Per dare il buon esempio, naturalmente.

Io trovo che la Z9 sia la macchina perfetta per me per fare fotografia impegnata.

Ma non mi viene affatto voglia di usarla - e non la uso - per fotografia disinvolta.
Di fatto la Z9 si muove una volta a settimana per "andare a fare foto faticose dove raffica e autofocus fanno la differenza".
Per tutto il resto, durante tutto il giorno, ogni giorno, sono le Zfc che coprono ogni altra necessità.

Non mi sogno nemmeno di fare un paesaggio, una macro, uno still-life, uno street o che so io, con la Z9, con le Zfc (anche entrambe) invece si.
Morale le mie Zfc sono indispensabili e solo una eventuale Zf le potrebbe avvicendare.

Con questo non dico certo di essere pentito di avere la Z9, per nulla al mondo la cambierei. Ma penso che sia una fotocamera impegnativa che valga la pena di essere comprata ed usata solo per fare fotografie impegnative (ovviamente il mio mileage sarà diverso dal vostro).

Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Ho la Z9 da 70mila scatti fa.

La reputo un eccezionale strumento da lavoro e per lavoro la utilizzo.

Anche in casa, per sfruttare il focus stacking di cui la mia Z50 purtroppo non dispone.

Quando vado in giro per svago porto con me la Z50 ed il suo 24-200.

Mi servirebbe una macchina intermedia, da treppiede (per assurdo anche senza mirino) strutturata come la Z9: si ...la Z8 potrebbe interessarmi, così come una Z500 equivalente...

Non comprerei una seconda Z9 

Nessun problema poi con il flusso di lavoro, che sono andato aggiornando nel tempo e che mi sono ritrovato pronto all'uso di questa game changer che è la Z9.

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

La Z9 fa quello che deve fare e si comporta come mi aspettavo; alcune cose hanno una curva di apprendimento lunga, ma anche questo lo sapevo, quindi confermo al 100% la scelta.

Prima del tempo delle Z, usavo D4s (poi D5) per fotografia di animali e poco altro, mentre per tutto il resto usavo la D8xx che quindi era la più usata. Non sarebbe stato concepibile per me usare la D4/5 per tutto. Con la Z9 le cose cambiano, è uno strumento che consente di fare bene tutto. Certo, peso e dimensioni possono in determinati casi far passare un po' di voglia di portarsela appresso, ma solo se parliamo di fare foto tanto per fare.

Per foto di azione (raffica e af), per macro (monitor basculante) e anche per paesaggio per la risoluzione è per me la scelta ideale. Per momenti disimpegnati, foto ricordo, escursioni in luoghi dove vado spesso può essere come detto meno comoda di un altro corpo, visto che ho anche Z6 e Z50. Quindi per qualche escursione tranquilla scelgo la Z6 con magari il 24-200. Ma non sempre è così: lo scorso giugno in vacanza, sapendo di poter fotografare non al meglio in orari da vacanzieri e non da fotografi, avevo optato per la Z6 per foto per lo più di paesaggio e qualche macro; poi pensando ai vari cambi di obiettivo e all'ambiente ventoso ho preferito comunque la Z9 con il meccanismo che protegge il bocchettone.

Insomma, per certe cose è (e sarà anche dopo Z8 / Z500) indispensabile, per altre se ce l'hai è comunque da usare, solo se si vuole andare disimpegnati una soluzione più "leggera" è preferibile. 

Per quanto mi riguarda, avrò sempre un secondo corpo FX da affiancargli, sicuramente più piccolo. L'attuale Z6, una futura Z6III o Z8, mentre non mi interessa, al di la del costo, una seconda Z9 in affiancamento.

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

non ho nessuna difficoltà ad ammettere che la Z9 sia per me una macchina sovradimensionata, con possibilità eccedenti alle mia capacità (e necessità). E che se fosse stato possibile avere una Z con le stesse prestazioni di autofocus e di raffica in un corpo più compatto e leggero, avrei preferito quel modello.
Ma ora ho la Z9, sono soddisfatto e non la cambierò: probabilmente, anche per motivi anagrafici, sarà la mia ultima Nikon "importante".

