Jump to content

Internazionali d'Italia Tennis


SGAMBI
 Share

Recommended Posts

  • Nikonlander

Martedì 10, grazie al mio capo...ho avuto la possibilità di essere ospite al programma serale degli Internazionali d'Italia con due partite sul centrale. La prima un incontro femminile Jabeur vs Cirstea, la seconda maschile Sinner vs Martinez.

Quale occasione migliore per testare il Sigma 135? Ebbene si, ho fatto una scelta drastica Z7II+Sigma 135 e basta. Le prime foto, con luce naturale...in elettronico, poi con Sinner un pò in elettronico, poi meccanico...con qualche occhiataccia dei miei vicini di posto...

Bellissima esperienza ed atmosfera anche senza incontri non esattamente memorabili, qui alcune foto, senza grosse pretese artistiche. Sigma 135, commovente, Z7II voto 8...in attesa della Z8 xD

 

tennis (1 di 1).jpg

tennis1 (1 di 1).jpg

tennis2 (1 di 1).jpg

tennis3 (1 di 1).jpg

tennis4 (1 di 1).jpg

tennis5 (1 di 1).jpg

tennis6 (1 di 1).jpg

tennis7 (1 di 1).jpg

tennis8 (1 di 1).jpg

tennis9 (1 di 1).jpg

tennis10 (1 di 1).jpg

tennis11 (1 di 1).jpg

tennis12 (1 di 1).jpg

tennis13 (1 di 1).jpg

tennis14 (1 di 1).jpg

tennis15 (1 di 1).jpg

tennis16 (1 di 1).jpg

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator

Con la Z7 hai notato molto light banding usando otturatore elettronico con le luci puntiformi del campo da tennis, (peraltro vicine ai soggetti) ?

Hai scattato anche in DX, dove il 135mm diventa un 200mm-eq che reputo spettacolare (specie in uno spazio come il campo da tennis)?

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander
3 minuti fa, Max Aquila ha scritto:

Con la Z7 hai notato molto light banding usando otturatore elettronico con le luci puntiformi del campo da tennis, (peraltro vicine ai soggetti) ?

Hai scattato anche in DX, dove il 135mm diventa un 200mm-eq che reputo spettacolare (specie in uno spazio come il campo da tennis)?

Si per il banding direi di si, ecco un paio di esempi...

Si ho scattato FX e DX, sono proprio soddisfatto della resa. L'unica cosa che dovendo stare seduto e fermo...le inquadrature sono sempre le stesse...ma non si può avere tutto, mi ritengo già molto fortunato esserci andato!

 

tennis17 (1 di 1).jpg

tennis18 (1 di 1).jpg

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Sarebbe stato l'ambiente ideale per il 100-400 o per il 70-200 con TCZ a portata di mano.
Certo, seduti fermi non puoi inventarti molto, ma come hai detto tu va bene così. E' bello esserci.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrator
49 minuti fa, Sakurambo ha scritto:

Sarebbe stato l'ambiente ideale per il 100-400 o per il 70-200 con TCZ a portata di mano.
Certo, seduti fermi non puoi inventarti molto, ma come hai detto tu va bene così. E' bello esserci.

un 135/1,8 su sensore da 45mpx è esattamente un 135/200 utilizzato in FX/DX  può eminentemente sostituire un 70-200/2,8

Perchè se cerchi su un inquadratura in FX i 150mm, basta croppare in PP di quel tanto che basterà.

Quel 135 che mantengo anch'io, è davvero un portento in campi come questo.

Viceversa, un 100-400 come dici tu, dovrebbe scontare dai due ai quattro diaframmi di luce per ottenere le stesse inquadrature, ma giammai la stessa pdc

 

Chi non compra l'esemplare messo sul mercatino da Mauro al prezzo che ne chiede, è un folle scriteriato...

Link to comment
Share on other sites

  • Nikonlander Veterano

Difficile fotografare in quelle condizioni e da una posizione elevata. La scelta di utilizzare la Z7 in DX è stata sicuramente appropriata. Personalmente, con tutti i mpx della Z7 avrei ricercato inquadrature ulteriormente croppabili, tipo qualche scivolata ma ritengo anche che la posizione fosse più penalizzante della distanza in questo caso e che meglio di così fosse impossibile fare. Lavoro apprezzabilissimo date le difficoltà :)

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...