Jump to content

Russia-Ucraina: “La condotta di guerra delle forze ucraine ha messo in pericolo la popolazione civile”


M&M
 Share

Recommended Posts

  • Administrator

Non lo dice, beninteso, un organo di propaganda russo ma Amnesty International in un report corredato di foto satellitari e indagini sul posto durate settimane (qui)

un piccolissimo estratto :

"

Nel tentativo di respingere l’invasione russa iniziata a febbraio, le forze ucraine hanno messo in pericolo la popolazione civile collocando basi e usando armamenti all’interno di centri abitati, anche in scuole e ospedali. Queste tattiche violano il diritto internazionale umanitario perché trasformano obiettivi civili in obiettivi militari. Gli attacchi russi che sono seguiti hanno ucciso civili e distrutto infrastrutture civili.

È quanto ha dichiarato Amnesty International al termine di una ricerca durata diverse settimane, tra aprile e luglio, nelle regioni di Kharkiv, del Donbass e di Mykolaiv. L’organizzazione ha visitato luoghi colpiti dagli attacchi, ha intervistato sopravvissuti, testimoni e familiari di vittime, ha analizzato le armi usate e ha svolto ulteriori ricerche da remoto.

I ricercatori di Amnesty International hanno riscontrato prove che le forze ucraine hanno lanciato attacchi da centri abitati, a volte dall’interno di edifici civili, in 19 città e villaggi. Per convalidare ulteriormente queste prove, il Crisis Evidence Lab dell’organizzazione per i diritti umani si è servito di immagini satellitari.

La maggior parte dei centri abitati dove si trovavano i soldati ucraini era a chilometri di distanza dalle linee del fronte e, dunque, ci sarebbero state alternative che avrebbero potuto evitare di mettere in pericolo la popolazione civile. Amnesty International non è a conoscenza di casi in cui l’esercito ucraino che si era installato in edifici civili all’interno dei centri abitati abbia chiesto ai residenti di evacuare i palazzi circostanti o abbia fornito assistenza nel farlo. In questo modo, è venuto meno al dovere di prendere tutte le possibili precauzioni per proteggere le popolazioni civili."

***

mi permetto di aggiungere io, che le forze di Kiev hanno deciso di resistere fino all'ultima casa, in territorio dichiarato "nemico" che in larga parte ha chiesto piena autonomia già da anni, in spregio delle convenzioni.
Probabilmente non avrebbero usato gli stessi criteri difendendo la parte occidentale del paese che, nonostante la guerra e la periodica visita di missili russi in attacchi "chirurgici" ad obiettivi militari, vive una vita complessivamente regolare e tollerabile.

Naturalmente sui canali di informazione mainstream questa notizia passerà sotto silenzio.
Come il fatto che l'amministrazione americana (qui cito il New York Times, non la Tass) comincia a dubitare delle capacità dell'amministrazione ucraina, teme per lo stato della corruzione in quel Paese ed evita di "mettere la testa dentro al cofano" (letterale) per evitare di scoprire di aver investito male molti miliardi dei contribuenti.

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Ho letto anche io uno degli articoli che riportano la relazione di Amnesty International. Fonte la cui imparzialità non si può mettere in dubbio perché a giugno aveva testimoniato i crimini di guerra compiuti dai russi circa nelle stesse regioni.

Va sicuramente a rompere la narrazione degli eroici Ucraini che resistono all'invasore, ma onestamente non mi pare una gran sorpresa, soprattutto nel Donbass dove anche gli schieramenti dei civili sono poco definiti.
Per gli Ucraini piazzare artiglierie in zone occupate da civili separatisti avrà avuto un doppio vantaggio.

A Gaza Hamas va avanti così da 30 anni, e non mi pare che abbia intaccato il movimento Free Palestine.

Cita

Come il fatto che l'amministrazione americana (qui cito il New York Times, non la Tass) comincia a dubitare delle capacità dell'amministrazione ucraina, teme per lo stato della corruzione in quel Paese ed evita di "mettere la testa dentro al cofano" (letterale) per evitare di scoprire di aver investito male molti miliardi dei contribuenti.

Ci credo, ma se ne accorgono ADESSO ?

 

  • Thanks 1
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
12 minuti fa, Gabriele Castelli ha scritto:

Va sicuramente a rompere la narrazione degli eroici Ucraini che resistono all'invasore, ma onestamente non mi pare una gran sorpresa

Per noi certamente no, ma c'è tanta gente che si beve quello che dice il telegiornale come fosse Vangelo.
Non sarà un caso se al telegiornale non fa più notizia da un pezzo la guerra (che continua come prima, un pò come il Covis, anzi, di più ma improvvisamente hanno licenziato o dirottato tutti gli inviati speciali con l'elmetto anche ai giardini pubblici con dietro mamme e cagnolini).

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano
21 minuti fa, M&M ha scritto:

Per noi certamente no, ma c'è tanta gente che si beve quello che dice il telegiornale come fosse Vangelo.
Non sarà un caso se al telegiornale non fa più notizia da un pezzo la guerra (che continua come prima, un pò come il Covis, anzi, di più ma improvvisamente hanno licenziato o dirottato tutti gli inviati speciali con l'elmetto anche ai giardini pubblici con dietro mamme e cagnolini).

Eh ma ci sono le elezioni, e quest'anno il circo ha ancora più piste del solito. 

Covid, guerra, siccità... vuoi mettere col discutere di chi si alleerà con Tabacci ?

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

No era finita già prima dell'estate. Dopo il viaggio in treno dei tre tenori ... é  calato il sipario ;)

 

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...