L'uso della Z9 è ovviamente quello specifico, della fotografia agli animali in natura; per il resto, come sanno due di voi, ho una Z7 e una Z50 acquetate usate ma perfette, che mi bastano per ogni esigenza.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Io sono totalmente soddisfatto del mio acquisto, l'avevo ponderato bene e il risultato rispecchia e supera in alcuni casi le mie aspettative. La macchina è sovradimensionata se si parla di 30 FPS o addirittura 120, che nella pratica non penso verranno mai usati sulla mia Z9... Mentre fino a 20 FPS decisamente sì. Ma non vuol dire che solo perché ci sono blocco il selettore sui 20, anzi in base alle situazioni spesso scendo a 10 o 15.

Per quanto riguarda le dimensioni io la trovo perfetta, appena più grande della D850, ma con battery grip integrato, una batteria da paura e doppio slot CFExpress uguale anziché la vetusta SD. Ovviamente non è una macchina da passeggio e da fotografia disimpegnata, per quello c'è la Z6, in attesa di sostituirla con una versione aggiornata all'expeed 7.

Anche il workflow non mi ha trovato impreparato, in quanto avendo la D850 che faceva file dalle stesse dimensioni non ho problemi. Ho dovuto solo cambiare la mentalità circa lo spazio su disco "temporaneo", visto che adesso le schede su riempiono a secchiate: ho dovuto fare tanto spazio che poi una volta fatta la selezione e cancellate le vagonate di duplicate torna libero.

In generale non sono interessato a macchine DX, fosse anche una Z500. Sulla Z850 avrei potuto fare ragionamenti, ma la verità è che avevo già fatto questi ragionamenti sulla D850 e alla fine la D5 rimaneva di un'altra categoria nonostante sulla carta dovessero giocare in un campionato simile. Quindi quando ho deciso di vendere la reflex, avevo già scelto che avrei fatto il passaggio verso l'alto!

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander

L'ho usata, fino ad oggi, x bif, paesaggio, astro, ritratti. Insomma va bene x tutto. Il peso non è mai stato tra i i miei pensieri  e la porto ovunque. Cosa che ho fatto anche con i precedenti corpi che ho avuto negli anni. il solo fatto di avere la presa verticale è stato, x me, condicio sine qua non...sempre.

Macchina oltre le mie reali necessità ma chi se ne frega. Una volta si campa ed una volta si muore. 

  • Like 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

È una macchina quasi perfetta, la giusta quantità di pixel, la giusta intelligenza nell'agevolare l'aggancio del fuoco (nelle sue varie opzioni) la giusta gamma dinamica che la rende versatile dai bassi iso fino agli alti.

La giusta quantità di comandi, rotelle pulsanti nei posti giusti per renderla veloce nell'utilizzo.

Grande strumento di lavoro e divertimento!

Non è perfetta perché mi piacerebbe che ci vedesse un po' meglio in scarsa luce, in questo non è ancora ai livelli delle D5/6

Link to comment
Share on other sites

  • Redazione

Sono molto contento di averla, per me è una macchina eccellente a 360° e, per le mie esigenze, sostanzialmente perfetta. 
I punti di forza principali, nell'ordine, sono:
- Sensore, che sforna file molto lavorabili e, nonostante il grande numero di pixel, molto puliti anche "per pixel".
- Affidabilità dell' autofocus, sul quale occorre impegnarsi un po' per capire come fare cosa. Ma una volta fatto mi sto trovando con un AF preciso come quello della D5 ma molto più intelligente, almeno fotografando soggetti che sa riconoscere.
- Ergonomia: giusta dimensione, controlli, usabilità, programmabilità.
- Mirino, non solo semplicemente per le caratteristiche intrinseche delle ML ma perché rispetto alle altre ha un quid in più nella configurabilità e nella qualità della visione.
- Schermo posteriore estraibile ed orientabile. 

Insomma, il tool che aspettavo da Nikon.
 

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...